Tornare a lavoro dopo il parto

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Tornare a lavoro dopo il parto

Messaggio Da luisav il Gio Mar 15, 2012 12:08 pm

Apro questo topic per vari quesiti che mi si pongono in questi giorni...
Dopo quanto tempo siete tornate al lavoro?
Vi mancava?
Non avevate scelta?
Se aveste potuto decidere, sareste rientrate più tardi per stare con i vostri cuccioli?
Il tutto nasce dal fatto che in teoria fra un mese, cioè quando Rebecca compirà 3 mesi, dovrei tornare al lavoro. Dovrei perché non avendo il contratto annuale a scuola (dopo tutto il casino con il nido a settembre) non posso prendermi permessi e dovrei rientrare a scuola. Però come supplente temporanea, non nella mia classe, ma tappando i buchi che si creano giornalmente. Quindi non avrei orari, me li comunicherebbero alle 7 di mattina ogni giorno...Lei la notte mangia giustamente 2 o 3 volte, quindi non dormo poi moltissimo, mi riposo sicuramente, ma non abbastanza per poter dire "alle 7 mi alzo e vado in classe a gestire 25 bambini che non conosco! Nonostante il casino a inizio anno sono riuscita recuperare ben 10 punti (su 12 annuali). In più l'idea di lasciarla alle nonne non mi va molto...non lo so, oggi sono fortemente in dubbio. Vorrei stare con lei, poi ad aprile con quelle belle giornate potremmo uscire molto di più (come abbiamo iniziato a fare da qualche settimana) e poi penso che quel tempo "perso" a lavoro non lo recupererei più...
avatar
luisav

Numero di messaggi : 2613
Età : 36
Località : Fiumicino
Data d'iscrizione : 17.12.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornare a lavoro dopo il parto

Messaggio Da daneb il Gio Mar 15, 2012 12:53 pm

Io sono rientrata al lavoro quando Alessandro ha compiuto 9 mesi.
...Ho utilizzato 4 mesi di maternità facoltativa e 2 mesi tra ferie e ore di permesso...

Sarei potuta rientrare prima perchè comunque i miei genitori avrebbero tenuto Alessandro...ma anche rientrando prima, la mia azienda non mi avrebbe riconosciuto alcun apprezzamento...e ho preferito godermi Ale.
Con il senno del poi rifarei la stessa scelta.

Ho vissuto il rientro al lavoro con tremenda ansia, pensavo che Ale non sarebbe stato bene, che i miei non ce l'avrebbero fatta...ma poi una volta ripresa la solita routine sono stata felice di essere tornata in ufficio e di riappropriarmi della mia dimensione di donna, oltre che di mamma.

Anche oggi la mattina sono felice di venire al lavoro (visto che almeno qui -rispetto a casa - mi riposo! )
avatar
daneb

Numero di messaggi : 3986
Età : 35
Data d'iscrizione : 02.08.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornare a lavoro dopo il parto

Messaggio Da Tweetier il Gio Mar 15, 2012 1:44 pm

Io ho fatto soltanto la maternità obbligatoria, anche perchè essendo libera professionista il non lavorare equivaleva al non percepire reddito. Quindi per entrambi i figli sono tornata al lavoro quanto avevano poco meno di 4 mesi.
Ho potuto gestirmi per un po' il lavoro in parte a casa (fino ai 6 mesi compiuti di ciascuno), ma ad ogno modo non era fattibile nel lungo periodo(avendo lo studio abbastanza lontano) e soprattutto perchè con bimbi così piccoli o lavori o ti dedichi a loro.
Essendo sempre stata una persona mooolto indipendente superata l'ansia della prima settimana sono stata molto contenta di rientarre al lavoro.
Capisco però che il mio lavoro è un po' atipico. Magari faccio per 3 giorni 15 ore al giorno, poi per una settimana posso "scegliere" di lavorare solo la mattina. Forse è per questo che a me non ha pesato più di tanto il rientro.
avatar
Tweetier

Numero di messaggi : 288
Età : 33
Data d'iscrizione : 24.06.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornare a lavoro dopo il parto

Messaggio Da donnasummer il Mer Gen 07, 2015 4:00 pm

Riprendo questa discussione un po' vecchia perché domani rientrerò a lavoro dopo il congedo. Per il momento ho l'allattamento e farà solo 6 ore. Guglielmo ha 10 mesi e io manco da più di un anno. Sono agitata come se fosse il primo giorno!! Rientrerò in un ufficio molto più vicino a casa rispetto a prima di rimanere incinta... ora in 15 minuti vado, prima ci mettevo un'ora e questo è ottimo. Noi non abbiamo nessuno o quasi che ci aiuta... c'è una zia che può fare qualche ora ogni tanto in casi di emergenza e la mia sorella più piccola che studia ancora e può tenercelo quando farò i pomeriggi. Fortunatamente il mio compagno lavora su turni e per una volta ci fa comodo che abbia un contratto part-time a 4 ore (che quando vuole prolunga a 8 perché hanno sempre bisogno, e i turni sono quasi sempre scambiabili con colleghi, quindi massima flessibilità) Guglielmo domani mattina per la prima volta nella sua vita si sveglierà senza la mamma. Ma c'è il papà con lui e sono sicura che le 6 ore senza di me voleranno!
avatar
donnasummer

Numero di messaggi : 1010
Età : 30
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 05.07.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornare a lavoro dopo il parto

Messaggio Da greengiuly il Gio Gen 08, 2015 9:20 am

Donna, spero che questo vostro primo giorno sia andato bene, buon rientro al lavoro!
avatar
greengiuly

Numero di messaggi : 2569
Età : 28
Data d'iscrizione : 14.06.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornare a lavoro dopo il parto

Messaggio Da Eowyn il Dom Ago 28, 2016 8:53 pm

Spero di essere nel topic giusto per una domanda:
Durante il primo anno del bambino, la lavoratrice può essere mandata in trasferta (cioè stare via per una o più notti?)
avatar
Eowyn

Numero di messaggi : 3283
Età : 29
Località : Trento
Data d'iscrizione : 05.12.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornare a lavoro dopo il parto

Messaggio Da mulan il Dom Ago 28, 2016 9:23 pm

Eowyn, da quello che so sei esonerata, però diciamo che puoi scegliere tu se accettare comunque di fare la trasferta o meno. Ho sentito questa cosa dal cliente che seguo che ha un bimbo di 9 mesi, e la cui moglie un mese e mezzo fa fece una trasferta di 3 notti fuori casa, accettando di farla nonostante fosse esonerata.
avatar
mulan

Numero di messaggi : 3241
Età : 27
Data d'iscrizione : 30.08.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornare a lavoro dopo il parto

Messaggio Da Eowyn il Dom Ago 28, 2016 9:33 pm

Ah ok, comunque per legge sarei esonerata, quindi potrei rifiutare di andare?
Lo chiedo perché domani ho una riunione con alcuni colleghi che hanno la mia stessa mansione, e vorrei che avessero ben chiara questa cosa...
Poi eh, se ci fosse proprio bisogno sono la prima che cerca di organizzarsi per andare incontro alle esigenze di tutti, ma ecco, magari non a 6 mesi di vita della mia bimba quando dipende ancora completamente dal mio latte!
avatar
Eowyn

Numero di messaggi : 3283
Età : 29
Località : Trento
Data d'iscrizione : 05.12.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornare a lavoro dopo il parto

Messaggio Da Sharon il Lun Ago 29, 2016 7:24 am

Eowyn non sono sicura al 100% ma direi che è come ti ha detto Mulan... Per esempio nel mio caso non possono cambiarmi sede d'ufficio anche se fosse per avvicinarmi ma dovrei mandargli io qualcosa di scritto per accettare...
avatar
Sharon

Numero di messaggi : 3898
Età : 28
Località : milano
Data d'iscrizione : 06.06.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornare a lavoro dopo il parto

Messaggio Da Eowyn il Dom Set 11, 2016 5:16 pm

ArdathLilith ha scritto:Eowyn, scusa, forse te lo hanno già chiesto o lo hai già scritto e me lo sono persa: non ti è possibile ritardare un po' il rientro al lavoro?
Non parlo, ovviamente, per ragioni "oggettive", ma più che altro mi sembra che stai affrontando tutto con molta sofferenza, magari ti aiuterebbe qualche mese in più. È possibile?
Ottima osservazione ardath, è una questione su cui sono molto divisa, su cui ho riflettuto e ri-riflettuto e cambiato idea mille volte... non è stata una decisione facile quella di tornare a 5 mesi e mezzo della mia bimba (il corso di cui parlavo nell'altro topic è un'eccezione, tornerò effettivamente al lavoro solo il 17 ottobre).
Prima di tutto c'è la questione economica, ahimè... il mio stipendio è quello più alto e non possiamo permetterci di averlo al 30% per più di un mese. Ma non è l'unica motivazione (avremmo potuto chiedere aiuto fosse solo per questo).
Il tipo di lavoro che faccio (è che mi piace molto) richiede un continuo aggiornamento, una continua applicazione, una formazione che io prima della gravidanza avevo appena iniziato. Più ritardo il ritorno e più mi sento "ferma", mi dimentico, resto indietro. Il mio contratto è di apprendistato, e andrà rinnovato, e ho paura che restando troppo indietro diano la precedenza ad altri. Non è una grande azienda, non possono permettersi gente che non stia al passo.
MI avevano anche proposto di rientrare a gennaio... ma ho pensato di no... a parte appunto la questione economica (e forse non ci fosse quella...boh...avrei pensato diversamente?), questi tre mesi saranno mesi di formazione in ufficio, mesi in cui si definiranno ruoli, mesi importanti...
E poi... a parte tutto questo... io Voglio tornare ora, ho paura di fare troppa fatica a tornare a gennaio... di aver perso il ritmo... e anche, vi dirò la verità, stare a casa mi pesa. Molto. Sarò una mamma degenere, ma mi sa che non sono fatta per fare solo la mamma. C'è chi ci riesce e la ammiro molto, ma io mi sento rinchiusa...
L'ideale sarebbe un part time, sicuramente. Ma già fare sei ore invece di 9 sarà una gran cosa.
Infine, parlando con le tagesmutter, mi hanno detto che a 5 mesi per il bambino è più facile abituarsi al distacco piuttosto che a 8... ma è molto molto più difficile per la mamma, me ne rendo conto ora...
avatar
Eowyn

Numero di messaggi : 3283
Età : 29
Località : Trento
Data d'iscrizione : 05.12.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornare a lavoro dopo il parto

Messaggio Da ArdathLilith il Dom Set 11, 2016 6:39 pm

Capisco tutto, Eowyn, e non dire mai cose come:
Eowyn ha scritto: Sarò una mamma degenere, ma mi sa che non sono fatta per fare solo la mamma.
Non si è mai mamme degeneri, ognuna deve trovare il suo equilibrio e la sua dimensione. Anche per me in realtà tornare al lavoro è stato un sollievo. Io ho fatto un part time fino a quando Leo non ha compiuto un anno e qualche mese, quindi era veramente l'ideale, ma se tu ti senti "rinchiusa", allora è giusto che trovi l'equilibrio che stai cercando con la tagesmutter.
A questo proposito, quest'anno Leo va al nido aprendosi il cancello da solo e salutandomi da lontano. Lui è particolarmente autonomo, ma i figli di due mie amiche, della stessa età, che hanno cominciato la materna con un anno di anticipo stanno facendo una fatica bestia a distaccarsi, uno perché non è mai andato al nido, l'altro perché è inserito in un contesto di bimbi moooolto grandi, e lui è piccino... Ed entrambe lavorano! Insomma, vedi, ognuna ha il suo percorso, non c'è mamma degenere, ok?
A questo punto, Viola si abituerà a mangiare quando non ci sei e a bere latte quando torni, o integreranno con il tuo latte tirato o, in caso, con latte artificiale. Ricorda che ci sono mille alternative e nessuna la renderà una bambina peggiore o più infelice!
avatar
ArdathLilith

Numero di messaggi : 2698
Età : 36
Data d'iscrizione : 19.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornare a lavoro dopo il parto

Messaggio Da Sharon il Lun Set 12, 2016 11:07 am

Eowyn io rientreró lunedì, è un anno che sono a casa, 10 mesi in simbiosi con il mio cucciolo... Starei a casa altri 10 mesi ma so che non mi basterebbero lo stesso... D'altra parte, come te, non credo di essere tagliata per fare "solo" la mamma, mi manca il mio lavoro e avere un po' di tempo per me e di indipendenza... Qui abbiamo iniziato da una settimana l'inserimento all'asilo e sta servendo tanto a me, lui è abbastanza sereno, io faccio fatica a distaccarmi ma di giorno in giorno sta andando meglio... Non è semplice ma non lo sarà mai, non lo è ora e non lo sarà quando cresceranno e saranno loro a salutarci prima di uscire di casa... In ogni caso abbi fiducia nella tua cucciola, questi scriccioli hanno la capacità di adattarsi alle nuove situazioni in maniera sorprendente!
avatar
Sharon

Numero di messaggi : 3898
Età : 28
Località : milano
Data d'iscrizione : 06.06.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornare a lavoro dopo il parto

Messaggio Da Eowyn il Mer Ott 19, 2016 8:07 pm

Da due giorni ho ricominciato. Ho fatto prima solo 4 ore e da oggi 6. Che dire... ero agitatissima, non volevo che arrivasse questo momento...ma ora... sono felice! :-)
E mi sento un po' in colpa a dirlo... perché mai dovrei essere felice a lasciare la mia bambina di soli 5 mesi e mezzo? Ma lei è stata bravissima in questi giorni dalla tagesmutter... ha mangiato, dormito, giocato... non lo speravo neanche!
E per me tornare in ufficio è stato come tornare in una famiglia... non me n'ero resa conto ma mi mancava! I colleghi (che mi hanno accolta come se mancassi da pochi giorni invece che da mesi), i progetti, i discorsi e le battute "da ingegneri"... XD
E...non l'avrei mai detto ma... in confronto a casa ora in ufficio mi riposo! XD non c'è paragone con l occuparsi di un neonato, che credo sia il lavoro più impegnativo che esista! Anche perché... se mia figlia piange tutto il mio io si attiva all'istante per fare di tutto per farla stare meglio...e soffro se non ci riesco... Se qualcosa non va nel lavoro... al massimo mi viene il nervoso!
Per il resto... ora ringrazio la mia forza di volontà e tutti quelli che mi hanno spronata e aiutata a continuare ad allattare quando pensavo di non farcela all'inizio... perché ora i nostri momenti di coccola e tetta sono preziosissimi... arrivo a casa e mi accoglie un sorriso meraviglioso e due braccine tese, che appena abbasso la maglietta acchiappano la tetta... e poi ce ne stiamo abbracciate...
I momenti difficili ci sono eh... tipo i mille giri in macchina per far quadrare tutti gli orari, in pratica passo in macchina un'ora e mezza al giorno, in totale! O quando la tagesmutter mi dice che ha pianto un po'... e io so che è normale ma mi fa male lo stesso... O svegliarci presto alla mattina invece di restare accoccolate nel letto...ma recupero andando a nanna presto la sera...
Insomma, direi che per ora il bilancio è positivo dai! :-)
avatar
Eowyn

Numero di messaggi : 3283
Età : 29
Località : Trento
Data d'iscrizione : 05.12.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornare a lavoro dopo il parto

Messaggio Da Coppoletta il Gio Ott 20, 2016 7:30 am

Che bello Eowyn!!!! Sono felicissima per te! 😍 Come ti capisco...io sono rinata quando ho ricominciato ad andare al lavoro..ale aveva solo 3 mesi... e davvero il lavoro diventa un riposo rispetto all'occuparsi tutto il giorno dei nostri cuccioli!!! :-) ognuna di noi è fatta in un certo modo...io sentivo il bisogno di lavorare, staccare, sentirmi realizzata professionalmente...più questo mio aspetto è migliorato negli anni, più il mio rapporto con Ale è migliorato... :-) la qualità del tempo passato insieme aumenta tantissimo...e allattare diventa davvero magico, un vero bisogno da parte di entrambi! ❤️ In bocca al lupo Eowyn per questa nuova avventura!!!! Più faticosa ma davvero soddisfacente! :-) e vedrai che andrà sempre meglio e la piccola Viola ti stupirà ogni giorno di più 😍
OT: mi viene da sorridere quando leggo "un'ora e mezza di traffico"...a Roma per andare al lavoro il minimo è un'ora e mezza all'andata e un'ora e mezza al ritorno!!!! 😅Se vai in un solo posto...se invece come me hai più lavori insieme e più spostamenti nella giornata...è finita!!! Io per tanti anni ho passato 5 ore nel traffico ogni giorno!!!! 😂😆 fine OT scusate!!!!!
avatar
Coppoletta

Numero di messaggi : 278
Età : 33
Data d'iscrizione : 12.06.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornare a lavoro dopo il parto

Messaggio Da Rossana il Gio Ott 20, 2016 7:34 am

Eowyn ha scritto:E mi sento un po' in colpa a dirlo... perché mai dovrei essere felice a lasciare la mia bambina di soli 5 mesi e mezzo?

è una fase in cui cadiamo tutte!
soprattutto con il primo figlio, il desiderio di evadere dalla routine soffocante ci fa sentire in colpa, così diverse dalle mamme "mitologiche" descritte nelle favole e nelle pubblicità...

ma siamo umane e non c'è niente di meglio di una ventata di svago, fosse anche la rottura lavorativa!

ps. tranquilla, a breve ti sentirai in colpa al contrario, perché arriva il gg che ti senti in colpa per il fatto di lavorare e non dedicare abbastanza tempo a lei...è fisiologico!

ps. io con la seconda l'ho vissuta diversamente, non volevo abbandonare il "nido"
avatar
Rossana

Numero di messaggi : 1125
Età : 40
Data d'iscrizione : 02.03.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornare a lavoro dopo il parto

Messaggio Da ArdathLilith il Gio Ott 20, 2016 8:13 am

Concordo con Rossana, quantomeno per quanto riguarda i discorsi sul primo figlio!
Io amo il mio lavoro, ma veramente ricordo come una boccata d'aria fresca il poter tornare 5 ore nel mio ufficio, a fare le mie cose, senza la fatica fisica e psicologica non-stop di dover gestire da sola un lattante di 9 mesi.
Io ho avuto la fortuna che Leonardo al nido si è sempre trovato benissimo, fin dal primo giorno. Lui nonha pianto mai durante l'inserimento, ha avuto una crisi a luglio del primo anno (quindi direi dopo 9 mesi di nido) di un paio di settimane, ma era collegata anche ad altri aspetti della sua crescita...
Ci sono due cose che mi aiutano molto a non sentirmi in colpa: la prima è una convinzione intrinseca, cioè che i figli sono fatti per andare nel mondo. Io vorrei dare a mio figlio gli strumenti per essere autonomo e felice nella vita, e mi piace pensare che il distacco meditato e organizzato insieme anche da piccoli faccia parte di questo percorso. La seconda è un dato oggettivo, del mio bimbo specifico: lui è felice. È felice di andare al nido, è felice di tornare a casa, siamo felici di stare insieme tutti. Non mi ha mai detto "Mamma oggi non voglio andare". Ha fatto nuove amicizie ogni volta che ha trovato bimbi interessanti per lui.
Io sono una ferma sostenitrice delle mamme che lavorano, perché può essere vista come una "difficoltà", ma è una di quelle difficoltà che secondo me fanno crescere in modo sano tutta la famiglia, se affrontate con presenza e riflessione!
avatar
ArdathLilith

Numero di messaggi : 2698
Età : 36
Data d'iscrizione : 19.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornare a lavoro dopo il parto

Messaggio Da sea il Gio Ott 20, 2016 12:03 pm

Che bello!!! Sono contenta che esistano mamme che riescano felicemente a conciliare e che siano contente di tornare al lavoro.
Io invece sotto questo aspetto mi sento lontana da voi anni luce. Per me è ed è sempre stato un peso immenso lavorare con una bimba piccola. E per piccola intendo anche adesso che ha 6 anni. E' un peso immenso per me delegare, non poterla portare a scuola, non seguirla nei compiti alcuni pomeriggi ecc ecc ecc.
Oltretutto per me il lavoro è un impegno mentale ( forse dipende anche dal tipo di lavoro che si fa) che mi porto anche a casa e di cui sinceramente farei a meno, quando devo poi far quadrare tutto e incastrare tutto.....la vivo decisamente MALE.
Vorrei avere il vostro stesso spirito, ma evidentemente siamo tutte diverse.....io farei la mamma a tempo pieno molto volentieri....almeno fino alla sua adolescenza.
Invece mi tocca
avatar
sea

Numero di messaggi : 5440
Età : 40
Data d'iscrizione : 19.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornare a lavoro dopo il parto

Messaggio Da Eowyn il Ven Ott 21, 2016 6:19 pm

Sea, credo che dipenda dal tipo di lavoro, dalla persona, dall'ambiente di lavoro, da tante cose... spesso ho pensato che se lavorassi da qualche altra parte la vivrei in modo del tutto diverso! Sono fortunata da questo punto di vista.
E poi ho pensato spesso anche un'altra cosa: che forse mi peserà molto di più lavorare quando mia figlia avrà proprio 6 anni (o forse anche prima, alla scuola materna), non poterla seguire nei pomeriggi dopo la scuola... paradossalmente forse mi peserà di più che adesso (e probabilmente avrò anche fatto in tempo a stufarmi del mio lavoro, chissà! )

Ardath, la penso come te su tante cose, e spero che anche Viola si troverà così bene come Leonardo! :-) Per ora è bravissima, stellina della mamma, sorride sempre a tutti...

Ot: coppoletta, 5 ore al giorno di traffico?? No, non ce la potrei mai fare! XD qui ci vuole un quarto d'ora o max 20 minuti ad andare da una parte all'altra della città, e oggi che ci ho messo 35 minuti perché c'erano dei lavori non ne potevo più! XD sarà anche il fatto che avevo di fianco una bimba urlante, abituata anche lei al poco traffico...
avatar
Eowyn

Numero di messaggi : 3283
Età : 29
Località : Trento
Data d'iscrizione : 05.12.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornare a lavoro dopo il parto

Messaggio Da goldie il Gio Nov 03, 2016 1:33 pm

Esattamente un mese fa sono rientrata al lavoro!

Ho ricominciato che Giorgio aveva quasi 14 mesi ed io ero a casa dal 27 maggio 2015. In tutto sono stata a casa 16 mesi...
Che dire, essendo stata a casa così tanto pensavo sarebbe stato molto più traumatico e invece...è come se non me ne fossi mai andata! Sono ancora brava a fare il mio lavoro, i colleghi sono felicissimi del mio rientro...per cui ho trovato un ambiente ottimo...
Certo, lavoro molto e intensamente, ma trovo che la maternità mi abbia dato una marcia in più, sono diventata più metodica e organizzata e sono ancora più efficiente, riesco a fare di più in meno tempo.
Alle 17 esco  e riabbracciare il mio piccolo è un'emozione tutti i giorni!
Sono felice e grata di aver potuto dedicarmi completamente a lui per 14 mesi e sono felice anche di aver ricominciato...
Non ho sensi di colpa, lui va al nido ed è un bambino felice e sereno, l'inserimento è andato liscio come l'olio e la nostra routine giornaliera sembra funzionare alla grande..

Insomma sono serena e credo che questo Giorgio lo senta...cresce ogni giorno di più ed è una meraviglia stargli accanto I love you
avatar
goldie

Numero di messaggi : 1252
Età : 35
Data d'iscrizione : 08.02.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornare a lavoro dopo il parto

Messaggio Da Rossana il Gio Nov 03, 2016 4:28 pm

sea ha scritto:. E' un peso immenso per me delegare, non poterla portare a scuola, non seguirla nei compiti alcuni pomeriggi ecc ecc ecc.

Sea idem per me, il sollievo fu solo dopo la prima figlia, perché davvero mi mancava l'aria, non dormivo e avevo lei non stop! anche solo il sedermi in ufficio mi rilassava...
già con la seconda fu una rortura tornare...

e ora credimi, sono pugnalate al cuore quando penso che non posso mai portarla o andare a prenderla...farla studiare (ora è in 4° elementare) fa male...
avatar
Rossana

Numero di messaggi : 1125
Età : 40
Data d'iscrizione : 02.03.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornare a lavoro dopo il parto

Messaggio Da cinziettina il Mar Feb 07, 2017 1:24 pm

Sono di nuovo a chiedere consiglio a voi mamme diciamo "virtuali". Ho lavorato per circa 5 anni in un tour operator con contratti a tempo, (prima 3 anni di apprendistato) poi contratti stagionali di 6/8mesi,dove all inizio di ogni contratto mi illudevano di una possibilità di assunzione indeterminato e poi mi dicevano ciao ci vediamo il prossimo anno ogni volta x un motivo diverso. L ultimo Motivo ovviamente è stato che ero incinta, non detto apertamente ma era così. Il lavoro in se non mi fa impazzire perché abbastanza pesante  (8 ore al gg al telefono) pero mi piace l ambiente giovanile e con i colleghi siamo tutti amici.

Fatto questo lungo preambolo mi hanno chiesto di tornare, sarebbe sempre un contratto stagionale e io sono un po' dubbiosa sul da farsi. Da una parte vorrei tornare perché mi sento un po' in colpa a fare diciamo la mantenuta, e di sti tempi con quanta gente è per strada non si dovrebbe rifiutare un lavro e forse mi aiuterebbe a distrarmi un po' però d altra parte l idea di essere fuori di casa 8 ore lontana da Angelica mi viene l ansia solo al pensiero per quanto sarebbe nelle mani fidatissime di mia mamma

È vero che non abbiamo problemi economici, abbiamo soldi da parte mio compagno ha un lavoro fisso e non abbiamo ne mutuo ne affitto quindi in realtà il fatto che lavori l solo lui non ci mette in difficoltà x ora. E poi il lavoro mio non avrebbe prospettive future, se non stagionali, per un compenso di 1000 euro scarsi al mese.

Quindi mi chiedo varrebbe la pena accettare il lavoro?oppure meglio rifiutare e magari sperare di trovare più avanti qualcosa di meglio?
avatar
cinziettina

Numero di messaggi : 468
Età : 29
Data d'iscrizione : 22.10.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornare a lavoro dopo il parto

Messaggio Da donnasummer il Mer Feb 08, 2017 4:35 pm

Questo lavoro non ti è di assoluta necessità e nemmeno ci tieni particolarmente o pensi che sia il lavoro della tua vita. Nonostante questo sei li a chiederti se accettare o meno. Provo a mettermi nei tuoi panni e si, io accetterei. Anche perchè è sempre gratificante avere una propria indipendenza economica e potersi togliere magari qualche piccolo sfizio senza chiedere niente a nessuno. Se poi te la vedi brutta sei sempre in tempo a licenziarti no? O a rifiutare la prossima stagione se troverai nel frattempo un impiego che ti gratifichi di più!
avatar
donnasummer

Numero di messaggi : 1010
Età : 30
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 05.07.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornare a lavoro dopo il parto

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum