Partita Iva

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Partita Iva

Messaggio Da Minerva il Mer Gen 04, 2012 12:33 pm

Qualcuna di voi lavora a partita iva?
Quanto rimane al netto?
Sempre più spesso propongono questa tipologia di collaborazione, ma mi è difficile capire se ne valga la pena oppure no...
avatar
Minerva

Numero di messaggi : 1937
Età : 34
Data d'iscrizione : 25.04.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Partita Iva

Messaggio Da Emanuela il Mer Gen 04, 2012 1:17 pm

Presente!
Io ho la partita iva. La mia è a regime agevolato, ossia come tasse pago il 10% di imposta sostitutiva dell'Irpef che comprende un pò tutto (infatti c'è chi lo chiama regime forfettino ). A questo 10% ci devo aggiungere il 26,72% che va all'Inps. Per cui al netto mi rimane il 63,28%. Con questo regime però non mi posso scaricare dalle tasse il mutuo, le spese sanitarie, la pensione integrativa ecc (insomma tutte quelle voci che si scaricano nella dichiarazioni dei redditi) perchè quelle si riferiscono all'irpef, e io invece pago un'imposta sostitutiva che non è irpef. C'è anche un regime che si chiama regime dei minimi, dove si paga il 20%. Non sono sicura ma mi sembra che quel 20% sia irpef, per cui con questo regime ti puoi anche scaricare le spese di cui sopra.
Inoltre credo che con l'ultima finanziaria siano stati introdotti nuovi regimi per chi si affaccia per la prima volta alla libera professione, che probabilmente sono anche più convenienti. Sono tutti a termine (il mio dura 3 anni) e non richiedono di tenere i libri contabili come invece richiede la partita iva ordinaria. Il sito dell'Agenzia delle entrate è molto esaustivo in questo senso.
avatar
Emanuela

Numero di messaggi : 2573
Età : 43
Località : Roma
Data d'iscrizione : 15.07.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Partita Iva

Messaggio Da Minerva il Mer Gen 04, 2012 1:37 pm

Grazie per la dritta! Mi pare tutto così complesso, sono proprio ignorante in materia!
Credo che nel mio caso - al momento ipotetico - potrei rientrare nel regime dei minimi... un netto dell''80% non è male...
avatar
Minerva

Numero di messaggi : 1937
Età : 34
Data d'iscrizione : 25.04.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Partita Iva

Messaggio Da Emanuela il Mer Gen 04, 2012 1:48 pm

No Mine forse non mi sono spiegata bene. Con i minimi paghi il 20% di tasse più il 26,72% all'inps. Quello non te lo toglie nessuno In questo caso ti rimarrebbe il 53,28% di netto. E' più conveniente del regime agevolato a seconda di quanto sono le entrate e di quanto hai da scaricare con l'irpef.
Un esempio per semplificare. Entrate di 10.000 (tolte le spese). Con un regime paghi 1000 euro di imposta sostitutiva, con l'altro 2000. Però con il primo non hai rimborsi irpef (mutuo, spese sanitarie, ecc) con il secondo si. Quindi se il tuo rimborso fosse superiore ai 1000 euro allora in questo esempio ti converrebbe il regime dei minimi, altrimenti il regime agevolato. Non so se ti ho chiarito le idee o se te le ho confuse ulteriormente
Edit Comunque controlla sul sito dell'agenzia delle entrate, perchè sono quasi sicura che con la manovra sono stati introdotti nuovi regimi
avatar
Emanuela

Numero di messaggi : 2573
Età : 43
Località : Roma
Data d'iscrizione : 15.07.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Partita Iva

Messaggio Da Minerva il Mer Gen 04, 2012 2:29 pm

Ok... drunken
Ma allora mi rimarrebbe pochissimo, considerando anche il costo della benzina (per questo ipotetico lavoro dovrei fare 60 chilometri al giorno...)
Terrò allora come riferimento il sito dell'Agenzia delle Entrate, perché cercando sul web salta fuori di tutto e di più!
avatar
Minerva

Numero di messaggi : 1937
Età : 34
Data d'iscrizione : 25.04.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Partita Iva

Messaggio Da Emanuela il Mer Gen 04, 2012 2:53 pm

La benzina la puoi sottarre alle entrate perchè fa parte delle spese che sostieni per lavoro. Con diverse modalità a seconda del regime che scegli. Sembra complicato ma una volta che capisci il meccanismo non lo è tantissimo (un pò si )
avatar
Emanuela

Numero di messaggi : 2573
Età : 43
Località : Roma
Data d'iscrizione : 15.07.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Partita Iva

Messaggio Da Minerva il Gio Gen 05, 2012 6:57 am

Sì dal 2012 pare ci siano delle novità, tipo che sul fronte delle imposte dirette il regime dei minimi 2012 presenta una novità di rilievo. L'imposta sostitutiva di Irpef e relative addizionali scende dal 20% al 5% in termini di aliquota applicata.
Oggi ho il secondo colloquio... aspetto di avere tutte le carte in tavola poi forse riuscirò a farmi un'idea più precisa!
avatar
Minerva

Numero di messaggi : 1937
Età : 34
Data d'iscrizione : 25.04.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Partita Iva

Messaggio Da Emanuela il Gio Gen 05, 2012 7:59 am

Beh il 5 invece del 20 è una bella novità! C'è una cosa che non ti ho detto perchè l'avevo data per scontata, ma visto che parli di colloquio suppongo che quella a cui ti riferisci sia una collaborazione mascherata da lavoro autonomo. Mi raccomando, quando ti fanno la proposta economica chiarisci se è al lordo o al netto di iva, perchè se te la fanno al lordo devi togliere un ulteriore 21%!!!! In bocca al lupo facci sapere
avatar
Emanuela

Numero di messaggi : 2573
Età : 43
Località : Roma
Data d'iscrizione : 15.07.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Partita Iva

Messaggio Da Minerva il Gio Gen 05, 2012 11:40 am

Emanuela ha scritto: suppongo che quella a cui ti riferisci sia una collaborazione mascherata da lavoro autonomo. Mi raccomando, quando ti fanno la proposta economica chiarisci se è al lordo o al netto di iva, perchè se te la fanno al lordo devi togliere un ulteriore 21%!!!! In bocca al lupo facci sapere
Sì, è un mascheramento
Il colloquio di stamattina (il secondo per quel lavoro) è durato 5 minuti... (a fronte di un'ora di macchina)
Mi hanno parlato di lordo, senza sapermi dire esattamente quanto sarebbe il netto... mah... staremo a vedere, non sono entusiasta al momento...
avatar
Minerva

Numero di messaggi : 1937
Età : 34
Data d'iscrizione : 25.04.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Partita Iva

Messaggio Da Emanuela il Gio Gen 05, 2012 11:56 am

Fai bene a non essere entusiasta. Se ti hanno parlato di lordo calcola che ci devi togliere più del 50%: 21% per l'iva che dovrai versare, 26,72% per l'inps e in più le tasse che, come hai visto, possono essere dal 5% al 20%. E in dichiarazione non ti potrai scaricare niente No Se ti interessa il lavoro non farti vedere insicura ma fagli credere che sei esperta, altrimenti se ne approfittano. Nella libera professione (che sarebbe quello che dovresti andare a fare, se ti fanno aprire partita iva) si parla sempre al netto dell'iva perchè l'iva non è altro che un giro di costi quindi non si calcola mai quando si parla di compensi E' un consiglio che ti do perchè i primi tempi che ho iniziato non ci capivo assolutamente nulla di lordo, netto, iva e compagnia bella, e ti posso assicurare che con questo atteggiamento non ci ho guadagnato, perchè chi hai di fronte lo sa eccome di cosa si parla Twisted Evil
avatar
Emanuela

Numero di messaggi : 2573
Età : 43
Località : Roma
Data d'iscrizione : 15.07.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Partita Iva

Messaggio Da selvynina il Mer Giu 13, 2012 8:49 pm

Può essere che tra qualche tempo (penso dopo l'estate) io debba aprire la partita iva.
Sto cercando di capirci qualcosa...anche grazie a questo topic.

Ma alcune delle mie domande non trovano ancora risposta:
I vari pagamenti, tra inps e imposte, vanno fatti anche quando non c'è guadagno? Cioè...metti che io apro la partita iva a settembre e magari non me ne faccio nulla per un tot di mesi...devo comunque versare qualcosa?
Insomma, non riesco a capire quanto costa mantenere la partita iva...

La novità del 2012 che invece ho capito è che più di 6 mesi consecutivi non si può lavorare per lo stesso committente..
avatar
selvynina

Numero di messaggi : 3558
Età : 40
Località : Piemonte/Lombardia
Data d'iscrizione : 17.03.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Partita Iva

Messaggio Da Emanuela il Gio Giu 14, 2012 6:27 am

Selvy se apri la partita IVA pagherai l'INPS e le tasse solo in percentuale alle entrate. Di conseguenza, se non hai entrate non hai neanche uscite.
Potrai aprirla con il nuovo regime, che potrai tenere per cinque anni, se nei 3 anni precedenti non hai svolto attività professionale e se l'attività che andrai a fare non è il proseguimento dell'attività precedente.
Per quanto riguarda il fatto di non fatturare allo stesso committente per più di sei mesi, è un provvidemento preso per cercare di smascherare le partite IVA fittizzie (lavoratore dipendente mascherato da professionista). In questo caso chi sta in torto non sei tu ma il committente che (almeno così dice il governo), sarà obbligato ad assumerti. I requisiti sono, oltre a una prestazione uguale o superiore ai sei mesi: più del 75% dei ricavi proveniente dallo stesso committente e postazione di lavoro presso la sede del committente. Se tutti e tre questi elementi si verificano, potresti sperare di essere assunta a tempo indeterminato
avatar
Emanuela

Numero di messaggi : 2573
Età : 43
Località : Roma
Data d'iscrizione : 15.07.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Partita Iva

Messaggio Da selvynina il Ven Giu 15, 2012 6:37 am

Grazie Ema.
No, il mio intento non è cercare un lavoro a tempo indeterminato. Anche perchè in teoria già ce l'avrei!
Solo che la mia azienda è in crisi nera da più di 2 anni. Ho stipendi su stipendi arretrati da avere, è sull'orlo del fallimento!
Però anche se non ci fossero problemi, con la mia situazione familiare non riesco più ad avere il tempo per lavorare tutti i giorni 8 ore. Il massimo che posso concedere è il part-time verticale, cioè che lavoro solo 3 giorni alla settimana.
Oppure il telelavoro. Oppure aprire la partita iva e gestirmi il lavoro da casa, visto che ho fatto così per due collaborazioni occasionali.

Ma il nuovo regime della partita iva, non è solo per persone sotto i 35 anni?
avatar
selvynina

Numero di messaggi : 3558
Età : 40
Località : Piemonte/Lombardia
Data d'iscrizione : 17.03.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Partita Iva

Messaggio Da Emanuela il Ven Giu 15, 2012 7:49 am

No Selvy. Ho appena fatto una lunga chiaccherata con l'agenzia delle entrate, perchè ho intenzione anche io dipassare al nuovo regime dei minimi (questo al 5% di cui stiamo parlando). Il limite dei 35 anni è per un'altra cosa. Vediamo se riesco a spiegarmi.
Il regime al 5% è per tutti (inteso come età, perchè devi avere comunque dei requisiti) e dura 5 anni. Se, passati i 5, anni non hai ancora compiuto 35 anni, puoi continuare con questo regime fino al compimento dei 35 anni.
Comunque al call centre dell'Agenzia delle Entrate sono molto gentili e molto competenti. Non ti spaventare se ti dicono che prima di te ci sono altre 150 persone in coda, la fila scorre molto velocemente
avatar
Emanuela

Numero di messaggi : 2573
Età : 43
Località : Roma
Data d'iscrizione : 15.07.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Partita Iva

Messaggio Da selvynina il Ven Giu 22, 2012 9:01 pm

Grazie Ema!
avatar
selvynina

Numero di messaggi : 3558
Età : 40
Località : Piemonte/Lombardia
Data d'iscrizione : 17.03.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Partita Iva

Messaggio Da selvynina il Gio Mar 28, 2013 2:23 pm

Ho bisogno delle fertiline esperte in questo settore, ho 2 domande:

- è possibile avere una partita iva aperta e in contemporanea un rapporto di lavoro con busta paga?

- il telelavoretto che andrò a fare ha come committente una agenzia di marketing svizzera. Ho letto il contratto dove dice che per la legge svizzera non c'è la ritenuta d'acconto, quindi non è necessario per me aprire una partita iva.
Quello che credo io è che in seguito, per il fisco italiano, se la somma annuale percepita supera (sommata o no con altri redditi) la quota minima di 2000 e rotti io debba comunque poi dichiararli nel 730. E' giusto?
avatar
selvynina

Numero di messaggi : 3558
Età : 40
Località : Piemonte/Lombardia
Data d'iscrizione : 17.03.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Partita Iva

Messaggio Da Valeria il Gio Lug 18, 2013 6:42 am

Help partita IVA! L'ho aperta a maggio col regime dei minimi e adesso ho un po' di robe arretrate da fatturare.
Ho fatto la domanda all'INPS per la gestione separata e non riesco a capire come devo comporre la fattura!
Ho trovato questo link: http://www.soldioggi.it/fac-simile-fattura-avvocato-in-regime-dei-minimi-6302.html e se ho capito bene l'unica cosa che devo indicare in fattura è l'INPS? E poi: il bollo da 1,81 lo devo aggiungere al totale da pagare, o posso aggiungerlo prima della dichiarazione e pagarlo io (fatturerò a ditte estere che non sanno cosa siano i bolli)?
avatar
Valeria

Numero di messaggi : 9369
Età : 30
Data d'iscrizione : 01.04.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Partita Iva

Messaggio Da sefora il Gio Lug 18, 2013 1:31 pm

Vale mi dispiace non poterti aiutare, ma approfitterei anch'io del topic per chiedervi una cosa.
Volevo anch'io aprire una partita Iva, ma se lavori ancora poco è di più quello che paghi di tasse rispetto ai guadagni oppure se è un periodo in cui non si lavora ci si ritrova poco da pagare?


Ultima modifica di sefora il Gio Lug 18, 2013 11:12 pm, modificato 1 volta
avatar
sefora

Numero di messaggi : 6807
Data d'iscrizione : 02.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Partita Iva

Messaggio Da LucyintheSky il Gio Lug 18, 2013 1:44 pm

Sefora, ti prego, rileggi i messaggi prima di postare Neutral 
avatar
LucyintheSky

Numero di messaggi : 7892
Età : 35
Data d'iscrizione : 29.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Partita Iva

Messaggio Da Valeria il Gio Lug 18, 2013 7:22 pm

So che se non guadagni non devi pagare nulla, ma per il resto boh l'ho aperta perché tanto dovevo, ma non mi sono ancora informata.
Sef basta con ste cerette che i miei peli in stile Raperonzolo si sentono in colpa!
avatar
Valeria

Numero di messaggi : 9369
Età : 30
Data d'iscrizione : 01.04.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Partita Iva

Messaggio Da sefora il Gio Lug 18, 2013 11:16 pm

Ho editato, scusate. Avevo cambiato mezzo tecnologico per scrivere qui, ma per problemi tecnici mi è toccato tornare al vecchio tel che mette la famosa parola automaticamente dopo è. Mi sembrava pure di averlo riletto, ma ho avuto una svista.

Se uno guadagna zero, la partita iva non ha costi, se ho capito bene?
avatar
sefora

Numero di messaggi : 6807
Data d'iscrizione : 02.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Partita Iva

Messaggio Da Emanuela il Dom Lug 21, 2013 7:25 am

Vale se hai aperto la partita iva con regime dei minimi (quello al 5%) in fattura devi riportare solo il compenso. Poi puoi riportare il 4% dell'Inps (previo accordo con il committente) e, se vuoi, il costo del bollo, che da fine giugno è da 2€ e non più da 1,81. Se hai bolli da 1,81 il tabbaccaio ti fa tranquillamente l'integrazione da 0.19€.
Non credo che per le traduzioni (si tratta di traduzioni, vero?) tu debba fare la dichiarazione Intrastat, anche se fatturi fuori dall'Italia. Almeno nel 2010 era uscita una circolare a tal proposito, Ma ad oggi non so se hanno cambiato qualcosa. Su questo aspetto ti conviene chiamare in agenzia delle entrate e chiedere. Sono sempre disponibili e competenti.
Nella fattura devi inserire le seguenti diciture (ti faccio il copia incolla di quello che scrivo nella mia fattura):
Operazione effettuata da soggetto appartenente a regime fiscale di vantaggio per l’imprenditoria giovanile e per i lavoratori in mobilità di cui all’art. 27 commi 1 e 2 D.L. 98/2011
Si richiede la non applicazione della ritenuta d'acconto così come previsto dal provvedimento dell'Agenzia delle Entrate n. 185820del 22/12/2011
IVA non applicabile ai sensi dell'art. 1,comma 100, della L. 24/12/2007 n. 244.
Sembra più complicato di quello che è ma alla fine è semplice  
Ah, se svolgi il lavoro da casa, ora che hai casa tua, potrai scaricarti una parte delle spese che sostieni per la casa (luce, gas, condominio ecc. ecc.). Purtroppo con il regime dei minimi non ti puoi scaricare quelle cose che in genere si scaricano con il 730 (spese sanitarie, mutuo ecc.), in quanto non paghi l'Irpef ma un'imposta sostitutiva.

avatar
Emanuela

Numero di messaggi : 2573
Età : 43
Località : Roma
Data d'iscrizione : 15.07.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Partita Iva

Messaggio Da Eowyn il Mer Feb 19, 2014 3:48 pm

Da un mese ho anch'io partita iva, col regime dei minimi!   
Ho pure un commercialista che mi segue (amico di famiglia che ha un grosso studio), ma diciamo che devo ricontrollare tutto quello che mi dice, quindi dall'anno prossimo mi sa che farò da sola!
Ora sto cercando ci capirci qualcosa su come posso dedurre le spese varie... sono molto in dubbio sulle spese di casa (affitto, bollette...) perché anche se il mio domicilio fiscale è lì, in realtà il lavoro che svolgo a casa è molto poco!
avatar
Eowyn

Numero di messaggi : 3283
Età : 29
Località : Trento
Data d'iscrizione : 05.12.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Partita Iva

Messaggio Da Valeria il Mer Feb 19, 2014 3:55 pm

Anche io lavoro da casa e per le spese da detrarre dipende se sono correlate al lavoro o meno, ad esempio: acquisto di PC o software appositamente per il mio lavoro -> si scarica; bolletta del gas -> non si scarica dato che in casa oltre a lavorarci ci abito anche
Lavoro quasi solo su internet ma è ancora un'attività secondaria e in più ho un abbonamento residenziale quindi per ora non lo scarico. Se dovesse diventare la mia attività principale allora direi di sì
avatar
Valeria

Numero di messaggi : 9369
Età : 30
Data d'iscrizione : 01.04.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Partita Iva

Messaggio Da June il Lun Mar 03, 2014 9:34 pm

Io, che puro lavoro e vivo nella stessa casa, con il B&B detraggo metà delle utenze (gas, luce, acqua, telefono, tares...) perché risultano "uso promiscuo".
Se compri materiale pertinente al lavoro (il pc lo è) la situazione è la seguente:
-se lo fatturi con la partita iva diventa materiale "aziendale"
-puoi detrarre la spesa del pc dalla dichiarazione dei redditi ma solo se lo paghi di cassa (cioè non vale la fattura che poi paghi a rate o che paghi l'anno dopo)
-devi stare attenta a non registrare beni fatturati per più di 15.000 euro sennò esci dal regime dei minimi (beni duraturi, cespiti: ad esempio mobili, pc, elettromestici... non la carta della stampante!).
-quando chiuderai la partita iva, se vuoi tenerti gli oggetti fatturati all'attività, te li devi ricomprare! Oppure venderli a qualcuno (chiaramente, sia a te stessa che a terzi, a prezzo di usato!).
-puoi anche dichiarare dei cespiti di uso promiscuo (sia personale che professionale) e allora puoi scaricarne solo metà, ma fanno valore solo per metà (cosa utile per non sforare i 15.000 euro di cespiti) e te ne dovrai ricomprare solo metà.
Chiaro se se vendi a te stessa qualcosa... le tasse ce le devi pagare comunque! E' questo il guaio!
Spero di essere stata chiara! Buon lavoro!
avatar
June

Numero di messaggi : 2034
Età : 37
Data d'iscrizione : 02.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Partita Iva

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum