La scuola materna

Pagina 3 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Andare in basso

Re: La scuola materna

Messaggio Da Panicqueen il Ven Nov 02, 2012 6:06 pm

Mammamike a me viene in mente che potrebbe aver inizialmente smesso di mangiare perché le mancava l'appetito per il malessere che poi si è manifestato con la diarrea. E' possibile poi che l'episodio di incontinenza sia stato vissuto molto male (sia per la sensibilità della bambina stessa, sia magari per come è stato gestito dalle maestre, e indagherei infatti con loro sul "come"), come indicherebbe infatti la fobia dell'evacuazione che ha sviluppato come conseguenza.

E' possibilissimo che abbia anche associato l'atto di nutrirsi all'atto di evacuare e che eviti di farlo proprio per paura di ritrovarsi a ripetere l'incidente in pubblico, all'asilo. E' possibile negli adulti, figuriamoci nei piccolini!
Secondo me è questo che sta dicendo con "io non mangio all'asilo", come dire "io non vorrei andarci, ma se proprio mi costringi, faccio quello che posso per evitare che mi ricapiti quello che è successo l'altra volta".

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator e Coach dei Cicli di Vita
Metodo Ladyfertility® per la contraccezione naturale sicura, ricerca di gravidanza, conoscenza della fertilità e...molto altro ancora!

Novità! Entra nel GRUPPO Facebook di Ladyfertility per informazioni, curiosità e domande!
Clicca Mi piace sulla PAGINA Facebook per restare sempre aggiornata!

avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 32085
Età : 34
Data d'iscrizione : 12.04.08

Visualizza il profilo http://www.ladyfertility.it

Torna in alto Andare in basso

Re: La scuola materna

Messaggio Da mammamike il Sab Nov 03, 2012 1:47 pm

Elisina hai ragione, la penso come te, infatti all'inizio io le dicevo che la maestra ha ragione nel farle tenere il peluche nello zaino, poi però vedendo quello che è successo e il fatto che lei lo voleva proprio tenere in mano, ho chiesto alle maestre questo favore, che hanno accolto.
Sai che il fatto del troppo chiasso anche secondo me ha influito moltissimo? Mia figlia è una bambina molto dolce e sensibile, e quando pranziamo a casa è molto precisa, non parla e pensa solo a mangiare. Quindi forse lì si sente troppo "disturbata" dagli altri..

Panicqueen è molto interessante questa teoria! A pensarci bene non è poi molto strano!

Comunque ragazze, da giovedì la piccola è a casa per il ponte dei morti, ed è tanto tranquilla, ha ricominciato ad essere una coccolona e quando al mattino sente che non deve andare all'asilo, si stampa un sorrisone dolcissimo! I love you
Adesso ho inventato una nuova tattica sperando che inizi a mangiare all'asilo, le ho detto che il pranzo lo preparerò io e lo porterò alla cuoca così potrà star sicura che le piacerà, ovviamente non è vero! Lei dice "sì sì"...mah..vedremo!
avatar
mammamike

Numero di messaggi : 1327
Età : 38
Data d'iscrizione : 28.07.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La scuola materna

Messaggio Da sea il Dom Nov 04, 2012 4:30 pm

Invece a me stupisce tantissimo quello che dite. Qui alla materna ( al nido è scontato) l'oggetto transizionale è assolutamente accettato e previsto, lo so perchè mia cognata è maestra alla materna e loro lo fanno portare ai bambini. Mia cognata mi ha detto che hanno un cassettone e quando il bimbo arriva all'asilo l'oggetto transizionale viene posto lì, ma solo se il bambino ce lo mette serenamente e d è pronto, altrimenti se lo tiene, sopratutto se il bambino è ancora piccolo.E mia cognata lavora in una materna statale che non è niente di che. Pensate che in Francia tutti i bambini vanno all'asilo col proprio Doudou, è una cosa assolutamente normale.
Non so, barricarsi dietro la scusa del numero dei bambini mi sembra un pò assurdo, volendo le strategie si trovano
avatar
sea

Numero di messaggi : 5451
Età : 41
Data d'iscrizione : 19.04.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La scuola materna

Messaggio Da Elisina il Dom Nov 04, 2012 5:28 pm

Sea , dipenderà da scuola e scuola (persino in Francia, non è prassi così comune, e poi pensa che in Francia e il Belgio ad esempio NON ESISTE l'inserimento, si portano i bimbi e si lasciano dal primo giorno - ho due amiche con figli che vivono là) ma io oggetti transizionali in classe ne ho sempre visti ben pochi (anche al nido sai, solo al momento della nanna...).
E ribadisco (anche da maestra, perchè ci ho lavorato..) che le maestre non si barricano dietro scuse (vabbè, ci saranno anche quelle incapaci, come in ogni altro lavoro...), ma che il numero di bambini è effettivamente alto e le risorse a disposizione ben poche. Per cui maggior comunicazione e fiducia casa-scuola c'è, meglio è per grandi e piccini I love you
avatar
Elisina

Numero di messaggi : 8702
Età : 41
Data d'iscrizione : 22.05.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La scuola materna

Messaggio Da sea il Dom Nov 04, 2012 7:25 pm

No Eli, non volevo dire che le maestre si barricano dietro scuse, sono stata fraintesa. Però nelle materne in generale i numeri sono sempre quelli ( anche mia cognata mi parla sempre minimo di 25 bambini, per prepararmi ), però io penso che se in certe scuole riescono ad attuare determinate strategie pedagogiche senza chissà quali risorse, allora il discorso del numero decade, perchè non dovrebbero riuscirci tutti? Poi non tutti i bambini secondo me hanno la necessità dell'oggetto transizionale, ad esempio mia figlia va al nido, ma lei un oggetto transizionale non ce l'ha E quando si porta appresso qualche gioco da casa poi lo lascia serenamente in macchina.Quindi tutti i bambini possono portarsi dietro un oggetto, ma magari effettivamente chi lo porta sono solo pochi bambini, e magari con una maggiore elasticità si viene incontro a quei bambini più sensibili e meno pronti, tutto qui.
avatar
sea

Numero di messaggi : 5451
Età : 41
Data d'iscrizione : 19.04.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La scuola materna

Messaggio Da luisav il Dom Nov 04, 2012 8:44 pm

L'inserimento esiste solo in Italia. Questo un dato di fatto, ma comunque qui si discute di altro.
Sea non mi ricordo, ma in quale regione abiti? Perché in alcune regioni, anche se sei comunale, hanno dei progetti didattici dietro molto più funzionali e per quello sanno come "comportarsi" con l'oggetto transizionale. Mentre in altre si comportano in maniera diversa.
Il fatto è un po' alla Forrest Gump: "la vita (o l'asilo in questo caso ) è come una scatola di cioccolatini: non sai mai cosa ti capita dentro!"
avatar
luisav

Numero di messaggi : 2660
Età : 37
Località : Fiumicino
Data d'iscrizione : 17.12.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La scuola materna

Messaggio Da sea il Dom Nov 04, 2012 9:48 pm

Abito in Emilia, ma mia cognata lavora da quest'anno in una materna statale, è passata di ruolo, prima era comunale Ma in ogni caso mi ha detto che la linea che si segue è più o meno la stessa in tutte le materne, comunale o statale che sia
E' per questo che mi sono stupita, perchè pensavo che fosse così un pò ovunque, almeno per certe questioni.
avatar
sea

Numero di messaggi : 5451
Età : 41
Data d'iscrizione : 19.04.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La scuola materna

Messaggio Da luisav il Dom Nov 04, 2012 10:13 pm

sea ha scritto:E' per questo che mi sono stupita, perchè pensavo che fosse così un pò ovunque, almeno per certe questioni.
Magari!
Emilia? Beh allora ti piace vincere facile!
Da voi statale o comunale non fa differenza! In altre regioni c'è un abisso, ma comunque sempre in negativo.
Comunque per esperienza di studi, da voi c'è tutto un super progetto educativo sia per nido che per materna, che per elementare poi! E' tutto un po' meglio organizzato!
avatar
luisav

Numero di messaggi : 2660
Età : 37
Località : Fiumicino
Data d'iscrizione : 17.12.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La scuola materna

Messaggio Da sea il Dom Nov 04, 2012 10:31 pm

Ma davvero??? E pensa che mi lamento
avatar
sea

Numero di messaggi : 5451
Età : 41
Data d'iscrizione : 19.04.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La scuola materna

Messaggio Da Elisina il Lun Nov 05, 2012 8:00 am

infatti Sea, guai a te. Più volte anch'io ho espresso tutta la mia invidia per la tua SuperEmilia
avatar
Elisina

Numero di messaggi : 8702
Età : 41
Data d'iscrizione : 22.05.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La scuola materna

Messaggio Da mammamike il Mar Nov 06, 2012 9:35 am

Ragazze non va... No
Nemmeno la scusa del pranzo fatto da me ha dato risultati. In classe era convinta ma poi a mensa si barrica dietro quel NO fermo e deciso che in realtà, io che la conosco troppo bene, denota una forte insicurezza interiore.
Ieri ho voluto parlare con la maestra e devo ammettere di esserci rimasta molto male, adesso capisco perchè mia figlia non si sente ben accolta.
Durante il viaggio la bambina mi ha chiesto, a parole sue, di dire alla maestra se poteva raffreddarle il piatto di minestra perchè secondo lei scotta...probabilmente è una scusa però lei aveva bisogno di essere rassicurata.
Ma quando l'ho detto alla maestra, lei invece di rispondere DAVANTI ALLA BIMBA con un gesto accogliente e affermativo, si è messa a dire che non è vero, che la minestra non scotta e che la bimba è una furbetta perchè invece lo yogurt e il pane lo mangia! Neutral Ma che vuol dire? Sembrava più bambina lei che mia figlia!
Ma il peggio è arrivato quando, sempre dietro richiesta di mia figlia, ho chiesto di farle tenere nella tasca del grembiulino, il suo piccolo peluche mentre è a mensa...E la "maestra" mi ha risposto così: "bè quando andiamo a mensa prima ci laviamo le mani in bagno, e quindi il peluche lo faccio lasciare in classe perchè sinceramente se le cade in bagno mi fa un pò schifo!"...
A questo punto è doveroso spiegarvi che questa maestra è single senza figli, adesso capisco certi suoi comportamenti.
Alla fine mi ha detto di sì, però nei confronti della bambina si pone con un atteggiamento di sfida, ed è proprio la cosa più sbagliata con lei.
L'altra maestra invece è più dolce ma poco coinvolgente, quindi sono arrivata alla conclusione che mia figlia non si sente davvero a suo agio, e me lo dimostrano i suoi occhioni pieni di lacrime ogni mattina quando la lascio in mano alla bidella.
So anche però che non è più al nido, è ora di crescere piano piano e anche se fa male sia a me che a lei, credo che debba imparare a reagire di fronte a queste situazioni perchè se io adesso mollo penso sarebbe peggio...
avatar
mammamike

Numero di messaggi : 1327
Età : 38
Data d'iscrizione : 28.07.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La scuola materna

Messaggio Da sea il Mar Nov 06, 2012 10:32 am

Mammamike, mi dispiace tanto leggere queste cose davvero. La tua bimba non è una furbetta, è piccola, forse ha più bisogno di attenzione di altri bambini e non c'è niente di male. Tu fai benissimo a chiedere che vengano un minimo rispettate le sue esigenze, perchè loro sono lì anche per questo.
Oltretutto il peluche, se la maestra ha paura che alla bimba cada per terra, potrebbe tenerglielo lei un attimo, mentre la piccola si lava le manine.
Sai, mi trovo molto in linea con te, anche io avrei fatto la stessa richiesta, di farglielo tenere durante la pappa, secondo me non è una richiesta così allucinante, oltretutto se è un peluche piccolo che può stare nella tasca del grembiulino. Insomma, a noi può sembrare una sciocchezza, ma alla piccola può fare la differenza.
Non so, l'approccio di queste maestre mi sembra molto "vecchio stampo", tu insisti con loro.
E ' vero che deve crescere, ma non può fare tutto lei, ci si viene anche incontro...

Un abbraccio I love you
avatar
sea

Numero di messaggi : 5451
Età : 41
Data d'iscrizione : 19.04.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La scuola materna

Messaggio Da Elisina il Mar Nov 06, 2012 11:00 am

Anche a me sembrano piuttosto rigide "per partito preso", andare incontro ai bisogni della bambina sarebbe la cosa migliore per tutti, anche per loro che lavorano! Ogni tanto si incappa in qualche maestra così Neutral
Per il pelouche in tasca mi è venuta in mente la mia sorella più piccola che aveva un "cencino" (un pezzetto di stoffa di una vecchia tshirt di mia mamma) è sel'è tenuto in tasca del grembiule anche i primi due anni di elementari I love you
Prova a insistere, e prova a farlo adducendo tutte le OTTIME argomentazioni che hai. Prova a mettere in luce non tanto il fatto che non mangia a mensa, ma che è in ansia ogni mattina nel venire all'asilo. Nel caso chiedi un colloquio anche con l'altra, se ti sembra più comprensiva.
Un abbraccio!
avatar
Elisina

Numero di messaggi : 8702
Età : 41
Data d'iscrizione : 22.05.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La scuola materna

Messaggio Da mammamike il Mar Nov 06, 2012 11:03 am

Sea, maestra vecchio stampo, esatto. Tra l'altro è la stessa che ha avuto anche mio figlio che ora è in prima elementare, e nemmeno lui il primo anno ci si è trovato bene, però ha un carattere più menefreghista e gli interessava più giocare con i compagnetti che offendersi per queste cose!
avatar
mammamike

Numero di messaggi : 1327
Età : 38
Data d'iscrizione : 28.07.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La scuola materna

Messaggio Da mammamike il Mar Nov 06, 2012 11:06 am

Elisina il fatto è che comincio a sentirmi un pò in imbarazzo quando chiedo di parlare con lei, perchè la vedi che arriva già con quella faccia infastidita di chi non ha tempo da perdere...Ora aspetto ancora un paio di giorni e poi magari riparto all'attacco. Grazie!
avatar
mammamike

Numero di messaggi : 1327
Età : 38
Data d'iscrizione : 28.07.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La scuola materna

Messaggio Da mammamike il Gio Nov 08, 2012 8:24 pm

Ragazze un'ottima notizia!
Mia figlia ha mangiato all'asilo ieri due piatti di pasta al sugo e oggi due piatti di minestrone!!! Non ha voluto il secondo e la frutta, ma va bene così!
Si è sbloccata!!! Ed è anche molto evidente, perchè adesso ci racconta di quello che fa all'asilo con tanta gioia!

avatar
mammamike

Numero di messaggi : 1327
Età : 38
Data d'iscrizione : 28.07.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La scuola materna

Messaggio Da ettav il Gio Nov 08, 2012 9:27 pm

mammamike sono davvero contenta per te e la tua piccola!
Leggo solo ora l'atteggiamento della maestra e mi sembra di rivedere le maestre incontrate finora. I miei sono al secondo anno e non vedo l'ora delle elementari... al nido si sono trovati benissimo, alla materna si sono integrati subito nonostante fossero in classi diverse ma continuo a pensare che dalle 8.30 alle 15.30 se la devono cavare. Mentre durante il pre e il post scuola, gli educatori della cooperativa mi danno sicurezza e sono attenti alle esigenze di ogni singolo bambino, durante le ore di scuola, le maestre non fanno altro che portarli fuori con qualsiasi tempo (anche pioggia torrenziale) e temperatura (giugno ore 13.30 con 35 gradi al sole) e sedersi a chiacchierare mentre i bambini si sfogano. Io la chiamo abbattimento della specie, la loro idea è fare ammalare il numero maggiore di bambini per avere meno lavoro - scusate la pesantezza ma mi è stato detto "noi non facciamo assistenza, questa è una scuola". Ok però quando chiedo ai bambini cosa hanno fatto durante il giorno, alla fine mi parlano solo di quello che viene fatto durante il pre e il post.
L''anno scorso Stefano è tornato a casa con metà faccia gonfia perché non sanno come sia caduto dallo scivolo. Guardarli?
Ormai si sono fatti le ossa però... e lo dico io che, come ben sapete, sono rigida nell'educazione ma una richiesta è una richiesta, soprattutto all'inizio. Menomale che, mammamike, i nostri figli hanno una forza e uno spirito di adattamento non indifferente!
avatar
ettav

Numero di messaggi : 1771
Età : 43
Località : Rescaldina MI
Data d'iscrizione : 12.11.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La scuola materna

Messaggio Da luisav il Gio Nov 08, 2012 9:47 pm

Mammamike che bella notizia!!!!!!!!
avatar
luisav

Numero di messaggi : 2660
Età : 37
Località : Fiumicino
Data d'iscrizione : 17.12.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La scuola materna

Messaggio Da sea il Gio Nov 08, 2012 9:48 pm

Mammamike ma che bello, sono felicissima per la tua bimba..ci vuole solo un pò di pazienza poi piano piano i loro passetti li fanno Hai capito cosa l'ha fatta sbloccare?

Ettav, aiuto che racconti guarda io non sono contraria a portarli fuori anche col freddo o nuvolo, però con la pioggia torrenziale no, ci vuole un pò di buon senso meno male che almeno col pre e post scuola la situazione è diversa.
Ma poi che vuol dire " Qui non facciamo assistenzialismo , siamo una scuola"...ma hanno capito che lavoro svolgono? confused Che tristezza certe frasi...
avatar
sea

Numero di messaggi : 5451
Età : 41
Data d'iscrizione : 19.04.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La scuola materna

Messaggio Da mammamike il Gio Nov 08, 2012 9:56 pm

Ettav, Luisav e Sea GRAZIE!
Sea mia figlia è per me ancora un mistero..non c'è nulla di diverso da ieri rispetto a l'altro ieri, eppure così di punto in bianco ha deciso di mangiare. Le maestre non credevano ai loro occhi, infatti una mi ha telefonato tutta emozionata dicendomi "oggi abbiamo una bellissima notizia per te!!!"...Ed io ero alla cassa di un centro commerciale e quando ho risposto al telefono sembravo una scema per l'emozione, la cassiera mi guardava così Suspect ed io ho pensato: "non può capire!!!!!"
avatar
mammamike

Numero di messaggi : 1327
Età : 38
Data d'iscrizione : 28.07.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La scuola materna

Messaggio Da viva il Ven Nov 09, 2012 11:50 am

che bello mammamike...immagino il senso di sollievo che hai provato!!!!
avatar
viva

Numero di messaggi : 379
Età : 34
Località : Trento
Data d'iscrizione : 08.04.12

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La scuola materna

Messaggio Da mammamike il Sab Nov 10, 2012 1:20 pm

Viva moolto sollievo!!
avatar
mammamike

Numero di messaggi : 1327
Età : 38
Data d'iscrizione : 28.07.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

...

Messaggio Da Pachamama il Ven Nov 30, 2012 11:13 am

Poco fa sono andata a prendere Silvano all'asilo con mio marito, già che sono in ferie.Mi è venuta incontro una delle maestre con aria di estremo rimprovero "non ci siamo per niente, tira i giochi, può essere anche pericoloso, poi ogni tanto va vicino ad altri bambini ed alza le mani, bisogna insistere nello spiegargli le cose, se no.." e ha lasciato intendere che se nn cambia nn lo vogliono più..io le ho risposto che più che dirgliele 500 volte le cose nn saprei che fare, al che mi ha detto "che c'è modo e modo" alludendo al fatto che una volta hanno sentito mio marito dire a Silvano "se nn fai il bravo ti do un cocco in testa" ma mica intendeva letteralmente..poi magari nn si dice uguale però, son quelle rigidità che nn capisco ( alle riunioni nn puoi partecipare coi figli..e io che nn ho nessuno che me lo tenga, come faccio?ti dicono che fanno riunione da un giorno all'altro, infatti nn va quasi nessuno, mica si può prendere ferie proprio così liberamente)e quindi ha proseguito dicendo che bisogna togliergli i giochi se li tira e magari metterlo in castigo..le ho detto che ovviamente lo facciamo ma mi ha guardata come se fossi scema o le raccontassi quella dell'uva Suspect mi ha proposto un incontro con la sua maestra e con quella di ginnastica per pensare a delle soluzioni e per essere sicuri che a casa ci comportiamo come loro all'asilo.Ho davvero bisogno di vostro consiglio, vi sembrerò esagerata ma capisco come mai mio marito giorni fa fosse tanto amareggiato dall'approccio delle maestre..certo che non voglio che mio figlio faccia male a qualcuno tirando i giochi, però mi sono sentita davvero davvero a disagio e non mi è piaciuto per nulla l'atteggiamento giudicante, che dava per scontato che noi non si faccia le cose al meglio. Edit: edito perchè dal mio post nn si capisce che comunque il problema c'è: Silvano ultimamente è impossibile, fa storie sul mangiare "nn voglio, nn piace, uffa" con estrema provocazione nel tono e nei modi, ci sfida.gli diciamo di nn tirare la tal cosa?lo fa e poi ci prende in giro..c'è da dire che tra lavori e tutto il nervosismo è ancora alto e sicuramente il bambino ne risente.Mio marito è sempre pronto a scattare per ogni contrattempo e io medito di mollare il lavoro ogni due per tre perchè sono davvero stanca e mi sembra che più cerco di fare e meno riesco, con la testa sempre troppo occupata per essere davvero presente.Io alla maestra nn ho detto nulla di tutto ciò, perchè nn mi sentivo di aprirmi dato il piglio della maestra ma a voi che chiedo consiglio le dico per maggior chiarezza.
avatar
Pachamama

Numero di messaggi : 1942
Età : 40
Data d'iscrizione : 03.10.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La scuola materna

Messaggio Da Leila il Ven Nov 30, 2012 2:24 pm

Scusa la franchezza, ma se fosse mio figlio lo tirerei via domani da quelle maestre.
Ti parlo di me ma come paragone, per intendere che fare diversamente si può e con ottimi risultati.
Anche il mio secondo e' diciamo...agitato...

A scuola lo hanno accolto, coccolato, ascoltato, sopportato, gli hanno ripetuto le cose sempre e con dolcezza, mi hanno ascoltata e aiutata nell'approccio con lui, mi hanno dato spunti di lettura di certi suoi comportamenti...ora ti dirò che è' così calmo e sereno che non sembra nemmeno lui...
Ma ha due maestre che sono come due mamme, certo, mica mollaccione eh...più volte ho visto che gli hanno permesso di distruggere delle costruzioni, per esempio, ma gli hanno gentilmente spiegato che si può fare solo dopo che i legittimi proprietari se ne fossero andati a casa e solo se dopo lui avesse rimesso a posto i giochi....

Per trovare questo asilo ne ho cambiati due, quello in cui andava Rachele, che però non mi soddisfaceva e poi quello vicino a casa..lasciamo perdere..punizioni fuori dalla porta, caramelle come premi. Bimbi sempre chiusi dentro la classe perché erano troppi.

ORa mi sento un'altra, Alessandro ci va volentieri, mangia tutto, e' il primo ad addormentarsi e mi racconta quello che fa...non alza più le mani, condivide...a casa lo fa meno volentieri, ma a casa e' un altro film, ci sono i fratelli e del gelosie...

Le maestre ed il modello formativo a cui si ispirano sono fondamentali, tutto dipende da loro, da come si approcciano al piccolo, come gli parlano, cosa fanno trapelare...giudizio, colpevolizzazione....io lo porto in Lombardia, pur abitando in veneto...ma la differenza e' troppo forte ed evidente....

Non hai un altro asilo vicino?


Ultima modifica di Leila il Ven Nov 30, 2012 2:31 pm, modificato 1 volta
avatar
Leila

Numero di messaggi : 1238
Età : 43
Data d'iscrizione : 10.11.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La scuola materna

Messaggio Da mammamike il Ven Nov 30, 2012 2:26 pm

Pachamama guarda, sono un pò sconcertata da quello che ti ha detto la maestra!
E' più che normale che molti bambini reagiscono tirando i giochi, così com'è comune trovare bambini che mordono..E allora che facciamo, li lasciamo tutti a casa?
Non lo trovo corretto da parte della maestra giudicare il vostro operato a casa perchè lei che ne sa come educate Silvano?
Quando il mio primo figlio andava all'asilo c'erano alcuni bambini che menavano e mordevano, ma le maestre non si sono mai messe a criticare i genitori, con molta umiltà chiedevano scusa ai genitori del bambino "picchiato" ma poi facevano di tutto per concentrarsi maggiormente sul piccolo vivace, e col tempo e tanto amore i problemi sono stati superati.
avatar
mammamike

Numero di messaggi : 1327
Età : 38
Data d'iscrizione : 28.07.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La scuola materna

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 3 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum