Dieta vegetariana, vegana o crudista

Pagina 16 di 17 Precedente  1 ... 9 ... 15, 16, 17  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Dieta vegetariana, vegana o crudista

Messaggio Da June il Lun Mag 20, 2013 6:49 pm

Ciao Mulan, io sono neofita quindi non sono la più ferrata per rispondere, però Aida Eva Eltanin (l'autrice di "La dieta di Eva" http://www.la-dieta-di-eva.com/) sostiene che i grandi primati (gorilla, orango, scimpanzè), i nostri parenti più geneticamente prossimi, ricavano la B12... dai vegetali non lavati!
La terra (non contaminata) contiene colonie di batteri che sintetizzano la B12. Essendo necessaria in dosi infinitesimali (pochi microgrammi al giorno) lo sporco di frutta e verdura biologiche non lavate sarebbe sufficiente a garantire la B12... il guaio è che garantisce anche parassiti e schifezze varie, a cui scimmioni e primitivi sono abituati ma non fanno comunque bene!
E gli oranghi hanno anche un'altra interessante fonte di B12... mangiano le proprie feci. Francamente non mi sento in vena neanche di questa soluzione!
avatar
June

Numero di messaggi : 2040
Età : 38
Data d'iscrizione : 02.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dieta vegetariana, vegana o crudista

Messaggio Da mulan il Lun Mag 20, 2013 8:06 pm

Capito June!
In effetti anch'io preferirei un integratore date le alternative!
avatar
mulan

Numero di messaggi : 3268
Età : 28
Data d'iscrizione : 30.08.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dieta vegetariana, vegana o crudista

Messaggio Da Ciuchina il Mar Mag 21, 2013 5:57 pm

Scusate però è anche vero che gli scimpanzé mangiano anche carne....saltuariamente ma la mangiano...
avatar
Ciuchina

Numero di messaggi : 425
Età : 26
Località : Marche
Data d'iscrizione : 06.12.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dieta vegetariana, vegana o crudista

Messaggio Da June il Mar Mag 21, 2013 10:49 pm

E' vero Ciuchina I primati sono prevalentemente vegani. Gli scimpanzè un po' meno degli altri. Gli oranghi sono totalmente vegani, che io sappia. I gorilla preferiscono la frutta ma se necessario (ovvero, in mancanza di meglio) si adeguano alla carne. Prima di tutto bisogna sopravvivere e non si fanno certo un problema etico.
Personalmente credo che siamo onnivori e molto adattabili alla disponibilità di cibo. Ma potendo scegliere tra una prevalenza di alimenti vegetali freschi ed una prevalenza di prodotti animali, credo sia molto più naturale puntare sul vegetale. I vantaggi per la salute sono sotto gli occhi di tutti, l'importante è variare molto e... non farsi mancare niente! Tanta tanta frutta, tanta tanta verdura, tante tante foglie verdi. Non affamarsi, nutrirsi.
Oggi sono al 21esimo giorno, comunemente considerato il giro di boa verso il veganesimo: carne, formaggi e uova mi tentano ogni giorno di meno in effetti! In più mi sento davvero bene, mi sono sgonfiata, gestisco bene il cibo dentro e fuori casa e mi piace quello che mangio
Non è una scelta definitiva, solo un tentativo: se fra qualche mese vegano le analisi evidenziassero delle carenze rimetterei subito in discussione la dieta.
Ugualmente, se a un certo punto mi venisse una persistente e forte voglia di un hamburger, so che non resisterei!
Ma oggi l'idea di non mangiare più carne, formaggi e uova non mi spaventa, non lo vedo come un sacrificio.
Oggi sono vegana non per rinuncia, ma perché sto meglio di prima! E' questa la pura verità che non avrei mai immaginato!
avatar
June

Numero di messaggi : 2040
Età : 38
Data d'iscrizione : 02.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dieta vegetariana, vegana o crudista

Messaggio Da claude il Mer Mag 22, 2013 11:37 am

@ June: Mi piace il tuo approccio a questo cambiamento :-)
Volevo solo dirti che non sempre segnali del corpo e analisi sono attendibili dopo qualche mese di cambio radicale nell'alimentazione. Potresti anche avere momenti di debolezza e malessere dovuti all'espulsione delle tossine, e in generale il corpo dovrà ritrovare un proprio equilibrio che potrebbe passare da uno "sballamento" iniziale, sia nelle analisi che nel livello di energia corporea. Insomma, tieniti sotto controllo, ma magari cerca di non allarmarti per una eventuale piccola carenza di qualcosa, tutto potrebbe sistemarsi da sé nel giro di poco e risultare a posto nelle analisi successive.
E comunque momenti di calo di energia non sono scontati, magari ti sentirai sempre alla grande! :-)
avatar
claude

Numero di messaggi : 283
Età : 35
Data d'iscrizione : 08.06.10

Vedi il profilo dell'utente http://granosalis.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dieta vegetariana, vegana o crudista

Messaggio Da June il Mer Mag 22, 2013 1:12 pm

Grazie dei consigli Claude. In effetti ho molte tossine da buttare fuori: ho anni di dieta non solo onnivora, ma disordinatissima alle spalle.
Molti insaccati, grassi, dolci, junk food e poca frutta...
Quanti mesi mi posso aspettare di "ripulitura" dell'organismo? Uno? Sei? Dodici?
Non lo chiedo per impazienza, ma per pura curiosità!
avatar
June

Numero di messaggi : 2040
Età : 38
Data d'iscrizione : 02.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dieta vegetariana, vegana o crudista

Messaggio Da claude il Gio Mag 23, 2013 3:51 pm

eh june, difficile rispondere...sembra una risposta scontata, ma il processo è davvero individuale e cambia per ogni persona.
Io quando fatto il primo cambio alimentare diventando vegetariana a 24 anni (e pure io prima mangiavo un sacco di schifezze!) non ho sentito assolutamente né stanchezza né debilitazioni varie, ma mangiavo ancora uova e latticini ed ero più giovane. Con gli anni si diventa più sensibili ai cambiamenti tant'è che quando ho fatto altre variazioni un paio di anni fa li ho avvertiti in maniera più intensa. Ero già tendente al veganismo ma lo sono diventata quasi totalmente, ho iniziato a mangiare associando gli alimenti in modo corretto, eliminato il pane e ridotto drasticamente i farinacei e in più ho fatto delle pulizie degli organi e seguito processi di disintossicazioni specifici. Ecco, lì ho perso un bel po' di chili (ed ero già magra, era tutta ritenzione idrica) e ho avuto un periodo di debolezza abbastanza lungo di due-tre mesi, ma poi ho riguadagnato peso e mi sono sentita meglio.
io sono per i cambi graduali, l'organismo si stessa meno e non solo quello! Voglio dire che se ti viene una grossa voglia contro cui diventa troppo stressante lottare, molto meglio concedersela senza sensi di colpa, sapendo comunque che quelle voglie arriveranno sempre meno. Certo dev'essere grossa, se si cede ogni volta chiaramente non ha senso :-)
avatar
claude

Numero di messaggi : 283
Età : 35
Data d'iscrizione : 08.06.10

Vedi il profilo dell'utente http://granosalis.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dieta vegetariana, vegana o crudista

Messaggio Da Ciuchina il Ven Mag 24, 2013 8:01 am

June hai un approccio molto positivo e realista a questa nuova situazione e mi piace!
Io ho provato a diventare vegetariana sia da un punto di vista etico che salutistico ma poi ho rinunciato. Non mi sento sconfitta però... anzi sono in pace sopratutto da quando compro carne al GAS e da quando ho visto che i primati più vicini a noi si nutrono saltuariamente di carne (anche io ne mangio poca poca!).
avatar
Ciuchina

Numero di messaggi : 425
Età : 26
Località : Marche
Data d'iscrizione : 06.12.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dieta vegetariana, vegana o crudista

Messaggio Da Leila il Ven Mag 24, 2013 9:31 am

Eccomi, un po' come June...dopo la malattia di Kawasaki di Brenno (grave malattia autoimmune), mi sono posta il dubbio per il suo svezzamento e da lì molti medici "ufficiali" e non, mi hanno messa in guadia dal dargli proteine animali...così ho deciso che avrei attuato uno svezzamento vegano per lui e per dare il buon esempio l'avrei fatto anch'io...è da ottobre che sono "quasi" vegana, perché ho avuto qualche scivolone con del salmone un paio di volte...

che dire..non tornerei indietro nemmeno a pagamento...sto decisamente meglio, ho fatto le analisi del sangue e per la prima volta da sempre ho emoglobina e ferro nel range e non sotto..anche le analisi di Brenno sono ottime, ha recuperato molto la brutta anemia che avare dopo la malattia.

Unica nota dolente è che lavorando e mangiando fuori a pranzo non mangi bene come vorrei...e tendo a mangiare pane, seppur integrale spesso...ed a casa si abbonda troppo con la pasta...cerco di girare con orzo e farro, grano saraceno e quinoa e miglio, ma ora Brenno vuole mangiare da solo con le mani e vuole la pasta grande!

Volevo anche dire che il "piccolo" ha 13 mesi, non ha mai assaggiato proteine animali, quindi mai latte, ricotta, carne, uova...e pesa kg 12,5 e cammina da che ha 11 mesi, ora direi che corre.....per me è la prova in carne e ossa di quante meno proteine abbiamo bisogno, al contrario di quello che ci dicono.

Brenno è ancora allattato da me, che non ho avuto nessun calo nella produzione di latte....mangio molta frutta secca, ogni giorno mandorle, noci o nocciole, frutta essiccata o fresca, legumi essiccati o freschi....assumo la b12 una volta ogni 15 /21 giorni quella della long life da 2000, ma solo perché ho letto che non c'è la prova che nel latte materno passi la b12 di riserva (che io avrò in abbondanza visto il mio passato carnivoro)...

A Brenno do comunque una volta alla settimana il DOBETIN in gocce (vit. b 12).

Volevo anche rispondere a mulan sulla b12....in effetti noi la prendiamo dalla carne degli animali perché solo questi ( e non più noi) prendono l'erba dalla terra e da qui i batteri che la formano...ma se pensiamo che la carne che mangiamo oggi non viene più da bestie allevate a terra, ma che purtroppo mangiano mangimi...e nei mangimi la vitamina b12 viene aggiunta artificialmente...quindi anche chi mangia carne nella maggior parte dei casi mangia una b12 artificiale e sicuramente di qualità inferiore a quella che compro per me e Brenno.....

che fregatura, ormai è tutto "finto".....
avatar
Leila

Numero di messaggi : 1238
Età : 42
Data d'iscrizione : 10.11.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dieta vegetariana, vegana o crudista

Messaggio Da mulan il Ven Mag 24, 2013 11:53 am

Leila, grazie mille per aver condiviso la tua esperienza con noi. I love you

Una cosa vorrei chiedere, visto che mi sembri molto informata a riguardo: tu dici che è evidente che abbiamo bisogno di meno proteine di quello che si pensa, ma ti riferisci alle proteine animali o proprio in generale? Io per esperienza personale posso dire che dopo 2 mesi in cui ho abbassato i carboidrati (sia pasta e pane che zuccheri semplici) e aumentato le proteine le mie analisi sono migliorate radicalmente, roba che i miei trigliceridi sono scesi da 110 a 30, per dire.

Ora, io per prima ultimamente ho ascoltato i segnali che il mio corpo mi ha inviato, ossia che stavo assumendo troppe proteine animali, e noto che sto meglio mangiandone di meno, e a volte le sostituisco volentieri con quelle vegetali. Spesso però noto, da parte di molti vegetariani, un'assoluta indifferenza nei confronti della necessità di un corretto apporto proteico, e non parlo di carne e derivati animali, parlo anche di proteine vegetali. Voglio dire, se si sostituisce la carne con legumi, semi oleosi, soia e altro è un conto, ma se la si sostituisce con l'insalata o le zucchine ripassate secondo me è un po' diversa la questione, o sbaglio? Questi sono solo errori di valutazione da parte di alcune persone (come ce ne sono anche tra gli onnivori eh, e manco pochi Suspect ) oppure c'è una "base" dietro?
avatar
mulan

Numero di messaggi : 3268
Età : 28
Data d'iscrizione : 30.08.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dieta vegetariana, vegana o crudista

Messaggio Da Leila il Mer Mag 29, 2013 12:10 pm

Allora....ti dico quello che ho capito io e che penso vivendo questa esperienza alimentare nuova, sia da adulta, sia dal punto d vista di un bimbo ancora molto piccolo come Brenno..poi mi correggano pe più esperte, ne ho bisogno perché vado avanti anche per esperienze.

Ci hanno fatto credere (pubbilicita e purtroppo anche medici e pediatri di base) che per crescere tanto, sani e forti ci sia bisogni di tante proteine e soprattutto, ogni giorno di proteine, e che la fonte di alta qualità sia la carne, il latte, le uova.

Così a sei mesi iniziamo a dare ai bimbi la carne...poi il latte intero. Poi le uova, poi il pesce..per ultimi i legumi...

Però se pensiamo che se allattato esclusivamente al seno un lattante e' capace di triplicare il suo peso in un anno dalla nascita,( e questa e' accertatamente la massima crescita che un essere umano fa nella sua vita in così poco tempo) capiamo che per cadere sani e forti bastano molte meno proteine di quelle che mediamente una persona assume dallo svezzamento in poi...infatti il latte materno ha una percentuale proteica molto bassa.

Per di più non dimentichiamo che le proteine sono presenti in ogni cibo, anche nella frutta e nella verdura.
Se un bambino mangia con regolarità un pasto al giorno con le proteine, per me e' sufficiente, perché già nella colazione. C'è ne sono molte, idem nello spuntino del pomeriggio.

Un bimbo che mangia latte al mattino, pasta la ragù a pranzo, panino col prosciutto o una fetta di torta fatta in casa al pomeriggio e poi la bistecca con le patate alla sera, per me ha preso troppe, ma davvero troppe proteine. Un adulto che abbia questa dieta, seppur cambiando alla sera con pesce o uova, ha assunto un eccesso di proteine.

Abbiamo dimenticato a dare valore ai grassi buoni, agli acidi grassi, alle vitamine ed ai sali minerali...un ottimo compromesso sono i semi oleosi ed hanno ottime proteine.

Io penso che il nostro corpo non sia fatto per assumerne troppe, così come non è fatto per assumere cereali raffinati, tipo il pane e la pasta bianchi...

Io sto davvero molto meglio ed ho tantissima energia ed ho anche perso peso ( un pochino) mangiando parecchio, sto anche allattando.
Aggiungerei l'importanza dei cibi crudi, frutta e verdura....quando non mangio la verdura cruda me ne accorgo subito, mi sento peggio...

Io faccio sempre un pasto senza cibi solo proteici, ( ma ci sono lo stesso eh) e poi cerco di bilanciare .

avatar
Leila

Numero di messaggi : 1238
Età : 42
Data d'iscrizione : 10.11.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dieta vegetariana, vegana o crudista

Messaggio Da mulan il Mer Mag 29, 2013 4:49 pm

Beh, sul fatto che "il troppo storpia" sono d'accordo anch'io, è sempre opportuno cercare un equilibrio! Già il concetto di "troppo" secondo me indica qualcosa che non va, assolutamente!

Quello che dico io è che sono d'accordissimo che ci sono fonti proteiche vegetali, come alcuni cereali, i legumi e i semi oleosi, ma onestamente sul fatto che ce ne siamo nella frutta e nella verdura fresca (parlo di mele, banane, broccoli o lattuga) in quantità sufficiente ho i miei dubbi. Insomma, ho visto le tabelle di composizione degli alimenti dell'INRAN, e onestamente mi sembrano proprio poche poche. Neutral

Penso anche (anch'io mi baso su quello che ho letto eh, quindi metto le mani avanti ) che un bambino ha un fabbisogno glucidico molto maggiore rispetto a quello di un adulto, ed è giusto e doveroso tenerne conto: il latte di mucca è troppo proteico per un neonato in svezzamento, e questo è risaputo, e un piatto di pasta (o ancora meglio di cereali vari) in un organismo in crescita ci sta tutto. Però ecco, penso che per gli adulti sia diverso, non che si devono ingozzare di proteine (animali o vegetali che siano) ma comunque non trascurare il loro apporto.

Ovviamente ci tengo a dire che la mia non è una critica verso la dieta vegetariana o vegana eh, anzi, se cerco sempre spunti di discussione è proprio perché sono curiosa su questo modo di alimentarsi, più che altro per un discorso etico. Per quanto mi riguarda non penso di poter riuscire a diventare vegana, semplicemente perché non riesco proprio a digerire i legumi: ci ho provato, con vari tipi e in tutti i modi, ma mi danno sempre stipsi e un gonfiore di pancia che non vi dico. Neutral La soia contiene fitoestrogeni e va limitata, il seitan è glutine puro...che si fa? Ecco, è per questo che mi sto ponendo tanto il problema della corretta assunzione delle proteine, e ti ringrazio (così come ringrazio tutte le altre che sono intervenute e che continuano a farlo) per questa discussione molto costruttiva.
avatar
mulan

Numero di messaggi : 3268
Età : 28
Data d'iscrizione : 30.08.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dieta vegetariana, vegana o crudista

Messaggio Da Leila il Mer Mag 29, 2013 7:17 pm

Be', senza legumi la cosa diventa complicata...io in effetti ne mangio...uso la farina di ceci per fare frittate con verdura, adoro i fagioli ed i piselli...mancgio quinoa e grano saraceno....mi faccio gli hamburger con farina di farro e tofu e trito di verdure, eliminando il seitan, perché Brenno e' troppo piccolo, ma un po' sen non si è celiaci, non fa male.
Io mangio mandorle e noci. Semi di girasole e sesamo che mett nelle insalate, tahin al posto del burro a colazione e Bevo latte di soia al mattino o a merenda. Non mi preoccuperei molto dei fitoestrogeni, e' un problema che emerge se si vive mangiano a base di soia...assumendo solo un po' di latte a colazione o d'ogni tanto ci si guadagna davvero molto rispetto al latte di mucca.
Io sono avvantaggiata dal fatto che mi piacciono gli alimenti vegetali, adoro frutta e verdure e la frutta sia secca che oleosa...non so per quanto continuerò, finché mi sentirò così bene penso proprio di si.
avatar
Leila

Numero di messaggi : 1238
Età : 42
Data d'iscrizione : 10.11.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dieta vegetariana, vegana o crudista

Messaggio Da mulan il Gio Mag 30, 2013 6:20 pm

Anche io adoro gli alimenti vegetali, infatti i miei amici si stupiscono sempre dal gusto con cui mangio le verdure!
I legumi mi piacciono molto, ma è evidente che posso permettermi giusto qualche assaggio, perché sennò sembro al quarto mese (compresa la sensazione di bimbo che scalcia ). Con i piselli però sono un po' più tollerante, devo dire...
Il latte di soia invece lo odio, l'ho provato in mille modi, ma proprio non mi va giù, è più forte di me. silent Mi piacciono però quello di mandorle e di riso.
Frutta secca e semi oleosi li mangio tutti i giorni, a merenda, insieme alla frutta fresca, mi piacciono tanto.

Non so se riuscirò mai a diventare vegana con il problema dei legumi, ma di certo cerco sempre di fare il possibile per assumere sempre tanti alimenti vegetali.
avatar
mulan

Numero di messaggi : 3268
Età : 28
Data d'iscrizione : 30.08.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dieta vegetariana, vegana o crudista

Messaggio Da Elisina il Gio Mag 30, 2013 6:24 pm

E questa è cosa, Mul, che di certo non fanno solo i vegani!
avatar
Elisina

Numero di messaggi : 8703
Età : 40
Data d'iscrizione : 22.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dieta vegetariana, vegana o crudista

Messaggio Da mulan il Gio Mag 30, 2013 9:05 pm

Assolutamente Eli, io sono una consumatrice più che intensiva di vegetali!
avatar
mulan

Numero di messaggi : 3268
Età : 28
Data d'iscrizione : 30.08.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dieta vegetariana, vegana o crudista

Messaggio Da linda il Mar Giu 10, 2014 10:33 am

Che simpatico, come mi è piaciuto questo video sui vantaggi nel consumare di frutta, sarà che ormai ne consumo una quantità enorme, ne vado pazza  drunken 
E' una canzone breve breve ma carina   
https://www.youtube.com/watch?v=l5DwgF605HQ
avatar
linda

Numero di messaggi : 2879
Data d'iscrizione : 16.04.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dieta vegetariana, vegana o crudista

Messaggio Da mulan il Mar Giu 10, 2014 9:12 pm

Concordo linda, anch'io la adoro, soprattutto quella estiva!  

Devo però farti un appunto, cioè che mangiare un'adeguata quantità di frutta e verdura non è prerogativa solo dei vegetariani e vegani, ma in generale di chi mangia sano!  
avatar
mulan

Numero di messaggi : 3268
Età : 28
Data d'iscrizione : 30.08.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dieta vegetariana, vegana o crudista

Messaggio Da linda il Mar Giu 10, 2014 9:21 pm

Lo so lo so stavo per postarlo altrove ma non volevo molestare tutti con questa canzoncina nel topic di alimentazione generica   
Inoltre mi sembrava più in tema qui giacchè ho letto che questo gruppo è vegano crudista tendenzialmente fruttariano    
Io Mulanina mi sa che ne sto consumando una quantità ultra adeguata, adesso poi che come dici anche tu è arrivata quella estiva   
Ti piace la canzoncina?
avatar
linda

Numero di messaggi : 2879
Data d'iscrizione : 16.04.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dieta vegetariana, vegana o crudista

Messaggio Da mulan il Mar Giu 10, 2014 9:23 pm

Sì, è divertente e mi ha fatto venire voglia di prepararmi un bel frullatone di banana e pesche oggi pomeriggio!!!  
avatar
mulan

Numero di messaggi : 3268
Età : 28
Data d'iscrizione : 30.08.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dieta vegetariana, vegana o crudista

Messaggio Da linda il Mar Giu 10, 2014 9:31 pm

Eh sì, anch'io dopo averlo visto mi sono fatta fuori un cesto di ciliegie   Chissà se funziona anche su chi non è già un grande fan come noi   
avatar
linda

Numero di messaggi : 2879
Data d'iscrizione : 16.04.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dieta vegetariana, vegana o crudista

Messaggio Da sea il Mar Giu 10, 2014 9:49 pm

Quando arriva l'estate e nei giorni di gran caldo Chiara praticamente ci pranza solo o quasi con la frutta....tra ieri e oggi si è fatta secca quasi mezzo chilo di albicocche, ciliegie e melone...mi tocca fare la scorta tutti i giorni  
Per non parlare dei pomodori, se li fa secchi anche a merenda sul pane con un filo d'olio! 
Io provo a fidarmi del suo istinto...
avatar
sea

Numero di messaggi : 5461
Età : 40
Data d'iscrizione : 19.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dieta vegetariana, vegana o crudista

Messaggio Da naturElly il Mer Giu 11, 2014 6:53 am

un consiglio ragazze. Sto facendo una dieta di succhi di verdura e frutta. Fra qualche giorno avrò l'estrattore e sostituirò quelli che compro in bottiglia con quelli preparati al momento (biologici). Tutti mi consigliano di fare in questo modo, per ottenere succo vivo. Dicendomi di farne a piccole quantità e di consumarlo subito dopo, non mi conservarlo. Il mio dilemma è che il 20 dovrei partire per qualche giorno di ferie e lì non troverò frutta e verdura biologica. So che c'è un rivenditore di frutta e verdura locale dal quale, l'anno scorso, mi sono rifornita e la frutta e verdura è buonissima, ma non so a livello di controlli e residui come sia messo. Mi fido ed estraggo i succhi o mi porto le bottiglie di succo di frutta e verdura biodinamica, ma pur sempre conservati in bottiglia  confused 
avatar
naturElly

Numero di messaggi : 928
Età : 40
Località : Verona
Data d'iscrizione : 13.07.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dieta vegetariana, vegana o crudista

Messaggio Da linda il Mer Giu 11, 2014 10:03 am

Per l'estrattore intendi la centrifuga immagino... penso sia la stessa cosa. Ti hanno consigliato bene, il succo va fatto e consumato sul momento, Gerson suggerisce entro 20 minuti, io faccio così e c'è anche da dire che si sente che il succo cambia sapore e colore anche prima dei 20 minuti. Che buoni che sono  
Per il tuo viaggio vorrei proporti una terza possibilità, forse è ridicola e poco pratica ma: non puoi portarti da casa qualche mela e carota bio? Quelle si mantengono a lungo e non sono troppo scomode da portar dietro. O ancora: sicurissima che nella zona dove andrai non trovi nemmeno un super market che abbia mele e carote anche Almaverde? Le confezioni da 500 gr ormai sono presenti in quasi tutti i supermercati non proprio minuscoli e sopratutto queste 2 tipologie sono le più richieste! Almeno che tu non vada in località tipo paesini piccolissimi: quando andavo in alta montagna io partivo con le scorte di carote ed altro da casa   perchè là di prodotti bio non ce ne erano. Ma l'ultimo anno ho trovato un negozietto anche là non troppo lontano perchè comunque per fortuna il bio è uno dei pochi settori in crescita! Un'altra ipotesi, se non trovi nulla, potrebbe essere quella di far richiesta in un qualsiasi negozio di alimentari, magari dicendo che te ne servono diverse confezioni e spiegando la situazione.... penso che potresti trovare qualcuno che te le ordina perchè l'Almaverde è ormai nel giro della grande distribuzione. Dipende molto anche da quanti giorni stai via  
Sea ma che amore la tua piccola Chiara: secondo me fai benissimo a fidarti del suo istinto e complimenti per come la assecondi... del resto l'ho sempre detto che sei una super mamma  I love you 
 
avatar
linda

Numero di messaggi : 2879
Data d'iscrizione : 16.04.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dieta vegetariana, vegana o crudista

Messaggio Da naturElly il Mer Giu 11, 2014 10:39 am

Grazie linda, cercherò di portarmi qualcosa da casa,verdura e frutta biologica che si può conservare e poi nel posto vedrò di cercare almaverde...
x l'estrattore ho scritto su robot da cucina, non è una centrifuga   
avatar
naturElly

Numero di messaggi : 928
Età : 40
Località : Verona
Data d'iscrizione : 13.07.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dieta vegetariana, vegana o crudista

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 16 di 17 Precedente  1 ... 9 ... 15, 16, 17  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum