Lacerazioni vaginali durante il parto

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Lacerazioni vaginali durante il parto

Messaggio Da Jillian il Dom Mar 27, 2016 3:48 pm

Leila ha scritto:
Se avviene una lacerazione spontanea fino all'ano, cosa di per sè rarissima, avviene perchè il passaggio dal canale del parto è stato forzato da mano umana..non ci sono santi.

Io ho "vinto" una lacerazione spontanea di II grado mediana fino quasi l'ano (senza nessuna manovra di intervento del personale ospedaliero, ma mi hanno detto sia dovuta al fatto che Anita sia uscita con la mano davanti a mò di Superman). Quindi sono stata particolarmente sfortunata? 40 minuti di cucitura che ricordo con terrore, male a sedermi per circa una settimana e oggi mi sono accorta che mi è pure saltato un punto. In pronto soccorso mi hanno detto che finchè è uno solo non succede nulla e la ferita si rimargina per "seconda intenzione" ma di tenere bene sotto controllo che non ne saltino altri specie vicini e di tenerla bella pulita per il rischio infezione. Mi hanno detto di mettere polvere di arnica per cicatrizzare (cosa che faccio dal parto). E ho mamma e suocera che continuano a dire che avrei fatto meglio a chiedere l'episiotomia... Non so, ora sono abbastanza preoccupata per questa ferita e spero di non avere conseguenze gravi per tonicità pavimento pelvico e tutto il resto (temo di avere un leggero problema di incontinenza urinaria, a volte non riesco a trattenere lo stimolo).
avatar
Jillian

Numero di messaggi : 4754
Età : 31
Data d'iscrizione : 26.08.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lacerazioni vaginali durante il parto

Messaggio Da daneb il Dom Mar 27, 2016 5:07 pm

Jillian io ho avuto con Ale una lacerazione esterna dal clitoride fino alla fine della vagina (e non parliamo delle interne...). Con il secondo parto ero terrorizzata e invece non ho avuto niente di niente.
La lacerazione e completamente guarita e non ho avuto nessun tipo di problema.
Il prolasso uterina che ho avuto non è dipeso dalla lacerazione.
avatar
daneb

Numero di messaggi : 3986
Età : 35
Data d'iscrizione : 02.08.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lacerazioni vaginali durante il parto

Messaggio Da Zara il Dom Mar 27, 2016 6:00 pm

Ecco perchè ti sei lacerata tanto! Anche Hyt ha scoperto che Giovannino è uscito con una manina sull'orecchio e anche lei si è lacerata molto. 
In ogni caso l'episiotomia è di per sè sempre peggiore perchè va ad intaccare i muscoli (cosa che con una lacerazione in un parto spontaneo non operativo raramente capita) e il fatto che il taglio sia netto rallenta di molto la guarigione. È molto probabile che il dolore che provi/hai provato dipenda più dai punti che tirano i tessuti che non dalla lacerazione in sè. 
Anche l'incontinenza credo che non dipenda dalla lacerazione, ma è più probabile che sia dovuta alla scarsa tonicità del periodo dopo la fatica della gravidanza e dopo le spinte del periodo espulsivo. 
Ma ti sei lacerata anche internamente? Io avevo lacerazione esterna fin quasi all'ano, diciamo un cm circa (ho il perineo corto? Boh!) e il tutto è guarito senza problemi. Non usavo il sapone per lavarmi, ma una miscela di oli, e quando facevo pipì non usavo carta igienica ma la garza che si usa solitamente per le medicazioni. 
Non è stata una gran fortuna avere quella manina sulla fronte, ma un'episiotomia sarebbe stata peggio. Stai serena e prima di trarre conclusioni datti tempo, almeno fino alla fine del puerperio. Se dai un'occhiata al topic dedicato al pavimento pelvico dopo il parto, potrai leggere che ci possono volere alcuni mesi prima che tutto torni com'era prima. Ma se pensi che il corpo ci mette nove mesi per mettere al mondo un bambino capirai bene che ci può volere decisamente del tempo prima che torni al top. Fiducia, tempo e pazienza (e qualche esercizio ad hoc quando la lacerazione sarà guarita) I love you I love you I love you
avatar
Zara

Numero di messaggi : 3787
Età : 31
Data d'iscrizione : 19.08.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lacerazioni vaginali durante il parto

Messaggio Da Jillian il Dom Mar 27, 2016 7:02 pm

Grazie ragazze I love you
L'incontinenza in realtà è molto poca e l'ostetrico mi ha detto che è normale in questa fase e che anzi non è nemmeno vera incontinenza ma solo difficoltà a trattenere lo stimolo, perchè la vera incontinenza si ha quando l'urina esce spontaneamente magari in concomitanza a sforzi.
Sì, penso di essermi lacerata anche internamente.
Il bruciore che sento adesso è in concomitanza del punto saltano, che un pochino sanguina. Diciamo che avrei preferito non dover guardare lì sotto fino a guarigione, invece oggi sentivo che qualcosa non andava e ho guardato e mi sono impressionata un po'. Durante la degenza ho chiesto e richiesto se tornerà tutto come prima e mi hanno assicurato di sì, ma non è che potessero dire altrimenti credo. Quindi resto in attesa sperando che non si infetti e soprattutto non saltino altri punti, perchè non so come riuscirei a sopportare un'altra cucitura. Che oli usavi Zara? Un'amica mi ha consigliato tintura di calendula ma non vorrei fare casini poi con la polvere di arnica
avatar
Jillian

Numero di messaggi : 4754
Età : 31
Data d'iscrizione : 26.08.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lacerazioni vaginali durante il parto

Messaggio Da Sharon il Dom Mar 27, 2016 7:49 pm

Jil prova a usare il sollival, c'è sia il sapone che le salviette, le salviette le puoi mettere sopra l'assorbente e aiutano a cicatrizzare
avatar
Sharon

Numero di messaggi : 3903
Età : 28
Località : milano
Data d'iscrizione : 06.06.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lacerazioni vaginali durante il parto

Messaggio Da Zara il Dom Mar 27, 2016 8:08 pm

Jillian ha scritto:Che oli usavi Zara? 
Non lo so, la miscela l'ha preparata la mia ostetrica e me l'ha data già pronta, di sicuro so che c'è l'olio di iperico. Mi spiace non saperti dire bene,  ma se vuoi chiedo! Quando ho guardato io due giorni dopo il parto mi è preso un colpo   stai tranquilla, vedrai che tornerà bella e funzionante I love you
avatar
Zara

Numero di messaggi : 3787
Età : 31
Data d'iscrizione : 19.08.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lacerazioni vaginali durante il parto

Messaggio Da luisav il Lun Mar 28, 2016 2:05 pm

Jil tutto torna come prima
Anche io ho avuto lacerazioni, perché ho avuto due figli superman, e lei che era più piccola mi ha lacerata di più parecchi punti (non ho mai avuto il coraggio di chiedere quanti) quasi fino all'ano, infatti avevo paurissima di fare la cacca. Era nata con il pugno chiuso davanti alla faccia, ricucita in sala parto e dopo ho aviuo parecchi fastidi, ma tutto è tornato alla normalità.
Lui uguale, mano in faccia, ma solo 3 punti, credo mi abbia salvato il parto in acqua
avatar
luisav

Numero di messaggi : 2613
Età : 36
Località : Fiumicino
Data d'iscrizione : 17.12.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lacerazioni vaginali durante il parto

Messaggio Da Jillian il Lun Mar 28, 2016 2:49 pm

Grazie ragazze...speriamo! Diciamo che non mi aspettavo proprio una lacerazione mediana e quindi è stato un po' un trauma...specie doversi guardare lì sotto ieri e oggi per controllare il punto saltato!
avatar
Jillian

Numero di messaggi : 4754
Età : 31
Data d'iscrizione : 26.08.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lacerazioni vaginali durante il parto

Messaggio Da Panicqueen il Mar Mar 29, 2016 7:03 am

Mi dispiace Jillian per l'esperienza che ti sta preoccupando  Neutral  però vedrai che il punto saltato, appunto essendo uno, non avrà conseguenze particolari una lacerazione di II grado è la stessa di un'episiotomia (coinvolgimento del primo strato di muscolo), ma quest'ultima ha sempre lo svantaggio di essere provocata da mano umana, mentre la prima essendo spontanea segue la trama dei tessuti, che quindi possono rimarginarsi molto meglio! Se avviene spontaneamente, è il corpo a decidere il percorso della lacerazione e questo permette ai due lembi della ferita di ricucirsi seguendo appunto la loro trama, quindi anche per il recupero futuro rispetto ad un'episiotomia ti dà maggiori probabilità di recuperare bene il tono del pavimento pelvico.

Nelle prime settimane (e mesi) è fisiologico avere perdita di tonicità accompagnata anche eventualmente da episodi di incontinenza, ma questo non è necessariamente collegato alla gravità delle lacerazioni, ma semplicemente dallo stiramento delle fasce muscolari. Poi però si recupera! di solito avviene spontaneamente, ma seguendo un percorso di riabilitazione pelvica post-partum il risultato è praticamente assicurato! In Italia ancora non si insiste abbastanza su questo punto, mentre in Francia per esempio tutte le partorienti a tappeto ricevono l'invito dallo Stato a fare la loro sessione di riabilitazione, è considerata un passaggio necessario tanto quanto la visita ginecologica dopo 6 settimane.

P.s. per i posteri, riguardo al ruolo dell'intervento umano che menzionava Leila, anche quelli non direttamente collegati all'espulsione purtroppo giocano un ruolo, come la rottura del sacco (amniorexi). Questa procedura accelera il parto, come hai osservato, e così facendo "accelera" l'uscita del bambino che non ha tempo/modo di lavorare con le contrazioni per ultimare di posizionarsi correttamente nel canale vaginale. Questo rende più probabile malposizionamenti tra cui manine sul volto, manine stese, incrociate ecc. che possono purtroppo aumentare il rischio di lacerazione. Inoltre, accelerando il travaglio, non si dà il tempo al corpo della madre di calibrare i livelli di ossitocina/endorfina, perciò i muscoli del pavimento pelvico possono contrarsi eccessivamente per il dolore e perdere l'elasticità con cui è previsto che assecondino il ritmo delle spinte. Purtroppo sarebbe impossibile affermare che nel singolo caso questi interventi siano certamente responsabili, però sono fattori da considerare.

Vedrai che si sistema tutto! Un abbraccio, goditi la tua bimba! E soprattutto datti tempo I love you


Ultima modifica di Panicqueen il Mar Mar 29, 2016 7:28 am, modificato 4 volte

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator
Metodo Ladyfertility per la Fertilità Consapevole™
Contraccezione naturale sicura, Ricerca di gravidanza e Salute riproduttiva


I miei grafici di fertilità: http://www.fertilityfriend.com/home/1db1de

Segui tutte le novità di Ladyfertility anche su Facebook
avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 31135
Età : 33
Data d'iscrizione : 12.04.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.ladyfertility.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lacerazioni vaginali durante il parto

Messaggio Da daneb il Mar Mar 29, 2016 7:04 am

confermo assolutamente quanto detto da PQ sulla Francia. Una mia conoscenza francese ha fatto un utilissimo percorso di riabilitazione...
avatar
daneb

Numero di messaggi : 3986
Età : 35
Data d'iscrizione : 02.08.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lacerazioni vaginali durante il parto

Messaggio Da Jillian il Mar Mar 29, 2016 7:35 am

Grazie PQ per le rassicurazioni...speriamo bene!
avatar
Jillian

Numero di messaggi : 4754
Età : 31
Data d'iscrizione : 26.08.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lacerazioni vaginali durante il parto

Messaggio Da Stelladelmattino il Mar Mar 29, 2016 9:21 am

Jill io per settimane non mi sono guardata proprio per paura di vedere al patata tumefatta! Lasciavo questo compito ingrato (cioè di mettermi il disinfettante sui punti interni che mi si erano infettati) al mio compagno, ma ti consiglio magari di fartelo fare da tua mamma, se è possibile.
Per il resto io non ho avuto grosse lacerazioni esterne, però la patata era gonfissima! Ora è tornata alla sua normalità e funzionalità!
Datti tempo! :)
avatar
Stelladelmattino

Numero di messaggi : 555
Età : 39
Data d'iscrizione : 22.02.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lacerazioni vaginali durante il parto

Messaggio Da Jillian il Mar Mar 29, 2016 9:26 am

Stella come hai fatto a capire che ti si era infettata internamente?
avatar
Jillian

Numero di messaggi : 4754
Età : 31
Data d'iscrizione : 26.08.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lacerazioni vaginali durante il parto

Messaggio Da Stelladelmattino il Mar Mar 29, 2016 9:28 am

Se ne sono accorti alla visita di dimissione, quindi si erano infettati praticamente subito.
avatar
Stelladelmattino

Numero di messaggi : 555
Età : 39
Data d'iscrizione : 22.02.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lacerazioni vaginali durante il parto

Messaggio Da Hythien il Mar Mar 29, 2016 9:38 pm

Non  mi sono collegata un paio di giorni e hai aperto il topic che avrei voluto aprire io i primissimi tempi dopo la nascita di Giovannino.

Eccomi grande lacerazione spontanea a rapporto cyclops
Io davo la colpa alla mia precipitosità però, ho scoperto di recente che ineffetti ci ha messo del suo anche lui con la sua manina accanto alla testa.
Poi leggere che è capitato anche a Jill e Luisa per la stessa manina da superman mi ha convinto che la mia fretta di concludere mi ha solo fatto passare da secondo a terzo grado ovvero io ehm... ho avuto anche, per un totale di due punti, un coinvolgemento dell'ano.
Però non saprei se nella "sfortuna" sono stata particolarmente fortunata ma fin dal principio non ho avuto problemi di incontinenza (e... scusate la precisazione, ma ci sta: da nessun lato ) ma semmai il contrario.
I primi dieci giorni bruciava come l'inferno silent ma poi con calma e acqua mischiata a essenza di calendula ad ogni pipì è passato tutto.
La cosa più traumatizzante era toccare e non capire dove avevo messo le dita ma la sensazione di stravolgimento completo è durata relativamente poco.
Però pur avendo avuto anche io molti punti e super lacerazione che ha richiesto 2 ore di lavoro dopo 5 giorni già mi sedevo dritta (odiosa sedia del pediatra a parte) problemi ad andare in bagno erano limitati ai crampi frequentissimi (ora a due mesi di distanza ne ho ancora ma pochissime volte a settimana) che tappavano tutte le uscite e alla paura che avevo di far saltare i punti proprio lì, motivo per cui le prime due volte ho usato delle supposte di glicerina ma mi son bastate per capire che ce l'avrei fatta anche sola.
Ho avuto grande difficoltà a far rimarginare la ferita e a più di un mese e mezzo c'erano ancora due punti non cicatrizzati, ora che ho superato i due mesi è tutto cicatrizzato tranne che mi è uscito una specie di polipetto a metà perineo che spesso se cammino troppo sanguina
Infine secondo la gine, come scrivevo anche qui, mi hanno ricucito un po' strettina il coraggio di provare non l'ho ancora trovato.
avatar
Hythien

Numero di messaggi : 967
Età : 32
Località : Genova
Data d'iscrizione : 06.12.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lacerazioni vaginali durante il parto

Messaggio Da Jillian il Mer Apr 06, 2016 1:09 pm

Hyt cavoli vedo che sono in buona compagnia!
Sono passati 19 giorni dal parto. Ieri ho fatto una visita da un ginecologo privato e mi ha detto che per ora la situazione sembra andare bene.
Per fortuna alla fine non soffro di incontinenza (spero che non mi venga più avanti) ma è solo capitato qualche volta di non riuscire a trattenerla con forti stimoli.
Insomma cerco di stare tranquilla e di portare pazienza sperando che si rimargini bene. L'esperienza della cucitura mi ha veramente traumatizzata ed ora è l'aspetto del parto che ricordo con più angoscia.


Ultima modifica di Jillian il Mer Feb 01, 2017 3:47 pm, modificato 1 volta
avatar
Jillian

Numero di messaggi : 4754
Età : 31
Data d'iscrizione : 26.08.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lacerazioni vaginali durante il parto

Messaggio Da Sarina il Ven Apr 08, 2016 8:51 pm

Panicqueen ha scritto: mentre in Francia per esempio tutte le partorienti a tappeto ricevono l'invito dallo Stato a fare la loro sessione di riabilitazione, è considerata un passaggio necessario tanto quanto la visita ginecologica dopo 6 settimane.

Confermo che in Francia dopo il parto abbiamo 10 sessioni di rieducazione del perineo gratuite, che diventano 20 in caso di bisogno, e 10 sessioni di rieducazione addominale. Le fanno le ostetriche liberali, io ne avevo una bravissima che oltre agli esercizi mi ha spiegato molte cose e sensibilizzato al problema. Anche io avevo sperimentato un po' di "incontinenza" dopo il parto (pur avendo avuto solo piccole lacerazioni spontanee) e con le sessioni ho veramente rirovato tutta la tonicità di prima, sono state molto utili.
Forse qui sono un po' OT, ma mi viene la curiosità: cosa si fa in Italia? A volte vorrei consigliare cose simili alle mie amiche ma non so cosa dire, a chi bisogna rivolgersi per una rieducazione del perineo?
avatar
Sarina

Numero di messaggi : 215
Età : 33
Località : Francia
Data d'iscrizione : 02.08.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lacerazioni vaginali durante il parto

Messaggio Da Jillian il Sab Apr 09, 2016 10:27 am

Sarina piacerebbe saperlo anche a me! Perchè ovviamente a me non hanno detto nulla... quindi o mi va di fortuna che tutto ritorna da solo alla normalità (come pare stare facendo, si spera) oppure probabilmente dovrei cercarmi uno specialista a pagamento....ma quale?
avatar
Jillian

Numero di messaggi : 4754
Età : 31
Data d'iscrizione : 26.08.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lacerazioni vaginali durante il parto

Messaggio Da Panicqueen il Sab Apr 09, 2016 10:31 am

Un'ostetrica o un ginecologo che sappiano fare una valutazione diagnostica della situazione (e/o urologo se i sintomi sono urinari) e poi fisioterapia del pavimento pelvico  esistono fisioterapisti con questa specializzazione.

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator
Metodo Ladyfertility per la Fertilità Consapevole™
Contraccezione naturale sicura, Ricerca di gravidanza e Salute riproduttiva


I miei grafici di fertilità: http://www.fertilityfriend.com/home/1db1de

Segui tutte le novità di Ladyfertility anche su Facebook
avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 31135
Età : 33
Data d'iscrizione : 12.04.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.ladyfertility.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lacerazioni vaginali durante il parto

Messaggio Da Sarina il Sab Apr 09, 2016 7:46 pm

Grazie, buono a sapersi

Jillian se ne hai la possibilità e a tempo debito io ti consiglerei di fare almeno una visita, cosi' da valutare la situazione e farti insegnare qualche esercizio adatto ai tuoi bisogni, che puoi anche fare a casa da sola. Soprattutto se pianifichi di fare/riprendere dello sport, é importante rieducare prima il perineo. Pero' davvero non preoccuparti, col tempo e un po' di esercizi si torna come nuove
avatar
Sarina

Numero di messaggi : 215
Età : 33
Località : Francia
Data d'iscrizione : 02.08.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lacerazioni vaginali durante il parto

Messaggio Da Hythien il Dom Apr 10, 2016 8:27 pm

A me la gine ha dato un libricino dove vengono spiegati molti esercizi diversi, lei mi ha segnato quelli che servirebbero nel mio caso. Però mi ha detto di guardarli dal terzo mese abbondante... e ineffetti con tutto quello che ho da fare non ci ho ancoora buttato neanche un occhio
avatar
Hythien

Numero di messaggi : 967
Età : 32
Località : Genova
Data d'iscrizione : 06.12.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lacerazioni vaginali durante il parto

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum