Donazione o conservazione del cordone ombelicale

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Donazione o conservazione del cordone ombelicale

Messaggio Da glo il Gio Lug 01, 2010 7:04 pm

Comunque oggi come oggi,le ostetriche ed i ginecologi che puntano sul naturale al 100%,portano avanti il pensiero proposto da Sea!!!!
Il cordone lo recidono quando smette di pulsare da solo.
Dicono che anche l'ultima goccia di sangue presente nel cordone e' preziosissima per il bebe'.
avatar
glo

Numero di messaggi : 1863
Età : 37
Data d'iscrizione : 11.09.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Donazione o conservazione del cordone ombelicale

Messaggio Da littlegirl il Ven Lug 02, 2010 7:46 am

sea ha scritto:Littlegirl, non so dove abbia partorito la tua amica ma ti posso dire che almeno qui da me non è possibile fare in altro modo.

ha partorito a cuneo, in piemonte e vengono a ritirarli quelli del sant'anna di torino
avatar
littlegirl

Numero di messaggi : 343
Età : 35
Località : piemonte
Data d'iscrizione : 28.05.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Donazione o conservazione del cordone ombelicale

Messaggio Da bluce il Mer Set 15, 2010 10:03 am

io ero orientata per la donazione, ed ero anche pronta a prendere in considerazione la spesa per la conservazione autologa.. Ma questa cosa del cordone subito tagliato mi spaventa un po'. E' vero che poter salvare un bimbo dalla leucemia vale più che il malessere momentaneo che può patire il bambino appena nato a cui viene tagliato subito il cordone..
avatar
bluce

Numero di messaggi : 614
Età : 34
Data d'iscrizione : 02.08.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Donazione o conservazione del cordone ombelicale

Messaggio Da Pantofolina il Mer Set 15, 2010 10:30 am

io l'ho donato...
e sono stata felicissima di averlo fatto.....
infatti la mia prima parola che ho detto appena ho sentito piangere simone e' stata "avete prelevato?"
i medici si sono messi a ridere...
secondo me era l'anestetizzante per il cesareo..
cmq detto cio al corso pre parto le ostretiche ci spiegarono che non era pericoloso per nessuno ne mamma ne figlio.
avatar
Pantofolina

Numero di messaggi : 1753
Età : 34
Località : Provincia di Perugia
Data d'iscrizione : 18.06.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Donazione o conservazione del cordone ombelicale

Messaggio Da daneb il Mer Apr 11, 2012 9:19 am

riprendo questa parte di discorso che si stava facendo nel topic del Lotus Birth

atam ha scritto: E inoltre per fare la donazione il clampaggio va fatto immediatamente, per fare in modo che il grosso quantitativo di prezioso sangue possa essere prelevato. Questo priva il neonato di 54-160 ml di sangue (quasi metà del volume complessivo del sangue alla nascita).

questa parte di discorso l'hai aggiunta dopo che ho postato di là la mia risposta....

Comunque con la parte in neretto evidenzi nettamente quanto tu non sia a favore della donazione...o almeno il messaggio che si trasmette è "sappi che privi tuo figlio della metà del volume complessivo del sangue alla nascuita scegliendo di donare".
non era questo il senso della sottolineatura?

Ma secondo te (e chi la pensa come te) la ricerca scientifica non ha alcuna importanza?
è inutile perfettamente donare il sangue cordonale?
avatar
daneb

Numero di messaggi : 3986
Età : 35
Data d'iscrizione : 02.08.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Donazione o conservazione del cordone ombelicale

Messaggio Da atam il Mer Apr 11, 2012 9:41 am

Assolutamente si, hai capito benissimo. Non sono a favore della donazione del cordone per motivi strettamente legati alle controindicazioni del clampaggio precoce (al massimo 30 secondi) sul neonato.

Il cordone in quei pochi secondi non ha ancora smesso di pulsare, e aggiungo che in proporzione quei 54-160 ml di sangue, per un adulto corrispondono circa a 2 litri (se pensi che quando fai la donazione te ne tolgono al massimo 450ml!)

Il clampaggio precoce provoca la riduzione dei globuli rossi, aumenta del 50% il rischio di potenziali problemi neonatali a breve e lungo termine ed è stato collegato ad un aumentato rischio di anemia dell'infanzia. (Journal of Midwifery and Women's Health, vol. 46. n° 6, november/december 2001, pp 402-414; Pisacane A. "La prevenzione neonatale da carenza di ferro" BMJ, vol. 312, n° 7024, 20 gennaio 1996, pp 136-137. Grajeda R. et altri 1997.)

Inoltre può provocare un attraversamento della barriera placentare da parte del sangue fetale aumentando il rischio di futuri problemi di incompatibilità di gruppo e di fattore Rh per la mamma (Obstet. and Gynecol, Doolittle J. & Moritz C. 1996,. 27:529 and Lapido O., 18 marzo 1971. Acta Pediatrica Scandinava "Conduzione del III stadio di travaglio con clampaggio del funicolo in neonati", vol. 55, n° 1 gennaio 1966, pp 17-25.)

Inoltre il sanguinamento del post partum è di maggiore importanza nelle madri di bambini con cordone clampato precocemente e si ricorre più frequentemente al estrazione manuale della placenta (molto dolorosa per la madre) (Lancet, 11 maggio 1968 pp 996-997, Walsh SZ. )

Ecco come si esprire l'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) a riguardo: "il taglio del cordone ritardato o nessun taglio è la procedura fisiologica, il taglio precoce è una procedura invasiva che deve essere giustificata. Nel parto fisiologico non è giustificata".

Inoltre, ma di questo non ho fonti, le donazioni che vanno a buon fine sono circa il 30%.

La cosa buona sarebbe che queste cose si sapessero prima di dare il proprio consenso alla donazione\conservazione. Una scelta di cui si ignorano le conseguenze non è una scelta.

In definitiva, io sono contro la donazione del cordone. E spero che chi sia pro sappia e sia informato.
Questo non credo significhi che sono contro la ricerca scientifica.
avatar
atam

Numero di messaggi : 1007
Età : 31
Data d'iscrizione : 28.10.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Donazione o conservazione del cordone ombelicale

Messaggio Da Panicqueen il Mer Apr 11, 2012 9:57 am

Io sono a favore del taglio ritardato e automaticamente a sfavore della donazione del cordone, nei parti fisiologici. La mia prospettiva è che preferisco tutelare il legittimo proprietario del cordone, ove possibile. Se questo non è possibile, allora ben venga non sprecare il cordone e donarlo!

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator
Metodo Ladyfertility per la Fertilità Consapevole™
Contraccezione naturale sicura, Ricerca di gravidanza e Salute riproduttiva


I miei grafici di fertilità: http://www.fertilityfriend.com/home/1db1de

Segui tutte le novità di Ladyfertility anche su Facebook
avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 31134
Età : 33
Data d'iscrizione : 12.04.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.ladyfertility.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Donazione o conservazione del cordone ombelicale

Messaggio Da Julie il Mer Apr 11, 2012 10:55 am

Noi siamo stati in dubbio fino alla fine, ma volevo che fosse Lele a decidere quando era ora finire il suo momento con me.
Mi sarebbe piaciuto il lotus, ma mio marito è stato molto fermo in questo, per cui ho solo chiesto che il cordone non pulsasse più.
Mi è stato dato in mano e mi è stato detto "Secondo me non pulsa più, tu cosa dici?" L'ho tenuto in mano, ho aspettatto, Lele mi ha guardato negli occhi e ho detto "Si può tagliare"
Io sono contenta della scelta che abbiamo fatto
avatar
Julie

Numero di messaggi : 1323
Età : 32
Data d'iscrizione : 14.11.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Donazione o conservazione del cordone ombelicale

Messaggio Da daneb il Mer Apr 11, 2012 1:10 pm

l'estrazione manuale della placenta non l'avevo mai sentita....Ma nel 1968 esisteva già la donazione del sangue cordonale? Shocked
avatar
daneb

Numero di messaggi : 3986
Età : 35
Data d'iscrizione : 02.08.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Donazione o conservazione del cordone ombelicale

Messaggio Da atam il Mer Apr 11, 2012 1:24 pm

Forse nel 1968 no Daneb, ma sicuramente esistevano già studiosi che si chiedevano se fosse giusto o sbagliato tagliare precocemente il cordone ombelicale.
avatar
atam

Numero di messaggi : 1007
Età : 31
Data d'iscrizione : 28.10.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Donazione o conservazione del cordone ombelicale

Messaggio Da daneb il Mer Apr 11, 2012 1:38 pm

Mah, io quando ho scelto (coscientemente, pur non sapendo che anche nel 2010 avevo un alto rischio di estrazione manuale della placenta...) di donare ho messo sul piatto della bilancia anche degli elementi che andavano un tantino oltre l'aspetto "egoistico" (passatemi il termine), insomma...se ognuno a questo mondo pensa sempre e solo a sè non si andrà mai avanti.

Nella mia numerosa famiglia siamo stati tutti sottoposti al clampaggio precoce del cordone e siamo tutti vivi e vegeti...senza disfunzioni cardiache, senza problemi di anemia nell'infanzia, senza perdite di litri di sangue nel post parto...sarà stata solo fortuna?

E questo...nonostante il terrorismo che, oggi, secondo me si cerca di diffondere sul tema.

Sottolineo che sto "battendo sul tema" proprio perchè, secondo me, si sta cercando di diffondere la pratica del Lotus, ma lo si sta facendo usando un metodo sbagliato secondo me. Intendo dire che si vuole diffondere la conoscenza non tanto del beneficio del Lotus stesso, quanto dell'immondo crimine che si fa ricorrendo a pratiche come quelle del clampaggio "precoce" o della donazione di sangue cordonale.

Non riesco a spiegarmi bene, ahimè.
avatar
daneb

Numero di messaggi : 3986
Età : 35
Data d'iscrizione : 02.08.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Donazione o conservazione del cordone ombelicale

Messaggio Da atam il Mer Apr 11, 2012 2:15 pm

daneb ha scritto:Mah, io quando ho scelto (coscientemente, pur non sapendo che anche nel 2010 avevo un alto rischio di estrazione manuale della placenta...) di donare ho messo sul piatto della bilancia anche degli elementi che andavano un tantino oltre l'aspetto "egoistico" (passatemi il termine), insomma...se ognuno a questo mondo pensa sempre e solo a sè non si andrà mai avanti.

Ma cosa c'entra se il mondo va avanti o no, Daneb? Non penserai che basti donare il cordone ombelicale per poter essere definiti "altruisti"? E poi, tecnicamente il sangue del cordone non è mica della madre! Se c'è qualcuno che allora dovrebbe essere definito altruista è il neonato, perché quel sangue gli appartiene di diritto! E' come se tu decidessi che io non ho bisogno di mangiare il mio panino e scegliessi "per il tuo puro altruismo" di donarlo!

daneb ha scritto:
E questo...nonostante il terrorismo che, oggi, secondo me si cerca di diffondere sul tema.
Sottolineo che sto "battendo sul tema" proprio perchè, secondo me, si sta cercando di diffondere la pratica del Lotus, ma lo si sta facendo usando un metodo sbagliato secondo me. Intendo dire che si vuole diffondere la conoscenza non tanto del beneficio del Lotus stesso, quanto dell'immondo crimine che si fa ricorrendo a pratiche come quelle del clampaggio "precoce" o della donazione di sangue cordonale.

Il lotus è chiaramente una pratica in contrasto con la donazione, ma in questo caso c'entra poco (è chiaro che il beneficio del lotus sta proprio in larga parte nell'evitare il clampaggio!). Qui non si tratta di lotus, ma di clampaggio precoce o ritardato e delle conseguenze dell'uno e dell'altro. Ho portato alla tua attenzione fonti di rilevanza scientifica proprio per evitare che potesse arrivare un messaggio "terroristico".
avatar
atam

Numero di messaggi : 1007
Età : 31
Data d'iscrizione : 28.10.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Donazione o conservazione del cordone ombelicale

Messaggio Da Panicqueen il Mer Apr 11, 2012 2:20 pm

Ci terrei a precisare che milioni di madri che scelgono il parto naturale e inseriscono nel loro piano del parto di praticare il clampaggio ritardato NON sono minimamente interessate né praticheranno il lotus, spesso nemmeno lo conoscono!
Il clampaggio ritardato (quando il cordone ha smesso di pulsare) è una pratica che sì, è direttamente e per forza di cose opposta alla donazione del cordone, ma non è assolutamente un argomento indiretto per il lotus, quanto una pratica completamente a sé stante.

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator
Metodo Ladyfertility per la Fertilità Consapevole™
Contraccezione naturale sicura, Ricerca di gravidanza e Salute riproduttiva


I miei grafici di fertilità: http://www.fertilityfriend.com/home/1db1de

Segui tutte le novità di Ladyfertility anche su Facebook
avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 31134
Età : 33
Data d'iscrizione : 12.04.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.ladyfertility.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Donazione o conservazione del cordone ombelicale

Messaggio Da daneb il Mer Apr 11, 2012 2:24 pm

atam ha scritto: Non penserai che basti donare il cordone ombelicale per poter essere definiti "altruisti"? E poi, tecnicamente il sangue del cordone non è mica della madre! Se c'è qualcuno che allora dovrebbe essere definito altruista è il neonato, perché quel sangue gli appartiene di diritto! E' come se tu decidessi che io non ho bisogno di mangiare il mio panino e scegliessi "per il tuo puro altruismo" di donarlo!


Ho scritto per caso quello che ho evidenziato Neutral ?

Comunque per i miei gusti ci sono troppi punti esclamativi in questo tuo ultimo intervento, perchè possa considerare il discorso un normale e civile confronto.

Ho già scritto come la penso, io non voglio fare proselitismo e sono orgogliosa della scelta che ho fatto.
avatar
daneb

Numero di messaggi : 3986
Età : 35
Data d'iscrizione : 02.08.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Donazione o conservazione del cordone ombelicale

Messaggio Da Julie il Gio Apr 12, 2012 8:45 am

daneb ha scritto:Mah, io quando ho scelto (coscientemente, pur non sapendo che anche nel 2010 avevo un alto rischio di estrazione manuale della placenta...) di donare ho messo sul piatto della bilancia anche degli elementi che andavano un tantino oltre l'aspetto "egoistico" (passatemi il termine), insomma...se ognuno a questo mondo pensa sempre e solo a sè non si andrà mai avanti.

Nella mia numerosa famiglia siamo stati tutti sottoposti al clampaggio precoce del cordone e siamo tutti vivi e vegeti...senza disfunzioni cardiache, senza problemi di anemia nell'infanzia, senza perdite di litri di sangue nel post parto...sarà stata solo fortuna?

Io non ho pensato solo a me ma a mio figlio e sto cercando di dargli tutto quello che posso nel migliore dei modi. Ognuna è libera di fare quello che vuiole, ma io non ci vedo nulla di egoistico.
A mia mamma le è stata praticata l'episiotomia, ha dovuto partorire stesa su un lettino nonostante non le fosse una posizione congeniale, mi hanno tagliato il cordone subito, le è stato detto di non darmi il colostro perchè era nocivo per la mia salute, le è stato consigliato di darmi il latte artificiale e io, a parte qualche giorno in ospedale per la bilirubina alta, sto bene, ma credo che alcune cose sarebbero state diverse fra me e lei.
Non credo nella diretta conseguenza delle cose, ma il fatto di tagliare in ritardo il cordone è legato ad un certo tipo di approccio alla gravidanza, al parto e al bambino quindi spesso fa parte dello stesso pacchetto

daneb ha scritto:E questo...nonostante il terrorismo che, oggi, secondo me si cerca di diffondere sul tema.

Sottolineo che sto "battendo sul tema" proprio perchè, secondo me, si sta cercando di diffondere la pratica del Lotus, ma lo si sta facendo usando un metodo sbagliato secondo me. Intendo dire che si vuole diffondere la conoscenza non tanto del beneficio del Lotus stesso, quanto dell'immondo crimine che si fa ricorrendo a pratiche come quelle del clampaggio "precoce" o della donazione di sangue cordonale.

Io sinceramente non vedo nessun terrorismo sulla donazione del sangue cordonale a favore del Lotus. Io il lotus non l'ho fatto e non lo farò mai perchè mio marito non è d'accordo, ma farei la stessa scelta di aspettare che il cordone batta anche per un secondo filio.
Non è un immondo crimine fare un clampaggio precoce, ma è doverosa una scelta consapevole.

EDIT: Ho visto solo ora che questo post è diventato oggetto di discussione, non vorrei alimentare la polemica riguardo a ciò, volevo solo esprimere la mia opinione.
avatar
Julie

Numero di messaggi : 1323
Età : 32
Data d'iscrizione : 14.11.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Donazione o conservazione del cordone ombelicale

Messaggio Da valix il Gio Apr 12, 2012 9:20 am

Atam, scusa, come sai sto valutando sia il lotus sia il camplaggio ritardato, quindi sono molto aperta da questo punto di vista.
Ma non posso negare che il fatto che queste pratiche siano incompatibili con la donazione mi fa stare male. Devo capire se il donare il cordone effettivamente toglie qualcosa di molto importante a mio figlio. Perché se quello che tolgo è veramente poco (e ripeto mi sto informando a riguardo) e il bene che posso fare è immenso, per me non c'è paragone.
Quante sono le scelte che facciamo al posto dei nostri figli? Sono milioni, perché quando vengono al mondo non hanno possibilità di scegliere.

EDIT: concordo con daneb quando dice che spesso chi è non ne è a favore della donazione dà motivazioni contrarie a questa pratica, non a favore delle altre.
avatar
valix

Numero di messaggi : 1292
Età : 34
Località : Lombardia
Data d'iscrizione : 26.11.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Donazione o conservazione del cordone ombelicale

Messaggio Da daneb il Gio Apr 12, 2012 9:35 am

valix ha scritto:e il bene che posso fare è immenso, per me non c'è paragone.

perchè non ho il dono della sintesi, accidenti a me ?

Grazie Valix, poche parole per rendere un papiro
avatar
daneb

Numero di messaggi : 3986
Età : 35
Data d'iscrizione : 02.08.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Donazione o conservazione del cordone ombelicale

Messaggio Da atam il Gio Apr 12, 2012 10:07 am

valix ha scritto:
Devo capire se il donare il cordone effettivamente toglie qualcosa di molto importante a mio figlio. Perché se quello che tolgo è veramente poco (e ripeto mi sto informando a riguardo) e il bene che posso fare è immenso, per me non c'è paragone.

Sono assolutamente d'accordo con te. Anche io prima di trovare le informazioni che mi servivano pensavo che non c'è paragone tra fare un dono del genere e un piccolo beneficio per il piccolo. Semplicemente poi mi sono informata e secondo il mio punto di vista il sacrificio è troppo grande. Sicuramente informarsi non ha mai fatto del male a nessuno, sia che si opti per l'una o per l'altra situazione!

valix ha scritto:...spesso chi è non ne è a favore della donazione dà motivazioni contrarie a questa pratica, non a favore delle altre.

Beh, d'altra parte le motivazioni a favore del clampaggio ritardato sono esattamente quelle contro al clampaggio precoce, quindi non c'è molta scelta. Ho capito comunque cosa vuoi intendere.
avatar
atam

Numero di messaggi : 1007
Età : 31
Data d'iscrizione : 28.10.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Donazione o conservazione del cordone ombelicale

Messaggio Da daneb il Gio Apr 12, 2012 10:08 am

Beh, d'altra parte le motivazioni a favore del clampaggio ritardato sono esattamente quelle contro al clampaggio precoce, quindi non c'è molta scelta. Ho capito comunque cosa vuoi intendere. [/quote]

ma la donazione del sangue cordonale, per chi sceglie di farla, non significa solamente clampaggio precoce..ma anche altro
avatar
daneb

Numero di messaggi : 3986
Età : 35
Data d'iscrizione : 02.08.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Donazione o conservazione del cordone ombelicale

Messaggio Da atam il Gio Apr 12, 2012 10:16 am

Non lo metto in dubbio . Infatti penso che si mettano sul piatto della bilancia cose molto diverse, che magari possono anche avere motivazioni inconsce profonde radicate chissà dove! E' una di quelle cose che ti senti di fare o non fare "a pelle", secondo me.

Al di là delle indicazioni scientifiche, io per esempio sento che non mi sentirei a mio agio nel farlo a livello emotivo, sentimentale.
Avrei come l'impressione di imporre al mio piccolo un distacco traumatico dal suo mondo, da me. E' una cosa che "a pelle" non sento mia, sento istintivamente che mi creerebbe disagio dopo.
avatar
atam

Numero di messaggi : 1007
Età : 31
Data d'iscrizione : 28.10.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Donazione o conservazione del cordone ombelicale

Messaggio Da Leila il Gio Apr 12, 2012 12:29 pm

Il clampaggio immediato del cordone, figlio dell'industrializzazione della nascita, ha causato un esercito di bimbi anemici.

Solo perché non facciamo le analisi del sangue ai nostri figli non lo sappiamo. Il latte materno è scarso di ferro....ma questa previsione ha sicuramente un suo perché, che dovrebbe essere compensato dal ferro che il bimbo dovrebbe ricevere dal SUO sangue cordonale, che è davvero tantissimo..per noi adulti è quasi il doppio della massima donazione di sangue possibile, rendetevi conto!

Cioè, tale quantità di sangue ad un adulto non la toglierebbero MAI, però, per comodità, celerità controllo ad un neonato si fanno tante di quelle violenze, tra cui questa....

poi, vi siete chiese se
-è sempre agevole prendere il sangue cordonale (ahimè no, spesso, troppo spesso, va perso)
-se davvero raggiunge la banca e come e quando viene usato.

Anche questo è un grande business, e quel sangue deve andare al soggetto che ne è il legittimo proprietario, anche perché la naturale destinazione non può che essere la migliore in assoluto...forse si scongiurerebbero molte più malattie nei bambini, anche gravi, se gli lasciassimo il loro sangue, senza così dovercene preoccupare quando sono grandi.
avatar
Leila

Numero di messaggi : 1238
Età : 42
Data d'iscrizione : 10.11.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Donazione o conservazione del cordone ombelicale

Messaggio Da valix il Gio Apr 12, 2012 12:38 pm

Proprio per queste motivazioni mi informo... però passare da possibile anemia (non ho esperienza diretta, ma il figlio di una mia amica gli esami del sangue li ha fatti, eccome, quindi era controllato e non credo fosse un vezzo della madre) a malattie gravi causate dal clampaggio precoce mi pare un po' eccessivo: almeno io al momento non ho trovato nulla che avvolorasse questa tesi. E come dice PQ sono molti gli animali che in natura tagliano subito il cordone e loro di certo non sono condizionati da strutture che hanno bisogno di accelerare.
avatar
valix

Numero di messaggi : 1292
Età : 34
Località : Lombardia
Data d'iscrizione : 26.11.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Donazione o conservazione del cordone ombelicale

Messaggio Da Leila il Gio Apr 12, 2012 12:45 pm

No aspetta, in natura nessuna animale taglia il cordone mentre pulsa ancora, lo recidono appena smette di pulsare, quando è più facile reciderlo...e poi mangiano la placenta...
anche perché mentre pulsa, oltre a sangue ed elementi essenziali apporta ossigeno che può tenere in vita i cuccioli ...gli animali sono più saggi dell'uomo.
avatar
Leila

Numero di messaggi : 1238
Età : 42
Data d'iscrizione : 10.11.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Donazione o conservazione del cordone ombelicale

Messaggio Da greenhope il Gio Apr 12, 2012 12:50 pm

Infatti credo che bastino pochi minuti per far smettere di pulsare il cordone.
avatar
greenhope

Numero di messaggi : 2193
Età : 38
Data d'iscrizione : 01.05.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Donazione o conservazione del cordone ombelicale

Messaggio Da Leila il Gio Apr 12, 2012 12:54 pm

greenhope ha scritto:Infatti credo che bastino pochi minuti per far smettere di pulsare il cordone.

Certo....5 minuti sono sufficienti..in H invece tagliano appena esce il bimbo, cosa anche rischiosa, almeno vedere se respira bene, anche perchè con il sangue cordonale ha ossigeno garantito per due o tre minuti, tempo necessario a rianimarlo per bene, invece che fanno? tagliano subitissimo e portano in altra sala per fare le manovre..solo all'H di Bologna ho visto che hanno lasciato il cordone attaccato ed hanno rianimato con le manovre sulla pancia della madre...

avatar
Leila

Numero di messaggi : 1238
Età : 42
Data d'iscrizione : 10.11.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Donazione o conservazione del cordone ombelicale

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum