[È nata] Dafne di Dulcinea

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

[È nata] Dafne di Dulcinea

Messaggio Da Dulcinea Del Toboso il Gio Nov 17, 2016 10:19 am

Care ragazze,

mi scuso per il ritardo, il 24 Ottobre è nata la nostra bambina che ora mentre vi scrivo dorme in braccio a me. Appena possibile vi racconterò il mio bellissimo parto, è andato tutto come desideravo e anche il perpetuo sta andando bene, dopo qualche difficoltà ad avviare l allattamento.

Vi abbraccio tutte, grazie per aver condiviso questo percorso con noi!
avatar
Dulcinea Del Toboso

Numero di messaggi : 285
Età : 28
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 16.07.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nata] Dafne di Dulcinea

Messaggio Da Panicqueen il Gio Nov 17, 2016 10:23 am

Congratulazioni!!!! Finalmente l'annuncio ufficiale!!
Ti aspettiamo quando vorrai, mille abbracci a voi!!! I love you

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator
Metodo Ladyfertility per la Fertilità Consapevole™
Contraccezione naturale sicura, Ricerca di gravidanza e Salute riproduttiva


I miei grafici di fertilità: http://www.fertilityfriend.com/home/1db1de

Segui tutte le novità di Ladyfertility anche su Facebook
avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 31274
Età : 33
Data d'iscrizione : 12.04.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.ladyfertility.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nata] Dafne di Dulcinea

Messaggio Da Dulcinea Del Toboso il Gio Nov 17, 2016 10:31 am

Ciao Panicqueen, grazie!!! Queste prime settimane sono stata tutta per lei
avatar
Dulcinea Del Toboso

Numero di messaggi : 285
Età : 28
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 16.07.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nata] Dafne di Dulcinea

Messaggio Da cinciarello il Gio Nov 17, 2016 12:08 pm

Congratulazioni Dulcinea!...aspettiamo il racconto!!! I love you
avatar
cinciarello

Numero di messaggi : 6070
Età : 44
Data d'iscrizione : 10.04.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nata] Dafne di Dulcinea

Messaggio Da mulan il Gio Nov 17, 2016 12:12 pm

Oh ma che bella notizia!!!! Congratulazioni e benvenuta Dafne!
avatar
mulan

Numero di messaggi : 3260
Età : 28
Data d'iscrizione : 30.08.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nata] Dafne di Dulcinea

Messaggio Da Keira il Gio Nov 17, 2016 12:48 pm

Che bello Dulcinea!!! Benvenuta alla piccola Dafne : Tantissimi auguri a mamma e papà
avatar
Keira

Numero di messaggi : 450
Età : 27
Località : Roma
Data d'iscrizione : 11.10.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nata] Dafne di Dulcinea

Messaggio Da Silvia Mimosa il Gio Nov 17, 2016 12:55 pm

Congratulazioni!! I love you I love you
avatar
Silvia Mimosa

Numero di messaggi : 1371
Età : 30
Data d'iscrizione : 04.06.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nata] Dafne di Dulcinea

Messaggio Da AbbyOtto il Gio Nov 17, 2016 1:20 pm

Congratulazioni Dulcinea, che bello!!
avatar
AbbyOtto

Numero di messaggi : 216
Età : 29
Data d'iscrizione : 14.06.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nata] Dafne di Dulcinea

Messaggio Da cinziettina il Gio Nov 17, 2016 1:25 pm

Benvenuta Dafne!!! Congratulazioni!!!
avatar
cinziettina

Numero di messaggi : 470
Età : 29
Data d'iscrizione : 22.10.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nata] Dafne di Dulcinea

Messaggio Da Coppoletta il Gio Nov 17, 2016 2:05 pm

Era parecchio che mi chiedevo se avessi partorito
Benvenuta piccola Dafne, auguri e congratulazioni alla mamma e al papà!!! I love you
avatar
Coppoletta

Numero di messaggi : 310
Età : 34
Data d'iscrizione : 12.06.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nata] Dafne di Dulcinea

Messaggio Da Zara il Gio Nov 17, 2016 2:07 pm

Benvenuta al mondo Dafne! E tanti auguri a tutta la famiglia I love you
Quando leggo una mamma soddisfatta del suo parto mi si riempie il cuore. Buona luna di latte I love you
avatar
Zara

Numero di messaggi : 3824
Età : 31
Data d'iscrizione : 19.08.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nata] Dafne di Dulcinea

Messaggio Da luisav il Gio Nov 17, 2016 4:15 pm

Evviva! Auguri!!!!
avatar
luisav

Numero di messaggi : 2628
Età : 36
Località : Fiumicino
Data d'iscrizione : 17.12.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nata] Dafne di Dulcinea

Messaggio Da Julmax il Ven Nov 18, 2016 7:29 pm

Dulcinea mi chiedevo dove fossi finita e guarda cosa trovo!!! Congratulazioni a tutti e tre, Dafne è un bellissimo nome!
avatar
Julmax

Numero di messaggi : 897
Età : 23
Località : Firenze
Data d'iscrizione : 01.09.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nata] Dafne di Dulcinea

Messaggio Da manu il Lun Nov 21, 2016 7:57 am

Congratulazioni I love you
avatar
manu

Numero di messaggi : 777
Età : 32
Data d'iscrizione : 05.09.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nata] Dafne di Dulcinea

Messaggio Da Hythien il Mar Nov 22, 2016 8:42 am

Congratulazioni!! benvenuta piccola Dafne
avatar
Hythien

Numero di messaggi : 967
Età : 32
Località : Genova
Data d'iscrizione : 06.12.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nata] Dafne di Dulcinea

Messaggio Da fiordiloto il Mar Nov 22, 2016 4:15 pm

Congratulazioni, Dulcinea! Non vedo l'ora di leggere il racconto
avatar
fiordiloto

Numero di messaggi : 1807
Età : 38
Località : Genova
Data d'iscrizione : 19.08.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nata] Dafne di Dulcinea

Messaggio Da Jessyca il Mar Nov 22, 2016 5:09 pm

Auguriiiiiiiii
avatar
Jessyca

Numero di messaggi : 495
Età : 25
Data d'iscrizione : 14.01.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nata] Dafne di Dulcinea

Messaggio Da fatina il Mer Nov 23, 2016 10:37 am

Congratulazioni a mamma e papà e benvenuta alla piccola Dafne I love you
avatar
fatina

Numero di messaggi : 1458
Età : 35
Data d'iscrizione : 09.08.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nata] Dafne di Dulcinea

Messaggio Da June il Mer Nov 23, 2016 4:39 pm

Auguri e benvenuta briciolina!!!
avatar
June

Numero di messaggi : 2040
Età : 38
Data d'iscrizione : 02.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nata] Dafne di Dulcinea

Messaggio Da Stelladelmattino il Mer Nov 23, 2016 10:50 pm

Augurissimi!!!
Dafne è un nome bellissimo! Se solo avessi avuto coraggio era uno dei nomi che avremmo voluto dare ad Arianna!
avatar
Stelladelmattino

Numero di messaggi : 562
Età : 39
Data d'iscrizione : 22.02.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nata] Dafne di Dulcinea

Messaggio Da donnasummer il Gio Nov 24, 2016 8:46 pm

Congratulazioni Dulcinea! La pienezza del momento che stai vivendo passa attraverso lo schermo. Grazie per aver condiviso con noi questa gioia così unica.
avatar
donnasummer

Numero di messaggi : 1021
Età : 31
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 05.07.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nata] Dafne di Dulcinea

Messaggio Da Jillian il Ven Nov 25, 2016 9:30 am

Dulcinea sono felicissima che finalmente anche per voi sia arrivato questo momento I love you
avatar
Jillian

Numero di messaggi : 4760
Età : 31
Data d'iscrizione : 26.08.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

E' nata Dafne!

Messaggio Da Dulcinea Del Toboso il Lun Mar 20, 2017 1:47 pm

Finalmente dopo cinque mesi ho sia lo stato d'animo che la pace necessaria per raccontarvi il mio parto. Mentre durante i primi mesi con Dafne ero completamente assorbita da lei e non pensavo ad altro, ora mi capita spesso di tornare con la mente alla gravidanza, al mio pancione, al giorno in cui ci siamo conosciute.
Non ricordo se vi avevo raccontato che a metà ottobre mi avevano detto che avrei dovuto fare un parto indotto perché ero in terapia antiacoagulante e i medici temevano che potessi avere un'emorragia se non avessi sospeso gli anticoagulanti in tempo. Io ho vissuto malissimo questa notizia, volevo che la mia piccola potesse venire al mondo con i suoi tempi, volevo un parto il più naturale possibile. Stavo considerando l'idea di negare il consenso per l'induzione e accettare il rischio di un'emorragia, però ero spaventata dall'eventualità di ricevere una trasfusione, ero molto combattuta. Marco, con il suo consueto carattere positivo, mi diceva che magari Dafne sarebbe nata prima del tempo risolvendo lei ogni nostro dubbio. Ed è stato proprio così, la mattina del 24 Ottobre alle 5.50 si sono rotte le acque, ero sdraiata a letto in uno stato a metà tra la veglia e il sonno e sul momento non ci potevo credere, ricordo che ero emozionata e felicissima e stupefatta che fosse già il momento, la data prevista era l'otto novembre. Sono andata a farmi una doccia perché la mia idea era di aspettare il più possibile ad andare in ospedale; mentre ero sotto la doccia però mi sono accorta che non sentivo muovere Dafne e mi sono spaventata, avevo passato tutta la gravidanza con il terrore di perdere anche questa figlia e questa paura non mi ha abbandonata fino a quando non l'ho avuta tra le braccia. Ho svegliato Marco e siamo corsi in ospedale, lasciando a casa la valigia perché speravo mi rimandassero a casa (con le acque rotte ho poi scoperto che non lo fanno mai, ma io ci speravo). Arrivata in ospedale mi hanno accompagnata prima in pronto soccorso e poi in reparto, dove mi ha raggiunta Marco che nel frattempo era andato a casa a recuperare la mia valigia. Io ho scelto di partorire all'ospedale Sant'Orsola, che a Bologna è noto per avere un approccio al parto più medicalizzato. La ragione della mia scelta era sia il fatto che è secondo me un ospedale eccellente con una tin eccellente, sia il fatto che ero stata ricoverata lì in agosto per la mia minaccia di parto pretermine e mi ero trovata benissimo. Sembra strano da dire, ma arrivata in reparto mi sono sentita a casa, ho ritrovato i medici che mi avevano curata pochi mesi prima e che sebbene impegnatissimi (era una giornata veramente caotica) si sono fermati a salutarmi e incoraggiarmi. L'ostetrica mi ha portato un tè con i biscotti in attesa che mi trovassero un letto, io nel frattempo stavo bene e non avevo contrazioni. Mi hanno dato finalmente una stanza, mi sono presentata alle mie compagne di camera (una in attesa di un cesareo e l'altra che aveva già partorito) e poi ho cominciato a camminare con Marco nel corridoio. Tra gli specializzandi che passavano su e giù nel corridoio ho incontrato una mia compagna di scuola dei tempi del Liceo che si stava specializzando in ginecologia, sapevo che lavorava lì perché ci eravamo già incontrate in ospedale e ci eravamo dette che sarebbe stato bello se ci fosse stata lei di turno il giorno del mio parto. Ero così felice di vederla, ricordo che camminavo su e giù nel corridoio e quando incrociavo lei e o i ginecologi di turno ci scambiavamo un sorriso, si fermavano a chiedermi come stavo e come stesse procedendo. Alle undici sono cominciate le prime contrazioni, del tutto sopportabili. Abbracciavo Marco e insieme camminavamo e ricordavamo i nostri primi appuntamenti, meravigliandoci delle strade inaspettate che prende a volte la vita. La nostra storia era cominciata come una relazione di sesso che entrambi eravamo certi si sarebbe esaurita in qualche mese di folle passione, un po' per i nostri diciotto anni di differenza e un po' perché la situazione a me sembrava veramente troppo difficile da gestire (oltre alla differenza di età, Marco era separato e aveva un figlio di tre anni e io non immaginavo proprio di volermi imbarcare in una relazione così complicata a ventitré anni). E invece.. eccoci lì, a mettere al mondo la nostra bimba. Di quella mattina ricordo le camminate, la dolcezza delle mie chiacchiere con Marco e la tenerezza che provavo nel sentirmi accolta e coccolata da medici e ostetriche che mi hanno dedicato tutta l'attenzione e il tempo che potevano, tenendo conto del caos di quella mattina. Ricordo che ogni ostetrica che incontravo nel nostro camminare mi chiedeva ''Chi nasce?'' e tutte pian piano imparavano e ricordavano il mio nome e quello di mia figlia; ho apprezzato molto questa attenzione e la delicatezza di chiamarla sempre col suo nome. Dalle 13.00 le contrazioni sono diventate più forti e dolorose, a quel punto faticavo a reggermi sulle gambe e Marco mi sorreggeva ad ogni contrazione mentre le altre mamme che avevano già partorito mi incoraggiavano. A quel punto avevo bisogno di sedermi e di sentirmi libera di gridare, così siamo andati nel bagno per avere l'intimità di cui avevo bisogno e dove ho trovato il magico strumento che mi ha accompagnata per tutto il travaglio: il bidet! Una vera benedizione, perché la testa di Dafne era già bassa e sentivo male a stare seduta sul letto o su una sedia, ma non riuscivo a reggermi in piedi durante le contrazioni. Ricordo di aver passato ore su quel bidet con il viso appoggiato alle gambe di Marco, che ad ogni contrazione mi diceva che ero bravissima e che ogni dolore era un passo in più verso l’incontro con nostra figlia. Le ostetriche mi avevano consigliato una doccia calda, che ho fatto e che mi ha dato sollievo al dolore e ha fatto aumentare le contrazioni. Mi dicevano di chiamarle quando volessi essere visitata per vedere come procedeva, le ho chiamate un paio di volte e mi hanno detto che mi stavo dilatando velocemente. Ricordo che ho incontrato una delle ostetriche che mi aveva assistita durante il mio precedente ricovero e che mi ha detto ''Sono in sala parto fino alle 18.00, forse ti aiuto io a far nascere Dafne''. Ci speravo proprio perché era una delle mie preferite, brava e dolcissima. Ho ricordi piuttosto confusi delle ultime ore del travaglio, ricordo che mi hanno accompagnata in sala parto ma che non ci sono voluta stare perché volevo il mio ormai amato bidet, perciò sono andata nel bagno della sala parto, al buio e sempre col viso appoggiato alle gambe di Marco che intanto mi coccolava e mi incoraggiava. L'ostetrica entrava ogni tanto a vedere come stessi, mi ha preparato una borsa dell'acqua calda per alleviare i dolori e ricordo che mi diceva che mi stavo dilatando molto in fretta e presto avrei potuto spingere. Tra una contrazione e l'altra quasi mi addormentavo, ricordo che mi sentivo come ubriaca, non pensavo a nulla se non al contatto tra la mia fronte e le gambe di Marco che mi sorreggeva. A quel punto non vedevo l'ora che finisse, non ne potevo più di sopportare il dolore ed ero veramente stanca. Ad un certo punto mi sono accorta che spingendo durante una contrazione il dolore spariva; Marco ha chiamato l'ostetrica che mi ha detto che finalmente potevo cominciare a spingere, io ho chiesto di sdraiarmi perché ero sfinita. L'ostetrica mi ha detto che purtroppo il suo turno era finito e mi ha accompagnata dall'ostetrica che mi avrebbe aiutata a partorire, Alessia. Mi è piaciuta da subito, una ragazza giovanissima e molto dolce e accogliente. Ricordo che mi chiedeva sempre di ascoltare cosa voleva fare Dafne, ricordo che mi ha spiegato come spingere e che passo a passo mi spiegava cosa stava succedendo. Ogni tanto veniva un'altra ostetrica e sono venuti a presentarsi anche lo specializzando e la ginecologa che erano di turno, poi se ne sono andati e sono rimasta sola con Marco, Alessia e l'altra ostetrica. Ricordo che spingevo e il dolore non lo sentivo più, solo una sensazione estremamente sgradevole e tanta tanta fatica, ero stremata. Mi hanno consigliato di provare ad accovacciarmi se lo desideravo, ho provato ma non ce la facevo, avevo bisogno di sdraiarmi e riprendere fiato. Ho chiesto che mi dessero delle bustine di zucchero nella speranza di riprendere un po’ di forza, ne avrò mangiate cinque! Non sentivo neanche più le contrazioni o le sentivo ma non avevo la forza di spingere, spingevo da quasi due ore e avevo finito le energie. Alessia mi incoraggiava, mi diceva che si vedevano i capelli e che stavo procedendo bene ma ero veramente esausta. Poi ad un certo punto ho sentito che parlava con la sua collega dicendo che Dafne da mezz'ora non procedeva più, hanno deciso di farmi una flebo di ossitocina e ricordo che a quel punto ancora non riuscivo a sentire le contrazioni e un po' le ignoravo perché non avevo più forze. Con l'aiuto di Alessia e dell'altra ostetrica cercavo di spingere al momento giusto, e finalmente mi hanno detto che si vedeva la testa, che Dafne era una bimba con tanti capelli e mi hanno chiesto se volevo sentire la testina. Ho detto di no, ricordo che intanto dicevo a Marco di non guardare la mia vagina perché non volevo che poi ogni volta che avessimo fatto l'amore la ricordasse con una testa che ne usciva (a quel punto intorno a me ridevano tutti). Alessia mi ha detto ''Adesso vedrai che io inizio a mettermi addosso delle cose e poi quando Dafne nascerà arriveranno tante persone, non ti spaventare, è la prassi dell'ospedale, non vuole assolutamente dire che ci sia qualcosa che non va''. Io non ce la facevo più, continuavo a chiedere ''Quanto manca? Ma è vero che sta per nascere?'' e Alessia intanto mi rassicurava. Ricordo di aver sentito un forte bruciore e Alessia che premeva delicatamente sul mio perineo. Dalla posizione in cui ero (praticamente seduta) riuscivo a vedere la testolina di Dafne che spuntava e tutti i suoi capelli neri, e anche se ero esausta e la sensazione che provavo a spingere era estremamente spiacevole, ero anche tanto felice ed emozionata, mi sembrava incredibile. A quel punto con due spinte e tanta fatica è uscita la testina di Dafne. Alla contrazione successiva ho spinto di nuovo e ho sentito uscire le spalle con nessuna fatica e nessun dolore, un’altra spinta e Dafne è scivolata fuori da me, ricordo che mi sono stupita di quando fosse liscia e di quanto fosse stato semplice, una volta uscita la testa. Tra una spinta e l’altra avevo spiegato ad Alessia che avrei voluto donare il cordone ma mi aveva detto che ormai era passato troppo tempo dalla rottura delle acque e non era più possibile. Allora avevo chiesto che aspettassero che smettesse di pulsare prima di tagliarlo e ho spiegato che volevo il pelle a pelle e volevo attaccare Dafne subito al seno. Così, quando è nata (alle 21.55), Alessia me l'ha data subito tra le braccia e ricordo di averla presa tra le mani e di essermi stupita di quanto fosse grande, così concreta e reale, e di quanto tangibile fosse il peso del suo corpo tra le mie mani. Non potevo credere che quella creatura solo un attimo prima fosse stata dentro di me, mi sembrava che il momento di abbracciarla non sarebbe mai arrivato, e invece eccoci finalmente insieme. Credevo che avrei pianto nel guardarla per la prima volta, io che mi commuovevo anche solo immaginando quel momento. Invece ero solo immensamente felice che fosse tutto finito, che dopo due aborti e la paura di partorire lei a 25 settimane, il terrore di perderla, di non poter mai diventare madre, finalmente fosse lì tra le mie braccia, al sicuro. Mi sono voltata verso Marco che era stato fino a quel momento il mio angelo custode silenzioso e solo allora nella mia mente è passato dall'essere la mia spalla, il mio sostegno, all'essere il mio Marco che in quel momento conosceva la sua bambina; durante il travaglio e il parto ero così presa che non avevo dedicato troppi pensieri ai suoi sentimenti, ero concentrata a sopportare il dolore e poi a spingere e mi aggrappavo a lui che mi trasmetteva la sua forza e la sua serenità per aiutarmi a mettere al mondo nostra figlia. Posso dire che l’abbiamo partorita insieme! A quel punto l’ho guardato e non dimenticherò mai la sua espressione nel dare il primo sguardo alla nostra bambina, la sua emozione mi ha toccata profondamente, è stato uno dei momenti più intensi della nostra vita insieme. Ho appoggiato Dafne sulla mia pancia e lei si è mossa per cercare il mio seno, lo ha trovato, si è attaccata e ha cominciato a poppare, che tenerezza! Marco intanto stava dietro di me e mi abbracciava e insieme guardavamo la nostra bambina, la sua pelle che pian piano diventava sempre più rosa e le guanciotte che si muovevano mentre poppava. La placenta era uscita senza difficoltà, avevo una piccola lacerazione che Alessia ha suturato guidata da un’altra ostetrica e facendo un lavoro impeccabile, a distanza di un mese dal parto ero già tornata come nuova. Ho fatto fatica a sopportare i punti, nonostante l’anestesia, era come se avessi già usato tutta la mia capacità di sopportare il dolore per partorire e non me ne restasse altra. Mentre mi suturavano avrò chiesto cinque volte ‘’Quanto manca?’’ e ricordo che lo specializzando mi prendeva in giro ‘’Ti ricorderemo come quella del ‘’quanto manca?’’ ‘’. Ho avuto un’emorragia e mi sono spaventata abbastanza, però le ostetriche sono riuscite a fermarla e ho evitato la trasfusione che tanto temevo. Intanto un’ostetrica aveva lavato e vestito Dafne insieme a Marco, quando sono tornati in camera io ero in difficoltà perché mi ero sentita male per il sangue che avevo perso e le ostetriche mi stavano aiutando a bere del tè e mangiare qualcosa. Quando mi sono sentita meglio ci hanno lasciati soli. Siamo stati in sala parto fino a mezzanotte, Marco mi coccolava e ammiravamo la nostra piccina che si era addormentata tra le mie braccia. Ha chiamato mia madre e ricordo che ci ho parlato anche io per rassicurarla, poi quando mi sono sentita abbastanza in forze ho chiesto di tornare in camera. Alessia è venuta a salutarmi e baciarmi, poi sono arrivati anche i ginecologi e le altre ostetriche e dopo aver salutato tutti siamo tornati in camera. Marco si è addormentato sulla sedia accanto al mio letto, in tutto questo non aveva mangiato nulla ed era dalla mattina che stava accanto a me per sostenermi e aiutarmi, era esausto. Io invece ero sveglissima e già completamente innamorata di Dafne, la tenevo nel letto accanto a me e continuavo ad annusarla e baciarla. Di quella notte ricordo che anche le mie compagne di stanza, Serena e Maria Grazia, non riuscivano a dormire perciò abbiamo lasciato una piccola luce accesa e ricordo che abbiamo chiacchierato tutta la notte mangiando biscotti, è stato divertente e mi ha fatto molto piacere la loro compagnia (nel frattempo anche Serena aveva partorito ed eravamo tutte in adorazione dei nostri bimbi). Dopo due giorni stavo piuttosto bene a parte un po’ di dolore ai punti, Dafne stava benissimo perciò siamo tornati a casa tutti e tre insieme ed è cominciata la nostra avventura come famiglia!
Sono veramente felice del mio parto, non è una cosa facile, è impegnativo e doloroso ma col passare dei giorni il ricordo del dolore si affievolisce e riguardandolo adesso penso con dolcezza ad ogni momento, alle persone che mi hanno accompagnata e alla bellezza della condivisione di questo momento con Marco.
avatar
Dulcinea Del Toboso

Numero di messaggi : 285
Età : 28
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 16.07.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nata] Dafne di Dulcinea

Messaggio Da dipkick il Mar Mar 21, 2017 6:22 am

Dulcinea, che meraviglia​! Davvero da ogni parola del tuo racconto trasuda dolcezza e Serenita'.... E' Bello leggere che anche in ospedale le cose a volte possano andare cosi' bene!
Come avete gestito Alla fine la questione degli anticoagulanti? Usavi clexane?
avatar
dipkick

Numero di messaggi : 2088
Età : 34
Località : Perth-Australia
Data d'iscrizione : 24.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nata] Dafne di Dulcinea

Messaggio Da Keira il Mar Mar 21, 2017 9:22 am

Dulcinea grazie per aver condiviso questo bellissimo racconto, mi ha trasmesso tanta serenità e consapevolezza Stupendo anche come hai raccontato il rapporto con il tuo compagno durante tutto il travaglio ed il parto I love you
avatar
Keira

Numero di messaggi : 450
Età : 27
Località : Roma
Data d'iscrizione : 11.10.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nata] Dafne di Dulcinea

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum