Il ruolo dell'ostetrica in gravidanza, durante il parto e il post-partum

Pagina 1 di 5 1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Il ruolo dell'ostetrica in gravidanza, durante il parto e il post-partum

Messaggio Da Camilla il Mer Nov 10, 2010 10:45 am

Ragazze è da un pò che ci penso e vorrei capire meglio qual'è oggi il ruolo dell'ostetrica durante la gravidanza e in fase di travaglio e parto.
un tempo le ostetriche visitavano e facevano partorire, ma oggi?
In base alla mia esperienza, sono sempre stata visitata esclusivamente da ginecologhe e l'ostetrica stava loro accanto (sembra più per figura) o addirittura usciva dalla stanza al momento della visita. Che io ricordi, l'unica cosa che hanno fatto le ostetriche è attaccarmi alla macchina per il tracciato!!! Shocked
avatar
Camilla

Numero di messaggi : 591
Età : 41
Data d'iscrizione : 21.07.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo dell'ostetrica in gravidanza, durante il parto e il post-partum

Messaggio Da angelmoon il Mer Nov 10, 2010 11:03 am

mah a me tutte quasi tutte le visite le hanno fatte le ostetriche cmq oggi il ruolo dell'ostetrica è stao messo in secondo piano, purtroppo in realtà dovrebbero essere solo le ostetriche a seguire una donna durante tgutta la gravidanza e al momento del parto (tranne ovviamente casi particolari) ma purtroppo così non è.....
avatar
angelmoon

Numero di messaggi : 998
Età : 42
Data d'iscrizione : 04.04.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo dell'ostetrica in gravidanza, durante il parto e il post-partum

Messaggio Da Elisina il Mer Nov 10, 2010 11:04 am

Io non ho visto ginecologi durante il mio parto.
Ho fatto travaglio e parto solo con l'aiuto dell'ostetrica.
Le cose che ha fatto, l'aiuto che mi ha dato, è stato incredibile.
Supporto psicologico intanto, adeguato alle fasi del parto, con accoglienza assoluta di ogni stato d'animo (paura disperazione fragilità furia e gioia), con incitamento, con sostegno fisico inoltre, nel massaggiarmi, nel suggerirmi la posizione più adatta al tipo di dolore che sentivo (ricordo che ho avuto dolori 'di schiena')
Ad un certo punto, in dirittura d'arrivo, ero così stremata che mi ha letteralmente presa in braccio e sdraiata su lettino!
ha aiutato tanto anche mio marito, facendolo sentire partecipe, spiegando cosa stava succedendo passo per passo (compresa rottura spontanea del sacco alla prima spinta!)
L'ho sentita al mio fianco, nel dolore, nella paura, e poi nella gioia.
Il ginecologo è entrato in sala parto che io ormai avevo Diego fra le braccia..

Tuttora la ricordo come una delle donne determinanti della mia vita.
Senza contare tutto il bellissimo lavoro che le ostetriche fanno prima del parto, e dopo, seguendo mamma e bambino nell'allattamento!
avatar
Elisina

Numero di messaggi : 8703
Età : 40
Data d'iscrizione : 22.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo dell'ostetrica in gravidanza, durante il parto e il post-partum

Messaggio Da nike il Mer Nov 10, 2010 11:06 am

Il mio ginecologo sosteneva che in realtà il ginecologo dovrebbe essere l'architetto, che si, dirige i lavori, ma non è necessariamente sul campo! I geometri, muratori, idraulici e quant'altro sono le ostetriche. Quindi, secondo lui, le visite mensili avrebbero senso con le ostetriche, con i ginecologi giusto un paio di controlli. Parlo, ovviamente, di gravidanze fisiologiche. Io condivido questo modo di pensare! Anche se nella realtà spesso non va così!
avatar
nike

Numero di messaggi : 5592
Età : 45
Località : Toscana
Data d'iscrizione : 11.06.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo dell'ostetrica in gravidanza, durante il parto e il post-partum

Messaggio Da Camilla il Mer Nov 10, 2010 11:12 am

Mah, supporto psicologico si, chi più chi meno (durante le mie oltre 20 ore di travaglio in ospedale se ne sono alternate diverse), ma dellle visite e perfino della rottura delle membrane se ne sono occupati i ginecologi, le ostetriche nel mio caso non hanno avuto spazio!
avatar
Camilla

Numero di messaggi : 591
Età : 41
Data d'iscrizione : 21.07.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo dell'ostetrica in gravidanza, durante il parto e il post-partum

Messaggio Da Pantofolina il Mer Nov 10, 2010 11:30 am

duratne la gravidanza io sono stata seguita dal ginecologo..
ma durante le mie 17 ore di travaglio... sono stata seguita da un ostetrica..
prima telefonicamente dalle 11 alle 15 poi direttamente da lei in ospedale..
in tutto e per tutto... e' andata anche oltre il suo orario..
Poi quando hanno deciso per il esareo ci siamo salutate.. ma la mattina dopo e' venuta subito da me a vedere come stavo....
Loro mi dicevano sempre che se vedevo entrare il ginecologo il camera era perche c'erano dei problemi e l'unico momento in cui e' entrato mi ha comunicato il cesareo.
avatar
Pantofolina

Numero di messaggi : 1753
Età : 34
Località : Provincia di Perugia
Data d'iscrizione : 18.06.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo dell'ostetrica in gravidanza, durante il parto e il post-partum

Messaggio Da greenhope il Mer Nov 10, 2010 11:41 am

All'ospedale dove andrò io a partorire e dove ha partorito mia sorella in sala parto ci sono solo le ostetriche. Il ginecologo interviene solo se ci sono problemi. O nel caso di parto vaginale dopo il cesareo. Una ragazza l'ha fatto il giorno che ha partorito mia sorella e c'erano 2 ginecologhi oltre alle ostetriche seguirla.
avatar
greenhope

Numero di messaggi : 2193
Età : 39
Data d'iscrizione : 01.05.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo dell'ostetrica in gravidanza, durante il parto e il post-partum

Messaggio Da Panicqueen il Mer Nov 10, 2010 4:51 pm

In realtà comunque l'ostetrica non è formata per il sostegno psicologico, e infatti spesso risultano carenti in questa dimensione, tanto che a partire dagli anni '70 si è introdotta per questo motivo la figura della doula, specializzata in questo, per essere complementare alla figura sanitaria dell'ostetrica.

L'ostetrica segue le gravidanze, i parti e il puerperio quando sono fisiologici (cioè hanno un decorso normale, senza aspetti di rischio), laddove non siano necessari interventi ginecologici (dal cesareo all'episiotomia, ecc)

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator
Metodo Ladyfertility per la Fertilità Consapevole™
Contraccezione naturale sicura, Ricerca di gravidanza e Salute riproduttiva


I miei grafici di fertilità: http://www.fertilityfriend.com/home/1db1de

Segui tutte le novità di Ladyfertility anche su Facebook
avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 31432
Età : 33
Data d'iscrizione : 12.04.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.ladyfertility.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo dell'ostetrica in gravidanza, durante il parto e il post-partum

Messaggio Da Gipsy il Gio Mar 10, 2011 10:28 am

Siccome ho un pò di difficoltà a trovare un'ostetrica, ed è molto probabile che sia impedita io, a parte il fatto che tutte quelle che ho provato a contattare non rispondono, voi l'ostetrica dove siete andate a pescarla?
Era privata o pubblica? E vi ha seguito per tutta la gravidanza o solo durante il parto?
Chiaritemi 'ste cose, per favore, così so come muovere i prossimi passi.
avatar
Gipsy

Numero di messaggi : 3810
Età : 33
Data d'iscrizione : 05.07.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo dell'ostetrica in gravidanza, durante il parto e il post-partum

Messaggio Da Martinamarina il Gio Mar 10, 2011 11:07 am

io ho preso la rubrica telefonica e le ho chiamate UNA PER UNA
chiedevo tarrifarrio all'incirca, poi cosa facevano (accompagnamento-visite.corso pre partoecc ecc)
sarà strano ma già al telefono riuscivo a capire chi era stòòòa e chi no. Così, dopo aver chiamato anche un'ostetrica di 90 anni, che mi ha detto che era andata in pensione (se sei in pensione che ci stai a fare sull'elenco telefonico del 2008-2009?)
Insomma, ho stretto il campo a due, una di Prato e una di pescia.Ho incontrato quella di Pescia (gratuitamente) ci ho parlato, mi è piaciuta e sono andata avanti con lei
Purtroppo non conoscevo nessuno del campo, e conoscevo già quella della mia città ,che ha seguito mia mamma e le mie zie, e la naturalità non sa neanche che sia
avatar
Martinamarina

Numero di messaggi : 826
Età : 26
Data d'iscrizione : 30.07.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo dell'ostetrica in gravidanza, durante il parto e il post-partum

Messaggio Da Martinamarina il Gio Mar 10, 2011 11:09 am

ah, anche io avevo difficoltà a contattarle, o erano in macchina o non rispondevano. Così è meglio chiamarle la sera(20-21)..almeno per mia esperienza
avatar
Martinamarina

Numero di messaggi : 826
Età : 26
Data d'iscrizione : 30.07.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo dell'ostetrica in gravidanza, durante il parto e il post-partum

Messaggio Da Gipsy il Gio Mar 10, 2011 11:22 am

Il fatto è che qui non ci sono! Ho provato a chiamare il collegio di Bolzano, che gestisce tutto l'Alto Adige, che dicono facciano anche parti in casa ma niente. Non rispondono al telefono e ho provato sia la mattina che la sera, non rispondono alle mail. Un'unica ostetrica privata l'ho trovata vicino a Bolzano, e nemmeno troppo vicino, ma ancora non mi ha risposto.
Ieri la gine ha guardato l'elenco del telefono, ma le uniche cose che ha trovato sono il reparto di Ginecologia dell'ospedale e un altro centro maternità.
Proverò a chiedere lì e anche al consultorio, ma non so che approccio abbiano. L'ospedale di Vipiteno ha un approccio molto naturale, ma le ostetriche di li non ti seguono per tutta la gravidanza. Perciò vorrei prima farmi un'idea in base alle esperienze altrui. Per non perdere tempo, andare a vuoto e trovare persone non adatte. E per sapere se essere seguita costantemente è realmente necessario.
avatar
Gipsy

Numero di messaggi : 3810
Età : 33
Data d'iscrizione : 05.07.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo dell'ostetrica in gravidanza, durante il parto e il post-partum

Messaggio Da Martinamarina il Gio Mar 10, 2011 2:57 pm

Gipsy ha scritto: L'ospedale di Vipiteno ha un approccio molto naturale, ma le ostetriche di li non ti seguono per tutta la gravidanza. Perciò vorrei prima farmi un'idea in base alle esperienze altrui. Per non perdere tempo, andare a vuoto e trovare persone non adatte. E per sapere se essere seguita costantemente è realmente necessario.
il fatto di essere seguita per tutta la gravidanza non è indispensabile, lo è se opti per un parto in casa (non tanto essere seguiti per TUTTA la gravidanza, ma almeno avere una buona conoscenza con l'ostetrica e fiducia).
Se invece partorirai all'ospedale che,da come dici tu, e anche da quanto ho letto su partonaturale, è molto aperto verso la naturalità non c'è bisogno tanto di un'ostetrica ma di una doula (anche perchè sei seguita anche dalla ginecologa vero?). La doula ti potrebbe dare sostegno nel momento del parto e anche nel post partum (c'è anche il topic dove se ne parlava)
ci hai mai pensato?
Ecco, essere seguiti SIA dalla ginecologa e SIA dall'ostetrica (tutte e due a pagamento?) mi sembra un pò troppo anche livello economico, è sempre vero che però la ginecologa nel momento del parto non ci sarà...e quindi avrai bisogno di un'ostetrica, o di una doula se vuoi una persona esperta accanto.
tu cosa vorresti fare?

per la rintracciabilità, non ti preoccupare! prova e riprova


ehi guarda che ho trovato!
http://www.guardaluna.net/docudwld/indirizzario.pdf

Trentino-Alto Adige
Astrid Di Bella, Via Campo sportivo 41 C, 39040 Ora (Bolzano), 3332359589, astrid.dibella@alice.it. Ostetrica libera professionista e consulente professionale in allattamento materno IBCLC. Segue le donne nel percorso di gravidanza, parto e puerperio. Inoltre gestisce corsi di massaggio infantile e gruppi di sostegno all‟allattamento in collaborazione con i centri genitori-bambino in Alto Adige.
Monica Biolcati, Bolzano, 3280381908, monicabiolcati@yahoo.it, www.sarvamayi.com. Organizza seminari con tema la gravidanza, parto e nascita consapevole.
Notburga Künig, Via Alessandria 48, 39100 Bolzano, 3383351649. Ostetrica.
Cristina Guareschi, Loc. Zava 13, 38057 Pergine Valsugana (Trento), 0461512349, 3356095897, acquacheballa@tiscali.it. Ostetrica che da 20 anni accompagna parti a domicilio in tutta la provincia di Trento.

puoi provare a sentire, magari hanno delle colleghe più vicine a te
http://partonaturale.altervista.org/phpbb/viewforum.php?f=7 oppure puoi spulciare qui.Io non ho tempo adesso...
avatar
Martinamarina

Numero di messaggi : 826
Età : 26
Data d'iscrizione : 30.07.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo dell'ostetrica in gravidanza, durante il parto e il post-partum

Messaggio Da Gipsy il Gio Mar 10, 2011 5:46 pm

Oh Martina sei un tesoro! Proverò sicuramente a contattarle!
E vado a cercarmi il topic sulla doula.
avatar
Gipsy

Numero di messaggi : 3810
Età : 33
Data d'iscrizione : 05.07.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo dell'ostetrica in gravidanza, durante il parto e il post-partum

Messaggio Da mononoke il Gio Mar 10, 2011 6:18 pm

quoto martina gipsy, l'ostetrica in gravidanza è in alternativa al ginecologo.
questo perchè mediamente l'ostetrica ha un approccio diverso, meno medico alla gravidanza (meno esami, meno eco, più osservazioni esterne - tipo molte misurano l'accrescimento con il metro - più dialogo, più salutogenesi...).
ma se hai già un ginecologo con cui ti trovi bene non è che l'ostetrica aggiunga molto, a meno che tu non voglia partorire con lei a casa o farti accompagnare in ospedale).
nella pratica io facevo una visita ogni due mesi (verso la fine più spesso) in cui si parlava, si vedevano gli eventuali esami, si toccava e misurava la pancia, auscultava il battito. visite interne solo alla fine, perchè io non le volevo.
la morfologica (perchè io ho fatto solo quella, ma vale per tutte le eco che ti passa il ssn) fatta all'ospedale con richiesta dell'ostetrica e impegnativa del medico di base.
l'ostetrica invece era privata e la conoscevo già perchè lavorava con un'associazione.
avatar
mononoke

Numero di messaggi : 1468
Età : 38
Data d'iscrizione : 16.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo dell'ostetrica in gravidanza, durante il parto e il post-partum

Messaggio Da Gipsy il Gio Mar 10, 2011 6:36 pm

Infatti io volevo farmi seguire in ospedale, e mi affascina il lavoro che fanno.
Ma forse sarebbe necessaria in un contesto ospedaliero diverso. Ma qui, non so. Ho letto testimonianze di donne che hanno partorito qui e, a meno che non sorgano complicazioni, il ginecologo non lo vedi nemmeno, c'è un'ostetrica che ti segue ma ti lascia fare tutto da sola, ti somministrano rimedi omeopatici, ti aiutano con l'allattamento, ovviamente il parto in acqua (e questo per me è importante). Insomma già questo è positivo e rispecchia il parto che voglio.
E se già al corso pre-parto ti preparano, mi chiedo se, a questo punto, io non possa arrangiarmi anche da sola
Ovviamente con un adeguato piano del parto, che si sa mai.

Ho cercato, ma non ho trovato il topic sulla doula. Ma le ostetriche possono essere anche doule o è necessariamente una figura a parte?
avatar
Gipsy

Numero di messaggi : 3810
Età : 33
Data d'iscrizione : 05.07.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo dell'ostetrica in gravidanza, durante il parto e il post-partum

Messaggio Da mononoke il Gio Mar 10, 2011 6:45 pm

no la doula è una figura a parte che io sappia.
è una mamma che fa una formazione specifica.

ma credo anche io che tu non abbia necessariamente bisogno di accompagnamento a vipiteno.

magari valuta se invece che pagare un gine privato non ti convenga pagare (di solito molto meno) un'ostetrica privata per la gravidanza .. per iniziare un percorso in cui non sei un paziente, in cui è privilegiato l'ascolto al dato clinico.
poi può rimanere un punto di riferimento per il post partum, per l'allattamento, le visite ..
io penso che l'ostetrica sia la figura migliore per seguire una gravidanza.
forse ne trovi anche al consultorio.
avatar
mononoke

Numero di messaggi : 1468
Età : 38
Data d'iscrizione : 16.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo dell'ostetrica in gravidanza, durante il parto e il post-partum

Messaggio Da Gipsy il Gio Mar 10, 2011 7:37 pm

Ma non mi lamento della mia ginecologa. Alla fin fine gli unici esami che mi ha fatto fare sono quelli del sangue e il tampone per la clamidia, è anche omeopata per cui ha un approccio abbastanza soft e anche a livello umano è molto simpatica. Non mi sento per niente pressata, anzi. E io a queste cose ci tengo. Dovevo chiamare il medico di base perchè voleva che gli dessi alcune info sulla gravidanza, ma non ci riesco proprio. A pelle non lo sopporto, e mi son sentita più pressata da questo, sinceramente. Della serie: "ma che ca**zo vuole adesso questo qui?".
Anche economicamente a farmi seguire dalla gine spendo mooolto meno di quanto farei con un'ostetrica privata.
Ma non è quello il punto. Perchè mi ero già preparata ed ero pronta a sborsare, perchè per quello che offrono ne vale la pena. Ma non son più così convinta sia necessario, però. Per cui, prima di sborsare, mi informo e valuto tutto.
Proverò a contattare le persone che mi ha segnalato martina e andrò a vedere al consultorio, che tanto ci devo andare per informarmi del corso pre-parto. Così magari mi schiarirò anche un pò le idee.
Grazie di cuore per le dritte!

EDIT: Vorrei sentire anche le esperienze delle altre, come si sono trovate con le loro ostetriche, dove le hanno contattate e come sono state seguite.
avatar
Gipsy

Numero di messaggi : 3810
Età : 33
Data d'iscrizione : 05.07.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo dell'ostetrica in gravidanza, durante il parto e il post-partum

Messaggio Da Panicqueen il Gio Mar 10, 2011 7:53 pm

Ho verificato e il topic sulla doula non esiste. Se ti serve Gipsy aprilo, perché qui sei Off topic.

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator
Metodo Ladyfertility per la Fertilità Consapevole™
Contraccezione naturale sicura, Ricerca di gravidanza e Salute riproduttiva


I miei grafici di fertilità: http://www.fertilityfriend.com/home/1db1de

Segui tutte le novità di Ladyfertility anche su Facebook
avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 31432
Età : 33
Data d'iscrizione : 12.04.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.ladyfertility.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo dell'ostetrica in gravidanza, durante il parto e il post-partum

Messaggio Da LadySpank il Ven Ott 14, 2011 6:44 am

anche qui c'é la possibilitá di scegliere un'ostetrica libera professionista che ti segue prima durante e dopo il parto. viene a casa quando inizinao le doglie e accaompagna i genitori in ospedale. naturalmente é l'unica, a parte i medici, che segue la donna durante il parto. dopo sono previsti un minimo di 16 visite a domicilio, non solo per controllare la mamma, ma anche per consulenza sul bebé (allattamento compreso). ora il punto é: come scegliere quella giusta...purtroppo nella mia cittá ce ne sono solo due. ho chiamato una e mi pare parecchio convinta. mi ha fatto capire che mi devo fidare di lei. fa lei stessa il corso preparto per le donne che segue: 5 incontri di 2 ore solo per donne e uno solo per mariti. sostiene che in linea di massima le ostetriche free possono fare relativamente in libertá il loro lavoro, mentre quelle dipendenti dell'ospedale sono piú vincolate (per questo lei personalmente si é licenziata da dipendente e ha scelto la libera professione). mi sembra anche un tantino dura, ma tanto qui é la prassi (il calore umano non é propriamente la caratteristica principale di questo popolo). spono molto in crisi per la scelta. penso che sia importante tanto quella dell'ospedale. chi di voi si é fatta seguire da un'ostetrica ha fatto anche il piano del parto, magari insieme a lei?
avatar
LadySpank

Numero di messaggi : 2136
Età : 41
Data d'iscrizione : 28.10.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo dell'ostetrica in gravidanza, durante il parto e il post-partum

Messaggio Da sweethome il Ven Ott 14, 2011 7:34 am

LadySpank ha scritto:sostiene che in linea di massima le ostetriche free possono fare relativamente in libertá il loro lavoro, mentre quelle dipendenti dell'ospedale sono piú vincolate (per questo lei personalmente si é licenziata da dipendente e ha scelto la libera professione)
d'accordissimo con quanto ha detto l'ostetrica, ciò non toglie che ci siano delle bravissime ostetriche ospedaliere ma succede che abbiano le mani legate Hai conosciuto anche l'altra? Io prima di decidere incontrerei entrambe
Ma non ho capito se hai già deciso per il parto in ospedale o stai valutando anche il parto in casa
avatar
sweethome

Numero di messaggi : 459
Età : 40
Data d'iscrizione : 12.08.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo dell'ostetrica in gravidanza, durante il parto e il post-partum

Messaggio Da LadySpank il Ven Ott 14, 2011 7:52 am

no sweet. parto in clicnica. in casa non me la sento proprio. l'altra non risponde. penso che chiameró anche quelle delle zone vicine (sono 5 in tutto). tendenzialmente si dividono le zone, anche perché hanno una reperibilitá di 24 h su 24. la lingua e l'atteggiamento rimangono un grosso scoglio per me, ma penso che sia molto meglio avere una persona che giá ti conosce in sala parto. incontrano i genitori una volta a settimana da 5 settimane prima del parto e il corso preparto é comunque rivolto solo alle donne seguite da loro. credo sia molto questione di fiducia...e infatti é proprio questo che mi preoccupa...sono molto diffidente per natura. le ho anche chiesto consigli su letture sul parto. mi ha risposto che posso leggere quanto voglio, ma mi devo fidare di lei..
avatar
LadySpank

Numero di messaggi : 2136
Età : 41
Data d'iscrizione : 28.10.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo dell'ostetrica in gravidanza, durante il parto e il post-partum

Messaggio Da mononoke il Ven Ott 14, 2011 8:49 am

guarda Lady anche io mi sentirei come te
ok instaurare un rapporto di fiducia, ma sei tu che partorisci, tu che prendi le decisioni e mi sembra un po' strano che una ti dica qualcosa tipo "ehi baby non stancare la tua testolina che poi tanto ci penso io"
e poi la fiducia è bilaterale, e va conquistata, mica gliela puoi accordare solo leegendo il cv

seriamente,
l'ideale sarebbe prima costruirsi la propria consapevolezza e poi scegliersi l'ostetrica, in base a quanto vi risponde
per dire alla domanda "tu cosa faresti se io decidessi di non fare il tampone?" o alla domanda "io non voglio essere visitata in travaglio, tu ti fidi delle mie sensazioni?" ostetriche diverse danno risposte diverse e donne diverse hanno bisogni diversi
io scelgo anche in base a quello
certo, con il primo figlio non c'è tanto tempo, e tu già stai facendo tanto, io molte cose le ho maturate in anni
però per me intanto, leggi, leggi
e poi fossi in te mi farei comunque il mio piano del parto, da sola, e lo farei leggere all'ostetrica una volta finito per parlarne, in modo che anche lei sappia bene bene chi ha davanti e cosa vuole
avatar
mononoke

Numero di messaggi : 1468
Età : 38
Data d'iscrizione : 16.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo dell'ostetrica in gravidanza, durante il parto e il post-partum

Messaggio Da LadySpank il Ven Ott 14, 2011 9:08 am

grazie mono I love you la mia idea era proprio quella: avere un mio piano d'attacco e sottoporglielo. il punto é che oltre a essere diffidente, so bene quali siano i miei limiti e non vorrei peccare di presunzione e fare errori. ´tra l'altro pare che sia moolto in ritardo, visto che qui l'ostetrica "privata" si dovrebbe scegliere già dall'inizio del 4o mese. il mezzo di conoscenza vera (a livello di metodo, professionalitá, carattere) é il corso preparto, ma a quel punto é tardi per cambiare, se si rimane insoddisfatti. francamente non avevo domande specifiche da farle nella telefonata di presentazione. mi sono informata sul rapporto che ha con i medici e su cosa pensa del loro lavoro. mi ha risposto appunto che spesso discute con i medici e che lei lavoroa nell'interesse della paziente, in quanto sará l'unica che la rivedrá anche dopo. mi ha anche detto che durante il travaglio non fa l'agopuntura (invece in ospedale la pubblicizzano come metodo efficace anche durante il travaglio, come l'omeopatia la cromoterapia etc...che lei peró sosteine sia SOLO pubblicità per ottenere piú clienti), ma solo come preparazione, perché secondo lei in quella sede non serve piú. dice anche che le colleghe ostetriche dell'ospedale non mi toccheranno, ma solo lei e che comunque sará il mio filtro nel rapporto con i medici. é stata disponibile (ca mezz'ora di telefonata) e mi ha consigliato di riflettere e di sentire anche altre colleghe e poi decidere, ma VELOCEMENTE. decidere sulla base di una telefonata, per di piú non nella tua lingua, é difficile...
avatar
LadySpank

Numero di messaggi : 2136
Età : 41
Data d'iscrizione : 28.10.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo dell'ostetrica in gravidanza, durante il parto e il post-partum

Messaggio Da Panicqueen il Ven Ott 14, 2011 9:14 am

LadySpank ha scritto:sostiene che in linea di massima le ostetriche free possono fare relativamente in libertá il loro lavoro, mentre quelle dipendenti dell'ospedale sono piú vincolate (per questo lei personalmente si é licenziata da dipendente e ha scelto la libera professione)
Per le descrizioni che ne hai fatto, questo aspetto mi farebbe propendere per scegliere lei
Però non mi piace che ti faccia dire "mi ha fatto capire che mi devo fidare di lei". Deve farti capire che PUOI fidarti di lei, non che devi. Non vorrei che questo tradisse una sua tendenza a essere autoritaria e che intende avere la completa gestione del parto, tanto quanto se fossi dentro un ospedale. Ti consiglio di chiarire questo punto con lei.
Sono d'accordo con Mono, dovresti avere un'idea chiara dei punti che vuoi vedere soddisfatti e stilare una specie di intervista per valutare (parallela al piano del parto). Ti aiuterà a chiarirti le idee e instaurare una relazione basata su maggiori certezze. Poi l'aspetto "a pelle" conta comunque moltissimo. Deve essere qualcuno con cui ti senti a tuo agio.

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator
Metodo Ladyfertility per la Fertilità Consapevole™
Contraccezione naturale sicura, Ricerca di gravidanza e Salute riproduttiva


I miei grafici di fertilità: http://www.fertilityfriend.com/home/1db1de

Segui tutte le novità di Ladyfertility anche su Facebook
avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 31432
Età : 33
Data d'iscrizione : 12.04.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.ladyfertility.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo dell'ostetrica in gravidanza, durante il parto e il post-partum

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 5 1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum