Sos Tata

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Andare in basso

Re: Sos Tata

Messaggio Da Elisina il Ven Nov 19, 2010 9:30 am

Purtroppo ho potuto scrivere poco perchè sono davvero di frettissima (e sono stata anche 2 gg senza connessione!) ma l'argomento mi sta molto a cuore, e spero di poter partecipare più assiduamente a questa bella discussione! I love you
avatar
Elisina

Numero di messaggi : 8702
Età : 41
Data d'iscrizione : 22.05.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Sos Tata

Messaggio Da selvynina il Ven Nov 19, 2010 10:28 am

Elisina, io mi ritrovo nelle tue parole.

Più leggo e più mi convinco che è proprio una faccenda delicatissima educare al meglio i proprio figli...
...a cominciare dalla domanda "Cosa è meglio, come non lo è?".

Certo, so bene che quando un cucciolo nasce (e anche prima) possiede un bel bagaglio di carattere e personalità e va assolutamente rispettato!
Su questo non si discute. Combatterò sempre per questo! E' un vecchio retaggio quello di credere che un bimbo appena nato sia "vuoto" e vada "riempito" attraverso l'educazione...
...mia madre ha tentato di crescermi cercando di imporre il proprio volere e le proprie idee. Meno male che il mio carattere forte mi ha aiutato a evolvermi a mio modo, con le mie idee e la mia personalità.

Quindi un figlio non va "schiacciato" dal genitore, nè addomesticato! Lungi da me anche solo pensarlo!

Ma quando io parlo di autorità...mi riferisco al fatto che i bambini/ragazzi che vedo nella vita di tutti i giorni hanno perso il riferimento di chi va rispettato! Che può essere la maestra, il nonno, il professore, il vigile etc...
E nella società questo è importante!
Il genitore deve essere quindi il primo personaggio autorevole nella proprio vita, esattamente come il proprio faro guida, il proprio rifugio.

E quando io dico "scapestrato" sono ottimista in realtà! Perchè non è proprio la parola che vorrei usare.
Anche io ho avuto la mia buona dose di "scapestraggine" prima di raggiungere un minimo di coscienza adulta. Ma c'è una bella differenza da essere una mezza delinquente con pochi valori!
avatar
selvynina

Numero di messaggi : 3557
Età : 41
Località : Piemonte/Lombardia
Data d'iscrizione : 17.03.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Sos Tata

Messaggio Da Ellyy il Ven Nov 19, 2010 12:25 pm

Anch'io mi trovo d'accordo con Nike, Elisina, Selvy, Rana... Soprattutto con l'esigenza assoluta di regole, di punti di riferimento, di routines, di tutto ciò che possa orientare un bambino. Il programma estremizza -a volte- questa necessità, soprattutto perchè deve cercare di far riprendere "le redini" - e per di più n pochissimi giorni- a genitori spessissimo davvero allo sbando,in balia di figli smarriti, spaventati, dis-orientati. A me, il più delle volte, i consiglidelle Tate paiono proprio delle ovvietà... forse perchè il nostro stile familiare -e quindi educativo- è proprio molto basato su regole. Che, specifico, valgono per tutti, genitori in primis. Qualche esempio? Niente tv a tavola, nanna ognuno nel proprio letto, niente parolacce, pasti tutti insieme, si inizia a mangiare quando tutti sono a tavola, niente menù individualizzati (a parte rarissime eccezioni: non costringiamo mai un bimbo a mangiare ciò che proprio non gli va, ma proponiamo, e non diamo comunque alternative più allettanti), attenzione a non rovesciare i bicchieri... molto banale, questo, ma se capita a noi 2, allora chiediamo scusa, così come devono fare i bimbi... Ecco il valore dell'esempio!
In tutto questo, l'autorevolezza del genitore è fondamentale, così come l'unione e la coerenza tra i due, ognuno con la propria personalità ed il proprio livello di severità...
avatar
Ellyy

Numero di messaggi : 2159
Età : 40
Località : Cento (FE)
Data d'iscrizione : 31.01.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Sos Tata

Messaggio Da Kikka il Dom Nov 21, 2010 2:43 pm

Anch'io, ribadisco, sono assolutamente per le regole relative all'educazione dei figli, credo anche che molte di queste si possano far imparare e rispettare ponendogliele come gioco, perchè i bimbi ascoltano di più se gli metti le situazioni sul divertente, ad es. se hanno sparso giochi dappertutto durante la giornata, la sera gli si dice: bimbi facciamo un bel giochino assieme a mamma e papà (che devono sempre dare l'esempio) vediamo chi mette via più giochi nel cesto, chi finisce prima vince una sorpresa! E poi via alle coccole e ai bacini! Parlo per esperienza in una scuola materna, inutile urlare tanto, facciamoli divertire questi bimbi e nel frattempo loro impareranno inconsapevolmente le regole, poi il fatto di mettere via i giochi la sera a lungo andare diventa un'abitudine. Loro interiorizzano nel tempo i comportamenti buoni e li fanno automaticamente, per la gioia dei genitori. Io imposterò così la mia educazione, essendo una ragazza solare che ride sempre e ama divertirsi mi viene pure spontaneo giocare con i bimbi in modo ludico-educativo, mi accorgo anche con i bimbi degli altri, non gioco con loro solo per divertimento, mi viene proprio spontaneo insegnare. Quando però è necessario avere un pò di severità non la farò mancare di certo perchè serve molto anche quella in certe situazioni, severità intesa come integrità, fermezza. Poi tutto dipende dal carattere del bimbo, l'educazione è come un'abito da cerimonia, bisogna vestirla su misura su chi la deve indossare, mi passate la similudine/metafora?
avatar
Kikka

Numero di messaggi : 179
Età : 37
Località : Treviso
Data d'iscrizione : 23.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Sos Tata

Messaggio Da glo il Dom Nov 21, 2010 6:47 pm

Non osavo intervenire perche' mi sembrava di fare la figura del grande genitore (quale non sono :P ) pero' dopo che ho letto l'intervento di Elly mi sono buttata anche io!!!
Allora,a me capita di guardare Sos Tata,ogni tanto,pero' penso anche io che sia una cozzaglia di ovvieta'!!!
penso che per rendere la trasmissione piu' accattivante,facciano vedere casi estremi
e' ovvio che se i genitori si esprimono con parolacce,anche i figli faranno così...se i genitori sono abituati ad urlare,lo faranno anche i figli...se i genitori sono maneschi,i figli li imiteranno...e via dicendo....
cio' non toglie che i figli abbiano il loro temperamento,pero' se i genitori saranno in grado di porvi un freno,ci riusciranno
io non tratterei mai mia figlia come un mio collega o una mia amica,perche' penso che essi abbiano bisogno di una guida che stia innanzi a loro e non a fianco!!!
avatar
glo

Numero di messaggi : 1863
Età : 38
Data d'iscrizione : 11.09.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Sos Tata

Messaggio Da Martinamarina il Lun Nov 22, 2010 12:06 pm

Ribadisco questo concetto perchè magari non l'avete capito bene. Io intendo di trattare i figli con lo stesso RISPETTO che voi dareste ad un'altra persona.
Copio e incollo la frase che ha fatto tanto scalpore
bisogna trattare il bambino come si tratterebbe un collega di ufficio, un a persona della vostra età..intendo nel portare rispetto.
Ok, magari dal punto di vista sintattico-grammaticale mi sono espressa male.Però il senso si capiva.

Secondo me usare violenza fisica o verbale con i figli non è rispettoso, dare punizioni non è rispettoso,impormi come un sovrano assoluto non è rispettoso.Nessuno mette in dubbio che delle abitudini, delle routines servano. Come mangiare tutti insieme,rimettere apposto le cose dopo che si sono usate,,eccecc
Elly secondo me tu hai detto una cosa molto giusta quando facevi l'esempio dei bicchieri. Quando rovesciate un bicchiere i genitori chiedono scusa, questa sec me è una cosa bellissima perchè vi ponete sullo stesso piano del bambino nel rispetto, come dicevo sopra.
A me non hanno mai chiesto scusa i miei genitori.E se erano scuse erano sempre inzeppate di giustificazioni, e alla fine non erano veramente delle scuse, avevano sempre ragione loro..anche se palesemente avevano sbagliato.
Questo ed altre cose hanno fatto si che il rapporto si logorasse, che non ci fosse più dialogo tra genitori e figli, che ci fossero lotte e scontri giornaliere e continue.
Per questo io, come Leila, che l'ho vissuto veramente (non c'era violenza nella mia famiglia ma c'erano no senza spiegare il motivo,niente dialogo, fisse assurde, punizioni )ho questa visione.
avatar
Martinamarina

Numero di messaggi : 826
Età : 27
Data d'iscrizione : 30.07.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Sos Tata

Messaggio Da Martinamarina il Lun Nov 22, 2010 12:09 pm

mi scuso sono andata OT, qui si parlava di Sos tata, ma volevo chiarire il concetto
avatar
Martinamarina

Numero di messaggi : 826
Età : 27
Data d'iscrizione : 30.07.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Sos Tata

Messaggio Da Panicqueen il Lun Nov 22, 2010 12:13 pm

Io guardo Sos Tata con moltissimo piacere!
Gli interventi delle tate secondo me sono molto utili e sinceramente non li trovo ovvi né scontati, perlomeno all'interno delle situazioni (a volte un po' estreme) che presentano.
L'unico punto veramente da modificare secondo me è il fatto che le tate "sgridano" i genitori, venendo meno a quel principio di rispetto di cui parla anche Martinamarina.
Sia che si stiano educando i figli o che si stiano educando i genitori, è importante mettere in luce positiva le correzioni. "Stai sbagliando" è disincentivante per chiunque, rischia di inimicare la persona che te lo dice, anche se sta agendo nel tuo interesse e in generale mina quel rapporto di fiducia necessario per farsi ascoltare e rispettare a propria volta, siano grandi o piccini. Tutti hanno bisogno di regole, ma hanno anche bisogno che siano comunicate in un modo sensibile.

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator e Coach dei Cicli di Vita
Metodo Ladyfertility® per la contraccezione naturale sicura, ricerca di gravidanza, conoscenza della fertilità e...molto altro ancora!

Novità! Entra nel GRUPPO Facebook di Ladyfertility per informazioni, curiosità e domande!
Clicca Mi piace sulla PAGINA Facebook per restare sempre aggiornata!

avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 31979
Età : 34
Data d'iscrizione : 12.04.08

Visualizza il profilo http://www.ladyfertility.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Sos Tata

Messaggio Da Elisina il Lun Nov 22, 2010 12:40 pm

Concordo con PQ su quest'ultima questione, ironicamente quando mi trovo a commentare SOS tata con gli altri genitori, tutti concordiamo che siano davvero spietate (specie Lucia Rizzi) soprattutto con i poveri genitori, non con i bambini
Nella realtà fuori dalla fiction, dubito che interventi così intrusivi e svalorizzanti di quello che una famiglia ha fatto fino ad un certo punto possano avere risultati positivi, ma sicuramente questo è dovuto alla necessità di fare spettacolo, ad un format che per forza deve in parte basarsi sulla spettacolarizzazione delle dinamiche, sul giusto/sbagliato.
Ho molta stima specie di Tata Lucia, conosco il suo percorso e il suo operato, è davvero in gamba

@Martina, questo ultimo tuo intervento chiarisce molti punti, probabilmente avevamo frainteso.. non mi pare che in SOS tata si parli di picchiare o umiliare i bambini, non mi pare ci sia assenza di rispetto o punizioni irrispettose; io ho visto solo dei Time out, utilissimi a mio avviso, soprattutto per i piccoli che riescono ad imparare ad autogestirsi e determinarsi, e per il resto solo il tentativo di insegnare che ad ogni azione corrisponde una conseguenza, della quale piccoli e grandi devono prendersi la responsabilità.
Educare significa essere guide, prendere per mano e condurre. Senza rispetto, questo non avviene ovviamente, ma neppure senza autorevolezza e responsabilità.
avatar
Elisina

Numero di messaggi : 8702
Età : 41
Data d'iscrizione : 22.05.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Sos Tata

Messaggio Da Derfelina il Lun Nov 22, 2010 12:49 pm

Oddio, mi ero persa il topic!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Mine, sei ufficialmente il mio idolo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!11
Io adoro sos tata, non me ne perdo una puntata!!!!!!!!
All'inizio mia mamma non lo sopportava perchè non capiva come un'estranea potesse dire a una madre come comportarsi, ma man mano ha iniziato a capire che ci sono delle questioni affettive e psicologiche anche sottili, nel crescere i figli e ora lo apprezza quanto me.
Secondo me è un programma televisivo davvero educativo per i genitori, anche se poi mettere in pratica le regole delle tate, seppur basilari, per chi non l'ha mai fatto può risultare davvero difficile!
Io non ho quasi mai notato che le tate ci andassero giù troppo dure, salvo in rari casi tipo quando tata Lucia ha detto a una famiglia dove i figli si dividevano tra mamma e nuova moglie del papà che lei non vedeva una famiglia allargata ma un padre bigamo ma quando ce vò ce vò.
Tata Lucia è quella che mena meno il can per l'aia, dice pane pane e vino al vino, però è anche vero che la mandano in contesti dove c'è un disordine e problematiche tali che forse è meglio prima puntare ai risultati concreti e rimandare ad un secondo momento riflessioni e feedback, o incoraggiamenti.
A me una cosa ha colpito tanto nel programma, che può essere casuale ma non so fino a che punto: i genitori di sos tata hanno quasi tutti "troppi" figli rispetto alle capacità che hanno di gestirli, in un connobiu tra possibilità economiche e strumenti educativi.

Ma per parlare di chicche: ve la siete vista la puntata che iniziava con:
"Caro SOS Tata, sono Tizia, ho tizi anni e sono la mamma di 5 gemellini di 2 anni"?!?!?! Caaariiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii! Amoriiiiiiiiiiiiiiii!!!!!!!!!!!!!!!1
Erano bellissimi!!!!!!!!

Comunque, in linea generale, a me piacciono tutte le tate, ma la mia preferita in assoluto è Adriana, che forse è anche quella che mi somiglia di più. Si vede che si lascia coinvolgere...invece a mia sorella non piace proprio per questo.
Tata Lucia invece è sopra a qualsiasi stima, tata Lucia siede alla destra di Dio. Twisted Evil
avatar
Derfelina

Numero di messaggi : 2132
Età : 32
Data d'iscrizione : 11.05.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Sos Tata

Messaggio Da ranavalentina il Lun Nov 22, 2010 12:58 pm

Derfelina ha scritto:Tata Lucia invece è sopra a qualsiasi stima, tata Lucia siede alla destra di Dio. Twisted Evil
mi hai fatto morire derfe!!!
Comunque anch'io sono d'accordo che le punizioni e le regole imposte ai bambini non mi sono mai sembrate eccessive.. e..purtroppo mi persa la puntata dei gemellini spero di beccare una replica!!
E'vero che spesso le famiglie che hanno più bisogno della tata sono quelle più numerose ma questo secondo me è dovuto al fatto che anche un genitore che fa molti errori grossolani (aggressività, urla, ecc..) se ha un solo figlio bene o male lo riesce a gestire, anche solo per predominanza fisica.. mentre quando i figli iniziano ad essere 3 se non si è sufficientemente bravi e organizzati...scoppia il caos cyclops tutta la mia stima alle supermamme tipo elly, BM e raffina
avatar
ranavalentina

Numero di messaggi : 4585
Età : 35
Località : Liguria/Lombardia
Data d'iscrizione : 27.05.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Sos Tata

Messaggio Da Derfelina il Lun Nov 22, 2010 1:01 pm

Hai ragione Rana, non avevo mai pensato a questo aspetto!

Punizioni troppo dure ai bambini io non ne ho mai viste.

La puntata della famiglia con le due gemelle, dove una aveva un problema a camminare l'avete vista?
Per me è una delle più tristi perchè la mamma ha un rancore (nemmeno troppo represso) inconsapevole con la figlia rimasta sana e con lei pratica costantemente una freddezza emotiva da far tristezza. La ignora e mortifica tanto che la prova di metà settimana è consistita nel passare un giorno insieme e nel gratificare la bambina...questo la dice lunga. No
avatar
Derfelina

Numero di messaggi : 2132
Età : 32
Data d'iscrizione : 11.05.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Sos Tata

Messaggio Da ranavalentina il Lun Nov 22, 2010 1:32 pm

Sì quella l'ho vista
avatar
ranavalentina

Numero di messaggi : 4585
Età : 35
Località : Liguria/Lombardia
Data d'iscrizione : 27.05.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Sos Tata

Messaggio Da Elisina il Lun Nov 22, 2010 2:32 pm

L'ho vista anch'io, mi è rimasta molto impressa al di là del giudizio che ne può scaturire, che cerco sempre di tenere molto alla larga. Penso che un figlio non sano sia la prova più grande che una famiglia possa affrontare, e che coinvolge tutti, non solo i genitori, ma anche i fratelli/sorelle sani, che come in questo caso possono diventare vittime o principali attori di tutta la sofferenza che si vive in famiglia
avatar
Elisina

Numero di messaggi : 8702
Età : 41
Data d'iscrizione : 22.05.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Sos Tata

Messaggio Da glo il Lun Nov 22, 2010 8:57 pm

Su una cosa non mi trovo in accordo con Martina:
secondo me le punizioni servono eccome
non intendo punizioni corporali o umilianti (tipo la mamma che leggeva nella Bibbia che poteva picchiare i figli con una verga )
pero' le punizioni tipo "ti sei comportata male quindi salti i cartoni",secondo me ci stanno,eccome
avatar
glo

Numero di messaggi : 1863
Età : 38
Data d'iscrizione : 11.09.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Sos Tata

Messaggio Da Valeria il Lun Nov 22, 2010 9:16 pm

Secondo me le "punizioni" adatte sono cose del tipo, hai lanciato per aria i giochi perché eri arrabbiato? Ora li rimetti tutti a posto, hai sporcato/rovesciato apposta qualcosa? Mi aiuti a pulire (però dopo sdrammatizzando ovviamente, magari anche ridendo insieme, non dev'essere l'occasione per dirgli che è stato un deficiente a sporcare tutto!), così capiscono sulla pelle le conseguenze delle azioni e si sentono anche realizzati per aver fatto qualcosa di bello.
avatar
Valeria

Numero di messaggi : 9400
Età : 31
Data d'iscrizione : 01.04.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Sos Tata

Messaggio Da glo il Lun Nov 22, 2010 9:21 pm

Se ti metti a ridere dopo che gli hai dato una punizione,il bambino non prendera' seriamente cio' che e' successo!!!
avatar
glo

Numero di messaggi : 1863
Età : 38
Data d'iscrizione : 11.09.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Sos Tata

Messaggio Da Valeria il Lun Nov 22, 2010 9:27 pm

Non subito dopo... Beh dipende quanto tempo passa! Intendevo dire di non tenergli il broncio... Fai conto, se passa mezza giornata, non puoi farti ancora vedere accigliata e che ce l'hai con lui e insomma fargli pesare quel momento in cui ti aiuta... Intendevo questo... Non dicendogli continuamente "Hai visto? Ecco per colpa tua ora stiamo facendo così... Hai visto cos'hai fatto?" o anche peggio, cose come "Tanto so che la prossima volta lo rifarai" Insomma, mantenere un atteggiamento positivo e anche sorridente durante quella condivisione, non certo dirgli "Non si rovescia la pappa bwahahah", però magari sottolineare che si sta facendo una cosa positiva insieme perché ora la stanza tornerà pulita e sarà anche grazie alle sue manine.
avatar
Valeria

Numero di messaggi : 9400
Età : 31
Data d'iscrizione : 01.04.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Sos Tata

Messaggio Da Elisina il Lun Nov 22, 2010 9:37 pm

Concordo con Valeria. Il senso della punizione non è l'umiliazione, o lo sfogo della rabbia del genitore. Il senso è appunto nel far capire le conseguenze di un comportamento sbagliato, ed il prendere la responsabilità di questo, ovviamente in proporzione all'età.
Per questo, pulire quello che si sporca, non avere subito un regalo nuovo se si rompono di proposito i giochi, o venire via dal parco se si picchiano gli altri bambini, sono 'punizioni' a mio avviso adeguate; essere mandati un pomeriggio intero in camera da soli, avere dei genitori col broncio o rancorosi invece no (escludendo ovviamente apriori botte, strattoni, parolacce e ingiurie)
avatar
Elisina

Numero di messaggi : 8702
Età : 41
Data d'iscrizione : 22.05.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Sos Tata

Messaggio Da glo il Mar Nov 23, 2010 7:26 am

Assolutamente no al broncio,pero' punirlo o sgridarlo e poi ripulire con lui,magari ridendoci assieme...questo no!!!
Innanzitutto,se e' lui a sporcare,sara' lui a ripulire,senza il mio aiuto tantomeno i sorrisi!!!
A casa nostra,da quanto ho potuto capire in queste pagine,l'educazione e' piu' rigida.Mia figlia deve chiedere "per favore" quando vuole qualcosa e finche' non pronuncia quelle parole magiche,noi facciamo finta di non aver sentito!!!La cosa funziona,perche' quando ci troviamo in giro,lei si comporta così anche con gli estranei ed anche se noi non siamo presenti in quel momento!!!
Quando adotta un comportamento inadeguato con capricci e simili,saltera' uno o piu' giorni di cartoni (in base alla gravita' del fatto).Quando e' capitato che fosse in punizione all'asilo,lei sa gia' che la punizione continuera' anche a casa,e per questo le maestre ci hanno portato ad esempio in una riunione davanti agli altri genitori definiti "mollaccioni"!!!!
E non nego che qualche sculaccione mia figlia se lo sia anche preso quando proprio e' riuscita a farci andare fuori di testa!!!
Ricordo ancora un giorno mentre eravamo in fila al minimarket:
mia figlia inizia a piagnucolare che "e' stanca","che la fila e' troppo lunga e lei non ce la fa ad aspettare",ecc. i clienti davanti a noi si scostano e mi dicono gentilmente di passare avanti.Io non solo ringrazio e rifiuto,ma prendo mia figlia e torno in fondo alla fila per farle capire che ci sono delle regole da rispettare!!!Lei dopo un po' riprende e piagnucolare...alche' l'ho guardata e le ho detto che saremmo ritornate in fondo un'altra volta!!!Ha smesso all'istante,ve lo garantisco!!!
Ma mai e poi mai,permetterei a Sos tata,di intromettersi nella nostra vita famigliare
avatar
glo

Numero di messaggi : 1863
Età : 38
Data d'iscrizione : 11.09.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Sos Tata

Messaggio Da Martinamarina il Mar Nov 23, 2010 10:49 am

gloria secondo me i tuoi comportamenti sono sbagliati, te lo dico perchè sono una persona schietta e non rigiro troppo sui discorsi.
Io non adotterei mai dei comportamenti così, non solo ignori i bisogni di tua figlia, ma fai si che un domani, quando sarà grande ti nasconderà le cose per paura di una tua reazione.
Quoto Valeria, e aggiungo che quelle non sono punizioni ma sono delle conseguenze alle proprie azioni.é perfetto che quando un bambino rompe qualcosa lui e la mamma puliscano insieme. La mamma da l'esempio e il bambino lo seguirà,dicendogli anche che ha sbagliato a romperlo e che la prossima volta sarà più attento e non lo farà più.
Gloria, tua figlia quel giorno non aveva voglia di stare in fila ( ragionevolmente, non ho voglia io di fare la fila, figuriamoci una bambina piccola) e con quello che hai fatto è un ricatto. Se stai zitta e buona, bene, sennò te lo faccio apposta e ti ci faccio stare ancora di più!
E qui chi è che si comporta da bambino? In questo modo la madre scende uno scalino sotto al bambino...
Gli sculaccioni non servono a nulla e qui copio e incollo un decalogo di 10 regole che nei momenti di difficoltà possono servire.
Lo so che sono una str@@@a bacchettona, ma l'argomento mi sta a cuore.
avatar
Martinamarina

Numero di messaggi : 826
Età : 27
Data d'iscrizione : 30.07.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Sos Tata

Messaggio Da Martinamarina il Mar Nov 23, 2010 10:52 am

Dieci ragioni per non picchiare i vostri bambini di Jan Hunt
StampaEmailPDF

In Svezia e in Norvegia è illegale per un genitore, insegnante, o chiunque altro picchiare un bambino. In alcuni stati e province, picchiare è illegale solo per un maestro. In tutte le zone del Nord America la punizione corporale da parte di un genitore, finché non è pesante, è ancora vista da molti come disciplina necessaria, e condonata, o addirittura incoraggiata.

Durante gli anni scorsi, molti psichiatri, sociologi, ricercatori e genitori hanno raccomandato di mettere al bando le punizioni corporali dei bambini. La ragione più importante secondo il Dr. Peter Newell, coordinatore dell'organizzazione End Punishment of Children(EPOCH)1-Stop alla Punizione dei Bambini, è che "tutte le persone hanno il diritto alla protezione della loro integrità fisica, e i bambini sono anche loro delle persone."

1. Picchiare i bambini insegna a questi ultimi a diventare a loro volta persone che picchiano gli altri. Da numerosi studi e ricerche è emersa una diretta correlazione tra le punizioni corporali subite nell'infanzia e il comportamento violento o aggressivo di giovani e adulti. Da piccoli, praticamente tutti i peggiori criminali sono stati regolarmente minacciati e percossi. È nell'ordine naturale che i bambini imparino atteggiamenti e comportamenti tramite l'osservazione e l'imitazione dei loro genitori, nel bene e nel male. Perciò è responsabilità dei genitori dare esempio di empatia e saggezza.

2. In molti casi di cosiddetto "cattivo comportamento", il bambino sta semplicemente rispondendo nel solo modo che gli è possibile, in base all'età e all'esperienza, alla negazione dei suoi bisogni fondamentali. Tra questi bisogni ci sono: dormire e nutrirsi adeguatamente, la cura di allergie nascoste, aria pulita, esercizio fisico e libertà sufficiente per esplorare il mondo intorno a sé. Ma il suo bisogno maggiore consiste nel ricevere amore e attenzione assoluta da parte dei suoi genitori. Purtroppo, di questi tempi, solo pochi bambini ricevono abbastanza tempo e dedizione, perché i genitori sono spesso stanchi e distratti e mostrano troppo poca comprensione e pazienza nei confronti del bambino. È veramente ignobile punire un bambino che in realtà si limita a reagire in modo naturale alla disattenzione verso isuoi bisogni e ai suoi desideri fondamentali. Per questa ragione non solo la punizione alla fine è inefficace, ma è anche chiaramente ingiusta.

3. I castighi distolgono il bambino dall'imparare come risolvere i conflitti in modo umano ed efficace. Come ha scritto l'educatore John Holt, "Quando facciamo paura a un bambino noi fermiamo di colpo il suo apprendimento." Un bambino punito è tutto concentrato interiormente sui propri sentimenti di dolore di rabbia e vendetta, e così viene privato della possibilità di risolvere i problemi in maniera creativa. Quindi un bambino punito impara poco come gestire o prevenire simili situazioni in futuro.

4. "Chi non usa la verga, rovina suo figlio" sebbene sia una frase citata spesso, è di fatto una interpretazione distorta dell'insegnamento Biblico. Sebbene la "verga" sia menzionata molte volte nella Bibbia, solo nel Libro dei Proverbi questo termine è usato in connessione con il ruolo dei genitori. Infatti i metodi severi della disciplina di Re Salomone condussero suo figlio Rehoboam, a diventare un dittatore oppressivo e tirannico che solo per poco sfuggì alla morte per lapidazione a causa della la sua crudeltà. Nella Bibbia non esiste alcun sostegno alla disciplina severa al di fuori dei Proverbi di Salomone. Gesù diceva che i bambini erano vicini a Dio e avevano bisogno di amore, mai di castighi.

5. Le punizioni compromettono il legame tra genitori e figli, perché è contro natura provare amore verso chi ci ferisce. Un autentico spirito di collaborazione come tutti i genitori desiderano può fondarsi solo su un forte legame basato su sentimenti di reciproco amore e considerazione. I castighi anche qualora sembrino funzionare possono produrre solo superficialmente un buon comportamento basato sulla paura, che potrà mantenersi fino a quando il bambino sarà abbastanza cresciuto per riuscire a fare resistenza. Al contrario la cooperazione basata sul rispetto dura per sempre, portando a molti anni di reciproca felicità mentre il bambino cresce e i genitori diventano più anziani.

6. Molti genitori non hanno mai imparato nella loro infanzia che ci sono modi positivi di relazione coi bambini. Quando le punizioni non ottengono i risultati voluti, e il genitore è ignaro di metodi alternativi, le punizioni possono aggravarsi con azioni più frequenti e pericolose contro il bambino.

7. La rabbia e la frustrazione che non possono essere espresse in condizioni di sicurezza da un bambino vengono immagazzinate interiormente. La rabbia accumulata per molti anni, potrà manifestarsi come uno shock per i genitori il cui bambino adesso si senta abbastanza forte per esprimere questa collera. È possibile che i castighi sembrino produrre un "buon comportamento" durante i primi anni, ma sempre a caro prezzo, che sarà pagato dai genitori e dallasocietà insieme, quando il bambino entrerà nell'adolescenza e non appena sarà adulto.

8. Gli scapaccioni assestati sul sedere, una zona erogena nell'infanzia, possono stabilire nella mente del bambino una correlazione tra il dolore e il piacere sessuale, e creare difficoltà alla persona adulta. Gli annunci sui giornali 'alternativi' del genere "Voglio essere sculacciato" attestano le tristi conseguenze di questa confusione di dolore e piacere. Se un bambino riceve poca attenzione parentale eccetto quando viene punito, questo fonderà ulteriormente i concetti di dolore e piacere nella mente del bambino. Un bambino in una tale situazione avrà poca autostima, pensando di non meritare niente di meglio. Per maggiori informazioni su questo argomento, vedere "The Sexual Dangers of Spanking Children"-"I danni alla sessualità causati dallo sculacciare i bambini".

Anche gli scapaccioni relativamente moderati possono arrecare danni al fisico. Le percosse inferte alla base della colonna vertebrale producono uno shock che si trasmette lungo tutta la spina dorsale e possono causare lesioni al bambino. Alcuni bambini sono diventati paralizzati per via di lesioni ai nervi dalle sculacciate, e alcuni sono morti dopo leggere percosse, per via di complicazioni mediche non diagnosticate.

9. Le punizioni corporali esprimono il messaggio sleale e pericoloso della "legge del più forte", che è ammissibile ferire gli altri, purchè essi siano più piccoli e meno potenti di quanto sei tu. Il bambino allora conclude che è lecito maltrattare bambini più giovani o più piccoli. Quando diventerà adulto, proverà poca compassione per quelli meno fortunati di lui, e avrà paura di quelli che sono più potenti. Questo renderà difficile instaurare relazioni che abbiano un significato, così essenziali per una vita emotivamente appagante.

10. Poiché i bambini imparano dai modelli che i genitori rappresentano, le punizioni corporali esprimono il messaggio che picchiare è un modo giusto di esprimere i sentimenti e risolvere i problemi. Se un bambino non osserva un genitore risolvere i problemi in modo umano e creativo, può diventar difficile per se stesso imparare a fare altrettanto. Per questa ragione questi comportamenti parentali sbagliati spesso si tramandano alla generazione successiva.

Un insegnamento gentile, sostenuto da solide fondamenta di amore e rispetto, è la sola via autentica ed efficace che porta a un comportamento lodevole basato su forti valori interiori, invece del superficiale "buon" comportamento basato solo sulla paura.

Jan Hunt
Gentilmente concesso da http://www.naturalchild.it/

avatar
Martinamarina

Numero di messaggi : 826
Età : 27
Data d'iscrizione : 30.07.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Sos Tata

Messaggio Da Elisina il Mar Nov 23, 2010 11:09 am

Su tutto questo non posso che essere d'accordo con Martina
avatar
Elisina

Numero di messaggi : 8702
Età : 41
Data d'iscrizione : 22.05.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Sos Tata

Messaggio Da glo il Mar Nov 23, 2010 11:26 am

Credo che cio' che hai riportato siano esagerazioni e nient'altro!!!
E sono ancora fermamente convinta della fondatezza della punizione al minimarket,in quanto,se fossimo passate avanti,lei avrebbe capito che piagnucolando un po',avrebbe potuto ottenere cio' che voleva!!!
E a casa mia non funziona così
Io rimango ogni giorno sconvolta da cio' che vedo al lavoro!!!
lavoro in un supermarcato e vedo quotidianamente scene simili,di bimbi che fanno scenate isteriche per ricevere giocattoli,merendine o perche' non hanno voglia di seguire i genitori ed iniziano a scappare e correre per tutte le corsie!!! Ovviamente e' noioso fare la spesa (annoia anche me),ma e' una necessita' inderogabile, e correre tra le corsie e' rischioso!!!Si potrebbero ferire gravemente!!!
Un bimbo si e' arrampicato su di uno scaffale e la merce gli e' caduta addosso,facendo ruzzolare a terra anche lui!!!
I genitori non lo hanno sgridato,ma solo consolato per lo spavento (come giusto che sia),ma dopo la consolazione mi aspettavo una sgridata,invece nulla.
La volta dopo ho rivisto lo steso bimbo che correva dappertutto,prendeva i palloni dalla vendita e ci giocava a calcio.E purtroppo non e' un caso isolato!! L'assenteismo di molti genitori e' cio' che temo di piu'.

Attenzione,non sto parlando di assenteismo fisico,ma psicologico,perche' se io sono con te,ma non sorveglio e ti faccio fare tutto cio' che vuoi,e' come se io non ci fossi!!!
Credo fortemente che i ragazzi d'oggi siano piu' scapestrati di quanto lo fossimo noi proprio per colpa dei genitori "moderni",che hanno timore di punire i figli e giocano a fare gli amichetti!!!
E credo che col passare degli anni la situazione peggiorera' ancor di piu' proprio per il radicarsi di certe culture troppo liberali,in cui non si capisce che un bambino non e' un adulto fatto e formato,ma un essere umano in evoluzione,e questa evoluzione necessita di linee guida
avatar
glo

Numero di messaggi : 1863
Età : 38
Data d'iscrizione : 11.09.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Sos Tata

Messaggio Da Martinamarina il Mar Nov 23, 2010 11:50 am

E credo che col passare degli anni la situazione peggiorera' ancor di piu' proprio per il radicarsi di certe culture troppo liberali,in cui non si capisce che un bambino non e' un adulto fatto e formato,ma un essere umano in evoluzione,e questa evoluzione necessita di linee guida
E chi ha detto che il bambino è un adulto fatto e formato?
Empatia non significa fare gli amichetti.
Io ti faccio il mio esempio successo forse un mese fa, eravamo a fare la fila al supermercato. La mia bimba (13 mesi) si lamentava, non voleva stare in braccio .La signora davanti mi fa "signora vuol passare avanti?"
io stupita di tanta gentilezza "va bene grazie"
lei "si figuri, si chiama cassa prioritaria per quello!"

la bimba gli ha fatto un bel sorriso alla signora e gli faceva tutti i versini.Siamo andati a casa tutti contenti.
Dove ho sbagliato?

Le ferite di cui parli, tra le corsie se corrono, sono nulla rispetto a quelle psicologiche che molti fanno ai figli, e con questo non voglio dire che non vanno ripresi i bambini...se sai che tuo figlio al supermercato fa il matto, non ce lo porti.Oppure cerchi un compromesso, lo coinvolgi nelle tue attività, fai diventare la spesa un gioco..te le inventi tutte..ma mai arrivare alle botte, perchè uno sculaccione è PICCHIARE il proprio figlio, e ti ricordo che la costituzione italiana vieta l'uso di tale pratica.
Tu fai dell'educazione di tua figlia una lotta continua- un tira e molla tra te e lei, dove tu non devi cedere e lei "non la deve avere vinta". Magari ora il suo comportamento è ottimo, ma vedrai che a lungo andare non porterà a buoni risultati.
E poi che senso ha sgridare un bambino che si è fatto male?
ha ancora meno senso se prima lo consoli e poi lo sgridi...e poi parlate di coerenza?
Le cose che ho riportato sono veritiere, e i genitori non se ne rendono conto.
E io se fossi un bambino preferirei avere un genitore empatico e "liberale" e moderno che uno che mi da le botte e che mi fa i dispetti, perchè quelli sono dispetti.
avatar
Martinamarina

Numero di messaggi : 826
Età : 27
Data d'iscrizione : 30.07.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Sos Tata

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum