Maternità e scontri generazionali

Andare in basso

Maternità e scontri generazionali

Messaggio Da coccinella il Gio Apr 29, 2010 1:43 pm

spero non esista un topic simile...prendo spunto da angelmoon, che spiegava come al suo corso preparto siano state invitate anche le future nonne per sfatare alcune vecchie convinzioni riguardo all'allattamento.
avete mai dovuto discutere con mamme e/o suocere riguardo ai vari aspetti della gravidanza?
io, che non sono nemmeno incinta, mi trovo già ad avere idee diametralmente opposte a quelle di mia madre...che prima di tutto non ha allattato né me né mi fratello "perchè non aveva latte" e che decanta le doti dell'ossitocina..."beh, almeno ti sbrighi, non vorrai mica stare là a soffrire all'infinito!"...
chissà quante discussioni quando arriverà il momento!
e voi?
avatar
coccinella

Numero di messaggi : 2804
Età : 39
Data d'iscrizione : 17.12.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Maternità e scontri generazionali

Messaggio Da ranavalentina il Gio Apr 29, 2010 6:09 pm

Anch'io che come te non sono incinta..sto già litigando adesso con mia madre!!
Mia madre già di suo non ha nessuna attitudine a rispettare le idee altrui ma piuttosto a imporre le sue punto e basta... ad esempio lei mi ha avuta con il cesareo, per una serie i motivi tra cui il fatto che era oltre il termine, che aveva un grosso fibroma ecc.. Al di là di tutto questo lei comunque aveva sempre sperato di fare il cesareo che secondo lei è la scelta migliore per una donna!!!
Io invece la penso esattamente all'opposto e l'idea di farmi tagliare la pancia e di tutti i rischi di un intervento chirurgico e il pensiero di stare lì impalata con la pancia aperta mentre qualcun altro tira il fuori il mio bambino e non me lo fa neanche toccare.. la trovo agghiacciante!!!
Poi oltretutto non vorrei fare neanche l'epidurale..questo ancora mia madre non lo sa ma sono certa che mi dirà che sono matta, che è un grosso errore, che me ne pentirò, che sono la solita "strana" e non sono certo una "forte" io..per fare di queste cose!!! Solo a pensarci mi viene male... fino a un po'di tempo fa credevo che forse l'avrei voluta vicino durante il parto..ma pensandoci meglio..sarà bene che mi stia il più possibile lontana!!!!
Per l'allattamento idem.. cioè lei mi ha allattata un po'..ma siccome io vomitavo spesso (anche perchè probabilmente lei non aveva la pazienza di rispettare i miei tempi), dopo poco si è stufata e ha smesso..e non lo ritiene poi così fondamentale.. figuriamoci quando le parlerò del metodo "elisina" ossia niente biberon nè glucosata ma stoicamente solo tetta!!

E in tutto questo non abbiamo ancora considerato mia suocera..che incubo ragazze
avatar
ranavalentina

Numero di messaggi : 4585
Età : 34
Località : Liguria/Lombardia
Data d'iscrizione : 27.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Maternità e scontri generazionali

Messaggio Da sea il Gio Apr 29, 2010 8:21 pm

Cocci, che tasto dolente! Prima di rimanere incinta e di fare tutto un percorso dentro di me che mi ha portata a fare mie determinate idee su parto e maternage, avrei peso dalla bocca di mia madre. In effetti lei ha avuto 4 figli, chi più di lei può sapere? Invece no, ha una concezione di vecchissimo stampo su come allevare un bambino, e tanti pregiudizi e idee che a volte mi fa anche tanto male sentire del tipo " Ma pensavi questo quando ti occupavi di me?" confused . Vi faccio alcuni esempi, le ho parlato del portare il bambino nella fascia o marsupio, perchè il neonato ha bisogno di essere contenuto e a contatto con la mamma e lei " Nooo sei pazza, così lo vizi, lo devi tenere nella carrozzina...i neonati si tengono nella carrozzina e il meno possibile in braccio, altrimenti diventano dei dittatori" e io " Ma mamma, i vizi arrivano dopo, non a 2-3 mesi" e lei " Noooo, stai commettendo un gravissimo errore" .
Le ho parlato dei pannolini lavabili e lei " Che schiavitù, ma cosa credi che siano meglio degli usa e getta?Guarda che io quando usavo i ciripà dovevo metterli in ammollo nella varecchina per smacchiarli e avevi sempre il sedere rosso " confused e io " Ma mamma, ci sono altri modi per smacchiarli, io la varecchina l'ho bandita da casa mia" e lei " Si, ma che schifo...e come li disinfetti? Guarda che poi gli vengono le infezioni!"
Per non parlare dei body, lei è ancora rimasta alle magliettine scomodissime da neonato che si usavano vent'anni fa, e per lei il body "non tiene caldo"! Per non parlare del sacco nanna, appena l'ha visto è inorridita.
Vogliamo parlare del tasto allattamento? Allora, a me non mi ha allattata, gli altri li ha allattati ma ovviamente con la sacrosanta aggiunta, perchè "aveva poco latte". Per le ragadi usava il topico ( che cavolo è?) e l'altro giorno mi ha detto di andare in farmacia a farmene una scorta confused e mi ha detto di farmi una scorta anche di latte " Perchè tanto l'aggiunta si deve dare"...e per non parlare dell'allattamento a richiesta, questo sconosciuto, " Sei pazza a dare la tetta ogni ora a tuo figlio? Il seno ha bisogno di riempirsi di latte, altrimenti cosa gli dai da mangiare aria?"
Il parto poi è un discorso a se, non riesce prorpio ad entrare nell'ottica posizioni diverse rispetto a quella classica ginecologica, mi ripete in continuazione " Ma tu credi davvero di avere la forza di alzarti, di entrare in una vasca? E poi come ti visitano? Ma che fesserie, io non mi sarei mai sognata di alzarmi dal letto...vedrai che non ne avrai voglia neanche tu talmente sarà il male" e L'epidurale? " Sei proprio una stupida se non la fai, ne avessi avuto io la possibilità...non lo so invece di andare avanti vuoi tornare indietro?" Suspect
Insomma, della serie stronchiamo qualsiasi, ma qualsiasi cosa faccia parte di una nuova visione delle cose, per lei sono una pazza...e credo che tra lei e mia suocera sarà davvero una bella gatta da pelare, Se prima avrei fatto carte false per avere mia madre vicina nei primi tempi, adesso veramente non ne sono più così sicura :roll:
avatar
sea

Numero di messaggi : 5461
Età : 41
Data d'iscrizione : 19.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Maternità e scontri generazionali

Messaggio Da Elisina il Gio Apr 29, 2010 8:51 pm

Mia suocera e mia mamma invece sono state bravissime. Sarà anche che avevo gli occhi di fuoco i primi giorni, non facevo venire tanta voglia di dare consigli :P
Nessuna delle due ha allattato, per cui mi guardavano con sana invidia buona (mia mamma contate però che la vedo una volta ogni 3 mesi quando va bene) ma non si permettevano di dare pareri.
L'unico aneddoto buffo che mi viene in mente è stata la fissa di mia mamma di dare l'acqua col cucchiaino a Diego neonato
Io che la cazziavo - levagli di bocca quella cosaaaaaaaaa- e lei che candida diceva: ma non ha sete? l'acqua lo fa digerire.....
Twisted Evil Twisted Evil mamma da bere glielo dò io col primo latte, lascialo in paceeeeeeeeeeeee

Sea, tua madre non promette per niente bene, lo sai vero? :roll:
Tu lasciala dire, e vai avanti per la tua strada.
avatar
Elisina

Numero di messaggi : 8703
Età : 40
Data d'iscrizione : 22.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Maternità e scontri generazionali

Messaggio Da sea il Gio Apr 29, 2010 8:54 pm

Lo so Eli, e pensare che speravo fosse la mia guru :roll: , delusione
avatar
sea

Numero di messaggi : 5461
Età : 41
Data d'iscrizione : 19.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Maternità e scontri generazionali

Messaggio Da ranavalentina il Ven Apr 30, 2010 7:11 am

Ah giusto sea..mi ero dimenticata dei pannolini!!! Sono quasi certa che mia madre su questo farà guerra aperta, la prenderà sul personale e mi accuserà di volerli usare perchè lei non è capace e voglio tagliarla fuori (solita figlia degenere) e non dimentichiamo che voglio sempre fare "la strana" Prevedo ferro e fuoco.
avatar
ranavalentina

Numero di messaggi : 4585
Età : 34
Località : Liguria/Lombardia
Data d'iscrizione : 27.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Maternità e scontri generazionali

Messaggio Da Pantofolina il Ven Apr 30, 2010 6:59 pm

io mi sono scontrata molto sull'allattamento con mia suocera...
lei mi obbligava ad attaccarloo..
ma simone rifiutava l tetta proprio e non voleva ciuccire...
piangeva e urlva...
diceva ch il latte artificial gli fceva male..
e allo stesso tempo io stavo malissimo.. e cosi... puf.. sparito il latte.....
avatar
Pantofolina

Numero di messaggi : 1753
Età : 34
Località : Provincia di Perugia
Data d'iscrizione : 18.06.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Maternità e scontri generazionali

Messaggio Da sea il Mar Nov 16, 2010 7:29 pm

Ho passato alcuni giorni con Chiara a casa dei miei. Io con Chiara attaccata alla tetta che succhiava come una matta e mia madre " Ma questa bambina non mangia mai? " Shocked :roll: e io " Secondo te adesso lei COSA STA FACENDO?" e lei Shocked...pensate a quanti danni ha fatto la cultura del latte artificiale negli anni 70
avatar
sea

Numero di messaggi : 5461
Età : 41
Data d'iscrizione : 19.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Maternità e scontri generazionali

Messaggio Da Valeria il Mar Nov 16, 2010 9:06 pm

Non ci posso credere!! Ci ho messo minuti a capirlo... Con "mangiare" intendeva il biberon?? O_O
avatar
Valeria

Numero di messaggi : 9404
Età : 31
Data d'iscrizione : 01.04.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Maternità e scontri generazionali

Messaggio Da elysa il Mer Nov 17, 2010 1:07 pm

Mia mamma è buonissima, non interferisce mai in nessun modo e le sono grata chiede informazioni sui pannolini lavabili, è contenta che io allatti ancora e la cosa mi è di grande aiuto dato che al contrario con mia suocera da quando è arrivato il bambino è stato un delirio...
Ogni due per tre me la ritrovavo in casa intenta a trovare qualcosa che non andava su cui avere da ridire: i pannolini erano troppo stretti, il bambino aveva fame, era troppo coperto, poi aveva freddo, poi dovevo mettergli body e calzine di lana Suspect e cosi' potrei andare avanti all'infinito. Posso tranquillamente affermare che i primi mesi con il mio cucciolo sono stati rovinati da lei e dalla sua invadenza... ora qui non entra piu' perchè mi ha rotto e l'unica cosa che mi ferma dal cercare subito la seconda gravidanza... è lei.
Non riesco a comprendere come possano donne che a loro volta sono mamme non capire dove sono i limiti No
avatar
elysa

Numero di messaggi : 598
Età : 37
Data d'iscrizione : 04.03.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Maternità e scontri generazionali

Messaggio Da fainne il Mer Nov 17, 2010 11:43 pm

Mia madre e mia suocera hanno detto e continuano a dire tutto e il contrario di tutto su:
-allattamento
-ciuccio
-metodi per il trasporto
-abbigliamento
-pannolini lavabili
-luoghi in cui si dorme
-cibo
-Battesimo
-fratelli (questa ha neanche 8 mesi e mi parlano di fratelli già da almeno 3 mesi Shocked )
-varie e eventuali

Dopo vari rospi ingoiati, varie canate fatte, ora cerco di arginarle dicendo sempre sì e facendo poi di testa mia.
avatar
fainne

Numero di messaggi : 43
Età : 41
Data d'iscrizione : 17.08.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Maternità e scontri generazionali

Messaggio Da Valeria il Gio Nov 18, 2010 6:10 am

Dopo aver letto queste amenità (e quelle in Suocere e in Consigli sull'allattamento) sto meditando, quando sarà il mio turno, di fare un bel discorsetto a mamma e suocera alla prima avvisaglia di invadenza.
1) La casa è MIA e me la gestisco io, se non sei d'accordo con qualcosa ti sfoghi col marito ma non mettermi paturnie a me
2) Il figlio decido IO come allevarlo, quindi idem come sopra.

Magari sarà poco diplomatico, ma non ho nessuna intenzione di farmi rovinare mesi e mesi di vita, già sono fragile di mio!

Ragazze, tappatevi le orecchie! No
avatar
Valeria

Numero di messaggi : 9404
Età : 31
Data d'iscrizione : 01.04.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Maternità e scontri generazionali

Messaggio Da Jillian il Gio Dic 04, 2014 10:12 am

Sono venuta a cercare e leggere questo topic perchè in questi giorni ho un po' parlato con mia madre delle faccende parto/cura neonatale (complice il parto della mia amica) e mi sono accorta con mio grande stupore che lei la pensa ancora in maniera "arcaica"!
Fino a pochi mesi io ho sempre pensato che avrei fatto tutto come diceva mia mamma, che è una donna molto forte ed energica e credo ci abbia cresciuti bene. Poi voi mi avete traviata
Lei è convinta che i padri in sala parto non ci debbano entrare e che il ruolo di accompagnatori della partoriente spetti alle madri/nonne. E quindi già mi ha detto che in sala parto ci vorrà essere lei (e ci resterà malissimo del contrario).
In più le dicevo che la mia amica prima si è lacerata e poi le hanno cmq fatto un'episiotomia, e lei esce dicendo "Sì, perchè sono degli incompetenti. Lo sanno che le donne si lacerano, devono fare l'episiotomia a tutte subito così è più comodo". Shocked
Eravamo al telefono e io non ho avuto cuore di dirle che stava sbagliando completamente approccio. Oltretutto lei dice che si è trovata benissimo con l'episiotomia ma io so che ha avuto dei problemi al pavimento pelvico e incontinenza, solo che nessun dottore le ha mai detto che le cose sono collegate (certo, il ginecologo che l'ha tagliata è lo stesso da cui è stata in cura per trent'anni, non è che te lo viene a dire). Il parto secondo lei deve avvenire senza urla (tanto non servono a niente) e in tre spinte decise (altrimenti non hai carattere).
Poi ovviamente i neonati devono dormire fin da subito nella loro culla e anzi, in ospedale dovrebbero fare come trent'anni fa e tenere i bambini a dormire nel nido, così le mamme si riposano. L'allattamento a richiesta ovviamente non è neanche preso in considerazione perchè dà mille vizi.
Io mi sono resa conto che prima di arrivare qui la pensavo così (ovviamente, perchè erano le uniche informazioni che avevo ricevuto) e ora la penso in modo profondamente diverso.
Non temo tanto la lotta, perchè lei è una persona molto rispettosa delle mie decisioni, ma più che altro temo che, se mai dovesse arrivare il momento, lei sarebbe delusa dalle mie scelte (in primis il fatto che non sarà lei quella presente al mio parto). E poi se veramente il bimbo è ad alto bisogno magari penserebbe pure che è colpa del "vizi".
Insomma, so che mi sto fasciando la testa con notevole anticipo, però effettivamente non è facile andare contro quello che mia madre mi ha insegnato. Vorrei farle capire già adesso che molte prassi sono cambiate, ma per lei sono tutte "fisse d'adesso", me l'ha già detto
avatar
Jillian

Numero di messaggi : 4760
Età : 32
Data d'iscrizione : 26.08.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Maternità e scontri generazionali

Messaggio Da Panicqueen il Gio Dic 04, 2014 10:25 am

Jillian ha scritto: ma più che altro temo che, se mai dovesse arrivare il momento, lei sarebbe delusa dalle mie scelte
Guarda, qua hai centrato in pieno il tema. Ci sarebbe tanto da dire e da scrivere, ma penso che sia fondamentale che tu affronti per primo questo punto.
E ti lancio uno spunto che vuole essere semplice: la tua maternità, se sarà, quando sarà, è tua e del tuo bambino e del tuo compagno. Non di tua madre.

La maternità riguarda per prima cosa il tuo corpo, intrecciato con quello della famiglia che TU avrai creato. E' una scelta riproduttiva, in tutto e per tutto, agita e pensata attraverso il corpo e la propria sessualità. Faresti entrare tua madre in camera da letto? O lasceresti che ti influenzi sulla scelta di un contraccettivo? Se lei avesse usato felicemente la pillola e tu no, penseresti di averla delusa o di aver fatto la scelta giusta per te?
E' innegabile che avere figli è anche un passaggio di testimone generazionale, quindi assolutamente la propria madre "c'entra" con il risultato della tua procreazione, a livello pratico, simbolico, ecc. Ma con il risultato, non con la scelta
Diventare madri a propria volta deve poter significare (dico deve per tutelare la propria sanità mentale su tanti fronti!) anche e soprattutto aver raggiunto quel grado di indipendenza che permette di agire in maniera autonoma rispetto ai condizionamenti o insegnamenti ricevuti (che non significa fare totalmente l'opposto, perché quella non è indipendenza, ma ribellione), scegliendo consapevolmente cosa "portarsi dietro" dalla passata generazione e cosa "portare di nuovo" per la propria e la successiva.
Inoltre, fare scelte diverse da quelle della propria madre non significa sottrarre validità alle sue: ogni donna ha la sua storia e sono sicura che anche per tua madre, che dalle tue parole sembra valorizzare proprio la capacità di una donna di autodeterminarsi, sarà importante vederti contare sulle tue proprie forze per prendere le tue (vostre, di coppia, di famiglia) decisioni

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator e Life Coach dei Cicli di Vita
Metodo Ladyfertility® per la contraccezione naturale sicura, ricerca di gravidanza, conoscenza della fertilità e...molto altro ancora!

Novità! Entra nel GRUPPO Facebook di Ladyfertility per informazioni, curiosità e domande!
Clicca Mi piace sulla PAGINA Facebook per restare sempre aggiornata!

avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 31686
Età : 34
Data d'iscrizione : 12.04.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.ladyfertility.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Maternità e scontri generazionali

Messaggio Da Jillian il Gio Dic 04, 2014 10:45 am

Grazie PQ per la tue parole, sono contenta che si sia capito il senso del discorso e soprattutto che sia normale sentirsi così e vivere questo passaggio.
In questi mesi sto vivendo (insieme al mio compagno) il distacco dalle nostre famiglie e la ricerca di una "nostra" indipendenza come "nuova famiglia". Sta avvenendo in modo molto lento per non traumatizzare nessuno ma per noi non è facile tracciare un confine tra i "noi figli" e i "noi adulti che formano una nuova famiglia" (e lo è ancor meno per i nostri genitori).
Tu mi hai fatto capire che fa tutto parte dello stesso percorso
avatar
Jillian

Numero di messaggi : 4760
Età : 32
Data d'iscrizione : 26.08.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Maternità e scontri generazionali

Messaggio Da Trottolina il Gio Dic 04, 2014 1:17 pm

Cara Jillian, sono felice che questo distacco stia avvenendo in modo lento e tranquillo.
Perché il mio sembra essere avvenuto (quasi) tutto dopo il parto.

Io non ho neanche preso in considerazione l'idea di avere mia mamma con me durante il parto, mi dava proprio fastidio, infatti ci sono stati solo mio marito e le due ostetriche. Pensa che mia mamma, come la tua, è convinta che le urla durante il parto siano una roba da pazze perché si perde troppo il controllo (che è proprio ciò che devi fare per un buon parto, ma vabbè), ovviamente non le ho detto che ho urlato come un assatanata ad ogni singola spinta e che questo mi ha aiutata proprio tanto.

Lei non mi ha allattata, le hanno detto che non aveva latte a causa del troppo stress (?) e lei ci crede fermamente. Tuttora dice che sono fortunata ad avere latte, perché quando sono nata dice che ho pianto la prima settimana ininterrottamente per la fame e che poi ha capito di darmi il latte artificiale, peccato che poi aggiunge che non ho MAI dormito e ho continuato a piangere fino al terzo mese di vita quando mi ha messo nel lettone e poi ho magicamente iniziato a dormire.

Ogni volta (quando è arrabbiata soprattutto) mi ribadisce che faccio le cose completamente diverse da come le farebbe lei però per fortuna cerca di non intromettersi, se non ogni tanto, per esempio crede che il passeggino sia più comodo della fascia e ha smesso solo ora di ribadirlo ad ogni uscita per farmelo usare.

La cosa che mi rende più amareggiata è che mi ha detto, durante un litigio, che io prendo certe decisioni riguardo l'educazione di Zeno solo perché sono opposte alla sue e quindi solo per darle contro di principio. Penso le dia molto fastidio non essere considerata, non le ho mai chiesto consigli, ma alla fine che consigli dovevo chiederle? Non ha mai allattato e lo svezzamento è stato un tale disastro che ancora oggi ho problemi con il cibo No  Abbiamo comprato ogni tanto assieme i vestitini, ma anche qui abbiamo gusti molto diversi. Per non parlare dei giochi, lei adora i patacconi plasticosi, io punterei tutto sul legno Suspect

E tornando a noi Jill, buon percorso cara! Ricordati di farle sempre presente che il suo compito di mamma è appoggiarti nelle scelte, non cercare di imporre le sue idee, fa parte della vita prendere strade diverse da quelle dei propri genitori I love you
Se la situazione degenera fai presente che siete voi i genitori e solo voi sapete cos'è meglio per il piccolo/a, che apprezzi i consigli ma l'ultima parola spetta solamente a voi. È brutto sentirsi la delusione dei genitori addosso, ma bisogna anche fermarsi e chiedersi "Sto davvero facendo qualcosa che comporta una delusione o sono loro che pretendono che io mi comporti come vorrebbero?"
Un abbraccio forte! I love you

Edit: Come sempre PQ espone concetti che permettono riflessioni profonde e significative, grazie!
avatar
Trottolina

Numero di messaggi : 293
Età : 24
Località : Novara
Data d'iscrizione : 03.03.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Maternità e scontri generazionali

Messaggio Da Jillian il Gio Dic 04, 2014 1:39 pm

Trottolina mi spiace che tu abbia un divario così profondo da tua madre.
In realtà il mio disagio nasce proprio dal fatto che noi abbiamo sempre avuto un rapporto molto stretto, proprio di mamme-amiche (le ho sempre raccontato tutto, usciamo spesso insieme, vacanze spesso solo io e lei ecc) e quindi non vorrei proprio deluderla, pur volendo fare di testa mia. Il fatto di avere idee diverse ogni tanto mi fa sentire in colpa.
Sicuramente è indice del fatto che non sono ancora passata completamente dall'essere "figlia" al sentirmi "indipendente" e quindi forse dovrei pure spostarmi di topic e finire in "rapporto con i genitori" Oppure, come riporti tu, sarà un passaggio che avverrà definitivamente in concomitanza con un momento cruciale come il parto.
avatar
Jillian

Numero di messaggi : 4760
Età : 32
Data d'iscrizione : 26.08.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Maternità e scontri generazionali

Messaggio Da Trottolina il Gio Dic 04, 2014 1:51 pm

Guarda anche io con lei ho un rapporto da amiche, però discutiamo (anche animatamente) su queste cose
È proprio il passaggio da figlia a mamma che porta taaanti cambiamenti, però il bel rapporto sotto resta, tranquilla!
C'è solo da trovare un nuovo equilibrio I love you
avatar
Trottolina

Numero di messaggi : 293
Età : 24
Località : Novara
Data d'iscrizione : 03.03.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Maternità e scontri generazionali

Messaggio Da fatina il Gio Dic 04, 2014 9:05 pm

Mia mamma mi aveva sempre detto che il parto è una cosa da donne; all'ultimo parto suo avrebbero fatto entrare anche mio babbo (prima la sala parto era off limits), ma lei non ha voluto. E anche io, sinceramente, non ero molto convinta di volere mauri accanto... poi ho cambiato idea e sono stata molto contenta della mia scelta. In ospedale non ho proprio voluto nessun altro, niente parenti fuori ad aspettare, niente di niente perchè lo trovo davvero brutto: non sarei riuscita ad essere così tranquilla se avessi saputo che dall'altra parte della porta c'erano genitori, sorelle, cognati e quant'altro.
Riguardo alle urla invece io non ho fiatato per tutto il parto ero stremata perchè samu è nato all'una di notte dopo una notte quasi insonne e io ero stanca morta: mi sembrava che urlare mi facesse sprecare inutilmente energie
Jillian, secondo me ti stai preoccupando di cose che non esistono: quando sarà il momento giusto nasceranno una mamma, tu, e una nonna, tua mamma. E, fidati, saranno due persone completamente diverse da quelle che siete ora, così come diverso sarà il rapporto che avrete.
avatar
fatina

Numero di messaggi : 1481
Età : 36
Data d'iscrizione : 09.08.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Maternità e scontri generazionali

Messaggio Da Jillian il Ven Dic 05, 2014 8:50 am

Fatina il punto è che per me, che ammiro moltissimo mia mamma, è molto difficile staccarmi del modello che mi ha dato. Ad es nella mia prima relazione io mi sono posta col mio ex esattamente come lei si pone con mio padre (questo l'ho capito solo anni dopo, e ovviamente è un errore che non ho più commesso con il mio attuale moroso, guadagnandone tantissimo in serenità del rapporto).
Ad esempio, a leggere il tuo commento, ho subito pensato che io non voglio che il rapporto con mia madre cambi con l'arrivo di un bebè. Deve cambiare per forza? Non so, probabilmente si tratta del discorso di "lasciare andare" la "me figlia" per diventare la "me adulta" e poi la "me madre". Ci lavorerò su
avatar
Jillian

Numero di messaggi : 4760
Età : 32
Data d'iscrizione : 26.08.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Maternità e scontri generazionali

Messaggio Da Jillian il Mar Ott 13, 2015 12:59 pm

E infatti puntualmente lo "scontro generazionale" da me sospettato sta già emergendo!!
Secondo lei io mi faccio troppe menate e ansie in generale (che anche fosse vero, non è che farmelo notare ogni giorno migliora la cosa), e mi scopro troppo la pancia, e sono pazza a non volere l'episiotomia perchè non ho idea del dolore che si prova, e se penso che il travaglio può durare 8 ore è perchè non so il male che si prova e quindi non è una passeggiata un travaglio di 8 ore; ed è contro il rooming-in, e il bimbo deve dormire in camera sua fin dal primo giorno; e mettiamolo subito nel lettino senza paracolpi nè riduttore "tanto non servono a nulla e i bambini sono sempre cresciuti lo stesso" e chi più ne ha più ne metta. E poi mi dice che sono ansiosa Twisted Evil
Per ora sto portando tanta pazienza perchè non voglio rovinare il bel momento e lei non è che lo fa con cattive intenzioni, ma mi sa che prima o poi ci sarà veramente lo scontro!
Penso che prima o poi arriverò a usare la risposta standard "la mamma sono io e decido io" e magari si stuferà prima lei
avatar
Jillian

Numero di messaggi : 4760
Età : 32
Data d'iscrizione : 26.08.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Maternità e scontri generazionali

Messaggio Da Rossana il Mar Ott 13, 2015 1:18 pm

Jillian ha scritto: "la mamma sono io e decido io"

è inevitabile, cambiano troppe cose, noi ora siamo più consapevoli e più informate.

io a mia mamma sono arrivata a mettere le cose in chiaro "faccio così punto, fine del discorso", le ho detto che se voleva mi poteva dare consigli, ma 1 volta sola, stava poi a me fare di testa mia.

una volta messo in chiaro i ruoli poi tutto è più semplice, ma un freno alle nonne va dato Twisted Evil
avatar
Rossana

Numero di messaggi : 1125
Età : 41
Data d'iscrizione : 02.03.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Maternità e scontri generazionali

Messaggio Da dipkick il Mer Ott 14, 2015 7:23 am

SOno d'accordo, Jill, e anzi, io sarei per darlo il prima possibile, cosi' ti eviti di farti il sangue amaro per niente anche in gravivdanza. Perche' tutte questi consigli non richiesti/ critiche, ti assicuro che anche se non sembra il loro zampino ce lo mettono, specialmente in periodi delicati come la graidanza e il post partum!
avatar
dipkick

Numero di messaggi : 2088
Età : 34
Località : Perth-Australia
Data d'iscrizione : 24.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Maternità e scontri generazionali

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum