Tipo di parto e allattamento

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

che tipo di parto e allattamento hai avuto

56% 56% 
[ 19 ]
6% 6% 
[ 2 ]
24% 24% 
[ 8 ]
14% 14% 
[ 5 ]
 
Totale dei voti : 34

Tipo di parto e allattamento

Messaggio Da Pantofolina il Mer Feb 09, 2011 9:56 am

molte persone dicono che i maschi sono piu pigri nell'attaccarsi.. ma dopo simone molte mie amiche hanno partorito maschi che si sono attaccati da subito..
ora io mi domando..
c'e un nesso tra il tipo di parto quindi naturale o cesareo e il tipo di allattamento?

Io ho fatto un cesareo d'urgenza e simone non ne ha mai voluto sapere di attaccarsi... si ci provava ma un paio di minuti poi stop e cosi mastite sopra mastite il mio latte se n'e' andato.
avatar
Pantofolina

Numero di messaggi : 1753
Età : 34
Località : Provincia di Perugia
Data d'iscrizione : 18.06.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tipo di parto e allattamento

Messaggio Da evergreen il Mer Feb 09, 2011 10:06 am

mi spiace non ricordare dove l'ho letto per potertici indirizzare però si, c'è differenza nell'allattamento dopo il cesareo o indotto e il parto naturale.

A naso mi vien anche da dirti che il processo della montata lattea si attiva in modo naturale dopo il parto per poter sostenere il bimbo, se per qualche motivo il parto non rispecchia le tempistiche naturali non permette al corpo di attivare tutti quei processi consoni al momento. Credo questo succeda anche per quei parti stimolati da ossitocina & co. Non so dirti se inibisce completamente però sicuro rende più difficiltoso.
avatar
evergreen

Numero di messaggi : 320
Età : 37
Data d'iscrizione : 28.10.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tipo di parto e allattamento

Messaggio Da mononoke il Mer Feb 09, 2011 10:28 am

panto, sì, una relazione c'è, ma ci sono tante altre variabili.
io col primo figlio ho avuto un parto indisturbato, niente farmaci, niente interventi, ma poi è stato disturbato l'imprinting e credo che questo l'abbia molto disturbato (insieme ad un supporto errato sull'allattamento che ho ricevuto) per cui anche lui non si voleva attaccare e c'è voluto un mese di tragedia con latte tirato e siringa e quant'altro per arrivare ad un allattamento al seno sereno.
questo per dire che ci sono delle relazioni, ed è probabile che il parto sia proprio iò che ha reso a simone difficile attaccarsi, ma non è che il parto sia una condizione necessaria e/o sufficiente per determinare un allattamento.
quindi se mai dovessi un'altra volta subire un cesareo sappi che puoi comunque allattare, magari dovrai chiedere una mano in più
avatar
mononoke

Numero di messaggi : 1466
Età : 38
Data d'iscrizione : 16.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tipo di parto e allattamento

Messaggio Da Pantofolina il Mer Feb 09, 2011 10:32 am

ecco hai centrato..
a me l'allattamento e' mancato tanto.. a differenza del parto naturale.
Infatti nonostante ho lottato tanto.. tra ragadi, sangue misto latte, mastiti ho poi mollato la presa e mi sono dedicata all'artificiale traendone anche dei benefici.
Solo che per il prossimo vorrei tentare il tutto per tutto ad un allattamento esclusivo al seno.
avatar
Pantofolina

Numero di messaggi : 1753
Età : 34
Località : Provincia di Perugia
Data d'iscrizione : 18.06.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tipo di parto e allattamento

Messaggio Da Bambolina Cip il Mer Feb 09, 2011 11:16 am

Io preferisco il parto naturale e vorrei farlo in acqua se ne avrò le possibilità; poi comunque mi piace l'idea di allattarlo fin che posso...................
avatar
Bambolina Cip

Numero di messaggi : 270
Età : 31
Località : Provincia di Milano
Data d'iscrizione : 25.01.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tipo di parto e allattamento

Messaggio Da Camilla il Gio Feb 10, 2011 2:28 pm

Io ho avuto il cesareo dopo ore di travaglio perchè non avevo dilatazione, ma ho sempre allattato Bea in maniera esclusiva e lei vivrebbe attaccata al mio seno. L'unico piccolo problema l'ho avuto i primi 2 giorni, quando ero ancora in ospedale: lei si attaccava ma probabilmente il colostro non la saziava abbastanza e piangeva disperata. Poi è arrivato il latte (non tantissimo da colare) e lei si attaccava spessissimo, anche ogni mezz'ora all'inizio. In questo modo il latte è aumentato in maniera progressiva e non ho mai più avuto problemi.
Questo mi fa pensare che ci può essere una piccola incidenza tra parto e allattamento, ma certamente non lo pregiudica in modo assoluto
avatar
Camilla

Numero di messaggi : 591
Età : 41
Data d'iscrizione : 21.07.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tipo di parto e allattamento

Messaggio Da psicomelina il Gio Ago 04, 2011 9:22 am

Io ho allattato con il latte artificiale dalla seconda settimana, dopo aver fatto un cesareo. Non programmato perché avevano provato la stimolazione, ma visto che dopo una flebo di ossitocina non partiva niente e il liquido cominciava a scarseggiare....

Ma ho allattato artificialmente dopo due settimane di latte materno perché mia figlia, nata alla 41+4 era enorme e ciucciava come un'assassina. Quindi ragadi, quindi mastite, quindi delirio.
:(
avatar
psicomelina

Numero di messaggi : 89
Età : 31
Data d'iscrizione : 03.08.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tipo di parto e allattamento

Messaggio Da daneb il Gio Ago 04, 2011 9:26 am

io ho avuto un parto naturale indotto a 40+6 per debolezza fetale.
purtroppo dopo 4 giorni dal parto ho dovuto completamente abbandonare l'allattamento al seno (ancora adesso, dopo 14 mesi, pensarci mi fa male, mi fa sentire di aver fallito) al quale tenevo tantissimo...perchè la sfiga ha voluto che abbia avuto un'eritema polimorfo da reazione allergica da farmaco (assunto o in travaglio o dopo per i punti). Mi sono dovuta curare con dosi massicce di cortisone e antistaminico...mi sono tirata il latte per un mese e mezzo...e ogni giorno vedevo che ne "producevo" 20 ml in meno.
A dire la verità un pediatra (su 3 consultati) mi ha detto che i farmaci erano compatibili con l'allattamento...ma di fronte a 2 no categorici perchè le quantità di farmaco erano troppo elevate....nella paura di far male al mio bimbo ho desistito e mi sono abbandonata al LA.

spero di rifarmi con il prossimo...quando sarà.

Però sono stata felice, anzi...felicissima di aver avuto un parto naturale....
avatar
daneb

Numero di messaggi : 4001
Età : 36
Data d'iscrizione : 02.08.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tipo di parto e allattamento

Messaggio Da Nina il Lun Set 05, 2011 11:02 pm

Io avuto, mio malgrado, due cesarei (uno per fallita induzione e uno d'urgenza fuori travaglio per perdita del battito) e ho allattato 15 mesi il primo e sto allattando la seconda da quasi 3 mesi.Entrambi in modo esclusivo.
Credo che molto dipenda dall'assistenza e dal supporto che si riceve già in ospedale. Col primo se fosse stato per le infermiere del nido avrei mollato, ma la pediatra mi ha aiutato con l'attacco e non ci ha fermato più nessuno!

Però la montata è arrivata puntuale in entrambi i casi. Quindi se anche esiste una differenza tra parto naturale e cesareo non lo so, a me è andata bene, anche perché non avendo partorito naturalmente come avrei voluto, ci tenevo tanto ad allattare!
avatar
Nina

Numero di messaggi : 255
Località : Pavia
Data d'iscrizione : 05.09.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tipo di parto e allattamento

Messaggio Da Martinamarina il Mar Set 06, 2011 8:17 am

Io ho votato ma non commentato, ho avuto un parto naturale in casa, una nascita indisturbata insomma.
avatar
Martinamarina

Numero di messaggi : 826
Età : 26
Data d'iscrizione : 30.07.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tipo di parto e allattamento

Messaggio Da fainne il Sab Set 24, 2011 5:46 pm

Mi conoscete poco perché è da un po' che sono iscritta, ma passo raramente di qui. Vorrei lasciare la mia esperienza, se a qualcuna può servire. La mia bambina è nata con cesareo d'urgenza a 36+1 perché avevo la pressione alta e si stavano manifestando i primi sintomi della gestosi. Per di più, era piccolina (1,920kg). E' stata ricoverata 12gg in PN, i primi 8 in incubatrice. Tutto il personale dell'ospedale, dalla direttrice di ginecologia, alla signora delle pulizie, mi hanno sempre esortato a allattare, a non preoccuparmi per la bambina, ma a "pensare a farmi venire il latte". Fin da subito, fin da quando la direttrice mi ricuciva in sala op. Mi portavano il tiralatte in camera, mi ricordavano ogni 10' di stimolarmi il seno, si complimentavano anche per le poche gocce di colostro che avevo all'inizio. L'unica che ci credeva poco era mia madre, soprattutto quando provai a usare il tiralatte per la prima volta. Scuoteva il capo e diceva "Non ti viene niente, eh?!" Dopo una partaccia, si è fatta i fatti suoi. La bambina si è attaccata a circa 48 ore dalla nascita e sta ancora ciucciando... da 18 mesi Ovviamente ora mia mamma si vanta di questa cosa con chiunque.
avatar
fainne

Numero di messaggi : 43
Età : 41
Data d'iscrizione : 17.08.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tipo di parto e allattamento

Messaggio Da Leila il Dom Set 25, 2011 7:20 am

daneb ha scritto:io ho avuto un parto naturale indotto a 40+6 per debolezza fetale.
purtroppo dopo 4 giorni dal parto ho dovuto completamente abbandonare l'allattamento al seno (ancora adesso, dopo 14 mesi, pensarci mi fa male, mi fa sentire di aver fallito) al quale tenevo tantissimo...perchè la sfiga ha voluto che abbia avuto un'eritema polimorfo da reazione allergica da farmaco (assunto o in travaglio o dopo per i punti). Mi sono dovuta curare con dosi massicce di cortisone e antistaminico...mi sono tirata il latte per un mese e mezzo...e ogni giorno vedevo che ne "producevo" 20 ml in meno.
A dire la verità un pediatra (su 3 consultati) mi ha detto che i farmaci erano compatibili con l'allattamento...ma di fronte a 2 no categorici perchè le quantità di farmaco erano troppo elevate....nella paura di far male al mio bimbo ho desistito e mi sono abbandonata al LA.

spero di rifarmi con il prossimo...quando sarà.

Però sono stata felice, anzi...felicissima di aver avuto un parto naturale....

tiro su questo post perchè è successo anche a me..a 37 settimane di gravidanza ho preso un farmaco che mi ha creato una reazione allergica gravissima, prima una AGEP, ossia proprio un eritema polimorfo acuto generalizzato, che poi, visto che nonostante mi avesse preso il 90% del corpo nessuno aveva pensato al farmaco, è degenerata in necrolisi tossica, ed ho perso le unghie delle mai, la pelle di mani e piedi ed il cuoio capelluto. In più tutta la pelle del corpo mi si è sovrainfettata da stafilococco aureo e sono stat messa in isolamento. Nel frattempo, in queste condizioni ho partorito Alessandro che mi è stato portato via, ed a me è stata data una dose massiccia di URBASON in vena ovviamente (cortisone) per 15 giorni + a scalare deltacortene per 3 mesi. Poi, per le prime tre settimane ho preso UNASYN, sempre in vena, che era antibiotico, 15 grammi al giorno, una dose che anche un cavallo sarebbe stramazzato.

EPPURE, a parte i primi 14 giorni, in cui le dosi erano molto alte, ed n cui io ho tirato il latte e buttato via, al 14 giorno ho attaccato al seno Alessandro che ciuccia tutt'ora...anche con il cortisone e con l'antibiotico SI PUO' ALLATTARE, io ne sono un esempio vivente.
Sono pochissimi i farmaci che vietano l'allattamento al seno e sicuramente non il cortisone, che è tollerato fino a 60 mg che è una bella dose!

Io avevo contattato sia l'istituto Negri sia avevo scomodato mezzo H perchè volevo allattare e mi è stato detto lo potevo fare una volta scalato l'antibiotico, che era l'unico, a quelle dosi, che non era compatibile.

Il cortisone e l'antistaminico sono invece compatibili con l'allattamento.

scusate se ho fatto un OT, ma credo che ci sia molta scarsa informazione sui farmaci e l'allattamento e molti saltano per un farmaco che invece poi si scopre essere compatibile
avatar
Leila

Numero di messaggi : 1238
Età : 42
Data d'iscrizione : 10.11.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tipo di parto e allattamento

Messaggio Da mirVe il Sab Mag 24, 2014 7:51 pm

Salve a tutte! Sono una studentessa di design industriale che vorrebbe qualche suggerimento per pensare ad un reggiseno d'allattamento migliore. Vorrei sapere in particolare da voi, esperte mamme, quali sono, o quali sono state le problematiche riscontrate nell'indossarlo e quali accortezze, secondo il vostro parere, sono state del tutto ignorate. Vi ringrazio tutte in anticipo e spero di avere presto delle risposte! Un saluto affettuoso!

mirVe

Numero di messaggi : 3
Età : 25
Data d'iscrizione : 24.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tipo di parto e allattamento

Messaggio Da Zara il Dom Mag 25, 2014 9:06 am

Ciao mirVe92, prima di scrivere nel forum dovresti presentarti nell'apposita sezione e selezionare un avatar come da regolamento. Inoltre non postare lo stesso messaggio in più topic, così stai facendo spam.   
avatar
Zara

Numero di messaggi : 3807
Età : 31
Data d'iscrizione : 19.08.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tipo di parto e allattamento

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum