Lasciare i bimbi: gestire la separazione

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Lasciare i bimbi: gestire la separazione

Messaggio Da Jillian il Lun Giu 20, 2016 9:09 am

Secondo voi ci può stare che, nonostante in astratto io non veda l'ora di poter far qualcosa senza avere l'impegno e la fatica di badare ad Anita, in concreto quando poi c'è l'occasione mi viene moltissima ansia e non me la sento? Il mese prossimo c'è un addio al nubilato molto importante per me ma l'idea di essere tanto lontana da lei mi procura ansia già adesso (oltre a tutta la menata pratica di dover congelare latte e farle dare il bibe, che non mi entusiasma molto come cosa). Mi dicono tutti che sono esagerata ma io mi sento  in colpa all'idea  di andare "a divertirmi" (che poi avrò il pensiero tutta sera) mentre lei magari sente la mia mancanza e non capisce dove io sia finita, e di metterci tanto a tornare. Sono davvero tanto esagerata?
avatar
Jillian

Numero di messaggi : 4760
Età : 32
Data d'iscrizione : 26.08.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lasciare i bimbi: gestire la separazione

Messaggio Da Sharon il Lun Giu 20, 2016 9:17 am

Jil io avrei un addio al nubilato e ancora non me la sento!!! Mia sorella mi prende per pazza ma io non me la sento, Chris ancora ha tanto bisogno di me specie la sera.... Oggi iniziamo con la pappa serale e in settimana decideró cosa fare, in ogni caso mi fermerei per la sola cena e non per il dopo serata!!!
avatar
Sharon

Numero di messaggi : 3957
Età : 29
Località : milano
Data d'iscrizione : 06.06.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lasciare i bimbi: gestire la separazione

Messaggio Da mulan il Lun Giu 20, 2016 9:26 am

Ehm Jillian...secondo me non passa mai!
Considera che ora che siamo adulti mia madre ha ricominciato a coltivare diversi suoi interessi, uno tra questi il ballo, e a volte capita che con il suo corso ci siano delle serate di dimostrazioni e saggi. Beh mia madre è sicuramente molto contenta di andare, ma ha sempre il pensiero di come staremo senza di lei, ci chiede se abbiamo bisogno che ci prepari la cena... E' come se in parte si sentisse un po' in colpa di uscire per andare a divertirsi mentre noi ci dobbiamo preparare la cena, e abbiamo 26 e 22 anni, non siamo proprio neonati.
Ovviamente tu sai bene che Anita se la caverà benissimo mentre tu starai via, starà con il suo papà che non è certo uno sconosciuto, però è vero anche che il tuo istinto "da mamma" ti fa preoccupare, e non penso che tu sia esagerata, è perfettamente normale. I love you
avatar
mulan

Numero di messaggi : 3272
Età : 28
Data d'iscrizione : 30.08.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lasciare i bimbi: gestire la separazione

Messaggio Da Julmax il Lun Giu 20, 2016 9:37 am

I miei non sono mai stati così, ma io sì... Nei confronti del gatto, del cane e del mio compagno
Quindi mi metto l'anima in pace che sarò così anche con figli...
avatar
Julmax

Numero di messaggi : 922
Età : 23
Località : Firenze
Data d'iscrizione : 01.09.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lasciare i bimbi: gestire la separazione

Messaggio Da Jillian il Lun Giu 20, 2016 9:48 am

Mulan e Julmax, avete ragione. Però io sento che ora lei ha realmente bisogno di me e delle sue abitudini, tra cui le due poppate serali ravvicinate per stare tranquilla, come diceva Sharon. Inoltre mi spiace doverla forzare a una cosa come il biberon (e quindi fare anche prove le sere precedenti) per un motivo "futile" (diverso sarebbe se dovessi rientrare a lavoro). Sono veramente combattuta. Razionalmente so che non succederà niente, dato che è con il papà e con la nonna, ma mi sembra una cosa stranissima (anche perchè le stesse persone che mi dicono che ce la posso fare senza problemi non è che l'hanno mai fatto con bimbi così piccoli).
avatar
Jillian

Numero di messaggi : 4760
Età : 32
Data d'iscrizione : 26.08.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lasciare i bimbi: gestire la separazione

Messaggio Da Julmax il Lun Giu 20, 2016 9:53 am

Chiaramente la tua bimba ha realmente bisogno di te, non lo mettevo assolutamente in dubbio... Purtroppo non so cosa consigliarti, anche perché per come sono io so già che capitasse a me direi addio all'addio... Ma per come sono fatta io. Non credo riuscirei a mollare mia/o figlia/o per un secondo i primi mesi unica cosa, se decidessi di andare non dovresti assolutamente sentirti in colpa! Magari puoi fare come Sharon e andare solo per la cena? O dopo? Non so però quanto sia lontano da casa tua
avatar
Julmax

Numero di messaggi : 922
Età : 23
Località : Firenze
Data d'iscrizione : 01.09.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lasciare i bimbi: gestire la separazione

Messaggio Da mulan il Lun Giu 20, 2016 10:00 am

Jill, ovviamente non devi fare nulla che non ti senti di fare, non devi forzare le cose se ancora non sono mature.
Come dice Jul puoi valutare se è fattibile andare solo per la cena oppure solo dopo, però capisco che lasciare una bimba di 3 mesi è diverso che lasciarne una di un anno, sia da un punto di vista istintivo che proprio per motivazioni razionali. Per questo ti dico di farlo solo se te la senti, altrimenti evita, ci saranno altre occasioni per provare più avanti.
avatar
mulan

Numero di messaggi : 3272
Età : 28
Data d'iscrizione : 30.08.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lasciare i bimbi: gestire la separazione

Messaggio Da mononoke il Lun Giu 20, 2016 11:29 am

Jillian ha scritto:Mulan e Julmax, avete ragione. Però io sento che ora lei ha realmente bisogno di me .

Secondo me hai ragione e dovresti seguire il tuo istinto.
Io mi sono sentita esattamente come te quando erano piccolini i miei, anche più grandi della tua piccina, e non mi pento di aver fatto solo quello che mi sentivo davvero di fare (ma è costato molta fatica, quello lo capisco benissimo ).
Adesso per me è completamente diverso, non mi balza nemmeno per la testa che potrebbero avere bisogno di me per periodi brevi, e infatti non capita
Ti resta da capire cosa ti senti per davvero, conoscendo te e lei, e in ogni caso farai bene I love you
avatar
mononoke

Numero di messaggi : 1468
Età : 38
Data d'iscrizione : 16.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lasciare i bimbi: gestire la separazione

Messaggio Da ArdathLilith il Lun Giu 20, 2016 1:21 pm

Io invece faccio... l'avvocato del diavolo!
Secondo me potresti provare a vedere cosa succede, a te e a lei, in una sera in cui esci ed è affidata al papà e basta.
Non dico cosa PENSI che succeda, ma cosa SUCCEDE effettivamente.
Quando Leo aveva 4 mesi appena compiuti, sono dovuta andare a Venezia per 6 ore di lezione in università: ero veramente tesa e non me la sentivo, ma il lavoro valeva lo sforzo e mi piaceva l'idea... Poi adoro Venezia.
Allora, Leo è stato senza mamma un totale di 7.5 ore, in cui non ha ciucciato latte, né acqua, né niente. Ha giocato col papà e si è addormentato ben due volte. Quando sono tornata, l'ho trovato addormentato, si è svegliato, ha ciucciato felice e io (ma anche lui) ho scoperto che il mondo non finiva se mi allontanavo.
Qui sul forum Onygirium mi aveva fatto una bella battuta che mi aveva spinto a sdrammatizzare e mi aveva fatta "lanciare". Non dico che andrà tutto bene, perché appunto lo potrai sapere solo dopo. Dico solo che è un test interessante in cui, anche se le cose andassero "meno bene", non succede niente e lei è comunque in un luogo protetto con chi la ama, e tu potresti tornare in qualsiasi momento... Io ti spingerei a provare!
avatar
ArdathLilith

Numero di messaggi : 2719
Età : 37
Data d'iscrizione : 19.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lasciare i bimbi: gestire la separazione

Messaggio Da Jillian il Lun Giu 20, 2016 3:02 pm

Ardath è proprio questo il punto: a me atterrisce l'idea che lei possa non mangiare nulla per ore. Per il resto so che starà bene, ma è proprio che mi sento indispensabile per il suo nutrimento. Tu come ti eri sentita a sapere che lui era rimasto tutto quel tempo senza cibo (non so se per scelta vostra di non dare bibe o se lui non lo voleva), oltre che dubito Anita se ne stia tranquilla senza nulla da mangiare e per il ritorno ci vorrebbe ben un'ora di auto.
Verissimo che il mondo non finisce se mi allontano, su questo hai ragione. Ma io per ora non me la sento neanche di lasciarla ad un'amica per andare dall'estetista, perchè essendo cose "frivole" sento che sono "superflue" e posso rinunciarvi. Insomma, manca ancora un mese e ci penserò seriamente, spero di poterci andare per la mia amica...ma mollare i figli a casa non è così facile come pensavo, sento che sarebbe mio "dovere" restare con lei. Come sempre, parlarne - specie qui - mi fa bene
avatar
Jillian

Numero di messaggi : 4760
Età : 32
Data d'iscrizione : 26.08.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lasciare i bimbi: gestire la separazione

Messaggio Da Rossana il Lun Giu 20, 2016 3:09 pm

quoto totalmente Ardath, sforzati anche solo un pochino, fallo anche per il papà!! dovrà prendersi cura della sua bimba da solo, finalmente puoi dargli la possibilità! è un modo per farlo crescere come padre...credimi!
Poi comunque non stai partendo per una settimana, e dubito starai fuori tutta la notte! perciò forza, un bel respiro, un po' di latte in frigo....e viaaaaaaaa
avatar
Rossana

Numero di messaggi : 1125
Età : 40
Data d'iscrizione : 02.03.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lasciare i bimbi: gestire la separazione

Messaggio Da ArdathLilith il Lun Giu 20, 2016 3:11 pm

Noi lo abbiamo scoperto quando ero ormai andata, perché non avevamo fatto "prove" prima. Il fatto è che se ci sei tu (e lei lo sente) si comporta diversamente da se non ci sei proprio.
Leo non ha avuto problemi per questo "digiuno", io ti capisco perché ora che ha due anni e mezzo ancora mi si spezza il cuore anche se lo lascio per 3 ore, o quando lo lascio al nido fino alle 17.00, però ti chiederei di domandarti cosa ti fa stare così... Non so, eh, lasciare i figli NON è facile quanto si pensa (dopo mesi di clausura uno dovrebbe volere LIBBERTA' e invece poi ti mancano ogni secondo), però sicuramente prima o poi lo dovrai fare. L'unica cosa che per me ha senso, in queste fasi (per quanto mi riguarda, dico) è se le motivazioni che mi spingono a fare una certa scelta sono modificabili col tempo o no. Questa sensazione che provi, si attenuerà quando avrà 6 mesi? E 1 anno? e 3 anni? Perché nessuno sarà mai come te, tu sei la mamma e farai le cose come solo una mamma sa fare, ma i figli sono anche un po' "del mondo" e bisogna capire quanto il nostro è senso di protezione o paura... Tutto qui.
Comunque, parlarne fa benissimo a tutti, perché anche a me ancora mi viene il groppo...
avatar
ArdathLilith

Numero di messaggi : 2719
Età : 37
Data d'iscrizione : 19.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lasciare i bimbi: gestire la separazione

Messaggio Da ArdathLilith il Lun Giu 20, 2016 3:12 pm

Rossana ha scritto:fallo anche per il papà!! dovrà prendersi cura della sua bimba da solo, finalmente puoi dargli la possibilità! è un modo per farlo crescere come padre...credimi!
Parole sante: dopo quell'esperienza, il rapporto tra Leo e il suo papà ha avuto una escalation in meglio incredibile. Il papà si è sentito padrone della situazione (e già comunque faceva tantissimo eh) e capace di stare col suo bimbo e di farlo stare bene anche senza di me. E di far "cose da maschietti"
avatar
ArdathLilith

Numero di messaggi : 2719
Età : 37
Data d'iscrizione : 19.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lasciare i bimbi: gestire la separazione

Messaggio Da ArdathLilith il Lun Giu 20, 2016 4:09 pm

Per contribuire alla discussione, posto un articolo che sono sicura raccoglierà una gran dose di critiche, ma con cui io mi trovo fortemente in accordo:http://27esimaora.corriere.it/articolo/le-super-mamme-forse-troppo/
Io ho allattato a richiesta (allatto ancora, in effetti).
Porto/portato in fascia.
Dormito in letto e camera insieme.
Mi faccio mille pippe su lasciare/non lasciare, che scuola, quanta scuola, dove scuola, come scuola.
Ho paura di tante cose, me ne preoccupano tante altre.

Ma diventando madre ho risposto alla domanda che feci anni fa a un amico: "Come fai a lasciare i tuoi figli e a non aver paura che succeda loro qualcosa di male?"
Lui mi disse: "Ho sempre paura. Ma vedere come tornano cresciuti, quando ci riuniamo dopo una separazione (qualsiasi separazione, breve o lunga) mi fa capire quanto sia importante".

Per me ora è lo stesso: lasciare Leonardo è uno sforzo sovrumano, ricompensato dal cambiamento e dalla crescita che vedo in lui ogni volta che ci ricongiungiamo.
Ma questo è il MIO approccio all'essere madre: un esercizio costante, quotidiano e continuo a quando lui "se ne andrà" chissà dove.
avatar
ArdathLilith

Numero di messaggi : 2719
Età : 37
Data d'iscrizione : 19.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lasciare i bimbi: gestire la separazione

Messaggio Da mononoke il Lun Giu 20, 2016 5:56 pm

ArdathLilith ha scritto:Questa sensazione che provi, si attenuerà quando avrà 6 mesi? E 1 anno? e 3 anni?

Era quello che cercavo di dire: per me sì. Si attenua, poi proprio passa. E più assecondi il fisiologico bisogno di attaccamento più naturalmente avviene questo distacco reciproco. Perché avviene, ma con tempi soggettivi che penso vadano rispettati.
Il che non vuole dire: non andare.
Vuole dire: non trascurare il tuo sentire per rispondere a un modello che non ti appartiene, non aver paura di quello che succederà, perché sei nella piena fisiologia. Lo sei anche uscendo la sera, ma solo se lo fai perché te la senti.
avatar
mononoke

Numero di messaggi : 1468
Età : 38
Data d'iscrizione : 16.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lasciare i bimbi: gestire la separazione

Messaggio Da sea il Lun Giu 20, 2016 7:25 pm

Concordo con Mononoke! io non mi sono mai mai forzata a fare qualcosa che il mio sentire non condividesse.
capisco qualcosa a cui non si può a malincuore rinunciare...un impegno lavorativo ad esempio....ma sinceramente nei primi mesi di vita di mia figlia io ho sempre considerato fisiologica la mia reticenza a lasciarla, e non mi sono mai forzata a farlo.
I primi mesi di vita lasciare mia figlia per me significava lasciare a casa un pezzo del mio corpo....mi sentivo strana, a disagio e non stavo bene...non volevo, punto.
Poi adesso che ha sei anni passo anche una giornata senza vederla....lei a scuola io a lavoro...portata a scuola dalla babysitter, quindi magari io esco di casa che lei ancora dorme e la rivedo la sera.
Ma adesso sono serena nel lasciarla....anche il distacco è fisiologico.
avatar
sea

Numero di messaggi : 5461
Età : 40
Data d'iscrizione : 19.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lasciare i bimbi: gestire la separazione

Messaggio Da nike il Mer Giu 22, 2016 8:17 am

Io concordo con Mono e Sea, si, assolutamente passa, e anzi, ti godi e si godono le loro prove di indipendenza. Mentre quando sono piccoli lo sono, non è certo una nostra strana percezione da mamme troppo attaccate.
Per me un conto è dire che si deve, per questioni logistiche, lavorative, di necessità, allora c'è poco da dire e da fare, sappiamo benissimo che i bambini si adattano, ci sono quelli che sono al nido a tre mesi.
Per me rimane una regola fondamentale: questa età ce l'avranno una volta nella vita, poi cresceranno e sarà tutto diverso, allora perché, se posso evitarlo, devo obbligare me, obbligare il bambino, starci male? Basta aspettare, e le cose cambiano.... perchè, diciamolo, non è che una mamma che ha i sensi di colpa con i figli più che 20enni è così usuale....
Nella mia esperienza personale ogni volta che ho fatto un passo quando io mi sentivo pronta e sentivo pronti i miei bambini allora si, ha funzionato, senza problemi.
E quello che non ho fatto l'ho fatto sei mesi dopo, un anno dopo, e ce la siamo goduta tutti!
avatar
nike

Numero di messaggi : 5592
Età : 45
Località : Toscana
Data d'iscrizione : 11.06.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lasciare i bimbi: gestire la separazione

Messaggio Da fatina il Mer Giu 22, 2016 3:02 pm

Io ho iniziato a lasciare samu a mauri per andare in piscina, quindi si trattava di due ore al massimo, quando samu aveva 3 mesi circa. Lo allattavo nell'ingresso della piscina, lo lasciavo a mauri e lui poi era lì fuori quando io uscivo; a casa aveva anche del latte tirato congelato da usare in caso di bisogno, ma quasi mai ne ha avuto davvero bisogno. Io avevo davvero bisogno di fare qualcosa solo per me e volevo riprendere a nuotare; questa volta poi andrei a nuotare stasera se potessi, ci pensavo giusto oggi...
Il primo esperimento serale invece è stato un autentico fallimento, ma forse ve lo avevo già raccontato. Samu aveva quasi 5 mesi e io volevo andare all'addio al nubilato di mia sorella, almeno a cena. Non ho fatto neanche in tempo ad ordinare: la cena era a cesenatico e mio marito e mio babbo erano a cena anche loro a cesenatico poco distante da dove ero io. Avevano il loro biberon di latte tirato, ma non è bastato. Samu ha iniziato a piangere in modo inconsolabile e, quando li ho raggiunti, ci ha messo 10 minuti abbondanti a calmarsi ed attaccarsi poi al seno.
Non me la sento di darti dei consigli su cosa fare nel caso specifico, però tu conosci tua figlia e conosci anche te stessa, ognuna di noi credo abbia esigenze e modi diversi di sentire, in cuor tuo secondo me hai già deciso cosa fare I love you
avatar
fatina

Numero di messaggi : 1474
Età : 35
Data d'iscrizione : 09.08.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lasciare i bimbi: gestire la separazione

Messaggio Da Jillian il Mer Giu 22, 2016 3:54 pm

Grazie a tutte per i vostri punti di vista e le vostre esperienze. Il problema resta il bibe; spero che tra un po' vada meglio. Per il resto il papà è perfettamente in grado di gestirla da solo, per fortuna, e in alcune occasioni anche meglio di me (non scherzo). Effettivamente dovrei tornare a fare qualcosa per me; mi manca ma appena ne ho l'occasione non me la sento. Ma prima o poi una mossa me la devo dare...
avatar
Jillian

Numero di messaggi : 4760
Età : 32
Data d'iscrizione : 26.08.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lasciare i bimbi: gestire la separazione

Messaggio Da Eowyn il Mer Giu 22, 2016 5:45 pm

Ragazze ho bisogno di un consiglio al volo... domani ho la visita ginecologica post parto... dite che posso portare la bimba con me? Se no potrei lasciarla al papà, ma non so se gli orari delle visite vengono rispettati o se potrei trovarmi ad attendere ore...
avatar
Eowyn

Numero di messaggi : 3319
Età : 30
Località : Trento
Data d'iscrizione : 05.12.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lasciare i bimbi: gestire la separazione

Messaggio Da Jillian il Mer Giu 22, 2016 5:53 pm

Io me l'ero portata e lei era scoppiata a piangere disperata (aveva 18 giorni) e il ginecologo era stato molto comprensivo.
Se tu hai tuo marito disponibile potreste andare tutti e tre assieme così se dece mangiare non hai problemi e se piange durante la visita te la tiene lui
avatar
Jillian

Numero di messaggi : 4760
Età : 32
Data d'iscrizione : 26.08.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lasciare i bimbi: gestire la separazione

Messaggio Da fatina il Mer Giu 22, 2016 6:11 pm

Io me l'ero portato dietro l'altra volta e farò lo stesso questa volta... buttare mezza giornata di preziosissime ferie di mio marito così mi sembra davvero una cosa...
avatar
fatina

Numero di messaggi : 1474
Età : 35
Data d'iscrizione : 09.08.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lasciare i bimbi: gestire la separazione

Messaggio Da Eowyn il Mer Giu 22, 2016 8:25 pm

Io infatti la porterei con me... ma non usiamo il ciuccio, e ho paura che il ginecologo non sia molto comprensivo se lei piange... anche la pediatra mi ha detto "in queste situazioni andrebbe usato il ciuccio!"
Mio marito sarebbe a casa ma avrebbe da fare... e come dice fatina sembra di sprecare tempo libero che altrimenti si potrebbe usare in modo migliore...

Edit: mi rendo conto che sono ot, scusatemi, ma mi ha messo improvvisa ansia questa cosa...
avatar
Eowyn

Numero di messaggi : 3319
Età : 30
Località : Trento
Data d'iscrizione : 05.12.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lasciare i bimbi: gestire la separazione

Messaggio Da MissPat il Mer Giu 22, 2016 8:54 pm

Eowyn, ha una segretaria il gine? Se si, io avevo chiamato all'epoca, e avvisato che avevo il bimbo. E la tizia mi diede un occhio ad Andrea mentre facevo la visita.
avatar
MissPat

Numero di messaggi : 5987
Età : 39
Località : Castellanza
Data d'iscrizione : 22.08.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lasciare i bimbi: gestire la separazione

Messaggio Da Jillian il Gio Lug 07, 2016 7:37 am

In vista dell'addio al nubilato che sarà tra due settimane, ieri sera sono uscita a cena qui e ho lasciato Anita con il papà. Biberon preso abbastanza bene (avevamo già fatto le prove la sera prima), poi è stata sveglia un'oretta a guardare il papà e i suoi amici cenare e poi si è addormentata da sola nella cullina con il ciuccio.
Ecco, sono felice di avere una bimba serena che riesce a cavarsela anche senza la mamma, con l'aiuto fondamentale del papà che la conosce benissimo e che è stato quello che l'ha fatta addormentare per tutto il primo mese di vita, e allo stesso tempo sono un po' triste proprio per lo stesso motivo (non mi va mai bene niente, direte voi   ). Come se il legame simbiotico che tanto leggo esserci tra madre e figlia - specie a questa età - per noi non ci fosse, come se già non fossi indispensabile per lei e cominciassi già a provare una minima parte delle separazioni che ci saranno sempre di più nella sua crescita.
Ho voluto fare il tentativo perchè dopo i tre mesi Anita ha cominciato ad acquisire ritmi più definiti e suo papà la sa gestire bene tanto quanto me, e ho capito quello che diceva Ardath: tante volte siamo noi mamme quelle a soffrire di più nella separazione. E questa è una rivelazione dolce-amara I love you
avatar
Jillian

Numero di messaggi : 4760
Età : 32
Data d'iscrizione : 26.08.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lasciare i bimbi: gestire la separazione

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum