Parto cesareo

Pagina 1 di 6 1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Parto cesareo

Messaggio Da eni il Lun Ago 01, 2011 4:25 pm

Programmato o meno che sia, quali sono le vostre esperienze?

Quali i dubbi?

Quali i luoghi comuni?

Quali le motivazioni mediche per cui è consigliato?

Quali le diverse conseguenguenze (pro e contro) rispetto al parto naturale?

E chi più ne ha più ne metta.... Sia di domande che di risposte, che di esperienze personali!

avatar
eni

Numero di messaggi : 1000
Età : 32
Località : Livorno
Data d'iscrizione : 17.05.08

Vedi il profilo dell'utente http://eniroom.spaces.live.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto cesareo

Messaggio Da Pantofolina il Lun Ago 01, 2011 6:34 pm

io ho fatto un cesareo d'emergenza per simone perche dopo 17 ore di travaglio... il suo battito era scomparso e nonostante fossi arrivata a quasi dilatazione completa... mi sembra che ero di circa 8-9 cm.... hanno optato per questo per evitare che il bimbo si incanalasse e come disse il gine "non potremmo piu fare nulla"

Non ho esperienza di parto naturale quindi non saprei dire....

ma per un periodo mi sono sentita mamma a meta... cioe' mi manca non poter raccontare delle spinte o del primo abbraccio... anche se ero svelgia e quindi l'ho baciato....

Il dopo e' stato molto fastidioso per me.. ho ripreso ad alzarmi dal letto dopo circa 3 giorni e camminavo malissimo... facevo passeggiate nella corsia tutti mi guardavano come una malata e non una mamma appena partorito.... ma i punti davano fastidio... ma e' solo un ricordo... gia dal 4 giorno prendevo in braccio mio figlio... e dal 5 caricavo in macchina carrozzina e tutto anche se i medici mi avevano raccomandato pochi sforzi!

Il prossimo??? vorrei davvero fare un naturale.. rivivermi tutte le ore di travaglio ( ne sono certa???) e provare a dare al mondo io mio figlio/a..... ma ho gia sentito l'ospedale dove vivo... e sono un po cotnrari anche se il mio gine mi ha detto che appoggia tranquillamente la mia scelta...

Ma quando sara.. vedremo..

cmq il gine che ho incontrato di turno e' un vaginista (cosi si dice??) convinto.. ma per lui era troppo rischioso continuare... simone perdeva troppo spesso i battiti e l'ultima rianimazione interna secondo lui e' durata troppo.


Ultima modifica di Pantofolina il Sab Gen 21, 2012 5:36 pm, modificato 1 volta
avatar
Pantofolina

Numero di messaggi : 1753
Età : 34
Località : Provincia di Perugia
Data d'iscrizione : 18.06.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto cesareo

Messaggio Da eni il Lun Ago 01, 2011 6:47 pm

Dunque, vi spiego il perché del topic!

Dell'ultima ecografia, risulta che il mio bimbo sia, a parità di età gestionale, più grosso di Bryan (che è nato di quasi 4kg). Considerando che io sono una la cui misura dei fianchi è di 85 cm e che con il primo parto hanno optato (dopo 9 faticosissime ore) per il cesareo perché una minuta come me non sarebbe stata in grado di tirar fuori un vitellino del genere... Ora la dottoressa dice che per non incorrere nella stessa questine dovrei pensare di programmare il cesareo...

Io sono un lo perplessa perché mi sarebbe piaciuto un parto naturale, anche se capisco che se le dimensioni sono quelle non è che ci possa far molto! O mi frantumo il bacino o gli spacco il cranio!

Con il primo intervento, è stato tutto veloce prima e lento dopo, nel senso che essendo rimasta in ospedale quasi 10 giorni non ho quasi sentito il primo recupero. Comunque un Po di paura c'è perché si tratta comunque di un intervento.

Qualcuna di voi ha 'scelto' di fare il cesareo?
avatar
eni

Numero di messaggi : 1000
Età : 32
Località : Livorno
Data d'iscrizione : 17.05.08

Vedi il profilo dell'utente http://eniroom.spaces.live.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto cesareo

Messaggio Da sefora il Lun Ago 01, 2011 6:52 pm

@Panto: ma se hai baciato Simone col cesareo, significa che non ti addormentano del tutto?

Sono un po' ignorante, mi spiegate bene come funziona e cosa comporta il parto cesareo?
avatar
sefora

Numero di messaggi : 6807
Data d'iscrizione : 02.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto cesareo

Messaggio Da eni il Lun Ago 01, 2011 6:58 pm

Panto ti capisco!
Io ero completa come dilatazione, le ostetriche dovevano che non mi impegnavo abbastanza, e ti assicuro che non è così (o almeno si che io ho fatto del mio meglio, ma se il mio meglio non era abbastanza non lo so). Per fortuna verso le 5, dopo l'insistrnza del papà è arrivato il primario che, mi ricordo come fosse ora, senza aver nemmeno varcato del tutto la soglia, vedendomi da lontano, ha detto: 'preparate la sala! Lei non lo farà mai!'...

Anch'io come te ci tenevo a vivere quest'esperienza, ma se la natura mi ha fatto così, vuol dire che mi devo rassegnare!

@ Sefora: scegli tu! A me l'hanno chiesto e ho optato per l'anestesia totale per 2 motivi: mi da fastidio la sala operatoria, con tutte le luci e la gente che ti rifila dentro, e perché ero stanca e l'unica cosa che volevo era dormire, anche solo 10minuti!
avatar
eni

Numero di messaggi : 1000
Età : 32
Località : Livorno
Data d'iscrizione : 17.05.08

Vedi il profilo dell'utente http://eniroom.spaces.live.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto cesareo

Messaggio Da sefora il Lun Ago 01, 2011 7:04 pm

se si optasse per un'anestesia parziale, si può vedere subito il proprio cucciolo. Ma in sala operatoria potrebbe starci anche il papà o non è possibile?
avatar
sefora

Numero di messaggi : 6807
Data d'iscrizione : 02.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto cesareo

Messaggio Da mononoke il Lun Ago 01, 2011 7:55 pm

Eni perdonami, ma io non credo che ci sia una vera incompatibilità tra il diametro dei fianchi ed il peso del bambino. Io ho fianchi di 83 centimetri ed ho partorito bambini di oltre 3 chili e mezzo. Che non sono quattro, per carità, ma non mi sono nè spaccata il bacino nè spaccati i bambini Shocked
Poi più che il peso dovrebbe contare il diametro del cranio, se mai, la ciccia non è mica di per sè un problema.
A meno di patologie gravidiche difficilmente si hanno bambini realmente macrosomici. Inoltre il peso stimato ecograficamente è davvero impreciso ed aleatorio.
Questo per dire che secondo me puoi valutare entrambe le opzioni con reale serenità. Non sei "sbagliata", io credo.
Al ginecologo che ha detto Lei non lo farà mai gli farei io qualcosa di veramente carino Twisted Evil
avatar
mononoke

Numero di messaggi : 1466
Età : 38
Data d'iscrizione : 16.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto cesareo

Messaggio Da Cinzia il Lun Ago 01, 2011 8:20 pm

Allora,io ho sentito esperienze contrastanti riguardo il cesareo da chi l'ha vissuto.
Il problema principale è non potersi alzare subito come in un parto naturale.
Questa è una costante in tutte le testimonianze che ho raccolto (io amo informarmi delle differenze,però in largo anticipo )
I due cesarei più recenti,sono stati fatti con l'anestesia spinale (oddio,si chiama così?),in un caso è andata benissimo,anzi,la partoriente non si è lamentata poi di nulla,ne dei punti,insomma,tutto benissimo.
L'altra ragazza invece ha sentito come la tagliavano,dunque l'anestesia non è stata fatta bene e le hanno dovuto fare la totale.
Spesso comunque guardo teen mom,è un programma che danno a MTv,e fanno vedere tutti i parti,e tutti quelli cesarei,sono fatti con la spinale...dunque si ha il privilegio di vedere subito il bambino nonostante l'intervento,oltre il fatto di non subire un'anestesia totale..
Spero nel mio piccolo di essere stata utile Cool
avatar
Cinzia

Numero di messaggi : 3341
Età : 33
Data d'iscrizione : 21.07.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto cesareo

Messaggio Da eni il Lun Ago 01, 2011 8:26 pm

Grazie mono! In realtà mi sono espressa male io perché inizialmente ho detto 'più grosso' intendendo le misure e non il peso... Poi in un secondo momento ho parlato di peso del primo parto semplicemente per dare un po l'idea della 'grossezza'... Comunque quello che intendevo è ciò che dici tu, cioè le misure, e quelle sono poco approssimative.

Il dubbio che ho è che forse, come ogni persona uno sia cresciuto un po prim uno un po dopo, quindi non vorrei che queste misure alla fine non siano poi cosi importanti... Inoltre Bryan è nato 5 giorni dopo la dpp e sicuramente ha avuto molto tempo per crescere anche di più... Se programmi un cesareo, devi comunque farlo prima della dpp, il che toglie ulteriore tempo alla crescita... Non vorrei quindi ritrovarmi con un pargolo 'alla mia portata'...

Cosa intendi con la battuta sul ginecologo? Pensi forse che abbia sbagliato!?!

@ Sefora: non credo che i parenti, o comunque persone estranee possano assistere a un operazione chirurgica, ma è solo una mia idea...
avatar
eni

Numero di messaggi : 1000
Età : 32
Località : Livorno
Data d'iscrizione : 17.05.08

Vedi il profilo dell'utente http://eniroom.spaces.live.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto cesareo

Messaggio Da Cinzia il Lun Ago 01, 2011 8:31 pm

In America non capisco perchè,ma al cesareo ci sono i parenti...in Italia credo che dipenda dagli ospedali,magari almeno il papà lo fanno entrare..
avatar
Cinzia

Numero di messaggi : 3341
Età : 33
Data d'iscrizione : 21.07.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto cesareo

Messaggio Da sefora il Lun Ago 01, 2011 9:48 pm

è proprio questo che volevo...che se io fossi in stato cosciente vorrei il mio partner durante l'intervento, per vedere il nostro piccolo insieme.
avatar
sefora

Numero di messaggi : 6807
Data d'iscrizione : 02.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto cesareo

Messaggio Da Panicqueen il Lun Ago 01, 2011 10:46 pm

Vorrei solo metterti in guardia, visto che stai parlando di cesareo programmato, del fatto che l'ecografia nell'ultimo trimestre ha un margine di errore del 20% nella stima di peso e dimensioni. Il che significa che quello che viene "sfrattato" dall'utero perché "è più di 4 kg, non ci passerà mai", potrebbe risultare uno scricciolo di neanche 3 kg, con una circonferenza della testa totalmente della tua portata. Inoltre la vera disproporzione cefalo-pelvica (testa troppo grossa-bacino troppo piccola), che rappresenta un reale impedimento al parto vaginali, ad oggi si ha solo in rarissimi casi di malnutrizione e rachitismo.

Dici che nel tuo primo parto hai travagliato 9 ore: la media per una primipara è 12-18, quindi è lecito suggerire che semplicemente l'équipe abbia fatto una delle famose scelte di comodo. Il fatto che le ostetriche ti abbiano detto che "non ti stavi impegnando" è una grossa spia rossa sulla qualità dell'assistenza ricevuta e l'assistenza calda, empatica, intima, incoraggiante e di vero supporto è una chiave ESSENZIALE della FISIOLOGIA del parto. In parole povere, se la donna non si sente sicura, fa quello che fa qualsiasi animale spaventato: chiude il suo corpo.

Sono sicura che in condizioni di assistenza più adeguate, con il giusto supporto e incoraggiamento, con le posizioni più adatte a facilitare la discesa del bambino durante il travaglio, a maggior ragione perché non hai avuto difficoltà a dilatarti, potresti tranquillamente avere un parto vaginale.

Riassumendo, le dimensioni del nascituro non rappresentano per l'OMS un'indicazione al parto cesareo programmato.

Considera anche che, se proprio dovessi ricorrere davvero al cesareo, è sempre la scelta migliore lasciare che il travaglio si avvii spontaneamente, perché quello è il vero segnale che i polmoni del bambino sono maturi (sono loro a dare un segnale ormonale che avvia il travaglio) e inoltre le contrazioni del travaglio sono essenziali per "spremere" il liquido dai polmoni del neonato, mentre molti nati con il cesareo hanno bisogno di essere aiutati nella respirazione iniziale. Programmarlo, purtroppo, ha il solo beneficio di garantire la praticità logistica, spesso del ginecologo sopra di tutti.

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator
Metodo Ladyfertility per la Fertilità Consapevole™
Contraccezione naturale sicura, Ricerca di gravidanza e Salute riproduttiva


I miei grafici di fertilità: http://www.fertilityfriend.com/home/1db1de

Segui tutte le novità di Ladyfertility anche su Facebook
avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 31135
Età : 33
Data d'iscrizione : 12.04.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.ladyfertility.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto cesareo

Messaggio Da Pantofolina il Mar Ago 02, 2011 6:56 am

sefora ha scritto:@Panto: ma se hai baciato Simone col cesareo, significa che non ti addormentano del tutto?

Sono un po' ignorante, mi spiegate bene come funziona e cosa comporta il parto cesareo?
no mi ero rifiutata di fare l'anestesia totale... e avevo firmato per fare la spinale...
Dopo 17 ore di dolori volevo almena vederlo appena uscito!
avatar
Pantofolina

Numero di messaggi : 1753
Età : 34
Località : Provincia di Perugia
Data d'iscrizione : 18.06.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto cesareo

Messaggio Da mammamike il Mar Ago 02, 2011 2:46 pm

Eccomi a rapporto!
Io ho scelto il 2° cesareo dopo averne fatto già uno.
Per il primo figlio ho fatto travaglio di 15 ore e il bimbo non si è mai mosso da lì causa 3 giri di cordone molto in alto, quindi alla fine hanno per forza dovuto tagliare.
Di positivo ci ho visto il fatto che comunque non hanno messo in pericolo la vita del bambino, ma di negativi ce ne sono stati parecchio!
Innanzitutto non me l'hanno dato per 12 ore perchè in quell'ospedale usano tenere i bimbi appena nati nella culla termica.
Seconda cosa non mi potevo muovere e non ho potuto mangiare per 3 giorni, quando invece vedevo le altre con parto naturale che dopo 1 ora erano già in piedi a mangiarsi il loro bel panino!

La seconda gravidanza era normale e verso la fine il mio ginecologo mi disse che avrei potuto tentare un naturale perchè le premesse c'erano tutte.
Io ho avuto paura.
Cioè nel senso che nella mia testa mi dicevo che se fosse stato il primo figlio avrei provato un naturale (come ho fatto in effetti) ma sapere che durante il travaglio avrei potuto avere complicazioni e pensare all'altro figlio a casa mi ha messo troppa angoscia e quindi ho scelto un secondo cesareo.
Il post operazione è stato peggio del primo, non riuscivo a camminare dritta per i primi 5 giorni, ma oggi posso dire tranquillamente che non mi sono pentita della scelta.

P.S. La presenza dei papà in sala operatoria è a discrezione di ogni ospedale, non c'è una regola comune.
avatar
mammamike

Numero di messaggi : 1328
Età : 37
Data d'iscrizione : 28.07.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto cesareo

Messaggio Da mononoke il Mar Ago 02, 2011 6:28 pm

Ok, eni ho capito .. ma quindi il tuo bimbo aveva in effetti una circonferenza cranica molto grande?
La battuta sul ginecologo era perchè mi sono sentita veramente male a leggere questa battuta. La trovo insultante, sminuente, ti ha smontata mettendoti il dubbio sulla tua presunta "sbagliatezza". Questa dei fianchi larghi poi è una cavolata che ho sentito dire spesso, manco le donne si dividessero in fattrici e non, un tanto al peso.
Tutto questo senza nemmeno guardarti ...
E sì, sono quasi certa che tutto questo te l'abbia detto per niente.
Ma questo è il mio sentire, ho un po'questo animo per cui quando sento di donne in sala parto trattate male mi vengono veramente i bollori. Spero di non averti offesa.
avatar
mononoke

Numero di messaggi : 1466
Età : 38
Data d'iscrizione : 16.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto cesareo

Messaggio Da sweethome il Mer Ago 03, 2011 12:02 am

cara, ti assicuro che ogni donna ha i bambini che è capace di partorire, non esiste che una gatta porti in grembo un elefante
Sottoscrivo quanto ti ha scritto PQ, è assolutamente così

Qualche altra considerazione. In primo luogo la misura dei fianchi non ha nessunissimo valore, dovrebbe essere valutato il tuo bacino semmai! ma la cosa sorprendente è che il bacino della donna è perfetto per il suo scopo I love you e a seconda della posizione in cui ti metti acquisisce un'apertura maggiore o minore. E' curioso invece che la posizione più sfavorevole sia proprio quella litotomica, spesso imposta dagli operatori stessi esclusivamente per comodità loro che devono guardare e casomai intervenire (ma servirebbero meno "mani" se la donna fosse libera di mettersi come si sente meglio!).

In secondo luogo, tuo figlio. Il cranio di un neonato è morbidissimo, le ossa non sono saldate e sono fatte apposta per accavallarsi nel passaggio del canale da parto. La natura ha pensato a tutto I love you E non solo, questa spremitura è funzionale e benefica. Quindi la circonferenza cranica misurata alla nascita non è quella "effettiva" che è passata là sotto, proprio perchè non si misura una sfera di acciaio indeformabile e non deve spaventare! A maggior ragione pensa alla pressapochezza di una misura presa con l'ecografo

Tu sei una donna e il tuo corpo è perfetto come quello delle altre, perchè mai non dovresti essere capace di partorire tuo figlio? Non hai creato un "mostro" che qualcuno dovrà far uscire chirurgicamente per liberare entrambi...!! capisci che str....... mettono in testa i medici a volte? Così annientano la tua auto-stima, offendono il tuo essere donna, offendono il tuo bambino, ti mettono in testa che non vai bene tu e non va bene lui... no no non si fa così Neutral Fiducia cara, ti serve solo fiducia nel tuo bambino e nel tuo perfettissimo corpo di donna I love you Credici, amati, ripetitelo e diglielo, non aver paura di tuo figlio nè della tua potenza creatrice! E se serve manda a quel paese questi gine simpaticoni Twisted Evil
In conclusione non ti conviene programmare nessun cesareo che tanto se serve davvero fanno sempre in tempo a fartelo sul momento e se ti dicono il contrario sono solo balle! probabilmente devono andare in ferie ed è più comodo (sempre e solo per loro) programmarlo in agenda Twisted Evil Dove partorirai? Non c'è un ospedale un po' più rispettoso dalle tue parti? Davvero te lo dico col cuore...
avatar
sweethome

Numero di messaggi : 459
Età : 39
Data d'iscrizione : 12.08.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto cesareo

Messaggio Da cinciarello il Mer Ago 03, 2011 12:09 am

che belle parole Sweet!!!!!
avatar
cinciarello

Numero di messaggi : 6031
Età : 44
Data d'iscrizione : 10.04.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto cesareo

Messaggio Da eni il Mer Ago 03, 2011 8:16 am

@mono: grazie! Io in realtà non mi sono sentita offesa o non presa in considerazione... Io mi sono sentita sollevata perché le persone che mi stavano intorno finche non è arrivato il primario, loro si che mi hanno fatto sentire inadeguata... Non so se fosse solo una mia convinzione, ma io sapevo che stavo dando tutte le mie energie, le mie forze e il mio impegno per questa cosa e sentendomi dire che invece non solo non era sufficiente ma secondo loro non mi impegnavo, beh quello si che è stato frustrante. Quando invece il primario è entrato e ha dato il suo verdetto da così lontano mi ha risollevato: lui si che capiva qualcosa, mi sono detta!

Per me, ripeto è stato un sollievo perché io più di così non potevo fare! Se poi questo in natura non è concepito perché siamo tutte fatte per avere i figli che abbiamo, forse vuol dire che avevano ragione loro (le ostetriche)! Non credo pero che sia solo una questione di misure, ma anche di forza fisica. quando mi sono svegliata avevo l'emocromo a 7.2, a limite per la trasfusione e quando mi hanno dimesso pesavo 4kg meno di quando ero rimasta incinta e cioè 41kg.

@sweet avevo scelto un ospedale a 60km da dove abitavo proprio per la libertà di posizione che ti davano: la sala parto era una specie di camera d'albergo (di 2 o 3 stelle, ma comunque accogliente e confortevole) con tanto di vasca jacuzzi, lettore cd, letto matrimoniale, una bella finestra sul cortile... Credo di non aver provato solo sopra l'armadio!
Forse è solo una mia convinzione, ma io dentro di me so di aver dato il massimo e non mi sento nè inadeguata, n'è sminuita... È vero e bello quando dico che la natura ci ha dato tutto, ma è anche vero che, anche se tutto abbiamo 2 gambe, non tutti corriamo allo stesso modo, anche se tutti abbiamo 2 occhi, non tutti vediamo allo stesso modo... Persino le macchine, che sono fatte per certi scopi a volte si inceppano e non sono in grado di fare quello per cui sono programmate! L'allenatore, l'oculista, il meccanico sono fatti per aiutare a correggere situazioni, magari anche solo temporanee, date da una concomitanza di circostanze!

Per quanto riguarda il bambino, io quando mi sono svegliata l'ho visto e si è attaccato subito. Non so se avrei avuto problemi a camminare, perché i primi 3-4 giorni non ero in grado nemmeno di tirar su una forchetta, quindi anche il cibo non è stato un problema.

La conseguenza che ho sentito di più è stata solo la sensibilità della cicatrice i primi 6-7 mesi. Per quanto mi riguarda quindi ho avuto una impressione generale abbastanza positiva del tipo di parto (non ostante la scelta obbligata).

Il topic l'ho voluto aprire anche per capire, potendo scegliere, su quale strada indirizzarmi e come al solito PQ è stata illuminante: per il momento la scelta che va per la maggiore e quella di fare comunque il Travaglio e vedere se questa volta arrivo più in forze al parto...
avatar
eni

Numero di messaggi : 1000
Età : 32
Località : Livorno
Data d'iscrizione : 17.05.08

Vedi il profilo dell'utente http://eniroom.spaces.live.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto cesareo

Messaggio Da moonriver il Mer Ago 03, 2011 8:53 am

cinciarello ha scritto:che belle parole Sweet!!!!!

Ma veramente! Io rimango ipnotizzata a leggere i vostri post nel Nido a volte! I love you
avatar
moonriver

Numero di messaggi : 5898
Data d'iscrizione : 19.04.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto cesareo

Messaggio Da sweethome il Mer Ago 03, 2011 9:47 am

eni ha scritto:Per me, ripeto è stato un sollievo perché io più di così non potevo fare! Se poi questo in natura non è concepito perché siamo tutte fatte per avere i figli che abbiamo, forse vuol dire che avevano ragione loro (le ostetriche)! Non credo pero che sia solo una questione di misure, ma anche di forza fisica. quando mi sono svegliata avevo l'emocromo a 7.2, a limite per la trasfusione e quando mi hanno dimesso pesavo 4kg meno di quando ero rimasta incinta e cioè 41kg.

@sweet avevo scelto un ospedale a 60km da dove abitavo proprio per la libertà di posizione che ti davano: la sala parto era una specie di camera d'albergo (di 2 o 3 stelle, ma comunque accogliente e confortevole) con tanto di vasca jacuzzi, lettore cd, letto matrimoniale, una bella finestra sul cortile... Credo di non aver provato solo sopra l'armadio!
Forse è solo una mia convinzione, ma io dentro di me so di aver dato il massimo e non mi sento nè inadeguata, n'è sminuita... È vero e bello quando dico che la natura ci ha dato tutto, ma è anche vero che, anche se tutto abbiamo 2 gambe, non tutti corriamo allo stesso modo, anche se tutti abbiamo 2 occhi, non tutti vediamo allo stesso modo... Persino le macchine, che sono fatte per certi scopi a volte si inceppano e non sono in grado di fare quello per cui sono programmate! L'allenatore, l'oculista, il meccanico sono fatti per aiutare a correggere situazioni, magari anche solo temporanee, date da una concomitanza di circostanze!
Eni, per te è stato un sollievo perchè in quel momento le cose erano già compromesse, considerato il comportamento degli operatori e ovviamente quando si interrompe il dolore è sempre un sollievo, ma ciò non significa che arrivare fino in fondo non sia altrettanto di sollievo, o molto molto più soddisfacente Comunque non entro nel merito del tuo primo parto perchè sono tanti i fattori che influenzano positivamente o negativamente così come lievi sfumature relative all'ambiente e all'atteggiamento di chi assiste al travaglio possono fare la differenza. Tornando al "qui e ora" e al titolo del tuo topic vorrei solo infonderti serenità e fiducia perchè sono sicura che ce la farai se lo vuoi fino in fondo. La cosa più difficile in un vbac è liberarsi dei pregiudizi altrui e del terrorismo psicologico più o meno velato che viene fatto alla gravida, come nel tuo caso. Ecco perchè il mio consiglio è di tapparti occhi e orecchie e metterti in contatto esclusivamente con te stessa. Ascolta la Eni "selvaggia" che è in te, il tuo corpo sa tutto, permettigli di esprimersi. E poi considera che il parto è un lavoro di coppia: tu e il tuo piccolo siete una squadra affiatata, non permettere nemmeno che si insinuino nel vostro rapporto speciale. Ciò che intimamente senti essere giusto E' giusto una macchina invece non ha nulla di tutto ciò, il paragone che hai fatto non regge, la natura all'apparenza ci può sembrare a volte non perfetta invece nella sua imperfezione lo è in assoluto ma questo è un discorso troppo vasto
In tutta franchezza ti consiglierei di contattare un'ostetrica libera professionista che possa assistere il tuo travaglio in casa e accompagnarti in ospedale al momento più opportuno, non lontano da Livorno ce ne sono di bravissime se vuoi in pvt posso darti i recapiti.
Un abbraccio
avatar
sweethome

Numero di messaggi : 459
Età : 39
Data d'iscrizione : 12.08.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto cesareo

Messaggio Da sweethome il Gio Ago 11, 2011 9:32 pm

Eni come va? Spero di non averti urtato, non era mia intenzione
I love you
avatar
sweethome

Numero di messaggi : 459
Età : 39
Data d'iscrizione : 12.08.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto cesareo

Messaggio Da tartarughina il Mer Set 28, 2011 7:54 pm

spero sia il topic giusto per parlarne.

nel Nord dell'Irlanda stanno pensando di far pagare la donna che sceglie di avere un parto cesareo non necessareo (articolo)).
la percentuale di donne che decide per il cesareo, anche quando non ci sono complicazioni, è troppa alta. rendendolo a pagamento sperano, non solo di risparmiare soldi (pare che un parto cesareo costi diverse migliaia di sterline), ma anche di spingere le donne ad avere un parto naturale, anche a casa se possibile, perché porta esiti migliori sia per la donna che per il bambino.

siete d'accordo con una scelta di questa tipo o la ritenete un "ricatto", una violenza?
non so nemmeno bene come funzioni. la donna ha la possibilità da sola di scegliere di avere un cesareo o ci vuole comunque il parere di un medico?
avatar
tartarughina

Numero di messaggi : 1076
Età : 36
Data d'iscrizione : 24.08.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto cesareo

Messaggio Da mony il Ven Set 30, 2011 2:58 pm

Io ho fatto due cesarei, a distanza di due anni e 4 giorni uno dall'altro...il primo era stato d'urgenza perchè a seguito dell'induzione, dopo diverse ore di forti dolori non mi dilatavo e la bimba iniziava a dare segni di grossa sofferenza fetale e a me era venuto un febbrone da cavallo...quindi taglio d'urgenza traumatico, post cesareo tremendo con 7 giorni in ospedale e depressione post partum a casa...
Il secondo l'ho scelto perchè temevo di non farcela con un naturale ed ero terrorizzata dal rifarmi un taglio d'urgenza (inoltre erano passati solo due anni e secondo le linee guida, si ritiene che il parto naturale entro i tre anni da un cesareo sia rischioso)...quindi parto programmato e per fortuna devo dire perchè la bimba non sarebbe mai nata da sola con i giri di cordone intorno al collo, quindi ero candidata per un altro cesareo d'urgenza e con chissà quali esiti...del secondo sono stata contentissima, in tre giorni ero a casa, dolori contenuti e ripresa a casa davvero ottima.
Quindi io non sono contro il cesareo, anzi...nel mio caso sono stati due salvavita per me e le bimbe...
Il fatto che si abusi di cesarei purtroppo è vero, penso soprattutto nel mondo "VIP", dove esigenze di lavoro e immagine prevalgono sul benessere di madre e figlio e penso sia giusto che, se non ci sono presupposti medici necessari per un cesareo, si debba pagare, così da scoraggiare una visione "leggera" di quello che è pur sempre un intervento chirurgico con i tutti i suoi rischi, che non sono pochi..
avatar
mony

Numero di messaggi : 106
Età : 40
Data d'iscrizione : 03.11.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto cesareo

Messaggio Da mononoke il Ven Set 30, 2011 3:07 pm

mony ha scritto: (inoltre erano passati solo due anni e secondo le linee guida, si ritiene che il parto naturale entro i tre anni da un cesareo sia rischioso)

mony meno male che sei contenta dei tuoi cesarei, però sappi che queste linee guida che citi non esistono. possono essere al limite quelle dell'ospedale che ti ha operata, ma che ignorano linee guida e studi ben più autorevoli e su larga scala.
qui nessuno demonizza un intervento salvavita, credo si voglia solo riportarlo per l'appunto a quel che è, cioè salvavita. e credimi i casi sono davvero pochi.
poi se nella tua storia personale è andata bene, meglio così.
avatar
mononoke

Numero di messaggi : 1466
Età : 38
Data d'iscrizione : 16.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto cesareo

Messaggio Da mony il Ven Set 30, 2011 3:25 pm

mononoke ha scritto:
mony ha scritto: (inoltre erano passati solo due anni e secondo le linee guida, si ritiene che il parto naturale entro i tre anni da un cesareo sia rischioso)

mony meno male che sei contenta dei tuoi cesarei, però sappi che queste linee guida che citi non esistono. possono essere al limite quelle dell'ospedale che ti ha operata, ma che ignorano linee guida e studi ben più autorevoli e su larga scala.
qui nessuno demonizza un intervento salvavita, credo si voglia solo riportarlo per l'appunto a quel che è, cioè salvavita. e credimi i casi sono davvero pochi.
poi se nella tua storia personale è andata bene, meglio così.

si scusa hai ragione, non lo avevo specificato...dove ho partorito io è un ospedale per così dire minore, non attrezzato con terapia intensiva neonatale, e quindi loro agiscono così o ti indirizzano verso i grossi ospedali.
avatar
mony

Numero di messaggi : 106
Età : 40
Data d'iscrizione : 03.11.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto cesareo

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 6 1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum