Il ruolo del padre in gravidanza

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Il ruolo del padre in gravidanza

Messaggio Da sea il Mer Apr 21, 2010 11:37 am

Ragazze, apro questo topic perchè ho visto che non abbiamo mai discusso di questo argomento.Scrivo perchè sono un pò sconcertata e a tratti affranta..... il coinvolgimento emotivo di mio marito, durante tutta la gravidanza è ed è stato puramente teorico. Questo bambino è stato cercatissimo e desideratissimo da entrambi, ma c'è un abisso tra come sto vivendo io la gravidanza e come la sta vivendo lui. Lui lavora tutto il giorno, torna a casa stanco morto e ci sono dei giorni che quasi non mi tocca neanche la pancia, oppure che non fa neanche un accenno al nostro bambino No ! Io magari non vedo l'ora che lui rientri per raccontargli le monellerie che il bimbo ha fatto dentro la mia pancia, ma lui sembra sempre distratto, oppure mi fa un sorrisino e mi dice " Ma dai, che bello!" PUNTO! Non prende mai un'iniziativa...ormai sono al settimo mese e sono io che lo devo spronare su cose tipo "Andiamo a vedere per il trio?" , "Secondo te come è meglio predisporre la camera? Che facciamo togliamo un comodino?" Lui mi guarda stralunato e mi risponde " Bho, si...ma poi la roba dove la mettiamo? Bho, dai ci penseremo" PUNTO! E' tutto così, praticamente a come accogliere questo bimbo ci sto pensando solo io, è come se lui vedesse questa cosa ancora troppo lontana.
A me viene la disperazione, sinceramente mi sento un pò sola, lo vedo un pò freddo, poco coinvolto. Ieri ho stirato tutta la robina che abbiamo per il bimbo, è tornato che la stavo sistemando...a me scendevano le lacrime solo a guardarla, lui invece come se niente fosse, non ha detto una parola .
Sinceramente in giro vedo dei futuri padri molto più coinvolti di mio marito, lo so che lui lavora tanto... ma che significa? Possibile che per questo non debba prendere un' iniziativa nei confronti di nostro figlio, che già c'è?
Forse lui la sta vivendo in un modo che io non capisco, però mi sento davvero anni luce lontana da lui in questa cosa e questo mi rattrista parecchio.
Premetto che noi come coppia siamo molto tranquilli e sereni, va tutto bene, facciamo l'amore costantemente...ma non so spiegarmi, è come se per lui il bimbo nella mia pancia non ci fosse...invece per me è sempre lì, per me è una continua esplosione di emozioni, sensazioni...e io le vivo così intensamente, che quando vedo le sue reazioni mi viene proprio da piangere....

Se avete esperienze da condividere, sono tutte ben accette
avatar
sea

Numero di messaggi : 5461
Età : 40
Data d'iscrizione : 19.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo del padre in gravidanza

Messaggio Da coccinella il Mer Apr 21, 2010 11:56 am

sea, innanzitutto un abbraccione!
da qualche parte avevo letto qualcosa riguarda alla diversa percezione che hanno del nascituro le mamme e i papà, ed era qualcosa di molto simile a quello che racconti tu. in pratica noi donne ci sentiamo già mamme fin dall'inizio della gravidanza, mentre i padri ne prendono cosicenza solo con la nascita. so che può essere dura per te, ma se le cose tra di voi vanno comunque così bene, penso che tu non debba preoccuparti....magari però puoi parlare con lui di quello che senti, probabilmente cascherà dalle nuvole come sono soliti fare... Twisted Evil
avatar
coccinella

Numero di messaggi : 2804
Età : 39
Data d'iscrizione : 17.12.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo del padre in gravidanza

Messaggio Da soleluna il Mer Apr 21, 2010 12:03 pm

Io Sea, esperienze da condividere non ne ho, purtroppo No però ti dico cosa ho pensato io leggendo il tuo sfogo!
Secondo me è proprio questa la differenza sostanziale tra un padre e una madre!
Una mamma vive la sua maternità dal primo momento, basti pensare che ci sono donne che "hanno la percezione di essere incinte" ancor prima di fare il test. Proprio perchè è un legame così viscerale e intimo che è indipendente dal tempo e dallo spazio. Credo che sia normalissimo che tu ti senta già mamma da adesso e che ti predisponi ad accogliere il nuovo arrivato anche in maniera pratica. Cosi come è normale che tu voglia coinvolgere tuo marito nella tua vita "materna". Allo stesso modo credo che sia normale per un uomo vivere la gravidanza dall'esterno. Certo magari sarebbe bello, e utile vivere le emozioni della donna "dal vivo", ma credo che la loro idea di paternità venga fuori al momento in cui si trova faccia a faccia con il bambino! Certo ci sono casi in cui gli uomini sono presentissimi, iper attenti alle esigenze teorico-pratiche del nascituro....ma credo che sono davvero pochi e se ce ne sono fortuna a chi li trova!
Il punto è Sea, secondo me, che è una cosa normale. Arriverà anche per lui il momento di vivere la sua paternità....poi in fondo ognuno lo fa a modo suo!
Il mio consiglio spassionato? ( anche se non me lo posso permettere visto che non sono mamma o futura tale) Goditi questi momenti intimi con il tuo bimbo, perchè quando sarà nato "lo dovrai per forza dividere" con il papà, nonni e parenti vari! Vivi serenamente, arriverà ogni cosa a suo tempo! I love you
avatar
soleluna

Numero di messaggi : 1371
Età : 33
Data d'iscrizione : 20.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo del padre in gravidanza

Messaggio Da sea il Mer Apr 21, 2010 12:15 pm

Sole, le tue ultime parole mi hanno fatto scendere un lacrimone I love you , è vero adesso è come se stessi vivendo un unico momento intimo e costante solo io e il mio bambino, e ci sono cose che non riesco neanche a spiegare, e mi innervosisco quando lui magari le liquida con una frase farfugliata e frettolosa Twisted Evil . L'unica mia paura è che, come dice Cocci, non gli cada la famosa tegola in testa quando vedrà il nostro bambino ormai nato...è vero che uomo e donna sono diversi, però questi 9 mesi dovrebbero servire anche un pò prepararsi :roll:
avatar
sea

Numero di messaggi : 5461
Età : 40
Data d'iscrizione : 19.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo del padre in gravidanza

Messaggio Da coccinella il Mer Apr 21, 2010 12:25 pm

sea, io intendevo che se gli spieghi come ti senti, probabilmente dirà "davvero mi comporto così??non me n'ero accorto!" Twisted Evil
comunque io sono dell'idea di sole, goditi questo momento unico con il tuo bambino e cerca di stare serena, probabilmente sono sensazioni davvero impossibili da spiegare a chi non le sta vivendo in prima persona! coraggio!
avatar
coccinella

Numero di messaggi : 2804
Età : 39
Data d'iscrizione : 17.12.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo del padre in gravidanza

Messaggio Da soleluna il Mer Apr 21, 2010 12:35 pm

Secondo me sta tutto nel diverso approccio con i sentimenti e con la maternità/paternità. La maggior parte dei futuri padri, si rende conto di essere padre nel momento in cui si trova di fronte il bimbo/a! Quindi il comportamente è normalissimo! Però, puoi davvero parlargli, e capire se il suo comportamento sia "normale" oppure stia davvero vivendo in maniera distaccata la gravidanza!!!! E poi in tutta onestà...Sea cara, i tuoi gusti in fatto di passeggini, tutine e roba varie sranno meglio dei suoi...così non ti provi con un passeggino color celestino-rosa pallido ! Il tuo cucciolo/ la tua cucciola avrà un papà da favola!!!! Così come la mamma!!!!
avatar
soleluna

Numero di messaggi : 1371
Età : 33
Data d'iscrizione : 20.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo del padre in gravidanza

Messaggio Da Panicqueen il Mer Apr 21, 2010 1:12 pm

Sea quello che vivi in realtà è comune a diverse coppie. Condivido quello che dice Soleluna, si dice che le donne diventano madri quando restano incinte, e che gli uomini diventano padri quando vedono il bambino.
In gran parte questo è vero, nel senso che per un uomo l'esperienza è diversa: non è fisica e ormonale (non ha una pancia che cresce, non ha i sintomi di gravidanza, non sente i movimenti, non vive in simbiosi con il feto), ma solo psicologica.

Quindi a un certo livello è normale che la coppia abbia un'esperienza "indipendente" dalla gravidanza, dall'altro è importante poterla condividere anche nella diversità di questi aspetti.

Coinvolgerlo negli aspetti pratici può avere un senso, ma non dovrebbe prescindere da quelli affettivi. Anche se fa parte di una preparazione sia concreta che psicologica, trascinarlo a fare compere non avrà l'effetto di farlo improvvisamente appassionare al bambino. Prima credo dobbiate approfondire come lui si sente nei riguardi del vostro bambino.
Potrebbe essere a disagio e non parlarne di sua iniziativa per molti motivi, dall'ansia di non essere preparato ad una sensazione di estraneità che si trova in conflitto ad ammettere, ma che è comune per i motivi che si diceva sopra.

Sicuramente il primo passo è parlarne insieme a lui E' importanto che condividi con lui come ti senti e che non si senta colpevolizzato per i suoi sentimenti.

Con le ecografie ed i movimenti fetali, si è dimostrato che anche il coinvolgimento paterno cresce. Era presente tuo marito alle eco? Che reazioni ha avuto? E' importante che sia fatto partecipe di tutte le tappe salienti per la relazione con il bambino, non solo quindi l'accudimento pratico, che rischia di mandare il messaggio del bambino solo come una responsabilità a cui fare fronte.

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator
Metodo Ladyfertility per la Fertilità Consapevole™
Contraccezione naturale sicura, Ricerca di gravidanza e Salute riproduttiva


I miei grafici di fertilità: http://www.fertilityfriend.com/home/1db1de

Segui tutte le novità di Ladyfertility anche su Facebook
avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 31425
Età : 33
Data d'iscrizione : 12.04.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.ladyfertility.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo del padre in gravidanza

Messaggio Da sea il Mer Apr 21, 2010 1:19 pm

A tutte le eco è stato fin'ora presente ed è sempre stato visibilmente emozionato. Credo che il fatto di non aver saputo il sesso non l'abbia però aiutato. Mi aveva confidato che ci teneva molto, perchè senza sapere il sesso lui non riusciva a catalogarlo, avrebbe voluto già scegliere il nome e chiamarlo per nome, adesso invece il nostro bambino per lui è ancora un'entità senza una vera e propria forma, di questo ne sono certa, perchè me l'ha detto più volte. Lui nella morfologica aveva investito molto emozionalmente e ho visto la sua delusione quando non è riuscito a concretizzare l'idea astratta che aveva del nostro bambino. Forse questo ha giocato qualche punto a sfavore nel suo coinvolgimento emotivo, non pensavo però così tanto
avatar
sea

Numero di messaggi : 5461
Età : 40
Data d'iscrizione : 19.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo del padre in gravidanza

Messaggio Da Panicqueen il Mer Apr 21, 2010 1:23 pm

Assolutamente potrebbe averne fatto parecchio parte
probabilmente lui avverte questa esigenza di relazionarsi al bambino, ma ha pochi elementi per farlo, per cui conoscere il sesso gli avrebbe permesso di "riconoscere" il bambino come una persona vera.
Da non sottovalutare che se lui aveva un'alta aspettativa nell'ottenere un risultato certo dalla morfo, il fatto che poi non abbia avuto risposta può scatenare fantasie di rifiuto: lui stava investendo affettivamente nella relazione con il bambino e questi si è "sottratto" alla relazione.

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator
Metodo Ladyfertility per la Fertilità Consapevole™
Contraccezione naturale sicura, Ricerca di gravidanza e Salute riproduttiva


I miei grafici di fertilità: http://www.fertilityfriend.com/home/1db1de

Segui tutte le novità di Ladyfertility anche su Facebook
avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 31425
Età : 33
Data d'iscrizione : 12.04.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.ladyfertility.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo del padre in gravidanza

Messaggio Da sea il Mer Apr 21, 2010 1:39 pm

C'è anche da dire che io davanti alla sua delusione ho reagito malissimo, nel senso che solo adesso mi rendo conto di quanto fosse un'esigenza profonda per lui quella di sapere il sesso. Io invece l'ho impezzato per una settimana quasi dandogli del superficiale, dicendogli che a me bastava fosse sano :oops: ! Forse è venuto il momento di parlarne e capirsi un pò di più!

Grazie per il vostro aiuto, vi terrò aggiornate I love you
avatar
sea

Numero di messaggi : 5461
Età : 40
Data d'iscrizione : 19.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo del padre in gravidanza

Messaggio Da raffina il Mer Apr 21, 2010 2:40 pm

guarda sea per me è sempre stato così!mio marito raramente mi tocava la pancia, chiedeva se e quanto il bambino si fosse mosso ecc.......sembrava proprio non importargli un fico secco Twisted Evil . Ma vedrai che quando i papà vedono il bambino si sciolgono come neve al sole!!!Loro non possono capire cosa stia accadendo nella nostra pancia, chi sta crescendo dentro di noi. Loro diventano papà quando il bambino nasce!Noi siamo mamme già guardando il test positivo.....
avatar
raffina

Numero di messaggi : 1068
Età : 38
Data d'iscrizione : 26.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo del padre in gravidanza

Messaggio Da Elisina il Mer Apr 21, 2010 3:32 pm

Mio marito è stato esattamente come il marito di Raffina.Zero coinvolgimento, mai carezze alla pancia, anzi,a volte era quasi infastidito dal mio insistere, e scherzando (!!) lo chiamava " l'alieno".Per noi la gravidanza è stato un momento di forte crisi, forse la più grossa che abbiamo avuto come coppia. Difatti mi aspettavo il peggio,davvero.
Ma quando l'ha visto...quando l'ha visto, appena nato...non puoi immaginare! Era come sotto choc, come se davvero solo in quel momento si rendesse conto che era suo figlio! Lo ha guardato e riguardato e riguardato per ore, per giorni, incantato. Si è trasformato.
Anch'io ero delusa, arrabbiata, e anche parecchio intransigente,come tutte le donne incinta ma col senno di poi mi rendo conto che con un po' più di dolcezza e condivisione mi sarei risparmiata tanto nervoso inutile!
Stai serena, pancina I love you
avatar
Elisina

Numero di messaggi : 8703
Età : 40
Data d'iscrizione : 22.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo del padre in gravidanza

Messaggio Da sea il Mer Apr 21, 2010 4:59 pm

Grazie care, le vostre esperienze mi servono a relativizzare un comportamento che mi stava facendo parecchio soffrire. E' anche vero che da quando mi sento mamma sono poco incline alla comprensione altrui, sembra quasi che debba andare tutto come voglio io. Perlomeno adesso mi rendo conto che non è un "problema" solo mio
avatar
sea

Numero di messaggi : 5461
Età : 40
Data d'iscrizione : 19.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo del padre in gravidanza

Messaggio Da nike il Mer Apr 21, 2010 6:50 pm

Sai, Sea, ne parlavo proprio ieri con il mio compagno, del fatto che le donne diventano mamme quando restano incinte e i papà diventano papà quando vedono il bambino. Non sempre, naturalmente, non si può mai generalizzare, soprattutto con uomini magari più emotivi, o più empatici, si può creare un legame anche prima, ma in linea di massima può andare così. Anche perchè durante la gravidanza agli uomini scatta spesso l'idea che ora dovranno provvedere ad una famiglia, e si buttano sul lavoro perchè è il loro modo per "preparare il nido". Ne ho visti tanti, davvero, e ora li vedo innamorati dei loro figli, portarli al parco, prenderli a scuola....
Un abbraccio, come un soffio di vento che si porti via le tue preoccupazioni, mammina....
avatar
nike

Numero di messaggi : 5592
Età : 45
Località : Toscana
Data d'iscrizione : 11.06.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo del padre in gravidanza

Messaggio Da jolie il Gio Apr 22, 2010 5:09 pm

oh sea come ti capisco...
Dante era partito bene ma poi nel corso dei mesi si è perso...
Oltre ad essere incinta e pensare praticamente a tutto sono anche nel bel mezzo di un trasloco.
Non si è degnato nemmeno di scegliere i mobili con me...mi ha mandata allo sbagraglio da sola dicendomi: _ Tu compra e io pago!!!
Si sta comportando esattamente come tuo marito ma io sto reagendo in maniera diversa...ho imparato a fregarmene!
Proprio l'altra sera ho parlato di questo attegiamento e oltre a dimostrarsi menefreghista si è anche innervosito.
Alla fine gli ho detto senza mezzi termini di fare come vuole...tanto è lui che si perde certi momenti così emozionanti....
avatar
jolie

Numero di messaggi : 200
Età : 33
Località : potenza picena
Data d'iscrizione : 14.11.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo del padre in gravidanza

Messaggio Da sea il Gio Apr 22, 2010 5:21 pm

Allora facciamoci coraggio Jolie I love you e la tua ultima frase la quoto in tutto e per tutto
avatar
sea

Numero di messaggi : 5461
Età : 40
Data d'iscrizione : 19.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo del padre in gravidanza

Messaggio Da ladyevilangel il Gio Mag 13, 2010 11:54 am

Buongiorno a tutte,
sono capitata su questo forum in quanto stavo facendo una ricerca sul coinvolgimento della figura del padre fin dalla gravidanza.

Vorrei esporvi brevemente la mia esperienza e avrei il piacere di sapere cosa ne pensate.

Prima di tutto: piacere sono Elena, 22 anni; 14 settimane di gravidanza.

Io e mio marito (28 anni) viviamo insieme da poco più di due anni in affitto, da sempre parliamo di figli ma con la consapevolezza di dover aspettare una certa stabilità economica da parte mia (lavoro solo 3 ore al giorno, più qualche lavoretto saltuario come truccatrice in profumeria sotto le feste; lui invece è a tempo indeterminato). Dunque eravamo decisi ad aspettare un paio d'anni in quanto entrambi frequentiamo la scuola serale, io quest'anno avrò l'esame di maturità e lui l'anno prossimo. Diciamo per avere il tempo di comprare casa con calma etc etc.

Sono rimasta incinta mentre stavo passando dal metodo contracettivo del cerotto alla pillola per bocca. Nessuna tragedia per entrambi, in quanto abbiamo sempre parlato di figli e sapevamo anche già eventualmente come chiamarli. All'inizio della gravidanza c'è stato un po' di distacco fisico da parte sua perchè aveva paura che fare l'amore potesse essere rischioso per il bambino, ma sono riuscita a fargli capire che non c'era alcun pericolo e quindi si era tutto risolto in breve tempo.

Attualmente lui è molto partecipe, siamo in sospeso per una trattativa di mutuo, abbiamo scelto il passeggino lettino etc etc..
Un giorno gli ho confidato il fatto che avevo un po' di paura che con la nascita del bambino, sopratutto se fosse stata una femmina, lui mi avrebbe messa da parte (brutta esperienza vissuta da una mia amica). Lui è stato dolcissimo nel rassicurarmi che ciò non sarebbe mai accaduto, ma quello che mi ha shockato è stato sentirmi dire che io per lui sarei comunque stata al primo posto, prima di chiunque compreso il bambino. Se capitasse mai qualcosa a me e al bambino (inteso anche dopo la nascita) lui salverebbe prima me.
Allora io non mi lamento dell'amore di mio marito, ma non è nella natura di un genitore mettere un figlio al primo posto? Insomma per me, il mio bambino è già la persona più importante della mia vita. Per mio marito sarei disposta a morire ma per mio figlio sarei disposta a farmi torturare!

Non riesco a capire, sono molto confusa in quanto lo vedo coinvolto ma mi chiedo se questa gravidanza inaspettata non stia dimostrando che le sue parole in tutti questi anni a proposito di figli fossero solo belle parole e null'altro..

Voi cosa ne pensate?
Vi ringrazio in anticipo del tempo dedicato a leggere le mie parole :)
avatar
ladyevilangel

Numero di messaggi : 2
Età : 29
Data d'iscrizione : 13.05.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo del padre in gravidanza

Messaggio Da Ellyy il Gio Mag 13, 2010 12:39 pm

Ciao, Lady!
Guarda, io ho quattro bimbi desiderati ed amatissimi sia da me, che da mio marito. A loro dedichiamo tutto il nostro tempo e tutte le nostre energie, fisiche e mentali. Ma sempre, al primo posto dentro di noi, c'è la coppia. C'è l'amore mio per lui, ed il suo per me. Entrambi siamo convinti che proprio per via del nostro fortissimo legame sia possibile amare, educare e crescere serenamente i nostri cucciolotti, pur con fatica e rinunce. Io, fossi in te, sarei felicissima delle parole di tuo marito...
avatar
Ellyy

Numero di messaggi : 2159
Età : 39
Località : Cento (FE)
Data d'iscrizione : 31.01.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo del padre in gravidanza

Messaggio Da Elisina il Gio Mag 13, 2010 1:11 pm

Quoto ASSOLUTAMENTE (e con lacrimuccia!) le parole di Elly.
Alla base della famiglia, c'è la coppia. Senza di questa, non c'è stabilità affettiva neppure per i figli.
Dovresti essere molto felice di quello che dice tuo marito... spesso dopo che una coppia ha dei figli finisce per scordarsi reciprocamente. La maggior parte delle volte sono le madri stesse a dire e ridire quanto il proprio figlio sia al primo posto nella loro vita.. spesso lo dicono davanti ai padri stessi (non avete idea di quante coppie in seduta da me lo dicono...) senza rendersi conto di che grave mancanza di rispetto sia, e di quanto questo poi vada a danneggiare la crescita e l'equilibrio dei figli.

Lady, vivi serenamente la tua gravidanza, hai accanto a te un uomo davvero in gamba, sei molto fortunata. So che la gravidanza è la stagione delle paranoie I love you (ci son passata anch'io!) ma davvero, tuo figlio non potrà avere un'accoglienza migliore.
avatar
Elisina

Numero di messaggi : 8703
Età : 40
Data d'iscrizione : 22.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo del padre in gravidanza

Messaggio Da Panicqueen il Gio Mag 13, 2010 1:14 pm

Quoto le parole di Elisina la letteratura psicologica conferma ampiamente questo tipo di dinamica e di quanto sia detrimentale al rapporto coniugale e, di conseguenza, alla famiglia. Spesso si rischia anche di mettere in atto delle triangolazioni affettive, dove mamma o papà hanno un legame speciale con il figlio, che esclude il coniuge, con una sequale di ritorsioni che non fanno bene a nessuno, in primis non ai figli!

Questo comincia spesso a partire proprio dalla gravidanz,a quando la mamma ha una relazione privilegiata con il figlio, attraverso il legame biologico, dal quale il padre è escluso. E' importante invece rimarcare il ruolo della coppia come fronte unito (ma diversificato, perché padri e madri hanno ruoli specifici) per la genitorialità.

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator
Metodo Ladyfertility per la Fertilità Consapevole™
Contraccezione naturale sicura, Ricerca di gravidanza e Salute riproduttiva


I miei grafici di fertilità: http://www.fertilityfriend.com/home/1db1de

Segui tutte le novità di Ladyfertility anche su Facebook
avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 31425
Età : 33
Data d'iscrizione : 12.04.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.ladyfertility.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo del padre in gravidanza

Messaggio Da Elisina il Gio Mag 13, 2010 1:22 pm

Infatti. Spesso poi la coppia si separa e si assiste ad una dinamica di tipo sostitutivo, in cui il figlio va a ricoprire, per lo meno dal punto di vista simbolico, il compagno /marito assente. E' facile immaginare quanto dannoso sia per un ragazzo o una ragazza in crescita, quali responsabilità scateni in lui/lei, e quali derivanti sensi di colpa.
Quando un bimbo viene al mondo, poi, deve trovare il proprio posto. Ed il posto, all'interno della famiglia, è accanto ai genitori, non al posto di uno di loro, che già c'erano, a livello materiale e simbolico. Altrimenti i bambini crescono con un mandato familiare sbagliato, che condizionerà poi tutto lo sviluppo affettivo, le scelte dei partner, eccetera.
E' un duro lavoro fare il genitore, sì
avatar
Elisina

Numero di messaggi : 8703
Età : 40
Data d'iscrizione : 22.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo del padre in gravidanza

Messaggio Da Keira il Mer Ott 05, 2016 2:34 pm

Alzo questo topic vecchissimo perché magari potete darmi un consiglio. Oggi sono parecchio perplessa perché ieri sera ho avuto con il mio compagno una brutta discussione, in realtà ha fatto tutto da solo, io all'inizio mi ero anche messa a ridere perché pensavo scherzasse. Il tutto è nato dal fatto che non aveva la camicia stirata per il lavoro, cosa che di solito non è mai stato un problema, perché molte volte va in maglietta. Premetto che mi sta aiutando molto con  la casa, è molto partecipe in ogni aspetto della gravidanza e questo mi fa piacere ovviamente. Per questo lo sfogo di ieri mi è sembrato a dir poco esagerato. Ora sono al lavoro, e al telefono era ancora molto stranito e non si è per nulla scusato sulla scenata che ha fatto...Anzi, siccome io poi ieri sono molto rimasta male dalla sua reazione lui si è arrabbiato ancora di più, e oggi x telefono mi ha detto testuali parole "da quando sei incinta non ti si può dire nulla che ti innervosisci"...cosa tra l'altro non vera perché ho una pazienza quasi sconfinata come persona in generale. Mi aiutate a capire questi cambi di umore così repentini?
avatar
Keira

Numero di messaggi : 463
Età : 27
Località : Roma
Data d'iscrizione : 11.10.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo del padre in gravidanza

Messaggio Da Coppoletta il Gio Ott 06, 2016 7:21 am

Keira, mi dispiace! Ma non ti preoccupare, parlatene in serenità, con calma, vedrai che ti spiegherà le ragioni del suo improvviso "sbroccamento". Anche mio marito lo ha fatto spesso, sia nella prima gravidanza che in questa... non ce l'ha con te, ma sicuramente gli pesa tutta la situazione ogni tanto... Gli pesa che non tutto sia così perfetto e programmato come prima, deve fare più cose in casa, ha più preoccupazioni per te e per il cucciolo in arrivo... Loro vivono tutto dall'esterno, è più difficile. Anche io ci rimanevo male, ma meglio non mettergli il muso o roba simile, conviene aspettare che "gli passi" e poi chiedergli in un altro momento, dolcemente, perché si era arrabbiato tanto per una sciocchezza del genere. Mio marito perdeva la pazienza per qualsiasi cosa stupida che riguardasse la casa, le pulizie, i vestiti da stirare...ma se poi io mi davo più da fare, lui mi bloccava e mi diceva che dovevo riposare! Altro che lunaticità femminile...gli uomini secondo me stanno peggio, almeno nei 9 mesi prima della nascita del bimbo! Credimi, stavolta a questa seconda gravidanza non mi lascio turbare da nulla...so come è fatto, non mi sconvolgo, lascio che passi, lui poi è più dolcioso e più affettuoso di prima...probabilmente sentono molto la responsabilità di tutto...vogliono proteggere noi e il bimbo...vogliono aiutarci, sostenerci...ma si rendono conto di non farcela tante volte, di essere stanchi e nervosi, ansiosi verso ciò che vi aspetterà nei prossimi mesi... devi avere pazienza Keira!!! :-) vedrai che te ne parlerà e ci riderete sopra :-)
avatar
Coppoletta

Numero di messaggi : 319
Età : 34
Data d'iscrizione : 12.06.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo del padre in gravidanza

Messaggio Da Keira il Gio Ott 06, 2016 8:35 am

Grazie Coppoletta!!! è proprio come dici te! Quando sono tornata a casa già stava più calmo e mi ha chiesto scusa, anzi dopo un po' stavamo ridendo tutti e due perché lui davvero non si era reso conto della reazione esagerata che aveva avuto   Mi ha confessato che in fondo in fondo ha paura di passare in secondo piano nel mio cuore ora che sta arrivando il nostro cucciolo, ma ovviamente l'ho rassicurato che c'è posto x entrambi e gli ho ripetuto di quanto lui sia importante  I love you Quindi tutto risolto!!! Grazie mille ancora della tua testimonianza  
avatar
Keira

Numero di messaggi : 463
Età : 27
Località : Roma
Data d'iscrizione : 11.10.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ruolo del padre in gravidanza

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum