Esami diagnostici prenatali

Pagina 5 di 14 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 9 ... 14  Seguente

Andare in basso

Re: Esami diagnostici prenatali

Messaggio Da MissPat il Mar Apr 09, 2013 2:16 pm

Grazie PQ. Si, in effetti siamo al limite dell'ansia, ok che ho molte paure, comunque..
avatar
MissPat

Numero di messaggi : 6003
Età : 40
Località : Castellanza
Data d'iscrizione : 22.08.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Esami diagnostici prenatali

Messaggio Da Panicqueen il Mar Apr 09, 2013 2:27 pm

Sono così tante perché la scusa è controllare la salute della gravidanza, la verità è che così intascano più soldi, con la sanità privata
Tutta la medicalizzazione eccessiva della gravidanza è un grande business negli States, poi gli altri paesi (come l'EU) la ereditano come moda culturale!

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator e Coach dei Cicli di Vita
Metodo Ladyfertility® per la contraccezione naturale sicura, ricerca di gravidanza, conoscenza della fertilità e...molto altro ancora!

Novità! Entra nel GRUPPO Facebook di Ladyfertility per informazioni, curiosità e domande!
Clicca Mi piace sulla PAGINA Facebook per restare sempre aggiornata!

avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 32117
Età : 34
Data d'iscrizione : 12.04.08

Visualizza il profilo http://www.ladyfertility.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Esami diagnostici prenatali

Messaggio Da MissPat il Mar Apr 09, 2013 2:29 pm

Si infatti. Noi abbiamo un'ottima assicurazione ed erano tutte sorrisi e chi mi portava l'acqua e non ti preoccupare di qua e di la lecchinaggio!
Certo è che mi sta bene, perchè dopo quello che è successo non voglio escludere nulla.
avatar
MissPat

Numero di messaggi : 6003
Età : 40
Località : Castellanza
Data d'iscrizione : 22.08.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Esami diagnostici prenatali

Messaggio Da LadySpank il Mar Apr 09, 2013 8:20 pm

quoto pq in tutto (soprattutto sui soldi intascati). anche qui é "compresa" tra quelle di routine, che sono tante come lí..come vedi tutto il mondo é paese (e io non ho nemmeno l'assicurazione privata, pensa te..). qui in particolare é gratuita per casi a rischio, o dopo una certa etá della madre. negli altri casi si paga extra.
avatar
LadySpank

Numero di messaggi : 2136
Età : 42
Data d'iscrizione : 28.10.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Esami diagnostici prenatali

Messaggio Da dipkick il Mer Apr 10, 2013 2:04 pm

Mamma mia Miss che piano d'attacco
Cmq qui la chiamano 'anatomy scan' se ti può essere utile
avatar
dipkick

Numero di messaggi : 2088
Età : 35
Località : Perth-Australia
Data d'iscrizione : 24.04.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Esami diagnostici prenatali

Messaggio Da MissPat il Mer Apr 10, 2013 2:13 pm

Eh si infatti sto meditando di infrangere il "piano d'attacco" per farmi 4 settimane in Italia, perchè tra visite di routine, tn, genetic consult, ecocardio...ogni settimana sono in ospedale...
Grazie DK
avatar
MissPat

Numero di messaggi : 6003
Età : 40
Località : Castellanza
Data d'iscrizione : 22.08.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Esami diagnostici prenatali

Messaggio Da ArdathLilith il Mar Mag 28, 2013 3:21 pm

Mi sto convincendo di sovrapporre prima ecografia e duo-test. Nella nostra USL non c'è in convenzione, lo devi pagare sempre e comunque. Ho trovato una struttura a Treviso dove sembrano avere macchinari all'avanguardia e un medico che fa solo quello, di cui ho letto buoni riscontri.
Per ora è fissata per l'8 luglio, che sono proprio a 12 quasi tonde tonde...
In tutto quindi farò 3 eco, di cui però già la prima un po' più "approfondita".
Incrociamo le dita, mi causa più ansia di quanto pensassi, questa cosa delle possiibli malformazioni!
avatar
ArdathLilith

Numero di messaggi : 2722
Età : 38
Data d'iscrizione : 19.02.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Esami diagnostici prenatali

Messaggio Da MissPat il Ven Giu 14, 2013 9:17 am

Sto cercando di far capire ad altre mammine che partoriranno a novembre, quanto sia importante fare l'ecocardio.
Nonstante la mia testimonianza e quella di altri 400 casi che ho visto in 9 mesi di ospedali, se su internet c'è scritto che basta la morfo, si fidano di internet. Non capisco se è un mettere la testa sotto la sabbia o cosa. Comunque mi sono stufata.
E comunque lo dico anche a voi, come foste mie sorelle: indipendentemente da quello che vi dice il gine, da quello che leggete su internet, dall'avere o no problemi simili in famiglia, FATE UN ECOCARDIO. I love you
avatar
MissPat

Numero di messaggi : 6003
Età : 40
Località : Castellanza
Data d'iscrizione : 22.08.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Esami diagnostici prenatali

Messaggio Da LadySpank il Sab Giu 15, 2013 9:11 am

qui lo fanno insieme alla morfologica, se lo si chiede.
avatar
LadySpank

Numero di messaggi : 2136
Età : 42
Data d'iscrizione : 28.10.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Esami diagnostici prenatali

Messaggio Da Marti il Sab Giu 15, 2013 5:28 pm

Ignoranza pura: cosa rileva l'ecocardio? in più rispetto a banale morfologica
avatar
Marti

Numero di messaggi : 612
Età : 41
Data d'iscrizione : 31.01.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Esami diagnostici prenatali

Messaggio Da Leila il Dom Giu 16, 2013 4:18 pm

miss pat, tu hai vissuto una tragedia di portata assoluta, ed è normale che predichi ciò..però io non penso che sia sempre necessario..credo che gli esami vadano fatti a seconda della necessità, se dalla morfologica ci sono anche solo dei sospetti si fa l'ecocardio fetale, ma se tutto è a posto non lo trovo giusto, perchè ragionando così ci sarebbero tanti di quegli esami da fare solo in via preventiva da fare che no la finiremmo più. Io ho fatto solo due ecografie in tutta la gravidanza, e poi mi sono ritrovata un bimbo cardiopatico per una malattia autoimmune sopravvenuta alla nascita...e sono finita in mani sbagliate, quindi nemmeno ha fatto la cura necessaria.

Per me questo è stato un importante insegnamento che non possiamo prevedere tutto...
poi se finiamo nelle amni di un ecografista che fa male la morfologica e non vede le avvisaglie di qualcosa che andrebbe indagato e ci dice "ok tutto perfetto", questo è un altro discorso.

Tra l'altro quand andrebbe fatto? e quanti? perchè una malformazione cardiaca non è detto che avvenga al tempo della morfologica, ma dopo...
avatar
Leila

Numero di messaggi : 1238
Età : 43
Data d'iscrizione : 10.11.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Esami diagnostici prenatali

Messaggio Da LadySpank il Dom Giu 16, 2013 9:30 pm

questo é vero: qui fanno firmare un foglio in cui declinano ogni responsabilitá per eventuali malattie che possono "sfuggire" alla diagnostica pre-natale (lí per lí´moi é smbarat quasi una liberatoria..). la percentuale se non sbaglio é del 5 %. é una selva intricat da cui non si esce. secondo me anche qui vale la regola del fare ció che assicura maggiore tranquillitá (naturalemnte informandosi accuratamente), sapendo appunto che, come dice leila, non possiamo controllare tutto.
avatar
LadySpank

Numero di messaggi : 2136
Età : 42
Data d'iscrizione : 28.10.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Esami diagnostici prenatali

Messaggio Da LucyintheSky il Lun Giu 17, 2013 7:33 am

Concordo con Leila
Miss, non prenderla sul personale se le donne con cui parli non ascoltano il tuo consiglio.
Ogni donna ha le sue paure e le sue certezze, e sono quasi sempre dovute al proprio vissuto, alle brutte esperienze con cui sono venute a contatto.
Sappiamo benissimo che non ha senso fare un'eco prima dell'ottava settimana, e intanto io avevo una gran paura del rischio geu per la brutta esperienza di Leila (pura suggestione). Lei dal canto suo ha sempre raccomandato strenuamente l'assunzione di acido folico (cosa con cui concordo) perché ha una bimba a lei vicina affetta da spina bifida. Io spero ardentemente che il bitest non mi suggerisca di fare l'amnio, perché conosco personalmente una donna che per miracolo è riuscita a salvare la gravidanza e il bimbo a seguito della rottura delle membrane.
Insomma, gli esami a disposizione sono tanti, più o meno costosi, utili, o rischiosi. Mi sembra normale che ciascuna donna decida di quali avvalersi a seconda della propria sensibilità e del proprio vissuto.
avatar
LucyintheSky

Numero di messaggi : 7890
Età : 36
Data d'iscrizione : 29.05.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Esami diagnostici prenatali

Messaggio Da ArdathLilith il Lun Giu 17, 2013 7:49 am

Concordo con Leila e Lucy: sebbene abbia già esternato la mia paura per ottocentomila cose che potrebbero andare storte, però questa frase di Leila secondo me è cruciale:
Leila ha scritto:Per me questo è stato un importante insegnamento che non possiamo prevedere tutto...
Ovvio che, nel tuo caso Miss, avendo familiarità con una condizione, gli esami consigliati sono magari alcuni specifici (ecocardio, per dire). Ma se una persona come me, che non ha (PER ORA) familiarità con niente, dovesse mettersi a fare l'elenco delle cose che possono andare storte, non basterebbero né i soldi né gli esami invasivi per tranquillizzarmi. L'amnio per la conta cromosomica sarebbe indispensabile, poi ecografie a tutto, più volte, e poi se succede qualche imprevisto fisico durante il parto? Se a pochi mesi il bimbo contrae una febbre particolare? Se...
Come Lucy, capisco che ti faccia male vedere persone che non fanno l'ecocardio, quando per te è un esame imprescindibile (a ragione, peraltro, nel tuo caso), ma io credo che quelle donne abbiano fatto una scelta ragionata. Io, ad esempio, nel mio caso, mi IMPONGO di non medicalizzare troppo la mia gravidanza, perché il rischio di sfociare nella paranoia PER ORA è maggiore del rischio di prevenire qualcosa di potenzialmente presente...
Suggerire le opzioni va bene, ma imporle no, perché credo che questa che stiamo vivendo (e io per la primissima volta) sia un'esperienza che dobbiamo affrontare ognuna a modo suo (nei limiti del ragionevole) e che non c'è veramente un "giusto" e uno "sbagliato"... Non sempre, almeno! I love you
avatar
ArdathLilith

Numero di messaggi : 2722
Età : 38
Data d'iscrizione : 19.02.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Esami diagnostici prenatali

Messaggio Da MissPat il Lun Giu 17, 2013 9:14 am

Lo dico x esperienza vissuta delle altre mamme e bambini ( circa 400) che hanno vissuto con me l'esperienza della Tic: dall' ecocardio si vedono cose che NON si vedono alla morfo, le patologie che avevano mio figlio e quei bambini NON c'entrano nulla con la familiarità. Ad esempio, una determinata patologia si è manifestata in particolare su una ventina di piccoli nati tutti a ottobre nella stessa regione. Stanno cercando di studiarne la causa, si ipotizzava inquinamento. 
Dopo quello che ho visto sarebbe mio dovere cercare di convincervi tutte, ma so che tutte pensate "Vabbe' a te é successo,  io che c'entro?", e che comunque è più facile mettere la testa sotto la sabbia e far finta di nulla, é una cosa normale.
Io ve lo dico come lo direi a mia sorella.
È un'eco di secondo livello, e va fatta dopo la 22esima. Al Bambin Gesù mi costa 100 euro privatamente.
So che il max che riesco a ottenere é che ne parlate col gine, ma siamo sempre li, se non c' è familiarità  vi sarà sconsigliato.  
Non voglio fare terrorismo, quindi non dirò più nulla; però vi ripeto, se foste mie sorelle, vi ci porterei per le orecchie 
avatar
MissPat

Numero di messaggi : 6003
Età : 40
Località : Castellanza
Data d'iscrizione : 22.08.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Esami diagnostici prenatali

Messaggio Da ArdathLilith il Lun Giu 17, 2013 9:37 am

MissPat ha scritto:Dopo quello che ho visto sarebbe mio dovere cercare di convincervi tutte, ma so che tutte pensate "Vabbe' a te é successo,  io che c'entro?", 

Per me non è affatto così! Io penso che POTENZIALMENTE mi potrebbe capitare TUTTO quello che è capitato a ogni donna in questo forum, a ogni donna NEL MONDO. Cioè non dico "Ah, io e le mie sorelle siamo sane, non ho cugini con questi problemi, ecc. ecc., quindi è un esame inutile".
Penso che ci siano migliaia di esami utilissimi, ma anche che se cominciamo a spaventarci per tutto e a non affidarci minimamente alla razionalità delle probabilità, va a finire che la gravidanza diventa una malattia. Ma anche che il bambino che nascerà, seppure sano, si dovrà subire le ansie di una madre apprensiva per tutto.
Paradossalmente (e qui la sparo grossa) per te è "più facile": tu hai paura di una cosa specifica che ti è già successa. Io, potenzialmente, potrei aver paura di tutto. Allora, perché sì l'ecocardio e non anche un'ecografia al mese? Come diceva Leila, magari certe malformazioni vengono fuori dopo... Oppure - e qui mi fermo da sola perché se no oggi sarà la giornata paranoia per me - potrei andare a vedere tutti i problemi delle utente sane del forum (quindi no familiarità) e cominciare a pensare che potrebbe succedere anche a me, cercando quindi esami per scoprire se è così o no.
Io non so cosa succederà, ma non è una questione di costo (100 euro sono accessibili, ma altri esami, come l'amniocentesi, no, almeno per me, a meno che non ci siano indicazioni dalla TN o dalla prima eco), non so se il mio piccolino avrà malformazioni o no, non so cosa farò, ma so che non posso fare tutti gli esami per prevenire tutto... Almeno questo è quello che penso io, ovviamente. Tu dici dell'ecocardio perché è semplice e non invasiva, quindi il gioco vale la candela... per me è una questione di non poter aver paura di tutto, perché altrimenti, almeno personalmente, rischio di stare peggio con dieci esami in più, che più serena con l'accettazione che non posso controllare né prevenire tutto.
avatar
ArdathLilith

Numero di messaggi : 2722
Età : 38
Data d'iscrizione : 19.02.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Esami diagnostici prenatali

Messaggio Da Panicqueen il Lun Giu 17, 2013 12:03 pm

Sono d'accordo sull'incoraggiare a fare esami "in più" quando le risposte possono essere utilizzate concretamente. Purtroppo non sempre è così, nel senso che ad esempio il monitoraggio ecografico sempre più serrato viene fatto per dare più "sicurezza" alle mamme. Ma è una falsa sicurezza, visto che un feto può cessare di avere battito da un momento all'altro, per cause che non appaiono in eco né in altri esami prenatali.

Nel caso specifico dell'ecocardio, Miss, cosa succede se si scopre un'anomalia?
Scoprirlo dà qualche vantaggio, nel senso che ci sono possibilità come intervenire in utero o che il neonato così possa accedere a attenzioni mediche specifiche subito dopo il parto?

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator e Coach dei Cicli di Vita
Metodo Ladyfertility® per la contraccezione naturale sicura, ricerca di gravidanza, conoscenza della fertilità e...molto altro ancora!

Novità! Entra nel GRUPPO Facebook di Ladyfertility per informazioni, curiosità e domande!
Clicca Mi piace sulla PAGINA Facebook per restare sempre aggiornata!

avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 32117
Età : 34
Data d'iscrizione : 12.04.08

Visualizza il profilo http://www.ladyfertility.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Esami diagnostici prenatali

Messaggio Da MissPat il Lun Giu 17, 2013 12:49 pm

Dipende dall' anomalia che si scopre. Per le cure in utero non sono preparata, ma ad esempio, si va dall' avere un cardiologo in sala parto, allo scegliere un punto nascita attrezzato o che sia in contatto con un ospedale pediatrico attrezzato, all' evitare un parto naturale ( per il cuore malato di un bimbo, il parto non é x nulla facile), al semplice evitare ( come ho sentito decine e decine di volte!) di accorgersi a casa, quando il bimbo ha pochi gg, che ha le labbra viola o non respiri bene. Ci sono patologie x le quali sono sufficienti controlli periodici ravvicinati perchè possono guarire spontaneamente ( come il "famoso" dotto di Botallo che non si chiude), altre che  necessitano di terapia farmacologica, altre di un intervento poco invasivo, altre un intervento a cuore aperto. Per tutte è importante saperlo prima.
avatar
MissPat

Numero di messaggi : 6003
Età : 40
Località : Castellanza
Data d'iscrizione : 22.08.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Esami diagnostici prenatali

Messaggio Da LadySpank il Lun Giu 17, 2013 5:02 pm

io ai tempi lo feci (tra i mille che mi furono proposti) per precedenti in famiglia, ma ripeto quando lessi il foglio, capii che nessun esame mi avrebbe garantito la certezza assoluta. nessuno né prima né dopo. condivido il discorso di miss: se ci sono precedenti e motivazioni, sono esami utili e necessari per poter affrontare al meglio le conseguenze nel bene o nel male, ma la diagnostica prenatale spesso é solo un (triste) business sulla pelle delle mamme, che sfrutta le loro paure. l'ecografia una volta al mese qui é la norma ad esempio, ma non garantisce assolutamente che non sorgano problemi durante la gestazione - come scrive pq - e nemmeno evita problemi successivi, né garantisce che il parto vada a buon fine. deciedre in questi casi richiede un lavoro su noi stesse. é cosí che si comincia a diventare genitori...ed é veramente difficile.
avatar
LadySpank

Numero di messaggi : 2136
Età : 42
Data d'iscrizione : 28.10.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Esami diagnostici prenatali

Messaggio Da ArdathLilith il Mar Lug 23, 2013 2:03 pm

Purtroppo è arrivato un brutto risultato dell'ultra-screen: ho 1:83 di probabilità che il feto abbia la sindrome di Down.
Le Beta-hCG sono altissime (51,13 iu/L, con valore di riferimento 1.58).
Translucenza di 2,4 (su una media di 1.49).

Ho paura e ho l'appuntamento con il ginecologo l'1 agosto, perché prima non c'è... Mi sento male. Lo so che è "statistico", ma leggo anche che i falsi positivi sono il 5%, cioè pochi...
Non vorrei fare l'amniocentesi, ho tanta paura di perdere un bambino sano... Ma ho anche paura di non fare di tutto per scoprire se c'è qualcosa che non va...
avatar
ArdathLilith

Numero di messaggi : 2722
Età : 38
Data d'iscrizione : 19.02.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Esami diagnostici prenatali

Messaggio Da mulan il Mar Lug 23, 2013 2:22 pm

Ardath, da quello che ho letto però i 2,4 mm della TN sono ancora nella norma, il cui limite massimo è 2,5 mm. Già secondo me questa è una buna notizia.
Sul test delle beta-HCG onestamente non so dirti, ma se non sbaglio è quello che dà un risultato statistico, quindi va preso con le pinze.

Il 1 agosto intanto parla con il ginecologo, in questi giorni magari rifletti bene se fare o meno l'amniocentesi, magari iniziando a informarti sugli ospedali nella tua zona e vedere quanto effettivamente è alto il rischio (ricordiamo che il fattore operatore/struttura conta parecchio).

Posso immaginare la tua paura in questa situazione, ti mando un grosso abbraccio.
avatar
mulan

Numero di messaggi : 3290
Età : 29
Data d'iscrizione : 30.08.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Esami diagnostici prenatali

Messaggio Da ArdathLilith il Mar Lug 23, 2013 2:26 pm

Già, mi chiedo perché non posso mai, mai permettermi di essere serena che arriva una tegola in testa. Mi ero anche data della stupida perché "sentivo" che qualcosa non andava... E ora chissà cosa mi aspetta.
Non risponde nessuno, né il ginecologo né l'ostetrica, e io mi sento dispersa. Non posso fare altro che aspettare. Grazie.
avatar
ArdathLilith

Numero di messaggi : 2722
Età : 38
Data d'iscrizione : 19.02.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Esami diagnostici prenatali

Messaggio Da mulan il Mar Lug 23, 2013 2:35 pm

Immagino la sensazione, magari se non l'hai già fatto lascia un messaggio al ginecologo e all'ostetrica spiegando la situazione chiedendo di richiamarti.
Forse per il tuo stato d'animo fare l'amniocentesi può essere la scelta migliore, più che altro per tranquillizzarti e non vivere il resto della gravidanza con l'ansia addosso.

Facci sapere Ardath, e per quanto è possibile cerca di stare tranquilla. I love you 
avatar
mulan

Numero di messaggi : 3290
Età : 29
Data d'iscrizione : 30.08.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Esami diagnostici prenatali

Messaggio Da LucyintheSky il Mar Lug 23, 2013 2:37 pm

Ardath, che botta. Vorrei consolarti e rassicurarti con tutte le mie forze, ma mi metto nei tuoi panni e immagino quello che stai passando.
Proprio in questi giorni il mio più caro amico mi raccontava del collega, la cui moglie ha avuto un risultato di 1:140. Hanno fatto l'amnio e passato due settimane d'inferno nell'attesa, per poi sapere che era tutto a posto.
Io, fossi in te, non avrei dubbi sul fare l'amnio. Preferirei di gran lunga passare due settimane in ansia che altre 25 settimane...
La mia paura è sempre stata quella di un'amniocentesi immotivata, ma con un bitest alto il motivo c'è. E ultimamente ho parlato anche con tante donne che, più o meno motivate, hanno fatto l'amnio senza averne chissà quale terrore, e a cui è andato tutto bene. La mia collega di lavoro e di pancia, che ha fatto l'amnio la settimana scorsa, mi raccontava che durante il prelievo guardava l'eco e che c'era un sacco di distanza tra il bimbo e l'ago, e questo l'aveva tranquillizzata molto.
Ovvio che la cosa migliore è quella di cercare un buon operatore e ridurre il rischio.

Tesoro, ti stringo forte e ci sono, per qualunque cosa <3
avatar
LucyintheSky

Numero di messaggi : 7890
Età : 36
Data d'iscrizione : 29.05.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Esami diagnostici prenatali

Messaggio Da ArdathLilith il Mar Lug 23, 2013 2:41 pm

Grazie, sì in teoria il dottore che mi ha fatto la translucenza è noto per il numero di amnio e il tasso di successo (mi sembra totale).
Certo, questo significa solo che arriverò io ad abbassargli la media.

Temo, purtroppo, che l'amnio sarà la mia opzione, anche se sono sicura che l'ostetrica smetterà di seguirmi perché si renderà conto che sono un caso disperato...
Dai, ora cerco di distrarmi, fino all'1 agosto è lunga, la cosa che mi conforta è che per l'amnio sono in tempo (16-20 settimane, no?) e ho ancora opzioni davanti a me. Ci devo pensare, ma se farò l'amnio è perché deciderò di non tenere un bambino nel caso fosse malato. Altrimenti non avrebbe senso.
avatar
ArdathLilith

Numero di messaggi : 2722
Età : 38
Data d'iscrizione : 19.02.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Esami diagnostici prenatali

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 5 di 14 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 9 ... 14  Seguente

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum