[È nato] Giovanni di Hythien

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: [È nato] Giovanni di Hythien

Messaggio Da lumachina il Gio Gen 21, 2016 5:05 pm

evviva hyt!! benvenuto giovannino! I love you
avatar
lumachina

Numero di messaggi : 686
Età : 31
Località : Trieste
Data d'iscrizione : 04.01.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nato] Giovanni di Hythien

Messaggio Da sarynah il Ven Gen 22, 2016 1:48 pm

congratulazioni!
avatar
sarynah

Numero di messaggi : 250
Età : 35
Data d'iscrizione : 24.04.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nato] Giovanni di Hythien

Messaggio Da AbbyOtto il Sab Gen 23, 2016 8:56 am

Congratulazioni Hythien!! Buona vita a 4 I love you
avatar
AbbyOtto

Numero di messaggi : 198
Età : 29
Data d'iscrizione : 14.06.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nato] Giovanni di Hythien

Messaggio Da Hythien il Mar Gen 26, 2016 10:39 am

Approfitto di un momento di calma per ringraziarvi tutte!! I love you

i punti "me li sono cercati" perchè pur sapendo di dover seguire i consigli dell'ostetrica mi sono impanicata sulle ultime spinte però insomma... sono contentissima così, se avessi fatto il cesareo, per esempio, non potrei alzare pesi ancora x un mese, quindi dedicare attenzioni alla Anto sarebbe stato più difficile.

Lei, almeno per ora, è innamorata persa e ha fatto venire voglia di fratellino a tutti i compagnetti dell'asilo qualsiasi cosa faccia si mette accanto a lui e devo stare attenta che finisce x svegliarlo stamani l'ho beccata che cercava di fargli bere l'estathe cyclops perchè sta cosa che lo posso nutrire solo io non le va molto giù. Poi informa tutti che i neonati hanno una schifezza attaccata all'ombelico....

Lui è ancora troppo piccolo per farsi un'idea se sarà modalità "alta richiesta" o no... cioè a 7 giorni lo è però insomma penso che così piccoli lo siano tutti. Quel che è certo è che è più delicato della sorella... lei potevo lasciarla nella cacca per ore (finalmente dorme un po'... nessuno la tocchi!!) e ne usciva senza problemi... lui dopo 15 minuti aveva già la pelle del sederino attaccata al pannolino
avatar
Hythien

Numero di messaggi : 967
Età : 32
Località : Genova
Data d'iscrizione : 06.12.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nato] Giovanni di Hythien

Messaggio Da Jillian il Mar Gen 26, 2016 10:42 am

Hyt che belli i racconti di questi primi momenti a 4
La Anto si conferma essere un fenomeno come pochi hihihi lei che prova a dargli l'estathe è super
avatar
Jillian

Numero di messaggi : 4760
Età : 31
Data d'iscrizione : 26.08.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nato] Giovanni di Hythien

Messaggio Da Sharon il Mar Gen 26, 2016 11:48 am

I love you
avatar
Sharon

Numero di messaggi : 3912
Età : 28
Località : milano
Data d'iscrizione : 06.06.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nato] Giovanni di Hythien

Messaggio Da Zara il Mar Gen 26, 2016 10:00 pm

Ommioddio Hythien   quanto amore 
avatar
Zara

Numero di messaggi : 3807
Età : 31
Data d'iscrizione : 19.08.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nato] Giovanni di Hythien

Messaggio Da martymcfly il Mer Gen 27, 2016 9:18 am

Hythien,auguri!!
Sono felice per il tuo parto e la Anto è spettacolare!
Benvenuto Giovanni!
avatar
martymcfly

Numero di messaggi : 602
Età : 33
Data d'iscrizione : 25.07.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nato] Giovanni di Hythien

Messaggio Da Zueg il Mar Feb 02, 2016 11:58 am

Che teneroni i tuoi piccoli la Anto é di una dolcezza infinita, penso che sarà una bravissima sorellona
Ti abbraccio forte Hyt I love you
avatar
Zueg

Numero di messaggi : 313
Età : 36
Località : Sondrio
Data d'iscrizione : 04.11.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nato] Giovanni di Hythien

Messaggio Da Hythien il Mar Feb 16, 2016 4:07 pm

I racconti non sono il mio forte ma... ci provo, mi scuserete la mancanza di sintesi.
Il 18 gennaio tra le 19 e le 23 ho diverse contrazioni, brevi e irregolari, inizio ad agitarmi perchè voglio andare nell'ospedale che conosco e soprattutto dove mi conoscono! Mi metto a letto e passano.
Alle 2 una contrazione mi sveglia, mi sento che sta volta ci siamo non son più agitata ma focalizzata sull'obiettivo: aspettare con pazienza che diventino belle vicine e regolari per evitare che mi dirottino... sapevo che il reparto sarebbe stato pieno fino alle 9.
Dopo un'oretta mi alzo e sveglio il maritozzo. Non intendo uscire di casa prima delle 4, litighiamo un po'. Portiamo la pupa dalla nonna, io faccio di tutto per perdere tempo e il marito rassegnato si tiene il nervosismo per se.
Arriviamo all'ospedale che le contrazioni sono ogni 4 minuti ma durano decisamente più di un minuto, vorrei aspettare ancora un po' in macchina ma è troppo scomodo quindi andiamo. In reparto il monitoraggio conferma che sono in travaglio e la visita che la dilatazione è 5cm, mandarmi via sarebbe da criminali così mi mettono in sala parto, missione uno compiuta, erano ormai quasi le 6.

Dopo non so quanto tempo mentre passeggio avanti e indietro appoggiandomi al marito ad ogni contrazione, viene a presentarsi l'ostetrica nuova dopo il cambio turno, ci guardiamo,  io penso "noooooo... quella che ho odiato la volta scorsaaaa, tra tutto lo staff proprio lei". Anche lei si ricordava di me, parliamo del travaglio precedente, del cesareo, della mia artrite e sembriamo andare d'accordo. Mi fa portare un po' di latte e biscotti per colazione e mi rassicura che questa volta riusciremo a portare a termine il parto naturalmente.
Fatta colazione le contrazioni si fanno sempre più dolorose e cambio posizione in continuazione ma non riesco a trovare posa, mi propongono la vasca ma se l'idea di entrarci mi alletta il pensiero che prima o poi dovrò uscire mi fa scartare l'ipotesi, così provo a stare un po' sdraiata e un po' in piedi dondolandomi. Nel mentre mi fanno due brevi monitoraggi... Verso le 9 e mezza (dice il marito... io avevo perso la cognizione del tempo) controlliamo la dilatazione, ormai è completa, nel giro di poco infatti inizio a sentire la pesantezza della testina pronta alla fase delle spinte. Ho pensato che con la Anto non ero arrivata a questo punto, lei è sempre stata altissima, e la cosa mi ha insieme rallegrato e spaventato, di lì in poi un'esperienza completamente nuova.

Verso le 10 inizio a spingere, prima in piedi poi le caviglie mi hanno abbandonata, il travaglio le ha messe ko, allora mi propongono di mettermi distesa, anche qui dopo un po' di spinte inizia a farmi un male cane l'anca destra, non riuscivo nemmeno a concentrarmi sulle contrazioni, torno un po' in piedi, niente, mi rimetto sul lettino, ma sul fianco destro, così per aiutare le spinte devo tirare a me solo il ginocchio sinistro, va molto meglio e posso pensare solo alle contrazioni e a farle fruttare, poi accompagno le spinte anche con la voce e l'ostetrica inizia ad incitarmi "si brava incazzati, ancora di più, alla prossima urla proprio... dai che sei vicinissima". Con la mano libera stringo quella del marito, inizio a tremare come avessi la febbre ma mi dice che è normale, ancora due spinte e iniziano a farmi male l'altra anca e il ginocchio, glielo dico e lei mi risponde di non preoccuparmi che ancora tre o quattro spinte e sarebbe nato.
A questo punto il panico ha preso il sopravvento, ho pensato che più di due non sarei riuscita, che le anche facevano troppo male e soprattutto non mi rispondevano più, da tonna invece di dirlo l'ho tenuto per me, arrivata la contrazione inizio a spingere forte, c'ho messo tutto quel che avevo e la testa era lì che stava per uscire, l'ostetrica fa per dirmi di fermarmi ma io mi sentivo la gamba cedere così sfrutto l'ultima parte di contrazione per un'altra breve spinta, vedo l'ostetrica tuffarsi e un "secondo" dopo me lo passano bellissimo e piangente, me lo appoggio in grembo e smette di piangere, ma iniziamo io e il babbo, di gioia. Sono le 11.02. Benvenuto al mondo piccolo Giovanni.
Non mi accorgo neanche del trambusto che si sta creando, cordone, placenta, mi attaccano una flebo, io ho occhi solo per il mio piccolino, ma il marito chiede subito spiegazioni. Devono farmi un po' di fisiologica e poi antibiotico e antidolorifico perchè c'è una lacerazione un po' estesa. Arriva il medico di turno che, vista la situazione, mi fa un punturone di anestetico locale e manda a chiamare anche il collega più esperto in pavimento pelvico di turno in ginecologia. Nel frattempo inizia a cucire, arriva il collega e gli fa togliere i punti già dati, poi ricominciano a cucire. Le ostetriche devono aiutarmi a tenere le gambe aperte perchè le anche non mi rispondono. In tutto la fase delle spinte è durata un'ora, a ricucire ci hanno messo 2 ore.
avatar
Hythien

Numero di messaggi : 967
Età : 32
Località : Genova
Data d'iscrizione : 06.12.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nato] Giovanni di Hythien

Messaggio Da Zueg il Mar Feb 16, 2016 4:40 pm

Hythiennnnn che emozione! Mi spiace per la lacerazione, dal racconto sembra importante spero che ora vada un po' meglio e che tu possa goderti il tuo piccolino
Un abbraccio forte a tutti e quattro I love you
avatar
Zueg

Numero di messaggi : 313
Età : 36
Località : Sondrio
Data d'iscrizione : 04.11.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nato] Giovanni di Hythien

Messaggio Da Hythien il Mer Feb 17, 2016 2:48 pm

Grazie Zueg!! I love you
La lacerazione è stata di terzo grado quindi abbastanza importante si... ma a parte i primi 5-6 giorni fastidiosissimi, mi lavavo e non capivo cosa stavo toccando, panico ! nonostante i millemila punti (han perso il conto a 40 cyclops ) non ho quasi nessun fastidio, e non ho necessità di sedermi storta a parte nella perfida sedia della sala d'aspetto del pediatra.
avatar
Hythien

Numero di messaggi : 967
Età : 32
Località : Genova
Data d'iscrizione : 06.12.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nato] Giovanni di Hythien

Messaggio Da fatina il Mer Feb 17, 2016 3:03 pm

Hythien è stato bello leggere che hai avuto il parto che volevi dopo il cesareo della precedente gravidanza, però devo ammettere che quando hai scritto che ci hanno messo due ore a ricucire mi si sono drizzati i peli delle braccia
avatar
fatina

Numero di messaggi : 1452
Età : 35
Data d'iscrizione : 09.08.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nato] Giovanni di Hythien

Messaggio Da Hythien il Gio Mar 17, 2016 1:25 pm

Scrivo per il gusto di "correggere" il racconto.
Oggi ho incontrato l'ostetrica che mi ha aiutata a far nascere Giovanni e parlando è uscita fuori una "news" che nel trambusto del momento mi ero persa. Il pupetto è uscito tenendo una manina a pugnetto accanto all'orecchio... quindi anche se fossi stata meno precipitosa le cose molto probabilmente sarebbero andate nello stesso modo
biricchino!! sarà per quello che fa tutto il bravo ragazzo e dorme buono buono... vuol farsi perdonare
avatar
Hythien

Numero di messaggi : 967
Età : 32
Località : Genova
Data d'iscrizione : 06.12.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [È nato] Giovanni di Hythien

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum