Gravidanza e handicap

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Gravidanza e handicap

Messaggio Da GiùeLù il Lun Set 19, 2011 5:09 pm

Io avevo una paura atroce prima di rimanere incinta, e adesso che lo sono, è ancor peggio. Ho come la fissa che il mio bimbo possa nascere con una qualsiasi malformazione, o per meglio dire possa nascere down. Questo perchè mia zia, la sorella di mia madre, lo è. Ne ho parlato con la mia mamma e mi ha sempre detto che quando era incinta di me e dei miei fratelli non ci ha mai pensato e tutti e tre siamo nati sanissimi. Stessa cosa per suo fratello, mio zio, che ha avuto due figli sani anche lui. Sarà solo fissazione? Mi hanno sempre detto che mia zia è nata così perchè i miei nonni erano grandi, ma avevano solo 40 anni alla fine. io non riesco a stare più accanto a mia zia, a stento riesco a salutarla, invece prima le sono sempre stata vicina e mi sono pure occupata di lei, soprattutto nei tre anni in cui abbiamo vissuto nella stessa casa perchè io mi ero trasferita dai miei nonni.
Continuano a dirmi che non devo pensarci perchè potrebbe esser peggio, potrei essere proprio io a chiamarmi una cosa del genere. Ma se non riesco a stare tranquilla, che colpa ne ho?
Cosa mi suggerite? E secondo voi è solo una mia preoccupazione ???
Io vorrei solo che mio figlio fosse sano
avatar
GiùeLù

Numero di messaggi : 53
Età : 26
Località : Sicilia
Data d'iscrizione : 09.09.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gravidanza e handicap

Messaggio Da valix il Lun Set 19, 2011 5:56 pm

La sindrome di down (nella maggior parte dei casi) non è ereditaria, quindi hai le stesse possibilità di avere un figlio con questa sindrome di tutte le altre donne della tua età.
La sindrome di Down è una di quelle malattie che si può scoprire con degli esami diagnostici approfonditi (amniocentesi), valuta tu se ne può valer la pena... sono comunque esami piuttosto invasivi e soprattutto ti devi chiedere che tipo di decisione potresti prendere in caso si scoprisse qualcosa.
Per quanto riguarda il "chiamarsi una cosa del genere", mattie a tacere i tuoi parenti perché le malattie non vengono per superstizione e non starli ad ascoltare.
Le tue paure sono comprensibili, ma non rovinarti questo momento per questi dubbi. Se la vivi cos' male, fai gli esami... almeno potrai ragionare su qualcosa di concreto.

Un abbraccio
avatar
valix

Numero di messaggi : 1292
Età : 34
Località : Lombardia
Data d'iscrizione : 26.11.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gravidanza e handicap

Messaggio Da GiùeLù il Lun Set 19, 2011 7:15 pm

Grazie Valix. Non ti nascondo che più di una volta ho pensato a cosa farei nel caso in cui mi dovessi trovare in una situazione del genere. Innanzitutto fare la visita non so a cosa servirebbe, perchè anche se sarebbe pesante e sarebbe una sofferenza continua per me e per il bimbo stesso, sarebbe pur sempre un dono di Dio e non gli negherei mai di venire al mondo. Anche se, avendo già avuto l'esperienza di mia zia, so per certo che non è per niente facile, anche se poi gli si vuole ancor più bene che hai bambini sani, ma viviamo ancora in una società dove un essere imperfetto viene preo di mira da tutti. Vedrò cosa mi dirà il gine dopo aver fatto la genealogia della famiglia, loro consigliano di fare l'amniocentesi nel caso in cui ci siano malformazioni e handicap in parenti prossimi, come nel mio caso. Vorrei vivere la mia gravidanza nel migliore dei modi, e la maggior parte delle volte è così, ma vivo nel terrore, e quando ci penso vado in paranoia
Vorrei stringere il mio bel pupetto già tra le braccia per eliminare tutti i dubbi
avatar
GiùeLù

Numero di messaggi : 53
Età : 26
Località : Sicilia
Data d'iscrizione : 09.09.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gravidanza e handicap

Messaggio Da mononoke il Lun Set 19, 2011 7:25 pm

Giù io però ti consiglio davvero di fare piuttosto l'amniocentesi (che è effettivamente un esame invasivo e vista la tua età forse anche poco consigliato, ma io non sono molto esperta) e di metterti tranquilla.
Non è la prima volta che ti leggo dire che vorresti già il tuo bimbo tra le braccia e sinceramente mi dispiace per te. La gravidanza è tra le esperienze più belle ed intense della vita, e dura molti mesi ... è un vero peccato passarla pensando di non vedere l'ora che sia finita.
Se un esame ti consente di vivere il resto del tempo in maniera serena, valuta se non valga veramente la pena di farlo, non delegare ad un ginecologo una decisione così delicata e personale.
avatar
mononoke

Numero di messaggi : 1468
Età : 38
Data d'iscrizione : 16.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gravidanza e handicap

Messaggio Da Elisina il Lun Set 19, 2011 8:04 pm

Concordo con Mono. L'amniocentesi è si invasiva, ma la percentuale di rischio è operatore dipendente; potresti scegliere un ospedale sicuro, dove ne fanno molte da molti anni...
In ogni caso parlane col tuo ragazzo; e lascia le superstizioni dei tuoi fuori dalla porta tesoro, non sei certo tu coi tuoi pensieri a poter far "ammalare" tuo figlio!
La gravidanza è così bella, sarebbe un vero peccato passarla ad angosciarti..
Un abbraccio!
avatar
Elisina

Numero di messaggi : 8703
Età : 40
Data d'iscrizione : 22.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gravidanza e handicap

Messaggio Da Miwako il Mar Set 20, 2011 10:27 am

Elisina ha scritto:
e lascia le superstizioni dei tuoi fuori dalla porta tesoro, non sei certo tu coi tuoi pensieri a poter far "ammalare" tuo figlio!

Quoto. E riprendi a stare con tua zia, non è mica contagiosa!
avatar
Miwako

Numero di messaggi : 3094
Età : 36
Località : Milano
Data d'iscrizione : 30.01.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gravidanza e handicap

Messaggio Da GiùeLù il Mar Set 20, 2011 5:58 pm

Grazie mille ragazze, siete davvero di aiuto. Oggi ho fatto la prima visita, piuttosto una chiacchierata col mio ginecologo, ma lui non è per niente preoccupato anche se mi ha prescritto tutti gli esami di controllo e l'acido folico per prevenire malformazioni. Sono alla nona settimana
Davvero sto già meglio, e adesso, piuttosto che tenerlo tra le braccia, non vedo l'ora di vederlo attraverso l'eco. Se sarà il caso farò l'amniocentesi, ma mi preoccupa davvero tanto per la sua invasività... ma ne parlerò con il mio ragazzo e vedremo cosa ne pensa lui, che non si pone per nulla il problema perchè nostro figlio sarà stupendo, dice lui.
E adesso voglio anch'io pensarla osì, e pensare che tutto andrà bene
Grazie mille davvero I love you
avatar
GiùeLù

Numero di messaggi : 53
Età : 26
Località : Sicilia
Data d'iscrizione : 09.09.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gravidanza e handicap

Messaggio Da MissPat il Mer Set 21, 2011 7:18 am

valix ha scritto:
grazie a tutte, se ovviamente c'è qualcuno che ha vissuto in prima persona un'esperienza simile, fatevi avanti

Dunque mi faccio avanti. Però per favore, non voglio distogliere la discussione! mi rendo conto che quando parlo di questa cosa ho lo stesso effetto di un elefante in una cristalleria....

valix ha scritto:Non saprei davvero dove trovare le forze (non solo fisiche e psicologiche)

Quelle si trovano, ti assicuro. Se mi guardo indietro ero un'altra persona quando accudivo mio figlio e tutt'ora mi chiedo dove trovavo le forze.

Io ho un caso in famiglia, mia cugina con un grave handicap. Gravidanza con terrore, con la gine che mi diceva che non si trasmette per via genetica quella sindrome e non voleva prendersi la reponsabilità di un'amniocentesi.
Poi mio figlio si è ammalato, di una malattia che mi dicono "rimane idiopatica" cioè senza spiegazione e che è sopraggiunta 5 mesi dopo la nascita. Lì cosa fai? Accetti e lo sostieni.
Mi sono sempre chiesta se l'avessi saputo prima cosa avrei fatto. E' brutto da dire, ma forse non l'avrei cercato, Andrea. Gli avrei risparmiato tanti mesi di ospedale, punture e un milione di cose che non vi racconto. Mi sarei persa i suoi sorrisi e "ma-mma", ma lui non avrebbe sofferto.

Ti abbraccio, cara I love you . Pensaci bene. Ma fidati, le forze si trovano.
avatar
MissPat

Numero di messaggi : 5987
Età : 39
Località : Castellanza
Data d'iscrizione : 22.08.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gravidanza e handicap

Messaggio Da valix il Mer Set 21, 2011 7:35 am

Come prima cosa ti abbraccio fortissimo...
Poi ti ringrazio perché le tue parole mi fanno capire che la decisione che ho preso (e parlo al singolare volutamente) è quella giusta.

[quote="MissPat"]
valix ha scritto:
Mi sono sempre chiesta se l'avessi saputo prima cosa avrei fatto. E' brutto da dire, ma forse non l'avrei cercato, Andrea. Gli avrei risparmiato tanti mesi di ospedale, punture e un milione di cose che non vi racconto. Mi sarei persa i suoi sorrisi e "ma-mma", ma lui non avrebbe sofferto.

Io un figlio lo desidero e infatti questo mese è iniziata la caccia, ma so che farò tutti gli esami possibili e nel caso in cui ci fosse qualcosa che che non va, interromperei la gravidanza. So che molte cose possono accadere dopo, come nel tuo caso, ma a quel punto "le forze si trovano".

L'Ing è molto tranquillo a riguardo, probabilmente essendocisi già trovato in una situazione del genere ha meno paura di me e il problema non se lo pone troppo.
avatar
valix

Numero di messaggi : 1292
Età : 34
Località : Lombardia
Data d'iscrizione : 26.11.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gravidanza e handicap

Messaggio Da Miwako il Mer Set 21, 2011 8:01 am

Io ho come l'impressione che in questa cosa gli uomini siano più positivi e beatamente ignoranti... sarà che la donna vive la gravidanza e che ha una percezione diversa... però a pensarci è proprio buffo che noi ci facciamo mille paranoie, a volte anche ingiustificate, e loro molte meno (o sono anche loro preoccupati ma sorvolano?)
avatar
Miwako

Numero di messaggi : 3094
Età : 36
Località : Milano
Data d'iscrizione : 30.01.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gravidanza e handicap

Messaggio Da valix il Mer Set 21, 2011 8:13 am

Non so se è perché sia uomo, perché di carattere lui si pone i problemi solo quando effettivamente ci sono o perché (cosa più probabile) conosce perfettamente cosa vuol gestire un disabile e non ha la paura da incognito che ho io
avatar
valix

Numero di messaggi : 1292
Età : 34
Località : Lombardia
Data d'iscrizione : 26.11.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gravidanza e handicap

Messaggio Da mononoke il Mer Set 21, 2011 4:58 pm

Miwa, io invece ho visto succedere molto più spesso il contrario.
La donna serena e senza bisogno di intromissioni, perchè sente che tutto va bene, il compagno più ansioso e alla continua ricerca di conferme esterne, proprio perchè la gravidanza la vive da fuori.
Forse il mio campione statistico è viziato dal conoscere soprattutto donne che hanno vissuto gravidanze molto demedicalizzate, però io capisco che da fuori sia più difficile fidarsi delle sensazioni. Parlo di gravidanze iniziate, non di ricerca, perchè a quel punto molte cose cambiano.
avatar
mononoke

Numero di messaggi : 1468
Età : 38
Data d'iscrizione : 16.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gravidanza e handicap

Messaggio Da GiùeLù il Gio Set 22, 2011 3:19 pm

Miss Patt ti abbraccio forte per il coraggio che hai avuto I love you
e penso che in fondo ci sarebbe solo da rimboccarsi le maniche il doppio e cominciare a lottare insieme a loro. E' vero, facendo una determinata scelta gli si eviterebbero molte sofferenze, ma con tutta la paura che ho non penso di essere nessuno per potergli negare la vita nel caso avesse un qualsiasi problema. Poi cmq è sempre una cosa soggettiva. E molte volte gli uomini cercano di fare i forti solo per darci coraggio, pur essendo più preoccupati di noi. ma se lo fanno notare, nasce il panico totale!!
avatar
GiùeLù

Numero di messaggi : 53
Età : 26
Località : Sicilia
Data d'iscrizione : 09.09.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gravidanza e handicap

Messaggio Da valix il Gio Set 22, 2011 3:36 pm

Purtroppo il tema se decidere di dare o meno (e non dico negare appositamente) la vita a qualcuno è un tema molto delicato e inevitabilmente legato a motivi etici spesso inscindibili dalla religione.
Quindi si rischia di parlare con presupposti molto diversi. Per esempio io penso che entro certi limiti (per altro previsti per legge) io sono molto più che nessuno, io sono la persona che può decidere per l'essere che porto in grembo.
Io ho la ferma convinzione che se sapessi che mio figlio dovesse avere dei gravi handicap non ci penserei due volte ad abortire: credo che vedere un figlio limitato, sofferente, sempre in difficoltà e non aiutato dalla stato e dalla società sia un dolore ancora più grande, ovvio per me.
Non ti nego anche che per noi gestire un figlio con handicap e aver già in famiglia una persona con seri problemi sarebbe un peso enorme in termini psicologici, fisici e, non da ultimo, economici.
avatar
valix

Numero di messaggi : 1292
Età : 34
Località : Lombardia
Data d'iscrizione : 26.11.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gravidanza e handicap

Messaggio Da GiùeLù il Gio Set 22, 2011 3:44 pm

"Non ti nego anche che per noi gestire un figlio con handicap e aver già in famiglia una persona con seri problemi sarebbe un peso enorme in termini psicologici, fisici e, non da ultimo, economici. "
SU questo punto di vista ti capisco,vale lo stesso per me. Mia nonna è ormai anziana e di mia zia ce ne occupiamo noi, dato cheil fratello di mia madre vive a Milano. Il mio non è solo undiscorso etico legato alla religione, ma forse più una cosa morale. Se dopo non aver voluto quel figlio, pur avendolo fatto per lui, non ci fosse più la possibilità di averne altri, possibilmente sani, come ci si potrebbe perdonare? Non lo so, il discorso è troppo complesso e io vorrei davvero non pensarci...
avatar
GiùeLù

Numero di messaggi : 53
Età : 26
Località : Sicilia
Data d'iscrizione : 09.09.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gravidanza e handicap

Messaggio Da valix il Gio Set 22, 2011 4:53 pm

Ti capisco... ho trovato la forza di dire "facciamolo" solo tentando di ignorare momentaneamente questo problema e decidendo di fare come fa mio marito: se accade ci penso!
avatar
valix

Numero di messaggi : 1292
Età : 34
Località : Lombardia
Data d'iscrizione : 26.11.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gravidanza e handicap

Messaggio Da mononoke il Gio Set 22, 2011 8:00 pm

valix ha scritto:Purtroppo il tema se decidere di dare o meno (e non dico negare appositamente) la vita a qualcuno è un tema molto delicato e inevitabilmente legato a motivi etici spesso inscindibili dalla religione.

Invece nella mia esperienza sono due cose davvero distinte. Io mi sono trovata ad avere un'idea in proposito di tipo culturale, diciamo, visto che non appartengo a nessuna religione, ma poi, nel momento di dover compiere delle scelte, ad avere un sentire diverso. Secondo me invece l'idea della vita, quando ci coinvolge in prima persona, è molto molto personale, intima, e per niente eterodiretta.
avatar
mononoke

Numero di messaggi : 1468
Età : 38
Data d'iscrizione : 16.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gravidanza e handicap

Messaggio Da Miwako il Mer Ott 05, 2011 4:32 pm

avatar
Miwako

Numero di messaggi : 3094
Età : 36
Località : Milano
Data d'iscrizione : 30.01.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gravidanza e handicap

Messaggio Da GiùeLù il Mer Ott 05, 2011 4:50 pm

Già ... e commuove anche!
avatar
GiùeLù

Numero di messaggi : 53
Età : 26
Località : Sicilia
Data d'iscrizione : 09.09.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gravidanza e handicap

Messaggio Da valix il Ven Gen 13, 2012 4:03 pm

Onor di cronaca...
io e l'Ing abbiamo iniziato a parlare di come muoverci riguardo a questa gravidanza e stiamo tentando di capire quali esami esistono e a cosa servono e cosa comportano.
Ci documenteremo bene sulla tn+bitest e penso che, nonostante la mia voglia di vivere questa gravidanza con molta naturalezza e senza troppe intromissioni, a qualche esame in più cederemo. Mi porro il problema se continuare con gli esami di volta in volta a seconda dei risultati.
avatar
valix

Numero di messaggi : 1292
Età : 34
Località : Lombardia
Data d'iscrizione : 26.11.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gravidanza e handicap

Messaggio Da Miwako il Gio Mag 10, 2012 6:52 pm

Ragazze, so che mi sto addentrando in un discorso difficile e anche un po' stronzo... ma sento spesso di donne che non riescono a rimanere incinte o che hanno uno o più aborti e che nel momento in cui finalmente hanno un bimbo, questo ha dei problemi (piccoli o grandi).
In me nasce il dubbio che il corpo sappia che "non è cosa"...
E' una cosa talmente soggettiva che mi rendo conto che per chi non prova la gioia (o la tristezza), il desiderio senza riposo, non sa che significa...
L'esempio del fratello di Arashi è che in realtà lui non sarebbe dovuto nascere perché al 2° mese mia suocera ha avuto una minaccia d'aborto... ha passato tutta la gravidanza a letto... è nato settimino e schizofrenico, con problemi alla tiroide e altro... mi fa molto pensare.
Spero di non turbare nessuna con questi discorsi, ma ultimamente ne sento un po' di queste storie...
avatar
Miwako

Numero di messaggi : 3094
Età : 36
Località : Milano
Data d'iscrizione : 30.01.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gravidanza e handicap

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum