Induzione del parto

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Induzione del parto

Messaggio Da lauramariagrazia il Lun Set 17, 2012 10:48 am

... Ormai sono alla 39 + 3 e Tommy sembra voler stare dov e... ( e pensare che i medici dicevano che avrei partorito ad agosto...) dopo questo mi sono convinta delle vostre teorie, e rileggendo i post devo dire che ho cambiato idea... Tra poco, se questo bimbo non vuole uscire, mi occuperà iniziare la trafile dei monitoraggi ( questi li faro per sicurezza mia personale) ma poi penso che cercherò di ritardare ed oppormi all induzione... Mi ha fatto molta tenerezza il post di Leila , perché mi ci ritrovo decisamente... Forse per evitare l induzione dovrei smettere di pensare che. Mi dispiace che questa esperienza sia finita, che il mio bimbo sta per staccarsi da me e diventare un individuo a se.. Che il cordone verra tagliato e lui non sarà più una parte di me mi viene da piangere sola pensarci... Mi sento così stupida! A parte questo ot vorrei capire se c e qualcosa di vero nella possibile azione di alcune 'pratiche' sull inizio del Travaglio , soprattutto il sesso. Ho temuto tanto che arrivasse prima del termine quando mi hanno ricoverata e mi hanno sottoposta a vari trattamenti ( progesterone in primis che la prossima volta non faro più se non estremamente necessario ) ed ora mi ritrovo qui a pensare di andare oltre.... Che stress ...
avatar
lauramariagrazia

Numero di messaggi : 114
Età : 35
Data d'iscrizione : 20.12.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Induzione del parto

Messaggio Da Leila il Lun Set 17, 2012 10:56 am

Cara, è presto..davvero...fino a 40 + 6 io starei serena e tranquilla, i bimbi non contano i giorni dentro la pancia!
A 41 farei i controlli...
il traguardo delle 40 settimane ha un valore psicologico forte o nullo a seconda di come ce lo fanno pesare...
io ho avuto i primi due bimbi a 38 ed a 37 w, tutti sopra i tre chili e mezzo, quindi immagina con che pensieri ho oltrepassato le 40 settimane..o meglio, con che pensieri che avevano gli altri, perchè io sapevo che la gravidanza ha un termine che dura un mese...meno due setttimane e più due settimane oltre le 40.... 30 giorni in cui una creatura trova la sua posizone, il suo spazio, il suo coraggio...tempo che serve al tuo corpo per recepire i messaggi del bimbo, per modificarsi lentamente....

Ricorda anche che il travaglio parte sia lungo, nel senso che puoi avere prodromi per settimane,sia improvvisamente, senza che tu abbia avuto mai una contrazione...
io il 23 luglio sera ero a cena, senza mai aver sentito una contrazione, ed il 24 alle 21 è nata la mia prima bimba..con l'ultimo avevo contrazioni da settimane ed invece mi ha fatta aspettare..non c'è regola..solo tanta fiducia..forza
avatar
Leila

Numero di messaggi : 1238
Età : 42
Data d'iscrizione : 10.11.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Induzione del parto

Messaggio Da valix il Lun Set 17, 2012 11:14 am

So cosa vuol dire... ma tenta di stare tranquilla. E fare sesso e soprattutto allontanare da te il pensiero che la gravidanza ti mancherà saranno l'induzione migliore!
avatar
valix

Numero di messaggi : 1292
Età : 34
Località : Lombardia
Data d'iscrizione : 26.11.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Induzione del parto

Messaggio Da lauramariagrazia il Lun Set 17, 2012 1:31 pm

30 giorni in cui una creatura trova la sua posizone, il suo spazio, il suo coraggio...tempo che serve al tuo corpo per recepire i messaggi del bimbo, per modificarsi



Leila , valix ... che belle parole ... Si, avete ragione, e' bello pensare che sia il tempo che serve al mio bimbo per trovare il coraggio per uscire e presentarsi al mondo ... Che emozione Io lo aspetto con ansia, ma sono felice di pensare che dipende da lui.. E che quando uscirà sarà perché avrà capito di essere pronto per la vita... I love you
Cercherò di godermi queste 2 settimane pensando che lui uscirà quando sarà pronto ....intanto ne approfitto!!!! ;)
avatar
lauramariagrazia

Numero di messaggi : 114
Età : 35
Data d'iscrizione : 20.12.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Induzione del parto

Messaggio Da Sguisch il Lun Set 17, 2012 2:44 pm

Qui da me inducono a 41+5, o meglio, ti ricoverano e valutano, ma a quel punto "entri nel tunnel", come mi hanno detto...
Io sto cercando di stare tranquilla, ma devo ammettere che inizio a non poterne più... dall'altra parte forse sono un po' terrorizzata dall'idea di ritrovarmi con la pargola da gestire.. Insomma... capisco che anche lei possa essere un po' confusa...
avatar
Sguisch

Numero di messaggi : 240
Età : 40
Data d'iscrizione : 11.11.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Induzione del parto

Messaggio Da lauramariagrazia il Lun Set 17, 2012 7:45 pm

Già... Ti capisco perfettamente ... Anche se in me prevale la tristezza per il distacco :( sarò una mamma chioccia come quelle che ho sempre detestato!!! Comunque l importante e' evitare l induzione, il resto mi importa poco...
avatar
lauramariagrazia

Numero di messaggi : 114
Età : 35
Data d'iscrizione : 20.12.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Induzione del parto

Messaggio Da Stellina il Lun Mar 11, 2013 8:52 pm

Oggi come spiegavo nel topic del diabete gestazionale la gine mi ha prospettato una possibile induzione del parto a 38 settimane sostenendo che il mio liquido amniotico è al limite massimo (riscontrato tasca da 9 cm, il limite è Cool, quando le ho chiesto il motivo ha tergiversato dicendo che probabilmente controllo male la glicemia e non mi ha neppure spiegato quali rischi ci sono...mi ha detto che se anche come primo parto ho avuto un cesareo si può comunque fare un'induzione meccanica con catetere.
A mio parere quella mi vuole fare un cesareo diretta, anche perchè si sa che con induzione 51% si taglia di nuovo.
Sono un po spaventata, vorrei solo aver l'opportunità di fare un travaglio di prova senza interferenze mediche......in internet ho cercato ma non si parla da nessuna parte di induzione per eccesso di liquido, inoltre mi sembra di aver capito che la quantità di liquido cambia di giorno in giorno, quindi controllando glicemia dovrei rimanere in questo range o scendere giusto?
avatar
Stellina

Numero di messaggi : 321
Età : 33
Data d'iscrizione : 11.02.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Induzione del parto

Messaggio Da valix il Mar Mar 12, 2013 8:21 am

Io non so se il troppo liquido (semmai mi verrebbe da dire il poco) possa essere un motivo valido per accelerare un parto.
Quello che so è che per i medici (molti, non dico tutti) sapere esattamente che quel giorno una donna partorirà e cadenzare bene tutti gli interventi da fare è una grande comodità... triste, ma per loro comodo!
avatar
valix

Numero di messaggi : 1292
Età : 34
Località : Lombardia
Data d'iscrizione : 26.11.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Induzione del parto

Messaggio Da Stellina il Mar Mar 12, 2013 10:21 am

Brava Viva é proprio quello che penso anch'io....beh ho deciso che se non mi danno un motivo di salute piu che valido di certo la rifiutero, ne ho parlato anche con il mio compagno.
Tu viva come stai? Il tuo piccolo ê bellissimo lo ho visto nella galleria I love you
avatar
Stellina

Numero di messaggi : 321
Età : 33
Data d'iscrizione : 11.02.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Induzione del parto

Messaggio Da Panicqueen il Mar Mar 12, 2013 11:33 am

Poli-idroamniosi è il nome della condizione che ti è stata riscontrata.
Non c'è un rischio diretto derivante dal fluido amniotico in eccesso (come ci può essere con quello basso, quando la diagnosi è corretta), ma il rischio è legato al fatto che la causa dell'eccesso può derivare da un problema con la saluto del feto, che non lo riassorbe come dovrebbe. L'altra causa è appunto la glicemia poco sotto controllo.
Ma visto che Stellina ormai sei quasi a termine e il valore è fuori di un solo punto (e la poliidroamniosi viene considerata "comune": non sarà che le variazioni rilevate sono normali??), ormai aspettare l'avvio spontaneo del parto complessivametne non comporta altro che vantaggi.

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator
Metodo Ladyfertility per la Fertilità Consapevole™
Contraccezione naturale sicura, Ricerca di gravidanza e Salute riproduttiva


I miei grafici di fertilità: http://www.fertilityfriend.com/home/1db1de

Segui tutte le novità di Ladyfertility anche su Facebook
avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 31269
Età : 33
Data d'iscrizione : 12.04.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.ladyfertility.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Induzione del parto

Messaggio Da Stellina il Mar Mar 12, 2013 12:53 pm

Concordo PQ, cmq vedremo come va il prossimo controllo.
Grazie...
.....mi devo scusare con Valix, stamattina ho letto il messaggio in fretta e evidentemente ho letto Viva...me ne sono resa conto ora..che persa
avatar
Stellina

Numero di messaggi : 321
Età : 33
Data d'iscrizione : 11.02.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Induzione del parto

Messaggio Da valix il Mar Mar 12, 2013 1:21 pm

Tranquilla: è la paura del l'induzione, anche a me giocava brutti scherzi!!!
avatar
valix

Numero di messaggi : 1292
Età : 34
Località : Lombardia
Data d'iscrizione : 26.11.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Induzione del parto

Messaggio Da Leila il Mar Mar 12, 2013 3:25 pm

Aggiungo che misura la quantità di liquido amniotico con l'ecografia non è mica cosa così facile o scontata...se ti dessero una misura alta e ti terrorizzassero, prima di accettare condizioni pretendi più misurazioni con sanitari diversi..io lo feci con il secondo quando stavo male per una reazione da farmaco e mi dissero che avevo 3 di afi...altre due misurazioni ebbero esiti diversi, anche di molto,. 5 e 6...alla fine non ho fatto nulla ed ho avuto un inizio di parto spontaneamente.

da quell'esperienza ho capito da sola ma me lo hanno anche confermato, che l'afi va misurato molto bene e che non tutti sono esperto in questo.
avatar
Leila

Numero di messaggi : 1238
Età : 42
Data d'iscrizione : 10.11.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Induzione del parto

Messaggio Da Stellina il Mar Mar 12, 2013 4:57 pm

Si sicuramente é difficile misurare il liquido, la prossima visita ho intenzione di chiedere alla mia gine di prendere le misure, mi fido molto piu di lei e comunque preferisco attendere che il travaglio si avvii spontaneamente e la mia piccola sia pronta a nascere. Alla prossima visita vi faro sapere anche se confido in un miglioramento.
La settimana scorsa ho avuto un virus intestinale ed ho quasi digiunato per due giorni, in questi due giorni la mia glicemia si é alzata, forse é stata in questa situazione che il liquido é un po' aumentato?
avatar
Stellina

Numero di messaggi : 321
Età : 33
Data d'iscrizione : 11.02.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Induzione del parto

Messaggio Da kikkadori il Mar Set 17, 2013 8:59 pm

una mia amica alla 37^ settimana è appena stata ricoverata. stamani le sono arrivate le analisi e aveva le transaminasi alte e prurito nel corpo, allora è andata in ospedale e l'hanno tenuta dentro....le stanno inducendo il parto...
non è presto alla 37??? e poi le hanno detto che potrebbe nascere anche fra 2 giorni...ma io credevo con l'induzione ci mettessero molto meno ...( è il suo 2^ figlio)...
avatar
kikkadori

Numero di messaggi : 1458
Età : 29
Località : Trieste
Data d'iscrizione : 17.03.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Induzione del parto

Messaggio Da ettav il Mer Set 18, 2013 4:42 am

Con le transaminasi alte, c'è il rischio di gestosi.
37 non è presto, ti posso assicurare che il parto viene indotto anche molto prima se i medici riscontrano problemi
Eh sì ci può volere diverso tempo
A me lo hanno indotto alla mattina del giorno precedente alla nascita e i miei bambini sono nati nel pomeriggio del giorno successivo con cesareo d'urgenza perché c'è stata una complicazione nel l'induzione (due teste non ci passano!!!) quindi sarebbero nati ancor dopo visto che alle 14 ero dilatata di 6 centimetri
avatar
ettav

Numero di messaggi : 1773
Età : 42
Località : Rescaldina MI
Data d'iscrizione : 12.11.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Induzione del parto

Messaggio Da kikkadori il Mer Set 18, 2013 6:43 am

ok....quindi se le hanno dato ormoni ieri sera verso le 20:30...ci sta che entro domani nasca la creaturina!!!

grazie per le info!!!

speriamo non le debbano fare in cesareo , dato che è il 2^ parto!
avatar
kikkadori

Numero di messaggi : 1458
Età : 29
Località : Trieste
Data d'iscrizione : 17.03.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Induzione del parto

Messaggio Da daneb il Mer Set 18, 2013 6:47 am

perché dovrebbero?

io ho avuto indotto sia il primo parto che il secondo.
Nel primo usarono la fettuccia di Propess, nel secondo endovena di ossitocina.
avatar
daneb

Numero di messaggi : 4006
Età : 36
Data d'iscrizione : 02.08.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Induzione del parto

Messaggio Da kikkadori il Mer Set 18, 2013 12:41 pm

intendevo: è il 2^ parto, le cose potrebbero essere più "facili"....e quindi non farle il cesareo!!!

prostaglandine il loco, mi ha detto....però sono 18 ore e nemmeno una contrazioncina e zero dilatazione.... hanno detto che prima di darle altro aspetteranno 24 ore.
avatar
kikkadori

Numero di messaggi : 1458
Età : 29
Località : Trieste
Data d'iscrizione : 17.03.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Induzione del parto

Messaggio Da greengiuly il Lun Set 30, 2013 3:19 pm

Alla mia amica (la cui DDP era proprio ieri) si son "rotte le acque" ieri (non so a che ora, lei me lo ha detto intorno alle 19) e finora ancora nessuna contrazione... Le hanno detto che se entro stasera non arrivano, alle 19 le inducono il parto.
Premetto che la sua è stata una gravidanza assolutamente perfetta, senza mai alcun problema; quindi mi chiedo, è normale indurre il parto in questa situazione?
Scusate se ho scritto assurdità, ma non vi nego che sono in pensiero, non so cosa fare e come rendermi utile per lei.


Leggendo le pagine precedenti mi accorgo di avere già una risposta, ma allora come faccio a dirle di non farsi indurre il parto? Scusate, sono davvero in ansia.


PS: ho copiato qui il mio post, eliminandolo dall'altro topic, perché credo che sia più pertinente in questo.
avatar
greengiuly

Numero di messaggi : 2569
Età : 28
Data d'iscrizione : 14.06.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Induzione del parto

Messaggio Da fatina il Lun Set 30, 2013 5:00 pm

Una volta rotte le membrane si apre un canale di comunicazione con l'esterno che potrebbe veicolare infezioni, quindi, se anche le acque sono limpide e non presentano segni di possibili complicazioni, dopo 24 ore il parto viene indotto se non si avvia da solo perchè non è bene lasciare passare troppo tempo. Almeno, così ci aveva detto l'ostetrica al corso di accompagnamento alla nascita

Edit: aggiungo che in nessun ospedale non le indurranno il parto passato un certo tempo perchè nessuno si prenderebbe quella responsabilità; sono d'accordo con i parti poco medicalizzati, la gravidanza non è una malattia e quant'altro, però quando le cose vanno fatte bisogna farle; meglio non rischiare inutilmente per una cosa così piccola...
avatar
fatina

Numero di messaggi : 1458
Età : 35
Data d'iscrizione : 09.08.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Induzione del parto

Messaggio Da greengiuly il Lun Set 30, 2013 6:00 pm

Allora avevo capito male, grazie Fatina, sei stata molto esaustiva!
Per ora non ho notizie, se gliel'hanno indotto credo che la sentirò a "cose fatte"...
avatar
greengiuly

Numero di messaggi : 2569
Età : 28
Data d'iscrizione : 14.06.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Induzione del parto

Messaggio Da fatina il Lun Set 30, 2013 8:17 pm

Giuly ho letto adesso che qualche pagina indietro PQ ha scritto un post proprio su questa situazione (membrane rotte e parto indotto): le linee guida da lei citate parlano anche di 96 ore, ma almeno qui a torino (se anche la tua amica partorirà qui) si parla di 24 ore... poi in realtà la moglie di un collega di mio marito l'hanno tenuta solo in osservazione e la sua bimba è nata 48 ore dopo la rottura delle membrane, ma non so se è andata così perchè nel mentre sono subentrate altre emergenze e lei è passata "in secondo piano".
Dove ho partorito io fanno il primo monitoraggio alla 41a settimana e per l'induzione penso si arrivi alla 42a, al bilancio di salute mi avevano preso l'appuntamento per il primo monitoraggio al quale non sono mai arrivata perchè samu è nato proprio quel giorno lì, alla 41a settimana spaccata. In compenso quando siamo nate sia io che le due sorelle subito dopo di me era prassi, nell'ospedale della mia città, indurre il parto alla dpp!
avatar
fatina

Numero di messaggi : 1458
Età : 35
Data d'iscrizione : 09.08.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Induzione del parto

Messaggio Da greengiuly il Mar Ott 01, 2013 8:43 am

Fatina, effettivamente avevo letto proprio quel post... Ora, non so cosa sia successo, se gliel'abbiano indotto o no, ma la piccola è nata!!! Stasera sentirò la mia amica e le chiederò com'è andata.
In ogni caso grazie per le spiegazioni, leggendo quel post di PQ (e non nutrendo una grande simpatia per l'ospedale in cui ha partorito) mi ero un po' impanicata...
Scusate per l'OT!
avatar
greengiuly

Numero di messaggi : 2569
Età : 28
Data d'iscrizione : 14.06.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Induzione del parto

Messaggio Da mononoke il Mer Ott 02, 2013 3:30 pm

Avrei voluto rispondere l'altro giorno, ma non ho avuto tempo. Sono contenta che sia andato tutto bene  

Penso che il discorso induzione - prom sia delicato.
Le linee guida internazionali sono quelle citate da PQ. In assenza di visite vaginali però, perché sono un veicolo certo di infezioni.

Negli ospedali italiani invece le linee guida sono variabili (e questo dovrebbe far pensare), ma di solito inferiori.
Tuttavia le linee guida non sono obblighi. E per indurre un parto serve il consenso informato della donna.
Questo significa che si può decidere di non andare in ospedale a membrane rotte, magari darsi un tempo e monitorare la temperatura, oppure di andare e rifiutare gli interventi e rimanere in osservazione, o accettare gli interventi proposti etc ...
In tutti i casi credo che la donna dovrebbe essere informata dei rischi e dei benefici di ciascuna condotta e messa nelle condizioni di decidere al meglio.
In questo devo correggere fatina: la responsabilità è della donna, non dell'ospedale.

Per questo penso che difficilmente si possa consigliare di farsi o non farsi indurre, è una scelta troppo personale.
L'unica cosa che consiglierei è di pretendere trasparenza ed informazioni: percentuali, possibilità, rischi ....
avatar
mononoke

Numero di messaggi : 1468
Età : 38
Data d'iscrizione : 16.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Induzione del parto

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum