Parto in ospedale

Pagina 5 di 17 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 11 ... 17  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Parto in ospedale

Messaggio Da Sharon il Gio Ott 13, 2011 8:11 am

"qui gestiamo oltre 8000 parti all'anno contro i 2000 del Buzzi, Macedonio Melloni o San Paolo... quindi non la tiriamo per le lunghe: peridurale a 3 cm di dilatazione, ossitocina per accellerare le contrazioni, episiotomia di default e via. Non è certamente la procedura migliore per mamma e bambino, ma siamo i numeri uno per la terapia intensiva neonatale, per cui ci prendiamo la libertà di "esagerare" durante il travaglio, se dovessero esserci problemi riusciamo a risolverli sicuramente."

ehm.... sono agghiacciata.... certa gente sarebbe da rinchiudere in manicomio...

Voglio precisare che le opinioni di mia sorella sono relative al tirocinio che vi ha fatto (buzzi e mangiagalli)
pertanto potrebbe essere semplicemente stata affiancata ad una buona ostetrica...
Per quanto invece riguarda il Niguarda, nei giorni di degenza di mia sorella ho avuto modo di parlare con le ostetriche e per l'appunto sono sembrate in gamba nonostante la giovane età, tutte fermamente convinte che i medici più stanno lontani dalla sala parto e meglio è...purtroppo ci sono problemi con la caposala e molte hanno già chiesto il trasferimento...Naturalmente è un ospedale con molti, troppi parti all'anno pertanto ci sono tutti gli svantaggi che ne conseguono.

Una cosa che ho notato (ma che credo comunque sia così per la maggior parte degli ospedali) è che il bimbo sta molto con la mamma fuori dall'orario di visita...ora mio cognato ha dormito in ospedale ed ha avuto modo di stare con il bimbo, poi riusciva a tenere il bimbo in camera anche furi orario così ne abbiamo approfittato anche io e i miei.. capisco che viene fatto per tutelare la salute del bambino ma gli altri papà vedevano i figli solo dal vetro del nido e questo non è giusto... questo mi fa pensare molto su quale potrà essere la mia scelta a momento debito..
avatar
Sharon

Numero di messaggi : 3918
Età : 28
Località : milano
Data d'iscrizione : 06.06.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto in ospedale

Messaggio Da mononoke il Gio Ott 13, 2011 8:33 am

Sharon ha scritto:
Una cosa che ho notato (ma che credo comunque sia così per la maggior parte degli ospedali) è che il bimbo sta molto con la mamma fuori dall'orario di visita...

Sharon il bambino dovrebbe stare SEMPRE con la mamma dopo il parto!
ci mancherebbe che si vedessero solo nell'orario di visita Shocked
ormai in molti ospedali si fa il rooming in totale, e comunque è una cosa che la mamma può chiedere ed ottenere
piuttosto se si ha paura per la sua salute sarebbe meglio chiedere ai parenti di non fiondarsi in cinquantamila a pretendere di prenderlo in braccio
avatar
mononoke

Numero di messaggi : 1468
Età : 38
Data d'iscrizione : 16.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto in ospedale

Messaggio Da Nina il Gio Ott 13, 2011 8:35 am

nike ha scritto:Devo dire che anche io su Milano ho opinioni parecchio diverse da Sharon. Nel caso, fino a qualche anno fa, da valutare c'era decisamente il San Paolo

IO al San Paolo ci sono andata a maggio per informarmi per il mio vbac e li ho trovati molto umani e disponibili. Anzi devo dire che avevo mandato una mail all'URP per avere i riferimenti di ostetricia e sala parto e mi hanno ricontattato loro 2 volte per darmi un appuntamento, durante il quale ho parlato con 2 ginecologhe che mi hanno spiegato tutti i loro protocolli sul VBAC. Le sale parto che ho intravisto mi sono sembrate riservate e poco illuminate. A me è piaciuto abbastanza. L'unica cosa è che lì come VBAC ti trattano come cesareo, a me lo avevano programmato a 10gg dopo la dpp e già fissato il controllo pre-ricovero, con la speranza che il travaglio partisse prima. Poi ho scelto Monza, perché lì ti considerano un parto "normale"
Comunque la mia impressione era stata buona.

sharon ha scritto:
ehm.... sono agghiacciata.... certa gente sarebbe da rinchiudere in manicomio...

Voglio precisare che le opinioni di mia sorella sono relative al tirocinio che vi ha fatto (buzzi e mangiagalli)
pertanto potrebbe essere semplicemente stata affiancata ad una buona ostetrica...

Io spero che le ostetriche con cui ha fatto il tirocinio tua sorella siano la norma e la tizia di cui ho riportato il discorso sia una eccezione...anche se devo dire che da quello che sento in giro è un po' la filosofia della Mangiagalli, chiamata anche la "fabbrica dei bambini" ma che ora sembra si stia un po' ammorbidendo...speriamo!

sharon ha scritto:Una cosa che ho notato (ma che credo comunque sia così per la maggior parte degli ospedali) è che il bimbo sta molto con la mamma fuori dall'orario di visita...ora mio cognato ha dormito in ospedale ed ha avuto modo di stare con il bimbo, poi riusciva a tenere il bimbo in camera anche furi orario così ne abbiamo approfittato anche io e i miei.. capisco che viene fatto per tutelare la salute del bambino ma gli altri papà vedevano i figli solo dal vetro del nido e questo non è giusto... questo mi fa pensare molto su quale potrà essere la mia scelta a momento debito..

Questa è un'altra cosa importantissima da chiedere quando si sceglie l'H dove partorire. Secondo me il rooming in 24h è importantissimo perché consente a mamma e bambino di instaurare il giusto rapporto e di avviare bene l'allattamento. Importante è la presenza dei papà, io so che la maggior parte degli ospedali consentono la visita del papà (e dei fratellini/sorelline) per circa 12 ore al giorno (tipo dalle 9 alle 21), quindi con tutto il tempo di aiutare la mamma e di godersi le prime ore del piccolo.

So di H dove hanno dovuto togliere il rooming in perché le mamme si lamentavano Shocked e ripristinare il nido e gli orari...secondo me la cosa giusta è una via di mezzo e incentivare comunque il contatto mamma/bambino, poi comunque capire quando una mamma ha bisogno di supporto e darglielo.

Che un papà veda il figlio dal vetro lo trovo disumano! Secondo me l'unico momento in cui i neonati dovrebbero stare dietro al vetro è proprio nell'orario di visita, troppa gente (più o meno sana), troppe mani, troppo chiasso! Salutate la mamma e guardate il bimbo a distanza, ci sarà tutto il tempo di spupazzarlo a casa!
avatar
Nina

Numero di messaggi : 255
Località : Pavia
Data d'iscrizione : 05.09.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto in ospedale

Messaggio Da greenhope il Gio Ott 13, 2011 10:11 am

Nina ha scritto: Secondo me l'unico momento in cui i neonati dovrebbero stare dietro al vetro è proprio nell'orario di visita, troppa gente (più o meno sana), troppe mani, troppo chiasso! Salutate la mamma e guardate il bimbo a distanza, ci sarà tutto il tempo di spupazzarlo a casa!

Questo lo fanno alla Clinica città di Brescia dove ha partorito mia cugina. Bimbi sempre con le mamme ma tassativamente al nido in orario di visita.
E da quello che mi dice sono molto bravi anche come aiuto per l'allattamento.

So che a camilla non sarà utile ma magari in futuro servirà a qualche fertilina di BS e dintorni.
avatar
greenhope

Numero di messaggi : 2193
Età : 39
Data d'iscrizione : 01.05.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto in ospedale

Messaggio Da Sharon il Gio Ott 13, 2011 11:26 am

Sharon il bambino dovrebbe stare SEMPRE con la mamma dopo il parto!
ci mancherebbe che si vedessero solo nell'orario di visita
Forse mi sono spiegata male, intendevo dire che se i parenti (compreso il padre) sono ammessi sono in orario di visita il bimbo non lo vedono mai... ora che i nonni lo vedano da un vetro per 3 giorni non succede nulla, ma per il papà lo trovo crudele...questa storia che i papà sono ammessi 12 ore al giorno non so se al Niguarda è previsto mi fa piacere che qualcuno ci pensi... se non erro mia sorella aveva il bimbo dalle 6 fino alle 12 e dalle 14 alle 16 e poi di nuovo dalle 18 alle 24 (saranno orari standard per tutti credo) certo non è come averlo 24h su 24 cosa che sarebbe bellissima anche se forse nelle stanze multiple diventa caotico...
avatar
Sharon

Numero di messaggi : 3918
Età : 28
Località : milano
Data d'iscrizione : 06.06.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto in ospedale

Messaggio Da Nina il Gio Ott 13, 2011 11:36 am

Sharon, non so come funzioni al NIguarda, ma è sempre meglio informarsi prima del rooming in (parziale o totale) e della possibilità per il papà di stare in stanza con la mamma durante il giorno.
E' disumano che il padre non possa stare accanto alla moglie e al figlio in un momento come quello della nascita!
Quindi bisogna informarsi e scegliere quelli che offrono queste possibilità, se lo si desidera, in modo che si lanci anche un messaggio chiaro di cosa le famiglie vogliono per la nascita dei propri figli!

E il rooming in a mio parere dovrebbe essere TOTALE, per garantire a mamma e bambino la possiiblità di stare insieme e di far partire bene l'allattamento. Ma tua sorella come faceva se il bambino aveva fame fuori orario?
avatar
Nina

Numero di messaggi : 255
Località : Pavia
Data d'iscrizione : 05.09.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto in ospedale

Messaggio Da mononoke il Gio Ott 13, 2011 11:58 am

ma no, gli ospedali che fanno rooming in totale lasciano il bimbo con la mamma 24 ore!
io trovo bruttissimo che un neonato di poche ore debba dormire lontano da chi l'ha avuto nel ventre fino a poco prima, non mi sembra salutare neppure per la madre
sulla presenza del papà sono d'accordo con te, ma nemmeno sapevo che ci fossero ospedali che li fanno entrare solo in orario di visita Shocked .. ma ci sono veramente?
avatar
mononoke

Numero di messaggi : 1468
Età : 38
Data d'iscrizione : 16.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto in ospedale

Messaggio Da mammamike il Gio Ott 13, 2011 11:59 am

Nina ha scritto:Ma tua sorella come faceva se il bambino aveva fame fuori orario?

Ecco, questo e stato il mio grosso rimpianto, infatti a me portavano i bimbi ogni 3 ore e mezza e se avevano fame al nido, cosa che succedeva sempre dato che era impossibile far coincidere le poppate, gli davano il biberon di artificiale.
Ho provato diverse volte a farmi sentire, a chiedere di portarmelo se piangeva, perche non potevo alzarmi in seguito al cesareo, ma se ne sono sempre fregati e il risultato e stato che con entrambi i miei figli non sono riuscita a far partire l-allattamento perche appena vedevano il biberon del nido ci si fiondavano letteralmente con quelle piccole boccucce...

P.S. Scusate ma mi e andata in tilt la tastiera e non riesco a mettere l-accento sulla e, gli apostrofi,ecc..
avatar
mammamike

Numero di messaggi : 1328
Età : 37
Data d'iscrizione : 28.07.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto in ospedale

Messaggio Da mammamike il Gio Ott 13, 2011 12:01 pm

mononoke ha scritto:nemmeno sapevo che ci fossero ospedali che li fanno entrare solo in orario di visita Shocked .. ma ci sono veramente?

Dove ho partorito io i papa possono entrare solo in orario di visita e dopo possono trattenersi solo mezz-ora in piu..
avatar
mammamike

Numero di messaggi : 1328
Età : 37
Data d'iscrizione : 28.07.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto in ospedale

Messaggio Da Elisina il Gio Ott 13, 2011 12:02 pm

Si Mono! Ci sono ospedali, ad esempio il Santa Chiara di Pisa, dove non esiste il rooming in, dove la madre anche cesareizzata deve fare tre piani per andare ad allattare (ad orario) e dove i padri vedono i bimbi solo all'orario di visita Difatti ho due amiche che dato il cesareo hanno visto i loro piccoli anche dopo 24 ore, ossia quando sono riuscite ad alzarsi e scendere. Vi rendete conto?
avatar
Elisina

Numero di messaggi : 8703
Età : 40
Data d'iscrizione : 22.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto in ospedale

Messaggio Da Nina il Gio Ott 13, 2011 12:15 pm

mononoke ha scritto:ma no, gli ospedali che fanno rooming in totale lasciano il bimbo con la mamma 24 ore!

Quelli che fanno rooming in totale sì, ma ce ne sono tanti che non lo fanno o che fanno rooming in parziale e tengono i bimbi al nidi di notte o comunque ad orario. E il brutto è che ci sono mamme che il rooming in non lo vogliono, tanto che a Stradella PV (se non sbaglio) lo hanno tolto... Shocked

mononoke ha scritto:sulla presenza del papà sono d'accordo con te, ma nemmeno sapevo che ci fossero ospedali che li fanno entrare solo in orario di visita Shocked .. ma ci sono veramente?

Neanch'io lo sapevo .... spero che siano poche eccezioni....
avatar
Nina

Numero di messaggi : 255
Località : Pavia
Data d'iscrizione : 05.09.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto in ospedale

Messaggio Da Luthien il Gio Ott 13, 2011 12:25 pm

Ma che mi dite di Roma invece?non che io debba partorire imminentemente, ma mi sono sempre chiesta come fossero qui gli ospedali!Perché per esempio il rooming in totale non l'ho mai sentito da nessuna parte...
avatar
Luthien

Numero di messaggi : 7903
Età : 32
Località : Roma
Data d'iscrizione : 12.05.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto in ospedale

Messaggio Da saradavidemic il Gio Ott 13, 2011 12:50 pm

Credo al fatebenefratelli se usano lo stesso protocollo del fatebenefratelli a Benevento

Poi ho sentito parlare bene della Città di Roma zona Monteverde, mio nonno viveva li
avatar
saradavidemic

Numero di messaggi : 526
Età : 32
Data d'iscrizione : 15.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto in ospedale

Messaggio Da sea il Gio Ott 13, 2011 12:59 pm

mononoke ha scritto:ma no, gli ospedali che fanno rooming in totale lasciano il bimbo con la mamma 24 ore!

Io ho fatto il rooming in totale, avevo Chiara costantemente appoggiata al mio petto e mio marito poteva dormire affianco a me in una poltrona reclinabile. Qui in Emilia fanno tutti così, io ho partorito a Imola!
avatar
sea

Numero di messaggi : 5461
Età : 40
Data d'iscrizione : 19.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto in ospedale

Messaggio Da Nina il Gio Ott 13, 2011 1:00 pm

L'Emilia sul parto è millenni avanti!
avatar
Nina

Numero di messaggi : 255
Località : Pavia
Data d'iscrizione : 05.09.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto in ospedale

Messaggio Da daneb il Gio Ott 13, 2011 1:03 pm

Luthien ha scritto:Ma che mi dite di Roma invece?non che io debba partorire imminentemente, ma mi sono sempre chiesta come fossero qui gli ospedali!Perché per esempio il rooming in totale non l'ho mai sentito da nessuna parte...

ci sono ospedali che lo praticano, altri no.

Comunque, permettetemi , non giudicherei in modo così diretto chi "sceglie" di non praticare il rooming in.

Io personalmente ero partita con l'idea che avrei fatto di tutto per averlo.
Alla fine meno male che non c'era posto nella stanza in cui era possibile avere il rooming in...
insomma, è sicuramente fantastico avere il proprio bambino addosso 24 ore su 24...e poterlo allattare fin da subito a richiesta (senza rischi di glucosate e co.)...ma ogni situazione è a sè...
avatar
daneb

Numero di messaggi : 4006
Età : 36
Data d'iscrizione : 02.08.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto in ospedale

Messaggio Da Luthien il Gio Ott 13, 2011 1:06 pm

Cioè Daneb? A me personalmente sembra molto positivo che il bambino possa instaurare sin da subito un rapporto fisico con la madre Certo se il bambino sta bene ovviamente!Ricordo che mio cugino appena nato ha contratto la polmonite ed è rimasto in terapia per ben 40 giorni!In quei casi capisco che sia impossibile
avatar
Luthien

Numero di messaggi : 7903
Età : 32
Località : Roma
Data d'iscrizione : 12.05.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto in ospedale

Messaggio Da Panicqueen il Gio Ott 13, 2011 1:06 pm

Per il rooming-in però per favore aprite un topic separato. Grazie!

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator
Metodo Ladyfertility per la Fertilità Consapevole™
Contraccezione naturale sicura, Ricerca di gravidanza e Salute riproduttiva


I miei grafici di fertilità: http://www.fertilityfriend.com/home/1db1de

Segui tutte le novità di Ladyfertility anche su Facebook
avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 31270
Età : 33
Data d'iscrizione : 12.04.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.ladyfertility.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto in ospedale

Messaggio Da sea il Gio Ott 13, 2011 1:08 pm

E' vero Daneb, io non riuscivo a staccarmi da lei neanche un secondo, tra un pò me la portavo pure in bagno , mentre la mia compagna di stanza il suo lo lasciava costantemente nella cullina e diceva che almeno per quei due giorni avrebbero potuto farci riposare . E' sempre una questione di punti di vista e sicuramente dipende molto da come la si vive, io se non l'avessi avuta lì sarei impazzita

: Ops...scusa Pq
avatar
sea

Numero di messaggi : 5461
Età : 40
Data d'iscrizione : 19.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto in ospedale

Messaggio Da Sharon il Gio Ott 13, 2011 2:29 pm

Ma tua sorella come faceva se il bambino aveva fame fuori orario?
Mia sorella ha avuto la montata lattea il giorno che è uscita dall'ospedale.. il pupetto era un angioletto, non si attaccava volentieri ma prima di riportarlo al nido riusciva sempre a sfamarlo un pochino... poi se al nido gli han dato il biberon non lo sapremo mai Twisted Evil ora fortunatamente si attacca come un vitellino
per il resto mi è sembrato che al niguarda il papà potesse stare dentro solo per l'orario di visita ma potrei sbagliarmi (magari chiedo a mia sorella) il marito stava dentro ma diciamo che è un favore che le han fatto le colleghe...
avatar
Sharon

Numero di messaggi : 3918
Età : 28
Località : milano
Data d'iscrizione : 06.06.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto in ospedale

Messaggio Da mononoke il Gio Ott 13, 2011 2:31 pm

Nina ha scritto:
Quelli che fanno rooming in totale sì, ma ce ne sono tanti che non lo fanno o che fanno rooming in parziale e tengono i bimbi al nidi di notte o comunque ad orario.

Beh ma certo questo lo so, infatti lo specifico sempre quando consiglio un ospedale
rispondevo a Sharon che presentava come la situazione del Niguarda come quella standard e il neonato 24 al giorno come una cosa impossibile.
Se al Niguarda il papà può entrare solo negli orari di visita, scusate, ma a maggior ragione ... si può consigliarlo come un ospedale naturale ?
avatar
mononoke

Numero di messaggi : 1468
Età : 38
Data d'iscrizione : 16.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto in ospedale

Messaggio Da Nina il Gio Ott 13, 2011 4:25 pm

Sicuramente non si può consigliare come pro-naturale, almeno da quello che ci racconta Sharon , io non ne ho esperienza diretta.

Ma sul sito del niguarda nel Percorso Gravidanza c'è scritto:
"Il percorso gravidanza che Niguarda offre coniuga da un lato le più moderne tecnologie in campo medico e diagnostico con l’alta professionalità dell’équipe coinvolte per un cammino sereno verso il lieto evento, sia per la futura mamma sia per il piccolo.
Le statistiche degli ultimi anni dicono che il 70% dei parti sono naturali, nel 30% dei casi si è ricorso al taglio cesareo.
Per 1 donna su 5 il parto è stato epidurale, e questo è stato possibile grazie all’anestesista reperibile in qualsiasi momento, 24 ore su 24, a cui ci si può rivolgere sia per il parto naturale che per quello cesareo.
Un’altra forma di analgesia è il travaglio in acqua, possibile grazie alla presenza delle apposite vasche in sala parto.
Gravidanza a Niguarda non vuol dire solo Ostetricia, infatti, grazie alla presenza della Neonatologia, della Chirurgia Pediatrica, dell’Urologia Pediatrica, della Cardiologia Pediatrica e della Neurochirurgia Pediatrica è possibile affrontare tutti i problemi sia clinici sia chirurgici del bambino, già diagnosticati in gravidanza o verificati subito dopo il parto.
La multidisciplinarietà non scende in campo solo per le complicanze del bebè, ma anche per quelle della mamma: a Niguarda sono presenti ambulatori specialistici per la diagnosi e cura del diabete in gravidanza, dell’ipertensione, delle malattie autoimmuni e di genetica medica. Spazi condivisi in cui la mamma è seguita sia dal medico dell’Ostetricia sia dallo specialista per la patologia a rischio. Un’attenzione particolare è riservata anche alle donne cardiopatiche e alle gravidanze gemellari che spesso provengono dal Centro per la Procreazione Assistita.
Mamma e bebè, ma anche la coppia va sostenuta in un momento così importante come la nascita di un figlio, per questo si organizzano corsi pre-parto con lo scopo di informare la famiglia e di incontrare il personale che seguirà la nascita
."

Sicuramente sono molto attrezzati, ma non sembra un approccio particolarmente naturale...
avatar
Nina

Numero di messaggi : 255
Località : Pavia
Data d'iscrizione : 05.09.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto in ospedale

Messaggio Da Sarina il Gio Ott 13, 2011 4:53 pm

Ragazze scusate se mi intrometto ma avrei bisogno anch'io di un piccolo consiglio.
Ho trovato una clinica che mi sembra buona nel disastroso panorama parigino, che é super medicalizzato... Vi do' qualche esempio. Sono classificati al primo posto nella regione come certificazione statale e per la lotta alle infezioni nosocomiali. Hanno una bassa percentuale di cesarei (14%) e una percentuale di epidurale inferiore alla media (79%, tenete conto che qui la media é dell'85-90%). Inoltre tendono a non praticare episiostomia, si puo' partorire nella posizione che si preferisce, hanno i palloni e le vasche per poter fare una parte del travaglio in acqua, dopo il parto lasciano il bimbo "addosso" alla mamma per il tempo che desidera, accettano i piani del parto, organizzano un sacco di corsi e sono rinomati per il sostegno all'allattamento (con del personale specializzato che ti segue). Non c'è nursery, e il papà puo' stare tutto il giorno e restare anche a dormire.

Insomma, non mi sembra male, MA ho due grossi dubbi:
- a quanto pare a causa della sua fama e di alcuni tagli che hanno subito c'è spesso troppa gente rispetto al loro personale, e non ho la sicurezza di essere seguita adeguatamente
- é abbastanza lontano. Diciamo una mezzoretta in condizioni normali, che puo' facilmente diventare un'ora in caso di traffico nelle ore di punta

Quanto contano secondo voi questi due fattori nella scelta? Soprattutto per la distanza, secondo voi quant'è una distanza "ragionevole"?
avatar
Sarina

Numero di messaggi : 215
Età : 33
Località : Francia
Data d'iscrizione : 02.08.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto in ospedale

Messaggio Da Sharon il Sab Ott 15, 2011 6:48 pm

Se al Niguarda il papà può entrare solo negli orari di visita, scusate, ma a maggior ragione ...
Stasera ho chiesto a mia sorella per curiosità come funziona al niguarda con i papà e mi ha detto che i papà sono ammessi dalle 8 alle 24, mi scuso per l'informazione errata che avevo dato precedentemente
avatar
Sharon

Numero di messaggi : 3918
Età : 28
Località : milano
Data d'iscrizione : 06.06.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto in ospedale

Messaggio Da Nina il Sab Ott 15, 2011 7:56 pm

Venivo appunto ad aggiornarvi in breve sul Niguarda perché ieri ho visto la mia collega che ha partorito lì 3 anni fa e mi diceva appunto che i papà sono ammessi tutto il giorno, ma che non fanno rooming in, ci sono gli orari in cui ti portano o puoi andare a prenderti il bambino.

Sarina, la struttura che hai trovato sembra buona, ma no ho capito se hai paura di non essere seguita adeguatamente in gravidanza o durante il travaglio/parto.

La distanza per me andrebbe bene, io ho scelto una struttura ad una distanza analoga (anzi, col traffico ci si impiega anche 1 ora e mezza), solo che io poi non ho partorito...comunque credo che in linea di massima 1 ora sia una distanza accettabile. Devi vedere tu se l'idea ti lascia serena o meno.


avatar
Nina

Numero di messaggi : 255
Località : Pavia
Data d'iscrizione : 05.09.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto in ospedale

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 5 di 17 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 11 ... 17  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum