[È nata] Ilenia di Fiordiloto

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: [È nata] Ilenia di Fiordiloto

Messaggio Da Elisina il Mar Ago 25, 2015 7:38 pm

Congratulazioni Fiore, benvenuta piccina!!!
avatar
Elisina

Numero di messaggi : 8703
Età : 40
Data d'iscrizione : 22.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nata] Ilenia di Fiordiloto

Messaggio Da cinziettina il Mer Ago 26, 2015 5:39 am

Benvenuta!!!!! 
avatar
cinziettina

Numero di messaggi : 470
Età : 29
Data d'iscrizione : 22.10.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nata] Ilenia di Fiordiloto

Messaggio Da lumachina il Ven Ago 28, 2015 1:56 pm

Congratulazioni!!! I love you I love you I love you
avatar
lumachina

Numero di messaggi : 686
Età : 32
Località : Trieste
Data d'iscrizione : 04.01.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nata] Ilenia di Fiordiloto

Messaggio Da Stelladelmattino il Lun Ago 31, 2015 8:24 am

Tantissimi auguri Fiore!!!!!! I love you
avatar
Stelladelmattino

Numero di messaggi : 562
Età : 39
Data d'iscrizione : 22.02.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nata] Ilenia di Fiordiloto

Messaggio Da fiordiloto il Ven Set 25, 2015 5:56 pm

Venerdì sera, il 21 agosto, Francesco mi propone, a sorpresa, di andare a mangiare indiano (non siamo soliti frequentare ristoranti etnici). Al tavolo vicino a noi c'è una mamma con un bimbo piccolo che mi chiede quanto manca e dice che lei, la sera prima di partorire, era venuta a cena in questo stesso ristorante (profetica? ) Torniamo a casa e guardiamo un po' di tv, ma poi ho tanto sonno e decido di andare a letto. Però fatico a dormire, mi giro e mi rigiro e solo dopo parecchio tempo riesco a prendere sonno. Dopo un paio d'ore mi sveglio di nuovo per fare pipì e mangio qualcosa perché ho fame. Torno a letto ma non riesco più a dormire, saranno le 5 del mattino, ho qualche contrazione ma non do' molta importanza alla cosa. Invece piano piano aumentano d'intensità e quando non riesco più a stare a letto vado in salotto. Intanto passa il tempo ed è quasi mattina, io non sono ancora sicura di essere in travaglio perché le contrazioni non sono partite come da copione. Così sveglio Francesco e gli dico che ho qualche contrazione ma sono dubbiosa e che voglio chiamare il reparto. Al telefono mi fanno un sacco di domande e poi mi dicono che per sicurezza posso andare a farmi visitare, al massimo poi torno a casa. Io decido di temporeggiare, ma l'intensità delle doglie aumenta finché torno da Fra (a cui avevo detto di continuare a dormire) e gli chiedo di alzarsi perché ho bisogno di lui. Mi faccio massaggiare i reni e nel frattempo vado in bagno di continuo per vomito e scariche intestinali. Lui chiama i miei (che non ne hanno voluto sapere di stare a casa) e quando arrivano andiamo tutti all'ospedale. Sono le 8. Il viaggio è un'odissea tra buche e curve e dolori forti. Quando arriviamo e mi visitano, scopro con sorpresa di essere già dilata di 5/6 cm. Vado nella mia stanzina e chiedo subito di andare nella vasca, ma prima mi fanno il monitoraggio che è lunghissimo. Non sopporto tutti quei fili, sento ancora più dolore. Finalmente posso entrare nella vasca, e sto benissimo per almeno due ore. Quando i dolori aumentano, sospetto che la dilatazione sia progredita. Esco dall'acqua e mi visitano: dilatazione completa. L'ostetrica mi dice di provare a spingere, quando me la sento, che a breve nascerà. Sono le 11, ma purtroppo la sua profezia non corrisponde al vero. Non so se a quel punto mi impanico perché so che ci siamo e che devo davvero far nascere mia figlia o se l'acqua calda ha rallentato il tutto, ma la voglia di spingere non la sento. Sento però le contrazioni, fanno male e provo a fare come mi dicono e tento di spingere, ma evidentemente sbaglio il modo oppure non è ancora il momento. Però andiamo avanti così per tanto, tanto tempo. Io continuo ad essere digiuna e ben presto mi sembra di aver esaurito le forze. Quando cambia il turno di ostetriche, mi dicono che così non si può continuare (andiamo avanti ormai da più di 3 ore) e che deve chiamare un ginecologo e, nel caso, farmi fare dell'ossitocina. Io non voglio e ho paura, ma sembra che non ci sia nulla da fare: la situazione non si sblocca. Per fortuna il battito della bimba è sempre regolare e non c'è urgenza di intervenire in altro modo, più drastico. La ginecologa arriva, è freddissima e già la odio. Non concede di mettere la flebo nella mia cameretta singola ma mi fa spostare nella sala parto del reparto tradizionale di ostetricia. E' una sala parto piena di gente, gente che va e che viene, un ambiente mai visto che mi mette l'ansia. In più fanno allontanare Francesco per vestirlo con camice ecc. e quei minuti senza di lui mi sembrano interminabili. Per fortuna con noi ci sono due ostetriche giovani e molto brave, che mi incitano e credono in me e saranno determinanti, alla fine. Con l'ossitocina piano piano le contrazioni si rafforzano e si susseguono e ogni volta che ne arriva una mi devo concentrare tantissimo per fare come mi dicono con la respirazione, con il trattenere e poi lasciare andare, con lo spingere. Passa ancora un bel po' di tempo durante il quale la ginecologa parla sottovoce con altre persone ed è chiaro che non crede minimamente che ce la farò, forse per lei stiamo solo perdendo tempo. Dice che la bimba scende e poi risale, ma io finalmente capisco "come" devono essere queste spinte e fanno male, tanto male. Ma nell'aria aleggia la parola CESAREO e io non posso assolutamente finire in sala operatoria, dopo tutte queste ore di sofferenza, poi. E voglio partorire mia figlia, voglio farlo per me e per lei. E' giusto che facciamo questo percorso insieme e che alla fine, riuscendoci, possiamo essere fiere di noi. Per come sono fatta, non mi perdonerei di aver finito il travaglio con un cesareo. Le ostetriche mi fanno provare millemila posizioni e sento che in alcune riesco a spingere di più rispetto al altre. Così continuo a fare come mi dicono e e cerco di ignorare, come mi dice Francesco, quella strega che mi dà già per sconfitta. Chiedo alle ostetriche infinite volte se credono che ce la farò. Non so se sono sincere, ma mi dicono di sì e ad ogni spinta mi incoraggiano e mi fanno i complimenti. Accovacciata per terra sento che qualcosa si può sbloccare ma la strega vuol vedere ed evidentemente non può abbassarsi (sarebbe forse sconveniente per una professionista del suo rango Twisted Evil ) così mi fa risalire sul lettino. Io protesto ma sono proteste flebili perché tutta la mia (poca ormai) energia è impegnata in altro. Per fortuna i due angeli ricreano sul lettino (non so con quali supporti) la posizione accovacciata e lì finalmente si sblocca qualcosa: sento chiaramente che lei scende e tutto là sotto brucia da morire. Probabilmente la testolina è arrivata all'apertura della vagina e a questo punto qualcuno prende un attrezzo e capisco che vogliono farmi l'episiotomia. Urlo "non mi tagliate!" e arriva un'altra contrazione con cui spingo e spingo e la testolina è fuori! Io non vedo ma sento lo stupore degli altri e tutte le persone che sono nei vari angoli della sala accorrono. Devo però aspettare la contrazione successiva per farla uscire completamente e forse è un bene perché così mi lacero poco. La contrazione arriva e finalmente, con un'ultima spinta, sento sgusciare fuori il suo piccolo corpicino. Qualcuno la prende e la asciuga, io dico: "Datemela, datemela", e in un attimo è sul mio petto. Francesco si avvicina, piange. Io sono troppo su di giri/sconvolta/stordita per sentire quello che provo in quel momento. Sei davvero tu? Sei nostra figlia? Sembra impossibile!
Purtroppo in quel momento di grande emozione e confusione, non ho la lucidità per ricordare che non siamo nel reparto di nascita naturale e quello che mi avevano prospettato di là, qui non vale più. Me ne accorgo quando è già troppo tardi e il cordone è già stato clampato. No A ripensarci mi sembra davvero stupido che sia andata così per una leggerezza, ma non mi posso colpevolizzare più di tanto, perché in quella situazione era un po' difficile essere lucidi.
Mentre Ilenia è sdraiata su di me, la ginecologa mi preme sulla pancia per far uscire la placenta, non aspetta nemmeno 5 minuti dal parto. E anche lì non ho il tempo di accorgermi cosa sta succedendo. Alle mie deboli proteste risponde qualcosa tipo "Ha fatto di tutto per evitare il cesareo, e ora vuole andare in sala operatoria per la placenta?". E' evidente che non le sto simpatica, e la cosa è reciproca. Penserà che sia un'invasata del naturale a tutti i costi che non sa niente di come vanno fatte le cose. Comunque alla fine di naturale, nel mio parto, c'è stata solo la nascita. Purtroppo.
Finalmente la maggior parte della gente lì presente se ne va e ci lasciano per un paio d'ore tutti e tre assieme, in pace, mentre mi cuciono e non so cos'altro fanno. La nostra famiglia. I love you
Ilenia, sei bellissima. Ti muovi tanto e scivoli da una parte all'altra, finché non arrivi da sola ad attaccarti al seno. Piangi molto poco, si capisce già che sei buonissima. Io non so come toccarti, tu sei tanto piccola e tutto mi sembra irreale.  
Non è stato il parto perfetto, non è stato esattamente quello che desideravo, ma per come si è evoluta la situazione, le cose avrebbero potuto andare molto peggio, quindi sono contenta comunque di non dover essere qui ad elaborare il trauma di un intervento.
Ho ancora un po' di rabbia per quelle che reputo violenze imposte in un momento di grande vulnerabilità ma mi consolo con il risultato finale. Ci tenevo tanto a partorirla io e alla fine sono riuscita a farlo.
avatar
fiordiloto

Numero di messaggi : 1807
Età : 38
Località : Genova
Data d'iscrizione : 19.08.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nata] Ilenia di Fiordiloto

Messaggio Da Zara il Ven Set 25, 2015 9:36 pm

Oh, Fiore, mi spiace che tutto non sia andato come sognavi, ma leggo anche che sei ben consapevole di ciò che non è andato per il verso giusto, e di certo non sono cose che sono dipese direttamente da te. Il fatto che ci sia stato un cambio turno proprio mentre ti trovavi bloccata nella fase di transizione è stato qualcosa di non prevedibile e che rinforza in me l'idea di quanto sia fondamentale la continuità dell'assistenza ostetrica, sia in gravidanza che durante il parto. (Tra l'altro io ho un ricordo terribile della nostra fase di transizione  ) Forse è come dici tu, che ti sentivi bloccata all'idea che non si poteva più scappare, di lì a poco saresti diventata davvero mamma. O forse Ilenia si stava solo prendendo un altro po' di tempo. Chi lo sa. Di certo trovarsi di fronte ad una figura che si percepisce come ostile come la ginecologa in questione non è di aiuto per il progredire del travaglio. E non lo è nemmeno passare ad un ambiente che è tutto fuorchè raccolto e intimo. Forse, e dico forse, non posso saperlo con certezza, avere accanto una figura al corrente di quelli che erano i tuoi timori e il tuo modo di essere sarebbe stata d'aiuto per sbrogliare la situazione anche senza ossitocina. Ma ormai, i giochi erano fatti e ti sei trovata a giocare con le carte che avevi in mano. E che dire? Sei stata brava, anzi no, sei stata bravissima! Una leonessa! Al primo parto, stanca dopo tutto il travaglio, con lo spettro del cesareo che incombeva e la strega a gufare contro di te sei pure stata capace di rifiutare l'episiotomia (inutile!) e di far nascere tua figlia con le tue forze. Poi sono convinta che ogni figlio ci metta davanti a difficoltà e parti di noi che credevamo di non conoscere. Ogni giorno non solo crescono i nostri figli, ma cresciamo anche noi con loro e credo che tu abbia molti motivi per essere fiera di te stessa  I love you Sei una mamma meravigliosa  I love you Grazie per averci raccontato la vostra nascita.
avatar
Zara

Numero di messaggi : 3824
Età : 31
Data d'iscrizione : 19.08.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nata] Ilenia di Fiordiloto

Messaggio Da Jillian il Sab Set 26, 2015 5:04 am

Fiore già vedere la foto di Ilenia mi aveva emozionato, mi sembrava proprio che bucasse lo schermo, ma questo racconto è qualcosa di fortissimo.
Quello che recepisco io da fuori è che è stato un parto lungo e faticoso, ma è stato una grande parto. Tu sei stata grandissima. Da come me la sono immaginata io, te che urli "Non mi tagliate" dovrebbe restare nei vostri annali! Spero di avere anche io la tua stessa prontezza di spirito.
E non dire chr di naturale c'è stato solo il fatto che l'hai partorita, perché a me sembra che di non-naturale ci sia stato solo la clampatura precoce del cordone e l'espulsione della placenta. Tutto il resto lo hai fatto tu da sola in jn ambiente ostile con l'angoscia del pronto cesareo. Onestamente fino ad oggi non avevo capito che sei una donna cosi forte, e sarai una mamma altrettanto forte....dovresti esserne orgogliosa I love you
avatar
Jillian

Numero di messaggi : 4760
Età : 31
Data d'iscrizione : 26.08.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nata] Ilenia di Fiordiloto

Messaggio Da Sharon il Sab Set 26, 2015 7:08 am

Fiore.... Hai fatto un grandissimo regalo alla vostra Ilenia... Sei stata una leonessa!! E concordo con Jil, hai avuto il tuo parto naturale, nonostante l'ambiente ostile, nonostante una ginecologa pronta a intervenire... Dopo eri troppo troppo stremata per poter lottare ancora, troppo euforica alla vista della tua piccolina, troppo innamorata per accorgerti di ció che stava accadendo!
avatar
Sharon

Numero di messaggi : 3918
Età : 28
Località : milano
Data d'iscrizione : 06.06.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nata] Ilenia di Fiordiloto

Messaggio Da JuliaK il Lun Set 28, 2015 7:33 am

Wow che racconto intenso e reale, mi sembrava di essere spettatrice del tuo emozionante evento.
Fiore sei stata molto brava, determinata e coraggiosa e, come hanno detto le altre, hai fatto tutto quello che potevi in quel momento.
Forte tu e forte Ilenia! I love you
avatar
JuliaK

Numero di messaggi : 358
Età : 32
Data d'iscrizione : 15.07.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nata] Ilenia di Fiordiloto

Messaggio Da fiordiloto il Dom Ott 04, 2015 11:35 am

Grazie, ragazze! I love you I love you Mi avete fatta commuovere!
avatar
fiordiloto

Numero di messaggi : 1807
Età : 38
Località : Genova
Data d'iscrizione : 19.08.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nata] Ilenia di Fiordiloto

Messaggio Da LucyintheSky il Lun Ott 05, 2015 2:25 pm

Piccola Fiore, è stato molto emozionante leggerti!
Sei stata bravissima e hai fatto tutto il possibile con i mezzi che avevi e il luogo in cui ti trovavi. Il tuo racconto è la dimostrazione di quanto sia importante una grande determinazione per avere il parto migliore che si possa avere, in ospedale. E questo non è giusto, perché poco poco meno informata e consapevole di te avrebbe ottenuto risultati ben diversi.
Un grande abbaccio a te e alla tua piccola Ilenia, e buona luna di latte I love you
avatar
LucyintheSky

Numero di messaggi : 7892
Età : 35
Data d'iscrizione : 29.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nata] Ilenia di Fiordiloto

Messaggio Da fiordiloto il Mar Ott 06, 2015 9:10 pm

LucyintheSky ha scritto:E questo non è giusto, perché poco poco meno informata e consapevole di te avrebbe ottenuto risultati ben diversi.
E' vero, Lucy. E questo mi fa tanta rabbia e tanto dispiacere. Ho fiducia che le cose cambieranno, ma se penso a tutti i parti iper-medicalizzati inutilmente, mi viene tanta tristezza
Un grande abbraccio, grazie! I love you
avatar
fiordiloto

Numero di messaggi : 1807
Età : 38
Località : Genova
Data d'iscrizione : 19.08.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nata] Ilenia di Fiordiloto

Messaggio Da linda il Mer Ott 07, 2015 9:31 am

Fiore, leggo solo ora... sei stata davvero grandissima, davvero dovresti essere più che fiera di te
avatar
linda

Numero di messaggi : 2879
Data d'iscrizione : 16.04.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nata] Ilenia di Fiordiloto

Messaggio Da Stelladelmattino il Ven Ott 09, 2015 8:34 am

Fiore ma lo sai che l'altro giorno al corso preparto, l'ostetrica ci ha indicato degli alimenti e delle spezie che possono aiutare a far partire il travaglio e tra queste c'è il curry, il peperoncino..forse per questo il ristorante indiano è indicato!
avatar
Stelladelmattino

Numero di messaggi : 562
Età : 39
Data d'iscrizione : 22.02.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nata] Ilenia di Fiordiloto

Messaggio Da dipkick il Sab Ott 10, 2015 8:13 am

Concordo sul fatto che l'indiano ci abbia messo lo zampino

Ma soprattutto, fiore, concordo con le altre sul fatto che sei stata una vera mamma leonessa, hai difeso con le unghie il tuo parto e soprattutto la nascita naturale di Ilenia e sicuramente e' uno dei regali piu' grandi che tu le abbia potuto fare!! Davvero, la tua determinazione mi ha fatto commuovore e spero che se dovesse essercene bisogno (anche se spero proprio di no silent ) avro' anch'io la tua forza.
SOno comunque allibita da molti elementi del tuo racconto, uno su tutti il clampaggio del cordone senza chiedere ai genitori non so se sia la prassi, in ospedale, ma e' allucinante.
Se ti puo' essere utile nella tua rialaborazione di come sono andate le cose, da quello che racconti mi pare proprio che l'inghippo ci sia stato, come dice Zara, nella fase di transizione, e in quelle parole di quell'ostetrica che ti ha detto di iniziare a spingere.
Perche' mai avresti dovuto iniziare a spingere se ancora il tuo corpo non era pronto? evidentemente la bimba ancora non era scesa abbastanza da far partire i premiti, o semplicemente il tuo corpo, come spesso accede in transizione, si stava prendendo del tempo per ricaricarsi in vista della fatica finale . Purtroppo mi sembra un caso esemplare di come interventi esterni possano andare a complicare cose che stanno procedendo benissimo (vedi prima fase del travaglio) Twisted Evil .
Detto questo, ribadisco che a maggior ragione sei stata fantastica, e se quando dici che di naturale c'e' stata "solo" la nascita, mi viene da dirti " beh, dici poco?" I love you
avatar
dipkick

Numero di messaggi : 2088
Età : 34
Località : Perth-Australia
Data d'iscrizione : 24.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nata] Ilenia di Fiordiloto

Messaggio Da fiordiloto il Mer Ott 14, 2015 9:09 am

dipkick ha scritto:Se ti puo' essere utile nella tua rialaborazione di come sono andate le cose, da quello che racconti mi pare proprio che l'inghippo ci sia stato, come dice Zara, nella fase di transizione, e in quelle parole di quell'ostetrica che ti ha detto di iniziare a spingere.
Perche' mai avresti dovuto iniziare a spingere se ancora il tuo corpo non era pronto? evidentemente la bimba ancora non era scesa abbastanza da far partire i premiti, o semplicemente il tuo corpo, come spesso accede in transizione, si stava prendendo del tempo per ricaricarsi in vista della fatica finale . Purtroppo mi sembra un caso esemplare di come interventi esterni possano andare a complicare cose che stanno procedendo benissimo (vedi prima fase del travaglio) Twisted Evil .
Detto questo, ribadisco che a maggior ragione sei stata fantastica, e se quando dici che di naturale c'e' stata "solo" la nascita, mi viene da dirti " beh, dici poco?" I love you
Hai ragione, Dip. Non devo essere troppo perfezionista: è andata bene così!
Ci ho riflettuto e in effetti probabilmente l'inghippo è stato proprio nella fase di transizione. In quel momento sentivo una leggera pressione e non capivo se quello era il "bisogno di spingere" oppure no. A posteriori so che non lo era per niente, ma lì per lì non mi rendevo conto..
Grazie per le vostre parole! I love you
avatar
fiordiloto

Numero di messaggi : 1807
Età : 38
Località : Genova
Data d'iscrizione : 19.08.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nata] Ilenia di Fiordiloto

Messaggio Da Olmi il Ven Ott 30, 2015 8:25 am

Fiore, non entro spesso in questa sezione del forum, quindi arrivo un po' in ritardo nel leggere il tuo racconto del parto, quanta commozione, ho le lacrime agli occhi! Le tue parole mi hanno toccata profondamente, ho letto tutto d'un fiato, con il cuore che sobbalzava, un po' come se immaginassi il momento!
Ti abbraccio e buon percorso con la tua piccola Ilenia! I love you
avatar
Olmi

Numero di messaggi : 1339
Età : 37
Data d'iscrizione : 24.02.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nata] Ilenia di Fiordiloto

Messaggio Da fiordiloto il Dom Nov 15, 2015 6:42 pm

Grazie dolce Olmina I love you
avatar
fiordiloto

Numero di messaggi : 1807
Età : 38
Località : Genova
Data d'iscrizione : 19.08.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nata] Ilenia di Fiordiloto

Messaggio Da Jessyca il Dom Nov 15, 2015 7:00 pm

Auguriiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
avatar
Jessyca

Numero di messaggi : 495
Età : 25
Data d'iscrizione : 14.01.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nata] Ilenia di Fiordiloto

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum