Intolleranze alimentari

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Intolleranze alimentari

Messaggio Da Emanuela il Ven Mar 25, 2011 9:54 am

Un paio di anni fa mi ero messa in testa di fare gli esami per le intolleranze alimentari. Sia il mio medico, sia l'allergologo dove sono andata mi hanno detto che testare le intolleranze alimentari è solo una moda che è entrata in voga negli ultimi anni. La celiachia infatti non è un'intolleranza ma una vera e propria allergia. Infatti stando alle conoscenze attuali dalla celiachia non si guarisce, mentre per le intolleranze basta eliminare quell'alimento per qualche mese e poi si può reintrodurre tranquillamente. Ma, come diceva PQ all'inizio del post, le intolleraze che trovano sono sempre agli stessi alimenti, che di per se sono magari più difficili da assimilare, soprattutto se se ne abusa. Comunque il mio medico in compenso mi ha fatto fare praticamente tutti gli esami allergologici (ho speso qualcosa come 500 euro, pur facendoli all'ospedale pubblico) e non sono risultata allergica a niente. Tutto questo perchè ci sono giorni che la pancia mi si gonfia tanto da sembrare incinta, e pare che sia uscita fuori una bella sindrome del colon irritabile che si manifesta nei periodi di maggiore stress
avatar
Emanuela

Numero di messaggi : 2573
Età : 44
Località : Roma
Data d'iscrizione : 15.07.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Intolleranze alimentari

Messaggio Da Bruna il Ven Mar 25, 2011 11:21 am

Attenzione:"La celiachia è un’intolleranza permanente al glutine" e non un'allergia (maggiori info su questo SITO).
Ad esempio si può essere allergici al frumento, ma non intolleranti al glutine.
Il discorso è abbastanza complicato e non essendo medico, ma solo intollerante al glutine , non vorrei dire delle inesattezze.
avatar
Bruna

Numero di messaggi : 131
Età : 34
Data d'iscrizione : 05.04.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Intolleranze alimentari

Messaggio Da Emanuela il Ven Mar 25, 2011 11:22 am

ok, grazie della precisazione Io ho riportato quello che mi ha detto il medico ed una mia cara amica celiaca
avatar
Emanuela

Numero di messaggi : 2573
Età : 44
Località : Roma
Data d'iscrizione : 15.07.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Intolleranze alimentari

Messaggio Da Bruna il Ven Mar 25, 2011 11:52 am

Anch'io ho sempre detto che sono allergica, è più semplice per spiegare Cool , ma visto che hai fatto proprio la differenza mi sembrava giusto precisare. E ti assicuro che anche i medici spesso non sono proprio precisi ultimamente sembra che tutti conoscano la celiachia, ma pochi sanno veramente di cosa si tratta
avatar
Bruna

Numero di messaggi : 131
Età : 34
Data d'iscrizione : 05.04.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Intolleranze alimentari

Messaggio Da betty il Ven Mar 25, 2011 12:13 pm

Si in realtà esistono degli alimenti proprio detti allergeni che sono più spesso di altri scatenanti reazioni allergiche. Ad esempio in alcuni paesi le etichette dei prodotti alimentari obbligatoriamente devono riportare gli allergeni contenuti, e di solito si annoverano latte, uovo ed arachide , nocciola (frutta con guscio), pesce ed molluschi (crostacei spesso). E infatti anche da noi sempre più spesso sulle etichette si trovano indicazioni come "prodotto in uno stabilimento che utilizza noci (ad esempio)" proprio per segnalare che potrebbe esserci il rischio di contaminazione. Idem per prodotti che si dicono senza glutine e sono a riscio di contaminazione.
avatar
betty

Numero di messaggi : 1738
Età : 40
Data d'iscrizione : 18.01.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Intolleranze alimentari

Messaggio Da Emanuela il Ven Mar 25, 2011 12:25 pm

Buono a sapersi, anche perchè poi uno si ritrova ad andare in giro a dire cavolate Probabilmente anche la mia amica dice che è allergica perchè è più semplice da spiegare e per il medico..beh l'hai detto tu Quando ho fatto le prove per la celiachia avevo una paura tremenda e, visto che sono risultata negativa, poi non ho approfondito troppo ma sono rimasta a quello che mi avevano detto
avatar
Emanuela

Numero di messaggi : 2573
Età : 44
Località : Roma
Data d'iscrizione : 15.07.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Intolleranze alimentari

Messaggio Da Bruna il Ven Mar 25, 2011 1:26 pm

Capisco la paura, ma non c'è niente di così tremendo basta un po' di organizzazione
avatar
Bruna

Numero di messaggi : 131
Età : 34
Data d'iscrizione : 05.04.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Intolleranze alimentari

Messaggio Da fiordiloto il Mer Ott 12, 2011 9:25 am

Panicqueen ha scritto:Questo test non è riconosciuto dalla medicina convenzionale perché non ci sono prove scientifiche che supportino la sua validità.
Il fatto che i test delle intolleranze non siano riconosciuti dalla medicina ufficiale, non vuol dire che non siano validi. Come ben sappiamo, non è affatto tutto oro colato quel che dicono i medici, anzi!
Panicqueen ha scritto:E' tipico che il risultato di questo test siano moltiiiiissimi alimenti a cui si è intolleranti, roba magari che si consuma molto poco e che quindi difficilmente all'atto pratico crea problemi oppure alimenti come carne, latte, zuccheri, glutine, ecc che sono alimenti molto comuni ma tipicamente irritanti per l'intestino umano in generale, senza necessità di scomodare le intolleranze.
Io ho fatto ormai 2 o 3 anni fa (non ricordo) il test sul sangue. Mi hanno testato non so che quantità impressionante di alimenti e ne sono emersi 4, potenzialmente dannosi per me: zucchero, uova, mais ed orzo. L'anno scorso, poi, quando andavo dall'ompeopata, mi ha fatto il VegaTest, che ha dato lo stesso resposo. Mi avevano detto che avrei potuto riprendere a mangiarli dopo qualche mese, cosa che ho provato a fare con pessimi risultati. Per farvela breve, oggi sono ancora nella condizione in cui, se mangio questi alimenti (soprattutto i primi due) poi sto male per giorni. E posso dire con certezza che non è l'effetto delle mie paranoie, perché talvolta sto male senza ragione, come se li avessi mangiati, e poi, indagando, scopro che magari qualche giorno prima sono andata al ristorante e, anche se sto sempre attentissima, potrebbe essermi sfuggito qualcosa. Oppure, un caso eclatante: un giorno mia mamma mi porta una torta di verdure con la sfoglia (cosa che fa abbastanza spesso). Un paio di giorni dopo sto male e non trovo alcuna correlazione con ciò che ho mangiato, finché lei non mi dice che aveva preso una sfoglia diversa per quella volta, e, solo dopo, aveva scoperto che conteneva zucchero.
Non ditemi che le intolleranze non esistono! Esistono eccome e sono una tremenda scocciatura! bounce
avatar
fiordiloto

Numero di messaggi : 1809
Età : 38
Località : Genova
Data d'iscrizione : 19.08.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Intolleranze alimentari

Messaggio Da sea il Mer Ott 12, 2011 10:16 am

Cosa pensate invece del test kinesiologico? Mio marito è incappato in un medico che gli ha fatto proprio questo test, ovviamente lui non sapeva usasse questa metodologia, infatti è rimasto un pò spiazzato. A voi è mai capitato di farli, secondo voi sono attendibili...no perchè così, a pelle mi sembra una gran cavolata
avatar
sea

Numero di messaggi : 5461
Età : 40
Data d'iscrizione : 19.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Intolleranze alimentari

Messaggio Da fiordiloto il Mer Ott 12, 2011 11:24 am

L'omeopata da cui andavo li fa. A raccontarlo sembra una super cavolata, e anch'io, inizialmente, ero mooooolto scettica, però ti assicuro che, provandolo su di me, è stato chiarissimo che alcuni rimedi mi davano più forza ed altri mi lasciavano tale e quale.
Il motivo mi è sconosciuto e capisco che a spiegarlo non ci si può credere, ma ho sperimentato che funziona, e questo mi basta.
avatar
fiordiloto

Numero di messaggi : 1809
Età : 38
Località : Genova
Data d'iscrizione : 19.08.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Intolleranze alimentari

Messaggio Da sea il Mer Ott 12, 2011 11:49 am

Ma in effetti anche mio marito ha detto che a lui è sembrato tutto vero, perchè le reazioni che ha avuto di resistenza o no agli alimenti non dipendevano da lui....bho...comunque se ci pensi razionalmente sembra davvero una gran fesseria...però ci deve essere anche qualcosa di vero
Addirittura questo medico ci ha detto che si può fare anche per terzi, ad esempio, per la nostra bimba, tenendola in braccio e facendo il test su di me
avatar
sea

Numero di messaggi : 5461
Età : 40
Data d'iscrizione : 19.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Intolleranze alimentari

Messaggio Da fiordiloto il Mer Ott 12, 2011 11:55 am

sea ha scritto:Addirittura questo medico ci ha detto che si può fare anche per terzi, ad esempio, per la nostra bimba, tenendola in braccio e facendo il test su di me
Sì, una mia collega lo faceva anche con i suoi figli. Boh, puoi sempre provare, in fondo non hai nulla da perdere...
avatar
fiordiloto

Numero di messaggi : 1809
Età : 38
Località : Genova
Data d'iscrizione : 19.08.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Intolleranze alimentari

Messaggio Da Ardis il Lun Ott 31, 2011 9:37 pm

Ragazze ho una domanda.. mercoledì mattina ho la visita per le intolleranze alimentari.. Non so che visita sia a dirla tutta.. Volevo sapere se secondo voi potevo fare colazione Oppure no... Contando che sarà a meta mattinata rischio di svenirli davanti dalla fame....
avatar
Ardis

Numero di messaggi : 232
Età : 36
Data d'iscrizione : 02.06.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Intolleranze alimentari

Messaggio Da sefora il Lun Ott 31, 2011 9:42 pm

Penso che non centri nulla lo stare a digiuno, non sono analisi sul sangue...
Avevo fatto dal medico il Vega-test che mi riportava anche le mie intolleranze e avevo fatto colazione! Poi c'è anche quellos sulle allergie che lo testano sul braccio, ma si può far colazione senza problemi, poi altri test non ne conosco...
avatar
sefora

Numero di messaggi : 6816
Data d'iscrizione : 02.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Intolleranze alimentari

Messaggio Da Pachamama il Mer Gen 11, 2012 9:53 am

Lunedì ho fatto i test kinesiologici per le intolleranze dalla naturopata, indubbiamente lì per lì fa effetto vedere in cosa consiste ma sono venute fuori intolleranze ad elementi che ero quasi certa mi dessero parecchia noia e senza dirle nulla ha individuato proprio quelle.
Sono solo due giorni che ho escluso glutine, zucchero bianco e latticini ma al risveglio sono già molto più sgonfia del solito, non ho più maldipancia e fame continua..per tacer del meteorismo..povero marito!!
Credo che verificare che funziona sia la cosa migliore, tra l' altro nel mio caso l' aumento esagerato di peso spuntato in poco tempo anni fà era un mistero insoluto ma ora capisco perchè anche a dieta non perdevo un etto e perchè nei periodi in cui prediligevo certi alimenti ero sgonfia e la bilancia scendeva e in altri mi gonfiavo come un pallone..cosa che stava risuccedendo ultimamente.
Avrei dovuto capire che non è normale avere maldipancia e lievitare per aver mangiato certi cibi ma ci ero così abituata che quasi non ci facevo caso.
Per 40 gg seguo il nuovo schema, poi si vedrà ma intanto sono felice
avatar
Pachamama

Numero di messaggi : 1944
Età : 39
Data d'iscrizione : 03.10.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Intolleranze alimentari

Messaggio Da Panicqueen il Mer Gen 11, 2012 10:12 am

Pachamama ha scritto:Sono solo due giorni che ho escluso glutine, zucchero bianco e latticini
Vorrei solo far notare che si fanno test costosissimi per sentirsi dire TUTTI le stesse risposte. Questi alimenti vengono SEMPRE fuori a questi test, non vi dice nulla?

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator
Metodo Ladyfertility per la Fertilità Consapevole™
Contraccezione naturale sicura, Ricerca di gravidanza e Salute riproduttiva


I miei grafici di fertilità: http://www.fertilityfriend.com/home/1db1de

Segui tutte le novità di Ladyfertility anche su Facebook
avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 31368
Età : 33
Data d'iscrizione : 12.04.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.ladyfertility.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Intolleranze alimentari

Messaggio Da Pachamama il Mer Gen 11, 2012 10:52 am

Per la verità non ho fatto test costosissimi,70 euro visita completa con regolare ricevuta.I test kinesiologici mi sono serviti a confermare un mio sospetto fondato,personalmente la prova del nove è stare bene eliminati determinati alimenti, non mi fa strano che siano gli stessi per tutti, in varie sfumature di intensità, del resto è dal dopoguerra che si usa farina bianca per panificare e zucchero bianco ovunque,forse è anche per questo che certe problematiche prima non emergevano..almeno così ho letto sul sito dell'AIC sulla celiachia e a me pare attendibile.

Edit: non era sul sito dell' AIC ma su un altro,che ovviamente non riesco a trovare, preciso per..precisione
Ariedit: il sito è daphnelab.it, non mi interessa il loro test ma fanno considerazioni sull' alimentazione che sembrano sensate.
avatar
Pachamama

Numero di messaggi : 1944
Età : 39
Data d'iscrizione : 03.10.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Intolleranze alimentari

Messaggio Da Pachamama il Lun Gen 16, 2012 8:32 am

Chi ha dovuto togliere di botto latticini, glutine, zucchero bianco ecc come si è organizzata, come è stato l' adattamento?
Io da un lato sono felice, perchè non gonfiare e non aver maldipancia ogni volta che certi alimenti arrivano nello stomaco è un altro vivere, ma dall' altro mi sento ovviamente spaesata.
avatar
Pachamama

Numero di messaggi : 1944
Età : 39
Data d'iscrizione : 03.10.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Intolleranze alimentari

Messaggio Da Elisina il Lun Gen 16, 2012 8:44 am

Io sono d'accordo con PQ, per il semplice fatto che non esiste essere umano che non abbia beneficio a togliere latticini, glutine e zucchero bianco , dato che sono , in varia misura a seconda della tolleranza individuale, veleno
Potevi anche non toglierli di botto , dato che non sei allergica (o celiaca); in ogni caso ti assicuro che l'adattamento arriva presto, e non rimpiangerai quando li mangiavi abitualmente.
avatar
Elisina

Numero di messaggi : 8703
Età : 40
Data d'iscrizione : 22.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Intolleranze alimentari

Messaggio Da Pachamama il Lun Gen 16, 2012 8:52 am

Di concerto con la naturopata abbiamo deciso di toglierli tutti insieme per 40gg, preferisco anche io darci un taglio netto, però apparte il fatto che ovviamente non mangiare cose irritanti giova a tutti, a me moltissimo, non conosco nessuno che pesi 3kg in più o in meno da un giorno all' altro per aver mangiato queste cose certo che se non dovessi mangiare più formaggi ne soffrirei eccome perchè li adoro.
avatar
Pachamama

Numero di messaggi : 1944
Età : 39
Data d'iscrizione : 03.10.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Intolleranze alimentari

Messaggio Da Emanuela il Mer Lug 31, 2013 1:56 pm

Ho partecipato ad un interessante seminario sul latte tenuto dall'Istituto Superiore di Sanità.
Hanno spiegato che perché il lattosio possa essere digerito è necessario che le sue due componenti siano scisse e questo avviene ad opera di un'enzima che si chiama lattasi. Se la scissione non avviene, a causa della mancanza della lattasi, il lattosio non può essere digerito e il suo accumulo nell'intestino può portare all'intolleranza
al lattosio. Nei neonati sono presenti grandi quantità di questo enzima. Dopo lo svezzamento, nella maggioranza della popolazione
mondiale, si verifica una riduzione genetica  della produzione di lattasi, fino ad azzerarsi intorno ai 18-20 anni. La cosa interessante è che l'intolleranza al lattosio è distribuita geograficamente nel mondo. Ad esempio nel Nord Europa la non persistenza dell'enzima si trova solo in circa il 10-20% della popolazione adulta, mentre in paesi come l'Africa e l'Asia questa percentuale arriva fino all'80-100%. In Italia abbiamo una percentuale che va tra il 55 e il 75% delle persone adulte.
Un'altra sorpresa su quest'intolleranza me l'ha data mio cognato. Lui è americano ed intollerante al lattosio. Beh, li in America hanno delle pasticche che sono sostanzialmente l'enzima della lattasi. Lui, se deve mangiare latticini, prende la pasticca e poi sta bene, perché l'enzima gli permette di digerire il lattosio. La cosa assurda è che in Italia questa pasticca non esiste. Lui la compra quando torna negli USA  .
avatar
Emanuela

Numero di messaggi : 2573
Età : 44
Località : Roma
Data d'iscrizione : 15.07.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Intolleranze alimentari

Messaggio Da cinciarello il Mer Lug 31, 2013 2:25 pm

Ema capiti proprio a fagiolo!!!!!
Io ho rifatto il CitoTest (esame del sangue) per le intolleranze alimentari...l'ho fatto di testa mia a causa dell'incremento della frequenza dei miei mal di testa che, anche se collegati sempre al ciclo (ne ho sia in fase ovulatoria che mestruale) oppure ai cali di pressione atmosferica, ho pensato potessero essere incoraggiati da una situazione generale appesantita da qualche intolleranza.
Sono risultata intollerante al Latte A (albumina) al Latte C (caseina) e alla carne bovina e di agnello (quella bovina mi perseguita...non la mangio da anni!!!!)
La voce "lattosio" non è proprio riportata per cui non ho scampo: eliminazione totale dei latticini (per 2 mesi) il latte non lo bevo mai, ma metto volentieri la panna nel caffè e poi consumo (consumavo  ) formaggi con prevalenza di parmigiano e feta...zero mozzarella (non la digerisco bene) e ogni tanto stracchino...
Risultare intollerante alla caseina praticamente non offre nemmeno il riparo dei cosiddetti "HD"...i vari zymil e affini...
Per il resto posso mangiare il mondo...anche vecchie intolleranze a pollo, maiale, caffè e coccolata non ci sono più! che poi per me che non mangio carne è come non averla perché tanto non la mangerei comunque  
avatar
cinciarello

Numero di messaggi : 6080
Età : 44
Data d'iscrizione : 10.04.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Intolleranze alimentari

Messaggio Da Panicqueen il Mer Lug 31, 2013 2:46 pm

Gli enzimi per digerire il latte esistono anche in Italia, ne facevano la pubblicità in tv anche tempo fa (non ricordo il nome) ma sono mooolto pericolosi perché ingerendo quelli dopo il corpo perde anche la sua minima capacità residua di produrre spontaneamente lattasi e nel tempo quindi il problema è amplificato a dismisura! Conosco una ragazza che si è rovinata usando l'integratore di enzima.
Nessun adulto dovrebbe ingerire lattosio, è dannoso in generale (la prova ne è l'altissima percentuale di adulti che non lo tollerano) ed è stato associato allo sviluppo di varie patologie gastrointestinali.

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator
Metodo Ladyfertility per la Fertilità Consapevole™
Contraccezione naturale sicura, Ricerca di gravidanza e Salute riproduttiva


I miei grafici di fertilità: http://www.fertilityfriend.com/home/1db1de

Segui tutte le novità di Ladyfertility anche su Facebook
avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 31368
Età : 33
Data d'iscrizione : 12.04.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.ladyfertility.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Intolleranze alimentari

Messaggio Da Elisina il Mer Lug 31, 2013 5:09 pm

In special modo è associato alla sindrome del leaky gut, permeabilità intestinale, che è la vera anticamera di tutte le peggiori patologie che colpiscono la popolazione....
avatar
Elisina

Numero di messaggi : 8703
Età : 40
Data d'iscrizione : 22.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Intolleranze alimentari

Messaggio Da Valeria il Mer Lug 31, 2013 7:13 pm

Però questo è un problema che viene in gran parte arginato usando derivati del latte in cui il lattosio è scisso, giusto? Ad esempio io mangio solo yogurt e parmigiano, e solo raramente (da 1 a 4 volte al mese) mangio i latticini "classici". So però che una minima quantità di lattosio c'è anche nei derivati più sani, questo risulta dannoso lo stesso per un adulto che non beve più latte da tanto?
avatar
Valeria

Numero di messaggi : 9397
Età : 31
Data d'iscrizione : 01.04.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Intolleranze alimentari

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum