I nostri racconti di parto

Pagina 3 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: I nostri racconti di parto

Messaggio Da chiarettaa il Mar Gen 19, 2010 4:04 pm

Io semplicemente credo che la bellezza del parto naturale sia proprio nel PARTORIRE, e tutto ciò che a livello emotivo comporta... Io non ho figli,però sentendo i racconti di alcune di voi e di altre mie amiche,penso che sia una esperienza a cui la donna non dovrebbe rinunciare, salvo ovviamente i casi in cui il parto naturale possa divenire rischioso...
avatar
chiarettaa

Numero di messaggi : 813
Età : 36
Data d'iscrizione : 02.07.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I nostri racconti di parto

Messaggio Da Elisabetta il Mar Gen 19, 2010 4:06 pm

sì io sono incinta!!!
certo forse sono state delle persone un po' sfortunate le tue conoscenti cinziettina!
mia sorella non ha avuto alcun problema
mia cucina uscita dalla sala operatoria mi ha detto "rifarei subito il secondo"
e una mia amica domenica è andata all'ospedale alle 4 e all 8.30 è nato Gabriel... 3 kg...
sono molto positiva!!!! giustissimo chiaretta!!!
avatar
Elisabetta

Numero di messaggi : 977
Età : 37
Data d'iscrizione : 05.02.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I nostri racconti di parto

Messaggio Da chiarettaa il Mar Gen 19, 2010 4:20 pm

Luna nuova ha scritto:non per gufare, ma vi dico che bisogna tener presente che a volte il parto cosiddetto naturale di "naturale" ha poco!
Per esempio, l'induzione con l'ossitocina, i continui monitoraggi, la posizione sdraiata sul lettino, la ventosa, la manovra di Kristeller e l'episiotomia non sono cose molto naturali.
Allora alcune donne tra cui anche io, pensano ch e se proprio devono mettersi nelle mani dei medici, allora tanto vale fare l'intervento.

Beh Luna, l'induzione le varie manovre, la ventosa l'episiotomia non si rendono sempre necessarie,per quanto riguarda la posizione, come certo saprai, c'è chi partorisce in acqua, chi in ginocchio, chi a quattro zampe, chi in piedi...e in fine i monitoraggi vengono effettuati anche per controllare lo stato di "salute" del nascituro, quindi ben vengano...
Sul fatto che allora tanto vale fare un intervento,io ( ma questo è un mio modestissimo parere) lo trovo alquanto discutibile...è sempre un intervento con tutti i rischi che comporta, e poi ti perdi la parte migliore : "dare alla luce tuo figlio"!

Credo che valga la pena soffrire un pò...il dolore è assolutamente ripagato nel momento in cui il tuo bimbo viene messo fra le tue braccia...
avatar
chiarettaa

Numero di messaggi : 813
Età : 36
Data d'iscrizione : 02.07.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I nostri racconti di parto

Messaggio Da Panicqueen il Mar Gen 19, 2010 4:26 pm

Tutti gli interventi che citate non hanno, appunto, niente di naturale.
Il motivo è che il parto ospedaliero ha la tendenza (forte) a medicalizzare ciò che è un processo fisiologico, con conseguenti complicazioni. L'ambiente stesso non ha assolutamente niente di naturale! Andreste a espletare i vostri bisogni fisiologici appositamente in ospedale?

Il modo migliore per evitare una montagna di interventi inutili? Stare a casa! Ci sono ormai moltissime ricerche che provano che per una gravidanza fisiologica il parto in casa assistito dall'ostetrica è sicuro esattamente come quello in ospedale, e lo è di più in termini di complicanze relative ad interventi non necessari.

Se più donne fossero culturalmente consapevoli della differenza tra un parto veramente naturale e il parto come viene dipinto oggi, grazie a quasi 100 anni di parti ospedalizzati, allora i racconti dell'orrore non avrebbero più motivo di esistere e le donne non avrebbero tanta paura del parto da addirittura chiedere un cesareo per bypassare questa tappa.

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator
Metodo Ladyfertility per la Fertilità Consapevole™
Contraccezione naturale sicura, Ricerca di gravidanza e Salute riproduttiva


I miei grafici di fertilità: http://www.fertilityfriend.com/home/1db1de

Segui tutte le novità di Ladyfertility anche su Facebook
avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 31134
Età : 33
Data d'iscrizione : 12.04.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.ladyfertility.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: I nostri racconti di parto

Messaggio Da chiarettaa il Mar Gen 19, 2010 4:43 pm

Tutto giustissimo PQ, però permettimi di dire che anche grazie all'assistenza dei medici durante il parto,tante donne non muoiono più di parto...
Perchè purtroppo durante il parto si può andare in contro ad alcune piccole complicanze, non prevedibili, ma facilmente risolvibili se si ha un medico nelle vicinanze...io se fossi sicura che tutto è ok, partorirei a casa con un'ostetrica e mio marito...ma se ci fosse bisogno di un'episiotomia?
avatar
chiarettaa

Numero di messaggi : 813
Età : 36
Data d'iscrizione : 02.07.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I nostri racconti di parto

Messaggio Da raffina il Mar Gen 19, 2010 5:08 pm

peccato che per partorire a casa con l'assistenza di un'ostetrica costi un casino di soldi!!!!!!!!A me sarebbe piaciuto....
avatar
raffina

Numero di messaggi : 1068
Età : 37
Data d'iscrizione : 26.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I nostri racconti di parto

Messaggio Da Panicqueen il Mar Gen 19, 2010 5:15 pm

Raffy, alcune regioni rimborsano una parte del costo!

Chiaretta, la mortalità perinatale si è ridotta con l'ingresso del parto in ospedale che ha permesso l'accesso alle cure da parte di quelle donne che hanno realmente delle indicazioni mediche per ricevere degli interventi. Non è una gravidanza fisiologica quella con una placenta previa, o con un feto traverso fino e durante il parto. Quelle sono le donne che morivano e morirebbero di parto oggi e per fortuna esistono procedure mediche quando servono.

Questo non giustifica in alcun modo le percentuali folli relative a cesarei (una donna su 3!!!) , induzioni, ecc che vengono registrate nel nostro e in altri paesi industrializzati.

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator
Metodo Ladyfertility per la Fertilità Consapevole™
Contraccezione naturale sicura, Ricerca di gravidanza e Salute riproduttiva


I miei grafici di fertilità: http://www.fertilityfriend.com/home/1db1de

Segui tutte le novità di Ladyfertility anche su Facebook
avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 31134
Età : 33
Data d'iscrizione : 12.04.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.ladyfertility.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: I nostri racconti di parto

Messaggio Da Ellyy il Mar Gen 19, 2010 5:21 pm

Anche a me sarebbe piaciuto moltissimo il parto in casa!!! Mi ero seriamente informata per il terzo parto, poi non se n'è fatto nulla nè per la cifra (in totale quasi 2000 euro), sia perchè non avevo i requisiti, avendo avuto una bimba nata pre-termine e per di più podalica. Poi, in effetti, la terza piccola è nata di fretta mentre- sotto monitoraggio di routine a 38 settimane- l'osterica si accorse di un battito irregolare dato da un bel giro di cordone intorno al collo della piccola. Fortunatamente, mi si innescarono naturalmente seduta stante le contrazioni "buone", e Mariangela nacque in 10 minuti senza alcun problema. Quindi, in fin dei conti, sono stata molto contenta di come sono andate le cose, perchè a casa, la piccola avrebbe sicuramente rischiato di più.
Poi, per esperienza, vi dico di non temere troppo il parto naturale. Io ho avuto la fortuna di quattro travagli molto rapidi (al massimo 1 ora e mezza), ma ho partorito anche una bimba piegata in 2, di culetto... E vi assicuro che il momento -dolorosissimo, ma breve breve- in cui tuo figlio sguscia fuori da te è veramente un'emozione meravigliosa, unica, indescrivibile ed innimmaginabile!!! La natura è splendida, ed ha risorse perfette per ogni occasione...
Personalmente, questa sensazione mi spiacerebbe non riviverla mai più...
avatar
Ellyy

Numero di messaggi : 2159
Età : 39
Località : Cento (FE)
Data d'iscrizione : 31.01.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I nostri racconti di parto

Messaggio Da Elisabetta il Mar Gen 19, 2010 5:25 pm

Elly ha scritto:E vi assicuro che il momento -dolorosissimo, ma breve breve- in cui tuo figlio sguscia fuori da te è veramente un'emozione meravigliosa, unica, indescrivibile ed innimmaginabile!!! La natura è splendida, ed ha risorse perfette per ogni occasione...
Personalmente, questa sensazione mi spiacerebbe non riviverla mai più...

Elly.. mi hai fatto venire la pelle d'oca.. penso (per il momento posso solo immaginarlo) a quel momento magico!!!
I love you
avatar
Elisabetta

Numero di messaggi : 977
Età : 37
Data d'iscrizione : 05.02.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I nostri racconti di parto

Messaggio Da Elisina il Mar Gen 19, 2010 5:25 pm

Luna nuova ha scritto:non per gufare, ma vi dico che bisogna tener presente che a volte il parto cosiddetto naturale di "naturale" ha poco!
Per esempio, l'induzione con l'ossitocina, i continui monitoraggi, la posizione sdraiata sul lettino, la ventosa, la manovra di Kristeller e l'episiotomia non sono cose molto naturali.
Non so se hai letto il mio racconto del parto, nel topic sui nostri parti, ma io ad esempio ho partorito naturalmente, in ospedale, e non ho avuto NESSUNO di questi trattamenti, proprio nemmeno uno! E' importante anche scegliere in quale ospedale partorire. Io ne avevo scelto uno dove il parto viene poco medicalizzato (e si sta molto attenti all'allattamento al seno, non si danno aggiunte ai neonati nemmeno se piangono...)
Di certo non è il tipo di parto a fare di una madre una madre migliore, ma io ne conservo un ricordo bellissimo, è stata l'esperienza più fenomenale della mia vita, e di certo quando avrò un altro bimbo spero con tutto il cuore di ripeterla! Credo che il cesareo sia comunque un intervento, e davvero non si possa paragonare ad un evento fisiologico come un parto vaginale. Deve restare, secondo me, un intervento di emergenza, o da riservare a situazioni ben precise!

EDIT: Elly, concordo in pieno su quella sensazione bellissima! Ne avevo parlato anch'io! Mi fare venire la voglia del secondo bebè!!!! Twisted Evil
avatar
Elisina

Numero di messaggi : 8703
Età : 40
Data d'iscrizione : 22.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I nostri racconti di parto

Messaggio Da Elisina il Mar Gen 19, 2010 5:28 pm

Up per le pancine!
avatar
Elisina

Numero di messaggi : 8703
Età : 40
Data d'iscrizione : 22.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I nostri racconti di parto

Messaggio Da chiarettaa il Mar Gen 19, 2010 5:47 pm

PQ sul cesareo siamo assolutamente d'accordo, infatti il mio post era di risposta a Luna Nuova che invece lo avrebbe scelto in ogni caso...
Così come siamo d'accordo sul fatto che la mortalità perinatale si è ridotta perchè le donne che ne hanno realmente bisogno possono ricevere cure mediche adeguate...MAI mi sentirete dire che è giusto indurre il parto senza motivo, o praticare un'episiotomia per comodità del ginecologo!

So bene anche io quali non sono le gravidanze fisiologiche, ma so anche bene che una sofferenza fetale può sopraggiungere durante l' impegno del bambino nel canale del parto anche in donne che hanno avuto una gravidanza fisiologica, che il bambino può avere una testa troppo grande e non riuscire a disimpegnare il canale, può rimanere bloccato con le spalle e anche queste evenienze possono verificarsi in gravidanze fisiologiche...

Questi ovviamente non sono casi gravi, ma sono casi che se si verificassero durante un parto in casa potrebbe mettere in pericolo la salute del bambino e della madre!

Ovviamente PQ non voglio nè far polemiche, nè fare terrorismo, nè difendere a tutti i costi la categoria...è solo che da studentessa prima,e medico poi, qualcosina l'ho vista anche io....




Ecco Elly con le sue esperienze ha spiegato quello che sto cercando di dire io....ho letto dopo scusa!
avatar
chiarettaa

Numero di messaggi : 813
Età : 36
Data d'iscrizione : 02.07.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I nostri racconti di parto

Messaggio Da Panicqueen il Mar Gen 19, 2010 5:55 pm

Non penso ci sia bisogno di difendersi sul personale, stiamo solo mettendo i campo ciascuno il proprio contributo
chiaretta ha scritto:So bene anche io quali non sono le gravidanze fisiologiche, ma so anche bene che una sofferenza fetale può sopraggiungere durante l' impegno del bambino nel canale del parto anche in donne che hanno avuto una gravidanza fisiologica, che il bambino può avere una testa troppo grande e non riuscire a disimpegnare il canale, può rimanere bloccato con le spalle e anche queste evenienze possono verificarsi in gravidanze fisiologiche...
Le ostetriche che seguono il parto in casa sono attrezzate allo stesso modo dell'ospedale, tranne che per la sala operatoria.
E' il motivo per cui una "clausola" importante del parto in casa è che l'abitazione si trovi a 15-30 minuti di viaggio da un ospedale
L'ostetrica avvisa la struttura del trasferimento ed è lo stesso tempo necessario per l'ospedale per reperire i medici e preparare l'operazione,
qualora ve ne fosse la necessità. Una distocia di spalle comunque non necessariamente richiede un intervento, in molti casi è risolta dalla Manovra di Gaskin, per la quale Ina May Gaskin ha meritato anche un riconoscimento.

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator
Metodo Ladyfertility per la Fertilità Consapevole™
Contraccezione naturale sicura, Ricerca di gravidanza e Salute riproduttiva


I miei grafici di fertilità: http://www.fertilityfriend.com/home/1db1de

Segui tutte le novità di Ladyfertility anche su Facebook
avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 31134
Età : 33
Data d'iscrizione : 12.04.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.ladyfertility.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: I nostri racconti di parto

Messaggio Da chiarettaa il Mar Gen 19, 2010 6:16 pm

Non mi stavo difendendo sul personale, ci mancherebbe!
Però vedi, seppur la gaskin è una manovra geniale, non è attuabile in tutte le distocie, per cui potrebbe rendersi necessario il ricorso ad altre manovre, e soprattutto se il bimbo pesa più di 4 kg, ci vogliono più persone...

A parte questo ( non è una gara a chi ne sa di più ), purtroppo le giuste indicazioni al parto in casa, ne limitano allo stesso tempo un pò l'impiego...e quindi in tutti gli altri casi sarebbe bene fare come ha fatto Elisina che si è informata e ha scelto quello "meno medicalizzato".

Io cercavo solo di non far passare il messaggio, che siccome in ospedale tanto il parto del tutto naturale non te lo fanno fare allora tanto vale fare il cesareo, questo proprio no
avatar
chiarettaa

Numero di messaggi : 813
Età : 36
Data d'iscrizione : 02.07.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I nostri racconti di parto

Messaggio Da Panicqueen il Mar Gen 19, 2010 6:20 pm

Ecco, il punto che volevo far passare io (simile) era che le varie complicazioni possibili (minoranza di casi, soprattutto in un setting non ospedaliero) non rendono lo stesso conveniente il cesareo

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator
Metodo Ladyfertility per la Fertilità Consapevole™
Contraccezione naturale sicura, Ricerca di gravidanza e Salute riproduttiva


I miei grafici di fertilità: http://www.fertilityfriend.com/home/1db1de

Segui tutte le novità di Ladyfertility anche su Facebook
avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 31134
Età : 33
Data d'iscrizione : 12.04.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.ladyfertility.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: I nostri racconti di parto

Messaggio Da chiarettaa il Mar Gen 19, 2010 6:23 pm

Te l'avevo detto che eravamo d'accordo su tutto...
avatar
chiarettaa

Numero di messaggi : 813
Età : 36
Data d'iscrizione : 02.07.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I nostri racconti di parto

Messaggio Da raffina il Mar Gen 19, 2010 10:05 pm

Elly ha scritto: Io ho avuto la fortuna di quattro travagli molto rapidi (al massimo 1 ora e mezza).

che invidia che ho!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
avatar
raffina

Numero di messaggi : 1068
Età : 37
Data d'iscrizione : 26.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I nostri racconti di parto

Messaggio Da ranavalentina il Mer Gen 20, 2010 11:42 am

Io come penso di aver già scritto da qualche parte sono molto favorevole ai parti poco medicalizzati, tipo al centro nascite che c'è a Genova, e che permette il rooming-in (il bimbo e la mamma nella stessa stanza), ma comunque in una struttura interna all'ospedale e a 5 minuti dal neonatologo e dal ginecologo, in modo che, per qualsiasi evenienza, non ci sia da aspettare mezz'ora!
avatar
ranavalentina

Numero di messaggi : 4585
Età : 34
Località : Liguria/Lombardia
Data d'iscrizione : 27.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I nostri racconti di parto

Messaggio Da glo il Mer Gen 20, 2010 12:24 pm

Io ho odiato profondamente il rooming-in Twisted Evil
avatar
glo

Numero di messaggi : 1863
Età : 37
Data d'iscrizione : 11.09.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I nostri racconti di parto

Messaggio Da pippi_ci il Mer Gen 20, 2010 12:31 pm

Pur non avendo figli sono fondamentalmente d'accordo con Glo.... credo che almeno nei due giorni post parto la donna debba avere la possibilità di recuperare..... e il rooming penso possa rivelarsi a tratti traumatico soprattutto se il pargolo non è propriamente un dormiglione.....
avatar
pippi_ci

Numero di messaggi : 3292
Età : 34
Data d'iscrizione : 03.12.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I nostri racconti di parto

Messaggio Da Elisina il Mer Gen 20, 2010 1:02 pm

Glo, non avevi la possibilità di riportare la bambina nella nursery, se eri stanca?
Dove ho partorito io sì, lo tenevi se volevi, altrimenti potevi benissimo riaffidarlo alla cura del personale...

Pippi. traumatico non direi, è un po' eccessivo!!!
Tanto poi a casa ti tocca comunque, non si scappa...
avatar
Elisina

Numero di messaggi : 8703
Età : 40
Data d'iscrizione : 22.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I nostri racconti di parto

Messaggio Da coccinella il Mer Gen 20, 2010 1:15 pm

chiaretta ha scritto:
che il bambino può avere una testa troppo grande e non riuscire a disimpegnare il canale


è una cosa che mi sono sempre chiesta...ma non è una cosa che si può capire prima, con tutte le ecografie che si fanno???

l'idea di un parto eccessivamente medicalizzato mi terrorizza, ho letto un sacco di racconti su episiotomie e manovre di kristeller che fanno venire i brividi. ok sul scegliere l'ospedale, ma quando, come qui da me, ce n'è solo uno, che si fa?
avatar
coccinella

Numero di messaggi : 2804
Età : 38
Data d'iscrizione : 17.12.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I nostri racconti di parto

Messaggio Da pippi_ci il Mer Gen 20, 2010 1:21 pm

Nell'ospedale della mia città te lo devi tenere... il "pacchettino" non è a rendere! Anche se hai fatto il cesareo!! Per quello dico traumatico... mia zia era fuori si se... il pirulo che piangeva ininterrottamente, a lei non veniva il latte e la ferita del cesareo... si insomma... lei stessa dice che quando ci ripensa non sa come ha fatto a non defenestrarlo..... !!
avatar
pippi_ci

Numero di messaggi : 3292
Età : 34
Data d'iscrizione : 03.12.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I nostri racconti di parto

Messaggio Da Elisina il Mer Gen 20, 2010 1:24 pm

Ecco vedi, un altro buonissimo motivo per scegliere bene l'ospedale, anche a costo di fare qualche km di più!
(little o.t. : il latte arriva minimo in terza giornata! A me è arrivato in quinta, figurati te quanto piangeva il mio, affamato e inca@@ato! ma io ho tenuto duro, solo tetta, e poi di latte ne è arrivato un fiume!!!)
avatar
Elisina

Numero di messaggi : 8703
Età : 40
Data d'iscrizione : 22.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I nostri racconti di parto

Messaggio Da pippi_ci il Mer Gen 20, 2010 1:26 pm

Il fatto è che se ci penso...... il qualche km in più da noi significa fare come minimo 50 km... e sono un sacco.... :roll:
avatar
pippi_ci

Numero di messaggi : 3292
Età : 34
Data d'iscrizione : 03.12.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I nostri racconti di parto

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum