Tumori

Pagina 4 di 25 Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 14 ... 25  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Tumori

Messaggio Da mammamike il Sab Apr 27, 2013 8:40 pm

Zara ti sono molto vicina col pensiero, mi spiace veramente.Dai tanti bacini al tuo papà quando lo vedrai...
avatar
mammamike

Numero di messaggi : 1328
Età : 37
Data d'iscrizione : 28.07.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tumori

Messaggio Da Zara il Sab Apr 27, 2013 8:49 pm

In realtà mi sa che stanno combinando qualche danno. Due medici ci hanno detto due cose diverse! Uno che non c'è speranza, l'altro che è grave, ma non ancora così grave da dire che fra quattro mesi sarà morto! Intanto, hanno già rimandato la chemio a lunedì, con una futile motivazione. Anche perché se fosse senza speranza, la chemio cosa gliela fanno a fare? Mica è acqua fresca! E poi non serve chiedergli il consenso spiegandogli bene la situazione? Siamo molto confusi, ma a questo punto meno male che a lui non è stato detto ancora nulla, altrimenti altro che crollare. Oggi era su di morale, è stato parecchio in piedi, ha scherzato. Lui vuole guarire! Non so più a che pensare.


Ultima modifica di Zara il Dom Apr 28, 2013 9:27 am, modificato 1 volta
avatar
Zara

Numero di messaggi : 3793
Età : 31
Data d'iscrizione : 19.08.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tumori

Messaggio Da Julie il Sab Apr 27, 2013 9:43 pm

Zara ti mando un super abbraccio.
avatar
Julie

Numero di messaggi : 1323
Età : 32
Data d'iscrizione : 14.11.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tumori

Messaggio Da cinciarello il Dom Apr 28, 2013 4:54 am

@Zara, l'oncologo che curò mio padre è bravissimo e umanamente ineccepibile...purtroppo il S.Giacomo è uno degli Ospedali di Roma che hanno chiuso quindi non so dirti dove lui eserciti ora...si chiama Germano Zampa...se riusciste a rintracciarlo potrebbe essere utile farlo vedere da lui I love you
In che ospedale si trova tuo papà?
avatar
cinciarello

Numero di messaggi : 6039
Età : 44
Data d'iscrizione : 10.04.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tumori

Messaggio Da Luna nuova il Dom Apr 28, 2013 9:28 am

Zara, leggo solo ora, mi dispiace tanto!! Sul fatto se dire o no la verità alle persone care non so che dire, da una parte mi verrebbe da pensare che hanno diritto a sapere la verità per poter decidere loro su come curarsi, o comunque per prepararsi in qualche modo ai momenti difficili che li attendono, ma ripeto non so che dire, è delicata la situazione.. ti mando un affettuoso abbraccio tesoro I love you
avatar
Luna nuova

Numero di messaggi : 1712
Data d'iscrizione : 09.12.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tumori

Messaggio Da nike il Dom Apr 28, 2013 9:31 am

Zara, mi spiace tanto!
Sul parlare o no, per esperienza personale mi sento di dire che lo sanno già, comunque, anche se fingono di non saperlo.
avatar
nike

Numero di messaggi : 5592
Età : 45
Località : Toscana
Data d'iscrizione : 11.06.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tumori

Messaggio Da ettav il Dom Apr 28, 2013 9:35 am

Ti quoto parzialmente Nike
Sanno ma non fino in fondo
Io mi sono sempre pentita di non aver parlato apertamente con mio padre: non gli ho dato la possibilità di scegliere come passare il resto della sua poca vita.
E questo non me lo perdonerò mai.
Credo che sia profondamente ingiusto che altri decidano (medici, familiari) al posto di chi poi realmente affronta tutto questo.
avatar
ettav

Numero di messaggi : 1773
Età : 42
Località : Rescaldina MI
Data d'iscrizione : 12.11.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tumori

Messaggio Da nike il Dom Apr 28, 2013 9:39 am

Diciamo che lo sanno ad un qualche livello, magari inconscio.
E sul non comunicarlo la penso come te, ma trovo che ci scontriamo con una barriera culturale che rende la morte qualcosa di inaccettabile e che va nascosta, che fa paura, e quindi anche chi la deve affrontare non ne vuole parlare!
avatar
nike

Numero di messaggi : 5592
Età : 45
Località : Toscana
Data d'iscrizione : 11.06.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tumori

Messaggio Da Zara il Dom Apr 28, 2013 9:44 am

Se non sbaglio, si trova in un centro tumori, sulla Pontina, ma non vorrei ricordarmi male. Grazie per la dritta Cincia I love you

Per ora aspettiamo per sentire cos'altro diranno i medici. In ogni caso io prima di darlo per spacciato (e dirglielo) lo farei vedere a qualcun altro, non per mala fede, ma perchè si sa, medici diversi hanno a volte opinioni e approcci molto differenti, che possono davvero fare la differenza, anche solo come qualità della vita rimanente.
Mia nonna, ad esempio, sono certa che lo sapesse, anche se nessuno le ha detto nulla, io le ho augurato buon viaggio. Ma lui non mi sembra ancora pronto, ecco.
avatar
Zara

Numero di messaggi : 3793
Età : 31
Data d'iscrizione : 19.08.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tumori

Messaggio Da Luna nuova il Dom Apr 28, 2013 9:50 am

Ettav Però tu hai agito per amore, e ti capisco, noi abbiamo come un senso di protezione verso i nostri cari, è umano e credo anche normale tentare di proteggerli, anche se poi conosco persone che se ne sono andate serenamente mentre i loro familiari si tormentavano, e conosco anche chi ha preteso di sapere la verità, per occuparsi delle cose più terrene (es. testamento) e poi entrare piano piano nella spiritualità, quasi abituandosi all'idea, leggendo libri e parlando con un prete o riappacificandosi con persone con cui si era discusso, per non lasciare nulla in sospeso, ecco era mio nonno e l'ho ammirato molto per questo...
Scusate se forse ho divagato troppo, ma è un argomento che mi commuove molto
però Ettav sono convinta che chi ha agito per amore, ha il cuore pulito e non si dovrebbe sentire in colpa, tu lo hai fatto perchè eri sicura che fosse il meglio per lui, ti capisco molto e ti mando un abbraccio
@Zara sono d'accordissimo, sentite altri pareri, tanti in bocca al lupo!
avatar
Luna nuova

Numero di messaggi : 1712
Data d'iscrizione : 09.12.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tumori

Messaggio Da mulan il Dom Apr 28, 2013 10:17 am

Conosco quel centro Zara, è l'Istituto Nazionale per i Tumori Regina Elena...sapevo che era un ottimo centro e all'avanguardia, ma purtroppo a causa dei tagli alla sanità ha perso molto, almeno a quanto ho sentito. Fai bene a chiedere un secondo parere, almeno per avere un quadro completo della situazione.

Coraggio cara I love you
avatar
mulan

Numero di messaggi : 3246
Età : 27
Data d'iscrizione : 30.08.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tumori

Messaggio Da ettav il Dom Apr 28, 2013 11:19 am

Zara fai bene! Un altro parere serve sempre.
Luna grazie dell'abbraccio!
Non vorrei essere sembrata negativa: è ovvio che ogni caso è fatto a modo suo e nessuno in realtà può sapere cosa succederà. Zara è capitato spesso che medici diano poche speranze e poi il malato sia andato molto oltre le aspettative!
La mia reazione certo è stata normale: ho visto anche con la zia di mio marito, dove forse i familiari si sono accaniti per spingerla a lottare ma lei già da qualche mese aveva perso la speranza.
Nike è così del resto, nessuno riesce ad affrontare la morte per realmente quello che è: l'ultimo passo della vita. In questi casi spesso è la strada della serenità.
È quello che ho visto negli occhi di mio padre quando è morto: da un momento all'altro i suoi occhi, che si erano incupiti per la sofferenza, sono tornati ad essere azzurri come il mare.
E scusate se divago anche io.
Ma non dimentichiamo il grosso problema: le cure. Realmente a che punto siamo? Perché ancora oggi la chemioterapia è la via preferenziale? Che senso ha lottare iniettandosi veleno?
Perché non viene dato spazio alle cure alternative, alle nuove scoperte?
La risposta purtroppo la conosciamo. Siamo schiavi delle case farmaceutiche, purtroppo.
Scusate lo sfogo.
avatar
ettav

Numero di messaggi : 1773
Età : 42
Località : Rescaldina MI
Data d'iscrizione : 12.11.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tumori

Messaggio Da Elisina il Dom Apr 28, 2013 11:59 am

Ettav, quoto ogni parola. Mi faccio le stesse domande e ancora ho vivo il dolore provato 15anni fa, come fosse ieri. Per questo vivere adesso il dolore di mio marito è particolarmente difficile, devo cercare di non proiettare quello che ho vissuto sulla situazione di sua madre, nonostante le ovvie analogie
Sul non dirlo, io la penso come Nike. E nel nostro caso la situazione è ancora più complessa, perchè lei ha espressamente chiesto che non le venga detto niente (dice che non lo reggerebbe), ma ha anche chiesto che i medici non dicano niente al figlio. Vi sembra giusto questo? Come vi comporteste? Non ha diritto lui a sapere? E volendo avere un secondo parere, come fare senza niente di scritto in mano? Tutto quello che sappiamo l'abbiamo letto nella lettera di dimissioni (che lei non ha letto, così dice, o saprebbe...)
avatar
Elisina

Numero di messaggi : 8703
Età : 40
Data d'iscrizione : 22.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tumori

Messaggio Da Zara il Dom Apr 28, 2013 12:35 pm

Urca, Elisina, certo che per tuo marito dev'essere un bel colpo. Mio papà stava tentando di fare la stessa cosa con me, ha saputo del tumore, ma non mi ha detto nulla fino a che non ho parlato con sua moglie. Io credo che sia un modo per i genitori di proteggere i figli, mentre non capiscono che così facendo, ci escludono, non ci proteggono! Posso capire se si avessero figli piccoli, ma anche qui, dipende molto dal rapporto che si ha con loro. Io sono per il dire sempre la verità, quando possibile, anche perchè sono piccoli, non insensibili o stupidi. Anzi, potrebbero pensare di valere di meno,sentirsi esclusi dalla vita familiare. Da adulti poi, tenerli all'oscuro della situazione non ha risvolti positivi. Spesso il non sapere è molto molto molto peggio del sapere, anche se si tratta di notizie terribili. Elisina, credo che per voi sia difficile poter chiedere un secondo parere, in queste condizioni. Ma al massimo, potete contattare un altro medico e poi chiedere direttamente a lui se si può fare qualcosa, spiegando bene la situazione. Anche se temo che essendo lei in grado di intendere e volere, se ha preso una decisione non si possa agire diversamente.
Per fortuna la moglie di mio papà mi sta coinvolgendo molto, ci sentiamo spesso, ci facciamo forza a vicenda.
E poi quoto molto Ettav per il discorso sulle case farmaceutiche. Inoltre sono convinta che questo male che lo afligge sia molto dovuto a fattori psicologici, ma ai medici non si può mica dire, sembra un'eresia. Credo fermamente che il rapporto molto negativo che mio padre ha con mia nonna abbia influito pesantemente. Basti dire che lui è socio in un ristorante e fa lo chef. Appena iscritto alla scuola alberghiera (collegio lontano da casa) lui ha espresso fermamente la volontà di cambiare scuola. Non gli è stato permesso e lui rinfaccia ancora oggi (mai a lei direttamente però) a sua madre quella mancanza. Inutile negare il rapporto cibo-stomaco. Senza contare i problemi psichici che contraddistinguono mia nonna da sempre. Ma come si fa a dire ai medici queste cose sperando che ne tengano conto? Alla fine, loro scindono sempre il rapporto mente-corpo. Se si può curare quest'ultimo, allora è tutto a posto, altrimenti, niente da fare. Penso che se imparassero un po' di più dalla medicina orientale sarebbero molto più avanti di così. Ma queste sono solo riflessioni mie, senza un fondamento scientifico. Come se tutto nella vita debba essere scientifico per essere vero.
Così, pour parler, qualcuna di voi ha sentito parlare della Nuova Medicina di Hamer?
avatar
Zara

Numero di messaggi : 3793
Età : 31
Data d'iscrizione : 19.08.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tumori

Messaggio Da ettav il Dom Apr 28, 2013 4:20 pm

Eli, la situazione è difficile. Io rispetterei la volontà di tua suocera di non sapere. Ma tuo marito deve sapere! Scusa non ho capito se lui lo sa... Ha ragione Zara sul fatto che noi genitori tendiamo a tutelare ma si arriva ad un momento della vita in cui i ruoli si ribaltano.
Al posto vostro la porterei per un secondo parere facendo presente la situazione e quindi poi avere l'esito in sua assenza.
Zara quello che racconti sembra pazzesco ma indubbiamente anch'io al tuo posto avrei questi dubbi.
Se è il topic giusto, parlaci di questa nuova medicina.
Grazie
avatar
ettav

Numero di messaggi : 1773
Età : 42
Località : Rescaldina MI
Data d'iscrizione : 12.11.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tumori

Messaggio Da Zara il Dom Apr 28, 2013 5:52 pm

Guarda Ettav, io ho letto solo qua e là alcune informazioni, quindi c'è da prendere con le pinze ciò che scrivo. In pratica Hamer sostiene di aver individuato 5 leggi biologiche che regolano le malattie e ritiene che appunto mente e corpo siano strettamente connessi. Questa nuova medicina non è riconosciuta dalla medicina ufficiale. Il significato di malattia viene ribaltato, non è più una cosa negativa, ma una strategia che il corpo mette in atto per riparare un trauma emotivo. Per avere una guarigione bisogna sciogliere questo trauma.
Lo ricollego a questo topic, perchè Hamer stesso sostiene di essere guarito in questo modo da un tumore ai testicoli, insorto dopo la morte del figlio (il ragazzo ucciso con un colpo di fucile partito dalla barca dei Savoia). Secondo lui si può guarire dalla maggior parte delle malattie, anche tumori, sclerosi e via dicendo. Secondo lui, la gente che sopravvive ai tumori dopo aver fatto le chemio, sopravvive non grazie alle chemio, ma nonostante le chemio, che viene considerata un veleno. Hamer è stato radiato dall'albo dei medici. A suo sostegno porta numerosi casi di malati guariti come lui.
Ecco, così, da profana dell'argomento, mi chiedevo: non varrebbe la pena, se la medicina ufficiale uccide ogni speranza, di fare un tentativo in questa direzione? Voglio dire, cosa si ha da perdere?
avatar
Zara

Numero di messaggi : 3793
Età : 31
Data d'iscrizione : 19.08.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tumori

Messaggio Da Elisina il Dom Apr 28, 2013 6:01 pm

Ettav, noi in più di lei sappiamo solo dove si è originato il tumore (al pancreas, con tutto quello che ne consegue). Questo lo sanno tutti intorno a lei tranne lei (che pensa sempre fosse dove sembrava all'inizio). A mio marito i medici hanno detto che il livello di infliltrazione (da istologico), cioè la prognosi in termini di tempo non possono dirglielo se prima non lo hanno detto a lei. Che lei adesso non vuole saperlo e comunque dopo l'intervento che ha subito ci vuole tempo prima che sia pronta x un'eventuale terapia. Con una rigidità che sinceramente io non avevo MAI visto e sentito. Avevo ventanni quando mi dissero di mio padre (ormai gravissimo) senza dirlo a lui. A posteriori abbiamo capito che è lei che non vuole che sia informato il figlio. Situazione veramente da mani legate
avatar
Elisina

Numero di messaggi : 8703
Età : 40
Data d'iscrizione : 22.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tumori

Messaggio Da ettav il Dom Apr 28, 2013 6:10 pm

Eli ma è sconvolgente! Cosa vuol dire che non possono dire niente ad altri se prima non lo hanno detto a lei! Anche con mio padre lo hanno detto a me senza dire niente... Al posto di tuo marito la porterei in cura in un altro ospedale anche con una scusa... Esempio appena lei si lamenta di qualcosa che non va, cogliete l'occasione per proporre qualcosa di diverso... più umano!

Zara: lo straquoto!!! La forza di volontà è l'unica cosa che ci tiene in vita!
E tutti i malati che ho conosciuto finora sono andati avanti grazie a questo!
E ti straquoto! Rimango dell'idea che non è la chemio la soluzione, quindi perché no?

Edit: ho dimenticato un pezzo! Rimango convinta che non si tratta solo di affrontare una malattia ma di affrontare se stessi. Infatti qualche post indietro scrivevo che nel caso di mio padre forse era successo tutto per metterci alla prova... Perché poi si diventa tutti malati, tutta la famiglia è malata
E penso a mio zio, che prima di ammalarsi era diventato una persona scontrosa quasi odiasse la vita
Poi si è ammalato ed è tornato a essere la persona di buon cuore che era.
Però nel suo caso, la malattia ha avuto la meglio...purtroppo
avatar
ettav

Numero di messaggi : 1773
Età : 42
Località : Rescaldina MI
Data d'iscrizione : 12.11.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tumori

Messaggio Da Elisina il Dom Apr 28, 2013 6:33 pm

Ettav mi conforta sentire dire anche ad altri che è sconvolgente, ti giuro. Ho passato le ultime due settimane dovendo litigare per cose che mi parevano ovvie, cose che sembravano normali ed ora non lo sembrano più. Se dipendesse da me, non l'avrei fatta neppure operare in quell'ospedale (dove hanno sbagliato per due volte la diagnosi!) ma non sono io che decido, lei è molto testarda, vedo mio marito starci malissimo e ho mollato il colpo, penso solo a stare vicina a lui.
avatar
Elisina

Numero di messaggi : 8703
Età : 40
Data d'iscrizione : 22.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tumori

Messaggio Da nike il Dom Apr 28, 2013 6:42 pm

Per me di assurdo c'è anche il fatto che non è solo chi è malato che deve prepararsi, e lì c'è il suo diritto di farlo o meno, ma anche chi gli sta vicino, che deve capire cosa deve essere pronto ad affrontare. Io lo trovo un tabù davvero assurdo.

Su Hamer in realtà le cose sono un po' più complicate: pare che di guarigioni vere ne abbia ottenute pochine. Nel mio modo di vedere, va bene usare l'idea di base del trauma all'origine della malattia, credo che questo sia il modo giusto di affrontare, dopodichè credo che se l'uomo ha a disposizione diversi tipo di medicina, compresa quella allopatica, che usi quella che sente più giusta. Avete letto Terzani? O avete visto un film con michael Keaton e Nicole Kidman, My life? Danno dei buoni spunti su un concetto un po' allargato di guarigione!
avatar
nike

Numero di messaggi : 5592
Età : 45
Località : Toscana
Data d'iscrizione : 11.06.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tumori

Messaggio Da ArdathLilith il Dom Apr 28, 2013 7:21 pm

Zara, Elisina, che dolore leggervi qui. Mi dispiace tanto, ma non sono brava quando si tratta di scrivere frasi di cordoglio "generali". Piuttosto, volevo riportarvi la mia esperienza del 2001, con la leucemia di mia nonna: i medici con i suoi figli (mia madre e mio zio) parlarono molto chiaramente e, addirittura, consigliarono di non riferire la gravità della questione a lei, perché altrimenti si sarebbe sconfortata. Io avevo solo 21 anni e non mi hanno dato retta, ma non credo che lei abbia mai capit la gravità della sua malattia. O forse sì, però resterò sempre con il dubbio. So solo che a un certo punto, dopo mesi che la curavamo con chemioterapia e terapie naturali varie (che alleviavano più che altro i danni della chemio, ma che non aggredivano la leucemia in sé), lei ha cominciato a rimettere a posto tutte le fotografie della sua vita, quindi forse è come dice Nike, a livello inconscio qualcosa capiscono, anche senza un proclama. Purtroppo, però, nel nostro caso c'era mio nonno (suo marito) che poteva prendere delle decisioni e i medici sono sempre stati molto collaborativi.
Elisina, nel caso di tua suocera temo che se è lei a impedire la divulgazione delle informazioni, non ci sia molto da fare. So che i medici sembrano "rigidi", ma rispettano solo una sua volontà (e non approfondisco su incompetenze varie, perché non ho gli strumenti, anche se purtroppo capisco bene di cosa parli).
Quello che mi sento di dirvi è di vivere con loro questo tempo al meglio, senza concentrarvi sui "numeri" (quanto tempo, quanto grave, percentuali). Pensate che comunque avete la "fortuna" di preparare voi stesse, i vostri cari, e di salutarli, magari dicendo loro cose che non avete mai avuto il coraggio o il modo di dire loro.
Quando mio padre ha avuto l'infarto, nel 2011, nessuno sapeva dirci se sarebbe sopravvissuto o no, i primi 30 giorni sono stati un limbo e poi anche gli altri 6 mesi, e poi anche adesso. Allora io mi sono resa conto che può morire da un momento all'altro e gli ho scritto delle lettere, lo chiamo al cellulare in pausa pranzo, gli mando qualche mail (anche io, come te Zara, vivo lontano dai miei genitori). Lo so che forse è un consiglio stupido e inaccettabile in un momento di dolore come questo, ma veramente, approfittatene. Ovviamente approfondite le cure e le opinioni mediche finché ritenete sensato e utile, non sto dicendo di gettare la spugna, ma passate del tempo con loro che non sia necessariamente funestato dall'angoscia della morte. Non è facile, ma forse è quello che vogliono anche loro, non essere considerati "già morti", ma vivere il tempo che resta loro con affetto e solidarietà.
Vi stringo forte, so come state, ma per come vi conosco so che avete un'enorme forza che vi aiuterà ad affrontare tutto. Anche questo.
avatar
ArdathLilith

Numero di messaggi : 2704
Età : 36
Data d'iscrizione : 19.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tumori

Messaggio Da Zara il Lun Apr 29, 2013 7:46 am

nike ha scritto:Su Hamer in realtà le cose sono un po' più complicate: pare che di guarigioni vere ne abbia ottenute pochine. Nel mio modo di vedere, va bene usare l'idea di base del trauma all'origine della malattia, credo che questo sia il modo giusto di affrontare, dopodichè credo che se l'uomo ha a disposizione diversi tipo di medicina, compresa quella allopatica, che usi quella che sente più giusta.

Ti quoto Nike, perché è proprio questo che intendevo purtroppo però, si è portati a pensare che la medicina tradizionale sia la migliore in assoluto e magari si scartano alcune vie che invece potrebbero portare giovamento, sia esso fisico o spirituale! Ma noi qui forse lo sappiamo perché siamo molto informate, critiche, a contatto con noi stesse.
Ringrazio Ardath, invece che ha portato alla luce qualcosa su cui riflettere bene. Ho sempre pensato che avrei avuto tempo per mio papà. Lui si è trasferito quando io ero ancora una bimbetta, è sempre stato un padre presente, anche se a distanza non si può assaporare la quotidianità. Crescendo mi sono ritrovata a fare i conti con la mia nuova vita "da grande" e ho iniziato a vederlo sempre meno, complice anche lo studio, il lavoro. Lo vedevo un paio di volte all'anno. Ora, questa malattia mi porta ad affrontare questa nostra mancanza. Abbiamo già perso così tanto tempo, non lascerò che ne passi altro, così, senza stargli accanto come invece vorrei (e avrei sempre voluto, ma non si può essere in due posti contemporaneamente). Spero che questa sarà l'occasione per riallacciare i rapporti anche con una mia cugina, alla quale ero molto legata. E' proprio vero che la vita ti coglie spesso di sorpresa, val la pena apprezzare anche i pochi raggi di sole in mezzo a questa acqua di spilli fitti, dal cielo e dai soffitti.

avatar
Zara

Numero di messaggi : 3793
Età : 31
Data d'iscrizione : 19.08.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tumori

Messaggio Da Luthien il Lun Apr 29, 2013 2:12 pm

Zara mi dispiace molto, non ho molte parole che possono confortarti. Certo che sentirsi dire che forse non c'è speranza da un bruciore di stomaco è veramente allucinante. Ti mando solo un abbraccio fortissimo e ti consiglio anche io la lettura di Terzani perché le sue parole fanno molto riflettere. Trascorri con il tuo papà più tempo possibile I love you

Eli anche la storia di tua suocera è assurda...io posso capire che lei scelga di non sapere ma mi sembra egoistico scegliere anche per tuo figlio. Immagino che anche tuo marito sia devastato No
avatar
Luthien

Numero di messaggi : 7889
Età : 31
Località : Roma
Data d'iscrizione : 12.05.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tumori

Messaggio Da Valeria il Lun Apr 29, 2013 2:20 pm

Eli ma quindi tuo marito "deve" sapere solo quello che sa tua suocera e niente di più? E i medici si rifiutano di dirlo anche a te oppure tu sai qualcosa e non puoi parlarne con Fabio? È così complicato che nemmeno capisco i fatti Shocked comunque trovo assurdo non far sapere, io capisco che il diretto interessato abbia delle preferenze per sé ma se se ne sta per andare, i suoi cari hanno tutto il diritto, eviterebbero di rimandare tante cose importanti/non dette... mah!
avatar
Valeria

Numero di messaggi : 9375
Età : 30
Data d'iscrizione : 01.04.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tumori

Messaggio Da ArdathLilith il Lun Apr 29, 2013 2:23 pm

Io invece lo trovo doloroso ma non assurdo. Certo, è un atto di prepotenza, ma forse la madre del marito di Eli preferisce gestire "a modo suo" il tempo che le rimane e non vuole ingerenze, magari anche sensate, da parte degli altri. O non vuole essere guardata come un cadavere già ora...

Io ritengo la tematica della morte troppo personale per poter giudicare. Personalmente, sono per la consapevolezza e la condivisione totale. Se dovessi avere una malattia terminale, lo direi, per dare a chiunque mi vuole bene il modo di dirmi addio. Ma è una scelta mia, non tutti si devono comportare così. Per questo, secondo me, bisogna cercare di accettare e di vivere quello che resta insieme, al di là di tutto... Certo, non che sia facile.
avatar
ArdathLilith

Numero di messaggi : 2704
Età : 36
Data d'iscrizione : 19.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tumori

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 4 di 25 Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 14 ... 25  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum