Reazione allergica a farmaci

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Reazione allergica a farmaci

Messaggio Da LucyintheSky il Dom Mag 20, 2012 5:40 pm

Vi è mai capitato di notare una reazione allergica, anche blanda, ad un farmaco?

Apro questo topic perché mi è successo per la prima volta in questi giorni. Sto facendo un ciclo di 6 giorni di antibiotico Iosalide (josamicina) dopo aver trovato il tampone all'ureaplasma nuovamente positivo. E questo antibiotico sembra molto indicato per i micoplasmi.
A partire dal secondo giorno però ho notato delle bollicine, simili a quelle che vengono con gli eritemi solari, nella parte chiara delle braccia, nell'interno coscia e nel collo. Ho prurito ma riesco a resistere.
Ho chiamato il medico e mi ha detto di sospendere l'antibiotico. Ma quando gli ho detto che mi porto dietro quest'infezione da mesi e che ero già a metà ciclo, mi ha "concesso" un antistaminico e detto che se la reazione aumenta devo cmq sospendere.
Secondo voi quale deve essere il limite di tolleranza e cosa rischio a terminare la cura? Per altri problemi l'antibiotico non l'avrei neanche iniziato, ma in questo caso interrompere la cura significherebbe soltanto rimandarla e ripartire da un altro antibiotico, sperando che funzioni e non dia allergie.
avatar
LucyintheSky

Numero di messaggi : 7892
Età : 35
Data d'iscrizione : 29.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Reazione allergica a farmaci

Messaggio Da Panicqueen il Dom Mag 20, 2012 7:49 pm

Io ho avuto una volta una reazione allergica lieve all'aspirina, l'ho assunta durante un'influenza con febbre alta, per alleviarla un po' e sono comparsi i sintomi della rinite allergica (forte prurito al naso). Avevo preso pochissime volte l'Aspirina in vita mia (quella era forse la seconda), mentre non è mi mai successo né prima né poi dopo con il Vivin C (anche se sempre acido acetilsalicico è). Per un periodo sono stata lontana da tutti i FANS per precauzione, ma poi mi hanno detto che i FANS sono tutti diversi, perciò ho ripreso ad assumere quelli che assumevo prima, semplicemente tenendomi alla larga dall'Aspirina, e infatti non ci sono stati problemi.

E' possibile che l'antibiotico ti abbia provocato una reazione allergica perché sei allergica al principio attivo (verifica se l'hai già usato in passato), ma anche perché in questo periodo con i pollini il sistema immunitario è già messo alla prova! Comunque è un segnale di allarme per non riutilizzarlo in futuro, a meno che non sia strettamente necessario, anche perché potresti essere stata sensibilizzata da questa assunzione e la prossima volta la reazione potrebbe manifestarsi più forte. Se l'antistaminico ti mette a posto i sintomi, finisci tranquillamente la cura. Il rischio maggiore è lo shock anafilattico, ma ovviamente e per fortuna la tua reazione è a livello più blando; il rischio a questo livello è intossicarti un po' l'organismo (fegato in particolare), ma quello è recuperabile appena finita la cura.

Di solito la prassi però prevede l'interruzione del farmaco appena si noti qualsiasi tipo di reazione allergica, anche blanda, perciò il medico ha dato il suggerimento giusto dicendo di interrompere la cura. Se vedi che l'antistaminico non risolve i sintomi, interrompi la cura.

Il problema del batterio qui mi sembra la re-infezione, non tanto il debellamento in principio, perciò un antibiotico varrebbe forse l'altro (quindi anche il primo che hai usato, se non è trascorso pochissimo tempo, per via delle resistenze)

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator
Metodo Ladyfertility per la Fertilità Consapevole™
Contraccezione naturale sicura, Ricerca di gravidanza e Salute riproduttiva


I miei grafici di fertilità: http://www.fertilityfriend.com/home/1db1de

Segui tutte le novità di Ladyfertility anche su Facebook
avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 31228
Età : 33
Data d'iscrizione : 12.04.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.ladyfertility.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Reazione allergica a farmaci

Messaggio Da daneb il Dom Mag 20, 2012 7:54 pm

Io ho avuto un eritema polimorfo :(
avatar
daneb

Numero di messaggi : 4003
Età : 36
Data d'iscrizione : 02.08.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Reazione allergica a farmaci

Messaggio Da LucyintheSky il Lun Mag 21, 2012 7:45 am

Sono certa che questa sia la prima volta che utilizzo questo principio attivo, non lo avevo mai neanche sentito nominare!
L'antistaminico l'ho preso solo ieri e non ha avuto grandi effetti. Oggi non l'ho ancora preso onde evitare di dormire al lavoro
Non so, sento il corpo sta tollerando questo fastidio e mi restano solo altri due giorni di cura, vorrei resistere.
Il medico mi aveva anche consigliato il talco mentolato per il prurito, ma io ho dimenticato a comprarlo e mi sono arrangiata con un cubetto di ghiaccio avvolto in un panno, mi ha dato abbastanza sollievo
Ai pollini invece non sono mai stata allergica, ma magari stavolta si sono uniti più fattori...
Per il discorso re-infezione mi sposto
avatar
LucyintheSky

Numero di messaggi : 7892
Età : 35
Data d'iscrizione : 29.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Reazione allergica a farmaci

Messaggio Da gutsygibbon il Lun Mag 21, 2012 11:40 am

ciao Lucy concordo con PQ, io cercherei di resistere
avatar
gutsygibbon

Numero di messaggi : 1379
Età : 32
Data d'iscrizione : 06.08.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Reazione allergica a farmaci

Messaggio Da Sharon il Lun Mag 21, 2012 2:21 pm

Lucy io anni fa con accoppiata antibiotico + uovo mi sono riempita di puntini sembrava avessi la scarlattina però niente pruriti
Dico che è stata l'accoppiata con l'uovo perchè quell'antibitico l'avevo assunto altre volte e l'ho continuato ad assumere senza che si presentasse questo problema...
avatar
Sharon

Numero di messaggi : 3914
Età : 28
Località : milano
Data d'iscrizione : 06.06.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Reazione allergica a farmaci

Messaggio Da gutsygibbon il Lun Mag 21, 2012 3:09 pm

infatti Sharon alcuni antibiotici sono sconsigliati con l'uovo, quindi ci hai visto giusto
avatar
gutsygibbon

Numero di messaggi : 1379
Età : 32
Data d'iscrizione : 06.08.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Reazione allergica a farmaci

Messaggio Da MissPat il Lun Mag 21, 2012 3:14 pm

Ho capito adesso che parlavate dell'uovo di gallina...pensavo parlavaste del "nostro" ovo Shocked albino
avatar
MissPat

Numero di messaggi : 5969
Età : 39
Località : Castellanza
Data d'iscrizione : 22.08.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Reazione allergica a farmaci

Messaggio Da Luthien il Lun Mag 21, 2012 5:36 pm

A me è successo con l'azatioprina che è un immunosoppressore; la sera dopo l'assunzione iniziavano dei forti dolori ossei ed erano seguiti da febbre e brividi quasi convulsivi. Oltre a questo mi ero riempita di bolle rosse su tutte le gambe e la milza aveva raddoppiato il suo volume. Inutile dire che il reumatologo mi ha fatto sospendere subito il farmaco e dopo qualche giorno i sintomi sono scomparsi rapidamente Io ti direi di resistere se la cura è temporanea; la mia sarebbe stata probabilmente a vita e la cosa è stata ben diversa
avatar
Luthien

Numero di messaggi : 7898
Età : 32
Località : Roma
Data d'iscrizione : 12.05.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Reazione allergica a farmaci

Messaggio Da LucyintheSky il Lun Mag 21, 2012 6:13 pm

Sì, domani sera finisco e non vedo l'ora! In questo momento mi gratterei con la forchetta! Twisted Evil
avatar
LucyintheSky

Numero di messaggi : 7892
Età : 35
Data d'iscrizione : 29.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Reazione allergica a farmaci

Messaggio Da Leila il Ven Dic 28, 2012 8:47 pm

Io ho avuto un inizio di necrolisi tossica, iniziata con un forte eritema polimorfo.
Ho perso le unghie delle mani per 4 volte, il cuoio capelluto (mi scendevao le gocce di plasma sul collo), la pelle delle orecchie..ed ero incinta di 37 settimane.

Il farmaco era forse lo zirtec o la nafazolina contenuta in un decongestionante nasale...sono stati gli unici farmaci assunti.
L'eritema e' iniziato piano piano, poi asma forte e congestione nasale, (questo per 15 giorni e poi in due giorni il patatrac!!!)

Per uscirne ho fatto 15 giorni di ospedale dopo che mio figlio e' nato a 37 più tre...cortisone ed antibiotico in flebo a dosi elevate, poi cura con cortisone per bocca fino a 45 giorni dopo le dimissioni.

Le mani ed i piedi i piu colpiti, sembrava che mi avessero sparato...avevo bolle giganti che scoppiavano e lasciavano la carne viva sotto che poi si seccava e si tagliava....
Lo ricordo come un incubo...da allora non ho più preso un farmaco.


avatar
Leila

Numero di messaggi : 1238
Età : 42
Data d'iscrizione : 10.11.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Reazione allergica a farmaci

Messaggio Da greengiuly il Sab Mar 29, 2014 11:21 am

Mamma mia, Leila, che terribile esperienza!!  Shocked   

Io ho scoperto di essere allergica a due farmaci diversi grazie ad eventi scollegati.

La prima volta avevo preso un farmaco per bocca a base di metronidazolo su consiglio della ginecologa, per curare una vaginite; mi ha dato una fortissima nausea fin dalla prima assunzione, ma ho collegato questo sintomo alla pastiglia solo dopo un paio di giorni. 2 giorni dopo l'interruzione della cura ho dovuto subire un intervento d'urgenza alla gola (per cause assolutamente scollegate al farmaco), e durante le analisi preparatorie all'intervento hanno scoperto dei valori del sangue (transaminasi e altri relativi al fegato) 7-8 volte superiori ai valori massimi. Ovviamente ho dovuto rimandare l'operazione di qualche ora, perché non avrebbero potuto farmi l'anestesia in quelle condizioni.

La seconda volta è stato in seguito ad un incidente stradale: al pronto soccorso mi hanno dato dei miorilassanti, mi hanno tenuta in osservazione qualche ora e poi mandata a casa (l'incidente non aveva provocato nulla di grave, ho solo dovuto tenere il collare per qualche giorno). Arrivata a casa, però, ho iniziato ad avere fortissime nausee, vomitavo bile, non mangiavo e bevevo litri e litri di acqua. Dopo tre giorni circa passati così, e dopo aver perso 4 kg, sono tornata al pronto soccorso e lì, credendo fossero sintomi postumi legati all'incidente, mi hanno dato altri miorilassanti e tenuta sotto osservazione. Ma ovviamente ho dovuto essere ricoverata perché i valori della creatinina erano quasi a livello di un trapianto di rene; reparto nefrologia per una settimana perché non capivano a cosa fosse dovuto (e infatti nel frattempo continuavo con i miorilassanti per endovena); finalmente ho smesso di avere dolori legati all'incidente, e ho interrotto le flebo; da lì i valori hanno iniziato a tornare nella norma e la diagnosi è stata insufficienza renale acuta causata dai miorilassanti.

Insomma, quando prendo medicine nuove ci vado moooolto cauta dopo questi avvenimenti.
avatar
greengiuly

Numero di messaggi : 2569
Età : 28
Data d'iscrizione : 14.06.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Reazione allergica a farmaci

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum