Le ecografie in gravidanza

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Le ecografie in gravidanza

Messaggio Da Panicqueen il Mar Gen 26, 2016 8:32 am

Topic nuovo per discutere pro e contro, consigli utili e molto altro ancora sulle ecografie durante la gravidanza
Questo è un topic dove si parla in generale dell'opportunità/necessità o meno di fare questo tipo di esame in gravidanza, delle informazioni che fornisce, dei tempi, delle modalità della procedura, dei costi, dove eseguirle, ecc.

Potete parlare della vostra esperienza di gravidanze passate o attuali in senso storico, ma per gli aggiornamenti in tempo reale su ecografie che state per fare o avete appena fatto, si prega di utilizzare i nuovi topic relativi alle ecografie suddivise per trimestre.

Partiamo con delle info utili:

Quante e quali sono le ecografie minime "necessarie" in gravidanza?

Il Ministero della Salute prevede che siano a carico del Servizio Sanitario Nazionale tre ecografie durante la gestione, purché effettuate nelle settimane previste (verificare con la propria ASL di riferimento i termini di scadenza). Salvo esigenze specifiche (es. gravidanze con fattori di rischio), questo è il numero di ecografie nell'arco della gravidanza ritenuto consigliato dagli esperti è di 3, una per ciascun trimestre.
Altre ecografie possono essere necessarie (ecografie di II livello) e saranno prescritte dal ginecologo in caso di riscontro di fattori di rischio per la gravidanza.
In regime privato, invece, è possibile veder suggerito un numero più elevato di esami: ecco perché è bene essere informati sulle procedure a cui si prevede di sottoporsi e sapere che è nella nostra libertà in qualsiasi momento declinare oppure decidere di eseguire procedure proposte da medici e specialisti.

1) Ecografia del primo trimestre
Quando farla: 8-10 settimane
Lo scopo è quello di accertare la presenza della gravidanza, verificare che la gravidanza sia correttamente impiantata in utero e non in altre sedi (es. Tube di Falloppio, gravidanza extrauterina), e verificare che la gravidanza sia singola (un solo embrione) oppure multipla (più embrioni).
Nel corso di questo esame è possibile verificare la presenza del battito cardiaco, ma questo dipende dalla settimana di gestazione. Prima dell'ottava settimana il battito può essere rilevato come no. Poiché però non rilevarlo può destare dubbi sulla reale vitalità della gravidanza, Ladyfertility vi consiglia di attendere questa soglia nella gestazione per sottoporvi all'esame. Da notare: l'unico modo di conoscere la reale età gestazionale è aver riconosciuto correttamente la data di ovulazione nel ciclo in cui è avvenuta la gravidanza. Sullo stesso tema, l'ecografia del primo trimestre viene utilizzata dai medici anche ai fini di datazione della gestazione, incrociando il dato delle misure riportate in eco con la data dell'ultima mestruazione. Questo può comportare distorsioni nella corretta datazione della gestazione e conseguenti commenti sul fatto che la gravidanza risulti "avanti" oppure "indietro" rispetto ai calcoli. Ricordiamo: l'unico calcolo corretto è in base alla corretta data di ovulazione. Conoscere come si monitora il ciclo è importante
Un altro esame ecografico disponibile nel primo trimestre è la translucenza nucale, da effettuare tra le 11-13 settimane: questo esame stima il rischio statistico che il feto sia affetto dalla sindrome di Down (non costituisce diagnosi) ed in caso di riscontro statisticamente positivo indirizza verso l'opportunità di effettuare villocentesi o amniocentesi.

2) Ecografia del secondo trimestre
Quando farla: 18-21 settimane
Questa ecografia è detta anche "morfologica" poiché è in questo esame che si possono osservare la struttura, la forma e le dimensioni degli organi vitali del bambino.
E' anche l'ecografia che consente di confermare il sesso biologico del nascituro (sapere se è maschio o femmina).
Questo esame permette di accertare che lo sviluppo fetale proceda correttamente e diagnosticare eventuali malformazioni. In questo caso sarà consigliato procedere con accertamenti di II livello e, se alla fine dell'iter verranno confermate patologie, la coppia ha diritto di decidere se interrompere la gravidanza entro la 24° settimana sulla base di questo motivo (Interruzione Terapeutica di Gravidanza, ITG).

3) Ecografia del terzo trimestre
Quando farla: 30-34 settimane
L'effettiva necessità di questo esame è quella attualmente più in discussione tra i tre: viene utilizzato per visualizzare la posizione della placenta (allo scopo di escludere che sia accreta o previa e che quindi richieda la programmazione di un parto cesareo), la posizione del feto (cefalico, podalico o traverso), la quantità di liquido amniotico, la stima delle dimensioni e del peso del feto, insieme ad altri parametri di sviluppo del feto (es. eventuali malformazioni che possano evidenziarsi tardivamente). Anche in sede di questa ecografia è possibile che sia suggerita una nuova datazione della gravidanza sulla base delle misure stimate: è importante ricordare nuovamente che l'unico modo sicuro di conoscere l'età gestazionale è conoscere la data di ovulazione nel ciclo del concepimento, come avviene nel Metodo Ladyfertility. Per quanto riguarda la posizione della placenta, questo esame è ritenuto utile solo in donne per cui in esami precedenti sia stata riscontrata una placenta in posizione non corretta: questa è una situazione frequente, che tende a risolversi spontaneamente nella maggior parte dei casi con il progredire della gestazione. La quantità di liquido amniotico invece è un indicatore indiretto del corretto funzionamento della placenta e/o della salute del bambino. Però è fondamentale che questo parametro sia misurato correttamente e che nel referto sia indicato il numero AFI: limitarsi a commentare che il volume è "poco" o "tanto" non è sufficiente per una corretta gestione delle conseguenze di questo aspetto. La posizione del feto, invece, e le stime sul peso sono in realtà di utilità limitata. La posizione può essere conosciuta in altri modi: manualmente, attraverso una visita esterna condotta da ostetriche o ginecologi esperti ma anche dal monitoraggio materno dei movimenti fetali (si può imparare!). La posizione del feto rappresenta un'indicazione ad una modalità di parto diversa da quella vaginale soltanto nel caso di particolari e rari posizionamenti fetali. Il feto podalico di per sé non indica la necessità assoluta di procedere con un parto cesareo programmato. Le stime sul peso alla nascita, invece, possono essere anche particolarmente fuorviate, in quanto affette da un margine di errore potenzialmente fino a +/-20%. Pertanto non dovrebbero mai essere utilizzate come unico elemento per la valutazione del tipo di parto da programmare (vaginale o cesareo).

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator
Metodo Ladyfertility per la Fertilità Consapevole™
Contraccezione naturale sicura, Ricerca di gravidanza e Salute riproduttiva


I miei grafici di fertilità: http://www.fertilityfriend.com/home/1db1de

Segui tutte le novità di Ladyfertility anche su Facebook
avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 31270
Età : 33
Data d'iscrizione : 12.04.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.ladyfertility.it

Tornare in alto Andare in basso

Ecografie

Messaggio Da Julmax il Ven Set 30, 2016 6:51 pm

Panicqueen ha scritto:Fare la prima eco dopo le 10 settimane ha senso se si intende fare direttamente quella per l'esame della translucenza nucale, se invece si opta per una diversa o nessuna diagnostica prenatale, ha senso fare la prima eco a partire dalle 8-9 settimane, perché le informazioni che rivela è meglio averle prima piuttosto che poi (trovate il significato delle varie ecografie consigliate qui :
http://ladyfertility.forumattivo.com/t9168-le-ecografie-in-gravidanza?highlight=ecografie)

Ecco, ma se la ASL della propria zona segna come eco del primo trimestre solo tra l'undicesima e la tredicesima settimana, ci si deve comunque attenere a quella indicazione?
avatar
Julmax

Numero di messaggi : 895
Età : 23
Località : Firenze
Data d'iscrizione : 01.09.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le ecografie in gravidanza

Messaggio Da Panicqueen il Sab Ott 01, 2016 7:25 am

L'ASL indica quelle tempistiche perché le fa coincidere con quelle della tn, in modo da fare una sola eco.

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator
Metodo Ladyfertility per la Fertilità Consapevole™
Contraccezione naturale sicura, Ricerca di gravidanza e Salute riproduttiva


I miei grafici di fertilità: http://www.fertilityfriend.com/home/1db1de

Segui tutte le novità di Ladyfertility anche su Facebook
avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 31270
Età : 33
Data d'iscrizione : 12.04.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.ladyfertility.it

Tornare in alto Andare in basso

Ecografie

Messaggio Da Julmax il Sab Ott 01, 2016 7:28 am

Sì infatti è quello che mi aveva detto ieri l'ostetrica... Quindi per forza tra la 11esima e 13esima anche se non si fa la TN, a meno che uno paghi..
avatar
Julmax

Numero di messaggi : 895
Età : 23
Località : Firenze
Data d'iscrizione : 01.09.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le ecografie in gravidanza

Messaggio Da Panicqueen il Sab Ott 01, 2016 7:45 am

Nella ASL, per avere un'eco diversa da quella di base devi avere prima di tutto la prescrizione (ricetta rossa) 
Se non devi fare la tn, le tempistiche possono essere flessibili, quindi prova a chiedere, se la vuoi fatta prima; a meno di altri motivi di protocollo della struttura, per loro è solo più comodo avere una restrizione in meno nell'inserire la tua prenotazione

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator
Metodo Ladyfertility per la Fertilità Consapevole™
Contraccezione naturale sicura, Ricerca di gravidanza e Salute riproduttiva


I miei grafici di fertilità: http://www.fertilityfriend.com/home/1db1de

Segui tutte le novità di Ladyfertility anche su Facebook
avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 31270
Età : 33
Data d'iscrizione : 12.04.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.ladyfertility.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le ecografie in gravidanza

Messaggio Da Julmax il Sab Ott 01, 2016 7:47 am

Grazie, chiederò allora
avatar
Julmax

Numero di messaggi : 895
Età : 23
Località : Firenze
Data d'iscrizione : 01.09.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le ecografie in gravidanza

Messaggio Da ArdathLilith il Mer Nov 09, 2016 1:51 pm

Fertiline, oggi ho trovato questo articolo: Oms, in gravidanza almeno otto visite e un'ecografia
Sono rimasta sconvolta da una serie di dati.
Prima di tutto, io tendo a fidarmi dell'OMS, cioè non metto in discussione quello che dicono solo quando è contrario alla mia attuale opinione sull'argomento. Ho deciso di ritenerlo un organismo affidabile e che dà indicazioni veramente a beneficio della salute e non di interessi di varia natura.
Detto questo, il numero complessivo di più di 5 bambini morti prima della nascita o entro i 28 giorni dal parto, e più di 300.000 donne morte di parto mi sembrano un'enormità senza confini.
Mi piace il fatto che parlino di "visite" e non di ecografie, perché secondo me nel concetto di "visita" c'è tutta una parte verbale di assistenza, confronto, chiarimento che non è solo esame clinico. Purtroppo, però, le notizie passate così dalla nostra stampa non servono minimamente a sensibilizzare: una donna italiana che legge 'sta notizia e poi si trova un ginecologo che le vuole fare (e far pagare) 8 visite con ecografia, sovrappone i discorsi e dice: "Beh, ma lo consiglia l'OMS!"...

Voi che ne pensate?
avatar
ArdathLilith

Numero di messaggi : 2712
Età : 37
Data d'iscrizione : 19.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le ecografie in gravidanza

Messaggio Da Panicqueen il Gio Nov 10, 2016 8:23 am

Per come è formulato il titolo, a primo impatto avevo capito anche io che l'OMS consigliasse 8 visite CON ecografia e già mi chiedevo come il SSN italiano avrebbe mai assorbito questa raccomandazione, visto che ne passa 3, ma la terza è pure in forse!

Il nuovo suggerimento OMS parla di tenere solo l'ecografia del 2° trimestre e sostituire il resto con visite/colloqui più frequenti con il ginecologo per fare screening e valutare se/quali altri accertamenti appaiono necessari in base a quello che di volta in volta emerge.
A livello scientifico ha perfettamente senso mantenere anche solo la morfologica, perché le informazioni della prima e della terza sono effettivamente ottenibili in altri modi. Purtroppo temo come te, Ardath, che il suggerimento formale di otto visite possa rinforzare l'aspetto medicalizzato dell'assistenza; in realtà, altri tipi di accompagnamento al percorso nascita, come quello ostetrico o di consulenza, già prevedono incontri più ravvicinati rispetto alle visite ginecologiche.

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator
Metodo Ladyfertility per la Fertilità Consapevole™
Contraccezione naturale sicura, Ricerca di gravidanza e Salute riproduttiva


I miei grafici di fertilità: http://www.fertilityfriend.com/home/1db1de

Segui tutte le novità di Ladyfertility anche su Facebook
avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 31270
Età : 33
Data d'iscrizione : 12.04.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.ladyfertility.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le ecografie in gravidanza

Messaggio Da donnasummer il Gio Nov 10, 2016 2:30 pm

Leggendo l'articolo, a mio parere poco dettagliato e chiaro, in effetti il messaggio che passa è: donne, fate più controlli, fatevi seguire di più dal medico (c'è scritto proprio "visite mediche") e, ne consegue, fate anche tutti gli esami che vi indicano, ne va della vostra vita e di quella di vostro/a figlio/a.
avatar
donnasummer

Numero di messaggi : 1020
Età : 31
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 05.07.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le ecografie in gravidanza

Messaggio Da Keira il Gio Nov 10, 2016 2:33 pm

Ad esempio la mia ginecologa mi aveva fatto un discorso simile. Cioè lei fa una visita al mese, e x visita intende proprio chiaccherata generale più eventuale consulto specifico su disturbi o fastidi che si possono accusare in gravidanza, spiegazioni e chiarimenti, prescrizione delle analisi e commento dei referti. Per quanto riguarda le eco mi aveva detto che lei riteneva l'unica veramente importante proprio la morfologica, ma visto che il SSN ne passa tre non costa niente farle. Per quanto riguarda le ecografie "extra" mi aveva detto che le potevo fare solo per mia iniziativa ma non avevano una reale importanza medica
avatar
Keira

Numero di messaggi : 449
Età : 27
Località : Roma
Data d'iscrizione : 11.10.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le ecografie in gravidanza

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum