La storia della nostra nascita

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: La storia della nostra nascita

Messaggio Da LucyintheSky il Lun Mar 21, 2011 7:56 am

Ho chiesto a mia mamma un racconto più dettagliato ed eccolo qua!

Verso le 5-6 di mattina si sveglia e capisce che è il momento. Mio papà va a prendere mia nonna per lasciarla a tener compagnia a mio fratello (6 anni) che ancora dormiva.
Quando mia nonna arriva trova mia mamma in bagno che si truccava! Cool

Arrivati in ospedale la dilatazione non è ancora al massimo e si piazzano in una saletta travaglio a sperimentare posizioni e respirazione imparati al corso pre-parto (che per mio fratello non avevano fatto) e l'infermiera che passa sgrida mio padre dicendogli di non disturbare mia mamma, che così l'avrebbe fatta agitare e che lei sapeva cosa fare. Ma povero! Stavano travagliando insieme I love you
Giunti in sala parto, dopo un numero non esagerato di spinte, sbuco fuori talmente bella ( tongue ) che mio papà per l'emozione urta contro la stampella di una flebo che si spetascia sopra il tavolino di acciaio con tutti i ferri Shocked . E il primario di allora, grand'uomo, se ne esce con "Io l'avevo detto che i mariti non devono entrare, non sono cosa!"
avatar
LucyintheSky

Numero di messaggi : 7892
Età : 35
Data d'iscrizione : 29.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia della nostra nascita

Messaggio Da dipkick il Lun Mar 21, 2011 8:50 am


ma che meraviglia di parto, Lucy
avatar
dipkick

Numero di messaggi : 2084
Età : 34
Località : Perth-Australia
Data d'iscrizione : 24.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia della nostra nascita

Messaggio Da Gipsy il Lun Mar 21, 2011 10:35 am

Davvero Lucy! Particolare e simpatico. Degno di te!
avatar
Gipsy

Numero di messaggi : 3810
Età : 33
Data d'iscrizione : 05.07.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia della nostra nascita

Messaggio Da Panicqueen il Lun Mar 21, 2011 1:56 pm

LucyintheSky ha scritto:Stavano travagliando insieme I love you
Che carini e come si vede la mentalità dell'epoca, poveri padri è sempre stata dura per loro, a suon di mode: per forza fuori, per forza dentro...e alla fine sembra che come la fanno, non la fanno mai giusta!

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator
Metodo Ladyfertility per la Fertilità Consapevole™
Contraccezione naturale sicura, Ricerca di gravidanza e Salute riproduttiva


I miei grafici di fertilità: http://www.fertilityfriend.com/home/1db1de

Segui tutte le novità di Ladyfertility anche su Facebook
avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 31198
Età : 33
Data d'iscrizione : 12.04.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.ladyfertility.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia della nostra nascita

Messaggio Da Miwako il Lun Mar 21, 2011 4:01 pm

Uffi... mi viene un po' di tristezza perché nessuno mi può più raccontare come sono nata io... mia sorella quando è successo aveva 12 anni ed era a scuola... per cui...
So solo che sono nata con il cesareo e che avevo il cordone intorno al collo ed ero tutta blu... non respiravo... così mi hanno battezzato perché "non si sa mai" e poi ho iniziato a urlare!
La cosa più dolce che mi hanno raccontato è che la mia mamma, quando mi hanno portato in camera, mi ha spogliata tutta e mi ha controllata centimetro per centimetro per vedere se ero perfetta...
avatar
Miwako

Numero di messaggi : 3094
Età : 35
Località : Milano
Data d'iscrizione : 30.01.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia della nostra nascita

Messaggio Da Bambolina Cip il Lun Mar 21, 2011 4:24 pm

Io sono nata con parto naturale... Ho fatto un pò disperare la mamma perché continuava ad andare avanti e indietro dall'ospedale perché aveva contrazioni fortissime e si é fatta 9 ore di travaglio con mio papà che era pù agitato di leì come se dovesse partorire pure lui.
I miei genitori hanno voluto sapere il mio sesso quando la mamma era ormai all'ottavo mese, il mio nome é stato deciso al momento del parto dal mio papino: mi ha visto con gli occhietti verdi e i capelli castani e ha deciso di chiamarmi "Laura". Ero bella pesante: sono nata di kg 4.750 e a vedere le foto di mia mamma col pancione mi viene da ridere dall'enorme pancione che aveva.... poi non é altissima come donna e papà mi diceva che faceva prima a saltarla che a girarle intorno
La cosa curiosa é che mia mamma aveva la pancia tonda e tutti dicevano che ero maschio così le hanno regalato i corredini per il lettino, tutine, body e oggettini vari azzurri e blu... il mio album di nascita é pieno di foto vestita da maschietto

Dopo 7 anni é nata la mia sorellina e papà mi ha lasciato a casa con la nonna, appena l'hanno portata in camera, siamo andate in ospedale e ho detto: "ma chi é quel mostro? io non la voglio" perché era ricoperta di peluria con i capelli scurissimi e gli occhioni neri... povera cucciolina mia! Sono tantissimo attaccata a lei e da piccola dormiva solo in braccio a me....... Dopo un anno nacque mio fratello e ci fu la rivoluzione in casa meno male che loro due si sono trovati subito bene e giocavano insieme: troppo teneri..... mio fratello che pestava alla grande, mia sorella che morsicava e via..................
Insieme al piccolino che ho in pancia e il mio Amore, sono le mie gioie più grandi

avatar
Bambolina Cip

Numero di messaggi : 270
Età : 31
Località : Provincia di Milano
Data d'iscrizione : 25.01.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia della nostra nascita

Messaggio Da sefora il Lun Mar 21, 2011 5:25 pm

nuuuu Miwa... No divento triste anch'io , basta, sennò vado OT e devo andare nel topic delle coccole...

Io so di esser nata alle 8am a fine luglio con un'afa allucinante...dopo 11h di travaglio in una clinica privata di parenti dei miei nonni.
Il climatizzatore della stanza di mia madre si era fantozzianamente rotto e lei per dissetarsi un po', il giorno dopo il parto, aveva iniziato a bere un po' di birra.
Ad un certo punto si sente male, le gira la testa, chiama il medico, il quale preoccupato la visita, infine nota la bottiglia da litro di birra vuota sul comodino e le chiede: "Ma ha bevuto lei tutta quella birra?" e mia mamma: "Sì, avevo sete, perché?" lui ribatte: "Ma signora lei non sta male è solo in balla (cioè sbronza)..." drunken
quindi nessun dettaglio traumatico, solo tante risate, forse l'unico problema è che si è sentito male mio papà, temeva la responsabilità di diventare padre.
avatar
sefora

Numero di messaggi : 6810
Data d'iscrizione : 02.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia della nostra nascita

Messaggio Da Miwako il Lun Mar 21, 2011 5:42 pm

la madre degenere ubriaca... ecco perché sei così!!! dehehehehehe
dai! è bellissimo sentire anche queste cose!!!

Posso raccontare una cosa che è successa ad amici di amici?
Giorno fatidico: a lei si rompono le acque in casa... panico generale... corsa in ospedale.
Arrivati in ospedale il medico fa notare che manca la placenta!!! manda il padre a casa a prenderla... figuratevi questo che dopo il delirio totale del momento deve tornara a casa e ripescare le cose che ci sono sparse sul pavimento... ficca tutto in un sacchetto da freezer e riparte per l'ospedale.
....
Mica lo fermano i carabinieri!??!?!
Vabbè... alla fine si risolve il tutto.. però... questa non se la dimenticheranno MAI!!!
avatar
Miwako

Numero di messaggi : 3094
Età : 35
Località : Milano
Data d'iscrizione : 30.01.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia della nostra nascita

Messaggio Da sefora il Lun Mar 21, 2011 5:49 pm


Diciamo che mia mamma era una giovane e brava fanciulla alla quale avevano detto che la birra faceva latte...e allora dopo la mia nascita: giù birra...
Ecco perché sono così? Mmm così come? un po' matta?
avatar
sefora

Numero di messaggi : 6810
Data d'iscrizione : 02.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia della nostra nascita

Messaggio Da mononoke il Lun Mar 21, 2011 6:26 pm

miwa ma sai che non ho capito la storia confused
in che senso manca la placenta? drunken
avatar
mononoke

Numero di messaggi : 1466
Età : 38
Data d'iscrizione : 16.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia della nostra nascita

Messaggio Da moonriver il Lun Mar 21, 2011 6:46 pm

Mi stavo facendo la stessa domanda....la placenta? confused
avatar
moonriver

Numero di messaggi : 5898
Data d'iscrizione : 19.04.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia della nostra nascita

Messaggio Da ranavalentina il Lun Mar 21, 2011 6:50 pm

Com'è possibile? confused
avatar
ranavalentina

Numero di messaggi : 4585
Età : 34
Località : Liguria/Lombardia
Data d'iscrizione : 27.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia della nostra nascita

Messaggio Da Miwako il Mar Mar 22, 2011 11:35 am

Uhm... ehm... bhu... si... forse il bimbo è nato in casa... i dettagli non li so in effetti... so solo che lui è stato spedito a casa per prendere dei pezzi che erano caduti e nel tornare indietro i carabinieri l'han farmato e controllato!!!
avatar
Miwako

Numero di messaggi : 3094
Età : 35
Località : Milano
Data d'iscrizione : 30.01.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia della nostra nascita

Messaggio Da mononoke il Mar Mar 22, 2011 2:19 pm

ammappate
è nato in casa e gli hanno pure tagliato il cordone Shocked
troppo in panico non dovevano essere
avatar
mononoke

Numero di messaggi : 1466
Età : 38
Data d'iscrizione : 16.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia della nostra nascita

Messaggio Da Elisina il Mar Mar 22, 2011 2:32 pm

Infatti suona un po' strana questa
avatar
Elisina

Numero di messaggi : 8703
Età : 40
Data d'iscrizione : 22.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia della nostra nascita

Messaggio Da Panicqueen il Mar Mar 22, 2011 2:50 pm

Cerchiamo di non andare OT, grazie

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator
Metodo Ladyfertility per la Fertilità Consapevole™
Contraccezione naturale sicura, Ricerca di gravidanza e Salute riproduttiva


I miei grafici di fertilità: http://www.fertilityfriend.com/home/1db1de

Segui tutte le novità di Ladyfertility anche su Facebook
avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 31198
Età : 33
Data d'iscrizione : 12.04.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.ladyfertility.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia della nostra nascita

Messaggio Da Miwako il Mer Mar 30, 2011 1:02 pm

Ieri ho scoperto una cosa da mia sorella! Sono nata con parto cesareo programmato!!! che fosse cesareo lo sapevo... ma che fosse programmato no!!! Mia mamma era già un po' avanti con l'età (almeno, per i canoni degli anni '80) ed era poliomelitica, in effetti il programmato ci stava, non ci avevo proprio pensato!!!
avatar
Miwako

Numero di messaggi : 3094
Età : 35
Località : Milano
Data d'iscrizione : 30.01.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia della nostra nascita

Messaggio Da Persephone il Sab Apr 02, 2011 8:25 am

Ciauu!
Intanto secondo il ginecologo di mia madre io non dovevo nemmeno essere concepita perchè mamma ha l'utero retroverso.
Invece...un tubo!
Mia mamma racconta il parto come un'esperienza dolorosa sì, ma sostenibile e intensa.
Una calda sera di tarda primavera si sono rotte le acque e mamma ha iniziato a sentire le contrazioni vere. Sono partiti per l'ospedale e il medico che l'ha visitata le ha detto che avrebbe dovuto aspettare perchè mancava ancora molto (certo...ce l'hai tu il figlio in pancia no? manie di onnipotenza).
Mia mamma ha insistito, ma le ostetriche erano arrabbiate perchè era una domenica sera di giugno e pensavano alle ferie e il medico pure.
Ad un certo punto mamma si è rotta e ha preteso di essere visitata.
Ecco..era già dilatatissima.
L'hanno portata in sala parto e lì le hanno monitorato le contrazioni e tutti papà compreso si chiedevano perchè non facesse una piega.
Mamma sapeva di avere le contrazioni e di averl fortissime, ma ha sempre avuto mestruazioni dolorosissime e una soglia del dolore molto molto alta perciò ha affrontato tutto con una tenacia incredibile. Papà dice che non si è mai lamentata nemmeno un pelo e che i medici hanno fatto i complimenti alla nonna dicendole che sua figlia era stata bravissima.
A quanto pare è durato poco, mamma sapeva di dover ascoltare i suoi segnali e non i medici che spesso parlano come dei manuali e non come osservatori veri e io sono nata con parto fisiologico e una settimana prima del previsto.
Peccato che non sia stata allattata, mamma aveva il latte, ma io non tiravo. Chissà...
Anche a mia mamma si sono rotti i capillari in faccia però e durante la gravidanza le era stato obbligato il riposo. Dice che ha avuto nausee dall'inizio alla fine e che mangiava solo verdure yogurt e crackers per non dover rigettare tutto.
Inoltre aveva una voglia pazza di gelato al limone tongue
Ah...io ero 3,5 kg! pig
Avevo i capelli neri a spazzola già lunghissimi, una linea di peletti scuretti sulla schiena, ero rossa perchè avevo un po' sofferto durante il parto e due guanciotte cicciosissime.
Poi sono diventata bionda e ho perso i pelini che sono diventati biondi
Ed eccomi qui!
avatar
Persephone

Numero di messaggi : 1685
Età : 30
Data d'iscrizione : 18.04.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia della nostra nascita

Messaggio Da sefora il Mer Apr 06, 2011 11:56 am

già, a volte è meglio ascoltare i segnali del proprio corpo più dei medici...
Beh se tu, Perse, eri 3,5 kg, io ero 3,6 kg pig
avatar
sefora

Numero di messaggi : 6810
Data d'iscrizione : 02.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia della nostra nascita

Messaggio Da Panicqueen il Gio Set 22, 2011 1:48 pm

up! E voi?

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator
Metodo Ladyfertility per la Fertilità Consapevole™
Contraccezione naturale sicura, Ricerca di gravidanza e Salute riproduttiva


I miei grafici di fertilità: http://www.fertilityfriend.com/home/1db1de

Segui tutte le novità di Ladyfertility anche su Facebook
avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 31198
Età : 33
Data d'iscrizione : 12.04.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.ladyfertility.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia della nostra nascita

Messaggio Da mulan il Gio Set 22, 2011 2:27 pm

Allora, la mia nascita è stata un pò travagliata, però devo dire che mia madre ne conserva un bel ricordo tutto sommato piacevole.

Praticamente non volevo nascere, avevo superato il termine da 10 giorni, quando mia madre un giorno vide staccarsi il tappo mucoso. Lei e mio padre arrivano in ospedale, chiedono cosa fare, alla fine dal tracciato decidono di indurre il parto. Contrazioni regolari, tutto nella norma, il travaglio va avanti per tutta la notte, con mio padre che con la sua solita flemma cercava di tranquillizzare mia madre avvisandola quando stava per arrivare una contrazione.

La mattina inizia il travaglio vero e proprio, ma lì iniziano i problemi: era dilatata a 9 cm, ma io non scendevo, non mi muovevo proprio. Provano a tirarmi fuori con la ventosa, mia madre urlava, ma niente, rimanevo lì. Decidono di rifare il tracciato e un'ecografia, scoprono che ho due giri di cordone ombelicale intorno al collo e sono in grave sofferenza fetale, così preparano il cesareo d'urgenza. Mia madre era nell'angoscia più totale, tanto che quando le chiedono se vuole l'epidurale lei risponde di no, che ha paura che essere sveglia possa essere solo d'intralcio all'intervento. L'anestetizzano, inizia l'intervento, portano subito l'incubatrice perchè si aspettavano avessi qualche problema, e invece...esco fuori urlante e strepitante nei miei 4 chili di peso!!! Mi portano subito da mio padre, che a momenti sviene per lo stress accumulato!

Mia madre invece i giorni seguenti era stravolta, stanca e dolorante, ma non minimamente scoraggiata, tant'è che una delle sue preoccupazioni fu chiedere quella di chiedere ai ginecologi quando avrebbe potuto fare un altro bambino , e le spiegarono che avrebbe dovuto aspettare minimo due anni prima di provare a concepire. Dopo 4 anni è nato il mio fratellino dispettoso!
avatar
mulan

Numero di messaggi : 3251
Età : 27
Data d'iscrizione : 30.08.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia della nostra nascita

Messaggio Da Nina il Sab Set 24, 2011 10:09 pm

I miei genitori usavano raccontare la nostra nascita, mia e dei miei fratelli, ai rispettivi compleanni, la nostra crono-storia, la chiamavano.

Io sono nata con 9 giorni di anticipo e mia madre ha vissuto benissimo l'esperienza e l'ha sempre raccontata in modo sereno. La mattina ha cominciato ad avere contrazioni, sono andati in latteria a fare colazione e poi in ospedale, dove però l'anno rimandata indietro perché era troppo presto. A mezzogiorno tornano in ospedale e dopo 6 ore sono nata io, con parto naturale, da quello che so (non ho più la mamma a cui chiedere dettagli).
L'unica cosa che mi diceva era che si era lacerata perché avevo le spalle grosse!

Credo che sia vero che metabolizziamo il parto nel modo in cui ci raccontano la nostra nascita. Infatti ero convinta che avrei avuto parti veloci e in anticipo.

Invece ho avuto due TC, uno a 41+5 e uno a 41!

Mia madre si è profusa in racconti di parti facili e veloci, in cui tutto è andato bene, in cui lei è stata brava. Però mi ha ripetuto miliardi e miliardi di volte che io non ne sarei stata capace, che non avrei sopportato i dolori del travaglio e del parto...

E credo che queste sue parole abbiano pesato nella fallita induzione della nascita di Riccardo. Lo ricordo il momento in cui mi sono arresa pensando che avesse ragione lei.
Non aveva ragione, aveva torto, ma finora non l'ho potuto dimostrare e non so se avrò l'occasione di farlo con un terzo figlio...

Fatto sta che le parole delle madri contano, anche troppo.
Motivo per il quale cercherò di infondere in mia figlia fiducia in se stessa e nel suo corpo, perché possa assaporare il parto in tutta la sua naturalità e non si debba sentire "condannata" al TC per come è nata...
avatar
Nina

Numero di messaggi : 255
Località : Pavia
Data d'iscrizione : 05.09.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia della nostra nascita

Messaggio Da valix il Lun Set 26, 2011 10:21 am

Mia mamma è sempre stata piuttosto tranquilla e serena sul tema parto.
Dopocena erano sul balcone a fare quattro chiacchiere sul balcone con i vicini, poi verso le undici sono rientrati in casa e appena si è sdraiata le si sono rotte le acque. Ha afferrato un megassorbente per non allagar completamente la camera da letto ed è schizzata in bagno a fare "la mega pipì".
Mio papà ha chiamato l'ostetrica che le ha detto di andare in ospedale. Così fanno, ma siccome i miei abitavano a circa 500 metri dall'ospedale, mia mamma costrinse mio papà a girare in macchina per un quarto d'ora perché aveva paura di arrivare prima della sua ostetrica e che quindi venisse seguita da qualcun'altro.
Lì l'hanno visitata appena arrivata ed andava tutto bene e l'hanno piazzata in sala travaglio. Dopo circa un'ora lei sente spingere e lo dice all'ostetrica, ma lei le risponde che è impossibile visto che il primo parto. Mia mamma si impunta e lei la visita... risultato: di corsa in sala parto.
Insomma dopo solo 3 ore dalla rotture delle acque sono nata io.
Mia mamma dice sempre che la cosa è stata dolorosa, ma probabilmente lei era pronta a dover sopportare dei dolori atroci per cui ad ogni contrazione si convinceva che il peggio doveva ancora arrivare e quindi, di fatto, è stato meno doloroso di quanto si aspettasse. Dice solo che si aspettava un dolore diverso e invece la cosa più fastidiosa per lei era avere un dolore alla schiena "come se avessi i cani attaccati ai reni".
La cosa che l'ha traumatizzata è stata la montata lattea, nessuno si era degnato di dirle come avviene e improvvisamente di notte ha sentito forti palpitazione e un calore molto acceso alle spalle: lì si è spaventata!

Insomma, se mai partorirò, spero di partorire così!
avatar
valix

Numero di messaggi : 1292
Età : 34
Località : Lombardia
Data d'iscrizione : 26.11.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia della nostra nascita

Messaggio Da moonriver il Lun Set 26, 2011 10:24 am

E caspita! Tre ore! Shocked Ci metterei la firma anche io!!
avatar
moonriver

Numero di messaggi : 5898
Data d'iscrizione : 19.04.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia della nostra nascita

Messaggio Da luisav il Lun Set 26, 2011 2:13 pm

La mia mamma mi aha sempre raccontato il parto, sia il mio che quello di mia sorella. Confermo con Elisina che anche la mia mamma sostiene che il parto ha influito sul carattere, infatti mia sorella primo parto un po' più lungo e faticoso (anche con episiotomia, cordone ombelicale intorno al collo, ecc) ed è rimasta molto "riflessiva", io invece....
Era notte intorno alle 2 e mamma si sveglia perché doveva andare al bagno (tanto per cambiare!) lei era tranquilla perché tanto mancava almeno una settimana e infatti mio papà stava fuori per lavoro e lei stava con mia nonna giunta dall'America per il lieto evento. Insomma finito con questo bagno rimane la sensazione di spingere e poi cominciano le contrazioni. Quindi via in ospedale dove faceva un freddo cane (era la notte del 13 novembre 1980). Le contrazioni vanno sempre più veloci e la portano in sala parto dove fa ancora più freddo. L'infermiera ha la brillantissima idea di riscaldare l'ambiente, mettendo un po' di ALCOL in un pentolino sul fuoco (ma dove l'ha trovato in una sala parto? Shocked ). Comunque il bello è che schizza fuori qualche gocciolina e via con l'incendio!!! Non è andato a fuoco tutto, per fortuna solo l'alcol e hanno usato il cappotto di mia mamma per spegnerlo! Lei mi dice che era un pochino impaurita ma aveva le contrazioni e si è concentrata su di me e poi c'era un'immaginetta della Madonna e ovviamente si è affidata a lei...beh alle 6.03 ero già fuori tutta pronta e con due peli in testa!
Nonostante l'evidente emergenza e particolarità della situazione, per non dire il panico del momento, lei lo ha sempre raccontato con molta tranquillità e infatti spero di poter rivivere la tranquillità e la velocità (a conti fatti in meno di 4 ore sono uscita!) senza incendi però!!!!!!!
avatar
luisav

Numero di messaggi : 2618
Età : 36
Località : Fiumicino
Data d'iscrizione : 17.12.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia della nostra nascita

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum