Cosa aspettarsi dopo aver smesso la pillola

Pagina 2 di 23 Precedente  1, 2, 3 ... 12 ... 23  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Cosa aspettarsi dopo aver smesso la pillola

Messaggio Da Panicqueen il Gio Ott 09, 2008 6:04 pm

Sole, alcune considerazioni: intanto l'hai interrotta da pochi giorni (meno dei consueti 7), inoltre avendola presa solo per 10 giorni è normale che la reazione del tuo corpo non sia uguale ad averla presa regolarmente per 21 giorni. Infatti nella metà del tempo il tuo endometrio sicuramente non è stato ispessito tanto quanto lo sarebbe stato in 3 settimane. Quindi è normale che ancora non sia comparsa un'emorragia, e non deve stranirti nemmeno se non lo farà, anche perché anche durante l'assunzione della pillola è possibile che alcune emorragie da sospensione non compaiano.

Se a 7 giorni dalla sospensione ancora l'emorragia non si è presentata, tu puoi comunque cominciare a misurare con Pearly in tal caso, semplicemente non inserire come M la prima emorragia che avrai, a meno che non sia preceduta da ovulazione.

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator
Metodo Ladyfertility per la Fertilità Consapevole™
Contraccezione naturale sicura, Ricerca di gravidanza e Salute riproduttiva


I miei grafici di fertilità: http://www.fertilityfriend.com/home/1db1de

Segui tutte le novità di Ladyfertility anche su Facebook
avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 31198
Età : 33
Data d'iscrizione : 12.04.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.ladyfertility.it

Tornare in alto Andare in basso

dolori post pillola

Messaggio Da filliclod il Lun Nov 03, 2008 9:06 am

ciao a tutte. finalmente settimana scorsa è arrivato il mio LD ed ho cominciato a misurare dal primo di novembre (ad una settimana dalla fine dell'emorragia da sospensione). ho avuto ancora per una settimana spotting (piuttosto normale).
c'è una cosa però che mi lascia perplessa e volevo chiedere a quante hanno seguito un percorso simile al mio. da ieri ho delle fitte all'altezza dell'ovaio destro, simili a quelle che si avvertono (che avvertivo) in prossimità dell'ovulazione, solo più forti. Io scherzosamente dico che sono le ovaie che si risvegliano e si stiracchiano un pò dopo il letargo. è capitato anche a voi?
avatar
filliclod

Numero di messaggi : 37
Età : 44
Data d'iscrizione : 26.09.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cosa aspettarsi dopo aver smesso la pillola

Messaggio Da Mannaggia il Lun Nov 03, 2008 11:10 am

ciao io come te ho smesso la pillola e preso il pearly.
aspetto l'emorragia da sospensione per oggi e da domani misuro.
io credo sia normale un indolenzimento in zona ovaie, perchè effettivamente è vero che devono rimettersi in moto!!!
aspettiamo però pareri più attendibili delle nostr ipotesi
avatar
Mannaggia

Numero di messaggi : 616
Età : 36
Località : Lecco
Data d'iscrizione : 13.10.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cosa aspettarsi dopo aver smesso la pillola

Messaggio Da beatrix il Lun Nov 10, 2008 10:14 am

Ciao ragazze, non so se è proprio il topic azzeccato, ma visto che si parla di ansia e di post pillola mi sembra corretto condividere con voi, qui, qualche mia impressione, soprattutto dato che ho dato sfoggio di una crisi ossessiva on line nel topic sull'ovaio multifollicolare...
Come Eni ho iniziato a prendere la pillola a 17 anni e qst rende difficile individuare gli eventuali mutamenti caratteriali che può avermi causato, dato che il periodo precedente l'assunzione era la piena adolescenza, in cui, si sa, i deliri, le ansie e le paranoie sono di casa...Anche se adesso che ci penso, ho passato un'adolescenza totalmente all'insegna del nichilisimo attivo quindi forse, paradossalmente, ero più forte di adesso...
Cmq, nell'ultimo anno prima dell'interruzione definitiva, ho cambiato diversi tipi di contraccettivo, da yasmin a nuvaring a evra con dosaggi molto diversi. è stato anche l'anno della laurea quindi credo sia impossibile isolare un fattore e attribuirgli una causalità diretta, però è stato sicuramente un anno in cui le crisi ansiose/ossessive/ipocondriache si sono intensificate. A volte mi capita di fissarmi su qualcosa di insignificante e pensarci continuamente, magari tanto da interrompere quello che sto facendo per lasciarmi rapire completamente dall'ossessione di turno. A volte mi capita di temere una malattia o un disturbo della salute molto più di quanto la razionalità concede. Tutto questo fa in qualche modo parte del mio carattere, sono molto emotiva, molto istintiva, quindi è normale che un'idea, una sensazione, una paura prendano il sopravvento sulla razionalità. Anzi, ho fatto un lungo lavoro sulla razionalità per cercare di gestire queste cose, ma per quanta consapevolezza possa raggiungere, la testa non batte mai la pancia. Questo ha anche i suoi lati positivi, può tradursi anche in una forte determinazione... (mi sono laureata a 21 anni, e che cavolo!). Ma ovviamente solo fintanto che resta entro certi limiti. Ogni tanto invece mi capita di oltrepassarli e perdere completamente il controllo. Tipo questo weekend, in cui mi sono fissata che dovevo assolutamente sapere se il mio ovaio è multifollicolare o micropolicistico. Non cambia niente, ovulo, sto bene cmq. Ma il mondo non poteva continuare a girare senza che io imparassi di cosa esattamente si trattava.
Per fortuna ho vicino persone (due o tre eh!) con cui posso parlare di queste cose molto apertamente, innanzitutto il mio amore, e credo di poter dire di aver individuato la radice di questi "mali", di qst ansia, di qst ossessività, nell'angoscia del "possibile". Non riesco a tollerare la possibilità che una cosa stia diversamente da come sta, che possa non essere come è...che possa essere così o così...multifollicolare o micropolicistico...bè, sì, non a caso faccio filosofia :P
Bè, quando i rapporti tra questi diversi aspetti di un unico problema si intrecciano in modo più stretto, più esplicito, allora controllarli e restare una persona "normale" diventa un problema...(mentre, ripeto, il più delle volte riesco non solo a controllare queste cose, ma anche a sfruttarle in maniera costruttiva) come quando l'oggetto di un ossessione è la possibilità di una malattia! Qui scatta veramente il delirio...
Questo in generale. Credo che su questo "background" la pillola abbia avuto effetti deleteri...Dopo aver cessato l'assunzione ho provato un forte senso di liberazione, come se avessi ritrovato me stessa, e anche un pò di tristezza, perchè, estremizzando, non so chi sarei potuta essere senza averla presa...come se avessi rinunciato a qualche anno di me (molto estremizzando!!). Però questo weekend ho avuto una drammatica ricaduta. Oggi va un pochino meglio, mi sono posta l'obiettivo di dominare la mia ossessione evitando di assecondarla, quindi non farò le insensate analisi che vorrei fare perchè non è un modo radicale di placare l'ansia, devo risolvere la cosa nella mia testa. Per questi tre mesi farò la cura fitoterapica che mia ha indicato il dottore, e se il ciclo non si regolarizza un pò ci tornerò tra tre mesi, come d'accordo, e a quel punto sfogherò tutte le mie domande.
So che sono al limite ultimo dell'OT, e forse l'ho passato, cmq ormai che ci sono faccio anche un'altra considerazione. Queste ossessioni, questi chiodi fissi (idee, sensazioni, paure che prendono il sopravvento su tutto il resto), credo di poterli analizzare schematicamente dicendo che sono di due tipi:
1) Genuine. Riguardano idee, progetti, cose a cui tengo molto e a cui mi dedico con tutta me stessa, lasciandomi assorbire completamente.
2) Inautentiche...non so bene come definirle, ma sono cose stupide e insignificanti su cui mi fisso in maniera apparentemente totalmente assurda, ma che alla fine, scava scava, credo siano una reazione alla paura del fallimento della prima categoria di ossessioni.
Cioè se ho passato l'ultimo mese entusiasta per una questione, non ho pensato ad altro, mi ci sono dedicata completamente, e sono arrivata al punto in cui o la mia idea va in porto oppure ci devo rinunciare, allora scatta una specie di meccanismo di difesa per cui mi fisso su qualcos'altro, questa volta di insignificante, che mi rapisce completamente e non mi lascia il tempo per nient'altro...neanche per la paura di ciò che veramente temo di perdere.
La differenza è radicale perchè nel primo caso sono una persona positiva, entusiasta, creativa etc...nel secondo caso sono depressa, negativa, distruttiva...un vero disastro.
Ok ragazze oggi ho davvero esagerato, in più il mio moroso nella stanza sta diventando geloso quindi vi lascio...grazie e scusate per lo spazio I love you
avatar
beatrix

Numero di messaggi : 1888
Età : 31
Data d'iscrizione : 01.06.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cosa aspettarsi dopo aver smesso la pillola

Messaggio Da eni il Lun Nov 10, 2008 10:23 am

bea non scrivere post così lunghi... mi sono spaventata... ora però me lo leggo
avatar
eni

Numero di messaggi : 1000
Età : 32
Località : Livorno
Data d'iscrizione : 17.05.08

Vedi il profilo dell'utente http://eniroom.spaces.live.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cosa aspettarsi dopo aver smesso la pillola

Messaggio Da beatrix il Lun Nov 10, 2008 10:24 am

hai ragione eni scusate :oops:
avatar
beatrix

Numero di messaggi : 1888
Età : 31
Data d'iscrizione : 01.06.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cosa aspettarsi dopo aver smesso la pillola

Messaggio Da eni il Lun Nov 10, 2008 10:33 am

beatrix ha scritto:hai ragione eni scusate :oops:

ma figurati! I love you è solo che quando si è aperta la pagina la mia espressione è stata ...
cmq sono convinta che tutta questa consapevolezza di quelli che TU definisci problemi, non li rende tali... sono solo lati del tuo carattere, che a quanto pare e per fortuna, conosci bene!
avatar
eni

Numero di messaggi : 1000
Età : 32
Località : Livorno
Data d'iscrizione : 17.05.08

Vedi il profilo dell'utente http://eniroom.spaces.live.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cosa aspettarsi dopo aver smesso la pillola

Messaggio Da beatrix il Lun Nov 10, 2008 10:43 am

Oh grazie Enuccia cara, anche solo per averlo letto!!
E: no, no, scusate davvero non lo faccio più silent
avatar
beatrix

Numero di messaggi : 1888
Età : 31
Data d'iscrizione : 01.06.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cosa aspettarsi dopo aver smesso la pillola

Messaggio Da Mannaggia il Lun Nov 10, 2008 10:54 am

Ciao!!!
ho letto il tuo post...e mi sono completamente immedesimata...non sarai mica una mia gemella separata dalla nascita?!?!?!

a parte gli scherzi, il tuo post lo avrei potuto tranquillamente scrivere io, non sarà per caso la filosofia che ci rende così insaziabilmente introspettive??? e si come hai immaginato anche io sono filosofa e mi ci rivedo perfettamente, ho il continuo bisogno di analizzare qualsiasi cosa fino al suo ultimo dettaglio!!

Come te sono mooolto ipocondriaca ed ansiosa e sospetto che la pillola abbia approfittato della mia ansia pre-esistente accentuandola, per questo motivo ho deciso di smetterla dopo 3 anni e mezzo.

Io usavo yasmin e sul libretto illustrativo c'era chiaramente scritto che oltre alla secchezza ed all'azzeramento totale della libido, poteva accentuare stati d'ansia e creare sporadicamente una lieve depressione...non ho voluto sapere altro, l'ho smessa e basta nella speranza di tornare allegra come prima!!!

Ora l'ho smessa da dieci giorni e spero di vedere un piacevole cambiamento anche se so che la cosa non sarà del tutto immediata.

Ps cara mia filosofa...ricordiamoci sempre il celebre aforisma di Eraclito... "panta rei"...tutto scorre e vale la pena di essere vissuto nel modo migliore, un abbraccio
avatar
Mannaggia

Numero di messaggi : 616
Età : 36
Località : Lecco
Data d'iscrizione : 13.10.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cosa aspettarsi dopo aver smesso la pillola

Messaggio Da Derife il Lun Nov 10, 2008 10:55 am

Ragazze io ora dopo vari mesi di sospensione noto un deciso miglioramento dei miei stati ansiosi. Ma c'è voluto tempo.... Quindi non disperate, piano piano si ristabilisce un equilibrio anche in questo!
avatar
Derife

Numero di messaggi : 1014
Età : 34
Località : Milano
Data d'iscrizione : 22.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cosa aspettarsi dopo aver smesso la pillola

Messaggio Da Mannaggia il Lun Nov 10, 2008 11:09 am

grazie Deri, infatti immaginavo ci volesse un pò di tempo per riacquistare un equilibrio stabile!!!

Comunque anche tu mi confermi che la pillola ti accentuava l'ansia?? io oltre tutto non avevo decisamente più desiderio...una cosa tristissima, l'ultimo mese non ci siamo nemmeno sfiorati No preferisco temere per una gravidanza che vivere con quest'ansia addosso dico davvero.!!!
avatar
Mannaggia

Numero di messaggi : 616
Età : 36
Località : Lecco
Data d'iscrizione : 13.10.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cosa aspettarsi dopo aver smesso la pillola

Messaggio Da beatrix il Lun Nov 10, 2008 11:11 am

Mannaggia filosofa anche tu!!! Me l'ero persa!!! Oh attenzione questo forum sta diventando un simposio da tutti i punti di vista!!!
Ma sì dai ascoltiamo Deri, la pillola sarà deleteria finché vogliamo, ma "la tecnica è troppo più debole di necessità" (in love with Eschilo I love you ) ! La natura riprenderà presto il sopravvento!

Cmq, il desiderio ritorna!! Eccome!! Aspetta di ovulare e te ne accorgi... pig
(io ho smesso a maggio e già a giugno ero tutta un fuoco! :oops: )
avatar
beatrix

Numero di messaggi : 1888
Età : 31
Data d'iscrizione : 01.06.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cosa aspettarsi dopo aver smesso la pillola

Messaggio Da Mannaggia il Lun Nov 10, 2008 11:23 am

grazie Bx eh si non ho mai trovato tante filosofe riunite in un solo forum...che ne dici, quasi quasi potremmo formare un nostro gruppo femminile tipo "Diotima"

io credo che l'equilibrio a livello psico fisico tornerà, ci vuole solo pazienza ed alla fine, realizzeremo una "perfezione monadica tra anima e corpo" ( Leibniz docet )...ci serve una grande "volontà di potenza" anzi di "pazienza" eheheheheh ora taglio, altrimenti potremmo portare citazioni filosofiche da qui all'eternità

spero davvero che anche il desiderio torni.....attendo con ansia l'ovulazione CREDIMI!!!!
grazie tesora!!
avatar
Mannaggia

Numero di messaggi : 616
Età : 36
Località : Lecco
Data d'iscrizione : 13.10.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cosa aspettarsi dopo aver smesso la pillola

Messaggio Da Derife il Lun Nov 10, 2008 11:23 am

Io posso solo presumere che fosse la pillola, unita forse a situazioni molto difficili da affrontare che si erano create. Insomma, da un lutto familiare avevano cominciato a venirmi paranoie sulla salute di tutte le persone care. E ho vissuto questa cosa malissimo... Da quando l'ho smessa, anche se non immediatamente, al situazione è via via migliorata. Ho ritrovato una "vivacità", nel bene e nel male, che non ricordavo più di avere. Anche le mie violente incazzature! Però, insomma, prima mi sembrava di essere in qualche modo "attutita" sotto ogni punto di vista, dal esiderio sessuale, al modo di affrontare le cose di ogni giorno.
Però, appunto, a distanza di sei mesi, vedi nettamente la differenza. Bisogna solo portare un po' di pazienza
Basta filosofia però eh!
avatar
Derife

Numero di messaggi : 1014
Età : 34
Località : Milano
Data d'iscrizione : 22.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cosa aspettarsi dopo aver smesso la pillola

Messaggio Da Mannaggia il Lun Nov 10, 2008 11:25 am

grazie Deri, anche a me il tutto è scaturito da un lutto in famiglia....ed anche io mi sento totalmente attutita, come cristallizzata e sono certa che è la pillola, anziona lo sono e lo resterò sempre ma voglio riavere la capacità di vivere le emozioni!!!

un abbraccio, ps. promesso basta filosofia eheheh
avatar
Mannaggia

Numero di messaggi : 616
Età : 36
Località : Lecco
Data d'iscrizione : 13.10.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cosa aspettarsi dopo aver smesso la pillola

Messaggio Da Panicqueen il Lun Nov 10, 2008 1:59 pm

Derife ha scritto:
Però, appunto, a distanza di sei mesi, vedi nettamente la differenza. Bisogna solo portare un po' di pazienza

Vorrei ricordare pero' che la pillola, oltre a indurre o potenziare disturbi dell'umore durante la sua assunzione, è nota per indurli una volta interrotta l'assunzione!
In questo caso, il tempo puo' giocare a favore nell'attenuare i sintomi, come pure puo' semplicemente condurre a una cronicizzazione.
I disturbi d'ansia, per esempio, notoriamente non passano da soli, perché a monte vi è un (dis)equilibrio chimico nel cervello che si perpetua tramite un meccanismo di feedback. E se nessun intervento interrompe quella catena, il disturbo puo' complicarsi progressivamente.
Quindi a tutte coloro che, pillola o non pillola, si riconoscono sintomi ossessivi, stati fobici, preoccupazioni infondate e simili, consiglio vivamente di rivolgersi a un esperto che valuterà la situazione e vi consiglierà le misure piu' indicate.

Una cosa è certa: non trascurate come vi sentite! Non è un problema di carattere né mentale, ma uno stato fisiologico che deve ritrovare il suo equilibrio e per farlo ha bisogno di una mano!

Buona guarigione!

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator
Metodo Ladyfertility per la Fertilità Consapevole™
Contraccezione naturale sicura, Ricerca di gravidanza e Salute riproduttiva


I miei grafici di fertilità: http://www.fertilityfriend.com/home/1db1de

Segui tutte le novità di Ladyfertility anche su Facebook
avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 31198
Età : 33
Data d'iscrizione : 12.04.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.ladyfertility.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cosa aspettarsi dopo aver smesso la pillola

Messaggio Da Derife il Lun Nov 10, 2008 2:11 pm

Beh, pq... la mia è una costatazione, non una diagnosi medica. Io sto effettivamente meglio, non ritengo di avere bisogno di un consulto medico... almeno, non ora. probabilmente, ne avrei avuto bisogno durante l'assunzione.
Francamente credo che difficilmente porti ad uno stato irreversibile. Poi ognuna reagirà alla cosa in modo diverso, ma c'è anche da distinguere se l'aggravarsi della situazione o il crearsi di stati ansiosi etc. sia da imputare alla pillola oppure no. Se sì, sicuramente con l'interruzione possono migliorare. o sbaglio?
avatar
Derife

Numero di messaggi : 1014
Età : 34
Località : Milano
Data d'iscrizione : 22.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cosa aspettarsi dopo aver smesso la pillola

Messaggio Da Panicqueen il Lun Nov 10, 2008 2:20 pm

Se è la pillola da sola a portare uno stato alterato, allora ci sono piu' probabilità che si risolva spontaneamente all'interruzione, ma dipende anche da vari fattori, come la durata dell'assunzione. Piu' la assumi e piu' l'effetto potrà essere cronico. Poi di mezzo ci sono gli eventi di vita e la predisposizione personale, e se c'è questa (ad esempio stati ansiosi pregressi all'uso della pillola), allora la pillola puo' fare un serio danno e portare a un disturbo d'ansia molto meno passeggero. Irreversibile si puo' dire solo dopo, ma è dimostrato che puo' essere molto insidioso se la pillola ci mette la mano (parliamo di anni)

Io avevo già sofferto di attacchi di panico quando mi hanno prescritto la pillola, e a partire da dopo l'interruzione (non durante) sono nettamente peggiorati. Non si potrà mai dire con certezza che è stata la pillola, ma nemmeno che si tratti di pura casualità, viste le statistiche. Poi ne sono uscita da sola, ma è stato un terno al lotto. A me è andata bene, non erano fuori controllo, a mio modo li gestivo. Ma in generale, pillola o non pillola, possono diventare situazioni molto invalidanti e a quel punto sfuggono al controllo della persona, che pero' se ne sente responsabile e non pensa a chiedere aiuto, quando invece sarebbe indicato.

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator
Metodo Ladyfertility per la Fertilità Consapevole™
Contraccezione naturale sicura, Ricerca di gravidanza e Salute riproduttiva


I miei grafici di fertilità: http://www.fertilityfriend.com/home/1db1de

Segui tutte le novità di Ladyfertility anche su Facebook
avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 31198
Età : 33
Data d'iscrizione : 12.04.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.ladyfertility.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cosa aspettarsi dopo aver smesso la pillola

Messaggio Da Mannaggia il Lun Nov 10, 2008 2:24 pm

per quel che mi riguarda, io sono nata ansiosa e tale ero tale sono, purtroppo quest'anno ho perso un amico di famiglia stroncato da un infarto ed il mio amato nonno e questi due lutti mi hanno diciamo così sconvolto, non ero pronta al distacco.....e ciò ha causato un crollo delle certezze.

Ovviamente i periodi no li abbiamo tutti, bisogna piano piano riuscire a riarginarli, rielaborare un lutto per esempio è un''operazione molto lunga, e bisogna dare a sè setssi ed al proprio inconscio il tempo necessario.

Il fatto che la pillola causi sbalzi d'umore e connessi squilibri è noto a tutti, e se questi non sono "gravi" con l'interruzione passano.
avatar
Mannaggia

Numero di messaggi : 616
Età : 36
Località : Lecco
Data d'iscrizione : 13.10.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cosa aspettarsi dopo aver smesso la pillola

Messaggio Da Mannaggia il Mar Nov 11, 2008 8:46 am

sentite un pò, ho smesso la pillola da 10 gg e secondo voi è già possibile che il deisderio mi sia tornato???? a me pare proprio di si....ed era da tanto, troppo tempo che non lo provavo più.....
avatar
Mannaggia

Numero di messaggi : 616
Età : 36
Località : Lecco
Data d'iscrizione : 13.10.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cosa aspettarsi dopo aver smesso la pillola

Messaggio Da babymommy il Mar Nov 11, 2008 8:53 am

ehhh, cara mannaggia....cominci ad avvicinarti al periodo potenzialmente fertile...io direi che è tutto perfettamente nella norma!
avatar
babymommy

Numero di messaggi : 1424
Data d'iscrizione : 15.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cosa aspettarsi dopo aver smesso la pillola

Messaggio Da Mannaggia il Mar Nov 11, 2008 9:36 am

grazie BM sei gentilissima, è che non ci speravo dopo tanta "sonnolenza"
avatar
Mannaggia

Numero di messaggi : 616
Età : 36
Località : Lecco
Data d'iscrizione : 13.10.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cosa aspettarsi dopo aver smesso la pillola

Messaggio Da pippi_ci il Ven Dic 05, 2008 3:42 pm

Ragazze, leggendo i vostri post mi sembra di leggere di me stessa!
Ansie, paure, fobie (tra cui l'ipocondria...), calo della libido, ecc, ecc...

una domanda... giusto per capire... il desiderio... torna normale il poco tempo...??? pig
avatar
pippi_ci

Numero di messaggi : 3292
Età : 34
Data d'iscrizione : 03.12.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cosa aspettarsi dopo aver smesso la pillola

Messaggio Da Gipsy il Ven Dic 05, 2008 3:54 pm

Ciao pippi, non so le altre, ma io sono al sesto ciclo post pillola e mi sento una pervertita. Durante la pillola non ho avuto grandi cali di desiderio, ma sicuramente ora ho più voglia di prima, anche troppa direi! :oops:
Quindi sta tranquilla che credo che il desiderio non tarderà a tornare.
avatar
Gipsy

Numero di messaggi : 3810
Età : 33
Data d'iscrizione : 05.07.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cosa aspettarsi dopo aver smesso la pillola

Messaggio Da pippi_ci il Ven Dic 05, 2008 4:14 pm

Questa si che è una notizia... !
Qualcun'altra con il mio stesso problemino di calo... può darmi la sua opinione???
avatar
pippi_ci

Numero di messaggi : 3292
Età : 34
Data d'iscrizione : 03.12.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cosa aspettarsi dopo aver smesso la pillola

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 23 Precedente  1, 2, 3 ... 12 ... 23  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum