Allattamento prolungato

Pagina 8 di 11 Precedente  1, 2, 3 ... 7, 8, 9, 10, 11  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Allattamento prolungato

Messaggio Da sea il Sab Lug 23, 2011 10:39 am

Cinzia ha scritto:

a parte che io ho sempre saputo che il latte dopo tot mesi non ha più il valore nutrizionale dei primi mesi



Cinzia, purtroppo è per colpa di queste falsità che l'allattamento di molte donne va in fumo. E almeno fosse il problema di donne che allattano fino a due anni, il problema è che molte con tutte queste baggianate non riescono ad allattare neanche fino a due mesi,perchè il pediatra ignorante o venduto rifila subito le aggiunte di latte. Magari ti sembreremo delle invasate, ma sappi che in questo forum l'allattamento materno è assolutamente favorito e cerchiamo di smentire con fervore tutte le falsità, le leggende metropolitane che ruotano attorno all'allattamento.
Questo perchè la donna ha diritto di allattare e il bambino di essere allattato senza che una mamma sia essere fuorviata ( perchè queste sono davvero le affermazioni fuorvianti) da falsità che non hanno nulla di scientifico.
avatar
sea

Numero di messaggi : 5456
Età : 40
Data d'iscrizione : 19.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allattamento prolungato

Messaggio Da mononoke il Sab Lug 23, 2011 10:47 am

Specifico che a me non danno fastidio affatto gli interventi di Nausicaa, al contrario, penso abbiano fatto venire fuori cose molto interessanti, compreso il discorso sul legame e la dipendenza che è di un interesse e di una portata enormi (vedi come diceva PQ Attaccamento - Bowbly - Winnicott) e che però meriterebbe un post specifico credo visto che è un titano.
Se è per questo non mi ha dato fastidio nemmeno l'intervento di Cinzia, guarda, non me la prendo affatto, al limite può dispiacermi per i bambini che ricevono svezzamenti forzati e violenti, ma di come vengono considerati i miei comportamenti (in cui credo) mi importa veramente il giusto.
Quindi prendermela proprio no. è solo una questione "metodologica", ossia dopo 12 pagine in cui si sviscerano in profondo dei concetti mi pare strano che uno arrivi e senza portare obiezioni specifiche o argomenti nuovi tiri fuori delle frasi che già sono state analizzate e ribattute prima.
Uno può pensarla come vuole, ma non c'è per forza il bisogno di venire a dirlo in una discussione pubblica che cerca di avere una certa obiettività e "ragionatezza".
Ma forse sono stata un po' dura nel dirlo e mi spiace, ci mancherebbe che tu non avessi diritto alle tue opinioni.
Poi, quoto sea.
avatar
mononoke

Numero di messaggi : 1466
Età : 38
Data d'iscrizione : 16.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allattamento prolungato

Messaggio Da saradavidemic il Sab Lug 23, 2011 11:42 am

Vi racconto una chicca dell'ospedale in cui ho partorito: mi chiamano in pediatria per la dimissione, alla visita mi dicono che mio figlio ha avuto un calo fisiologico di 200 g e che non avevo latte e che dovevo dargli il biberon dopo le averlo attaccato al seno Twisted Evil ovviamente non ho fatto niente di tutto questo, persino la mia pediatra mi ha detto di dargli la sera il biberon cosa che puntualmente non ho fatto, ringrazio soprattutto una mia amica ostetrica che ha insistito molto per l'allattamento, se avessi dato ascolto alla pediatra e al medico sul fatto che non avevo latte (e il fatto che sto ancora allattando smentisce tutto) sicuramente non avrei mai allattato. Purtoppo ancora molte donne sono insicure sulla capacità del loro seno e avendo paura, supportate anche da alcuni pediatri, rifilano latte artificiale, dimenticando che il seno funziona a domanda-offerta, mi arrabbio quando sento donne che dicono "mi è andato via il latte", aspetta un attimo, dilla tutta la verità, il latte non va via da solo senza motivo, evidentemente le varie aggiunte date sono diventate poppate
avatar
saradavidemic

Numero di messaggi : 526
Età : 32
Data d'iscrizione : 15.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allattamento prolungato

Messaggio Da Cinzia il Sab Lug 23, 2011 11:46 am

Leila e sea,mi informerò su questo meglio (non amo crogiolarmi nelle mie convinzioni),però ovviamente se a voi è stato detto questo,e pure in ospedale è stata praticamente confermata la cosa,e se voi la pensate così,(perchè alla fine le scuole di pensiero sono tante,e ognuno decide quale scegliere),fate bene a fare come fate,non vorrei essere fraintesa,voi siete mamme,i figli sono vostri,e decidete voi cosa sia meglio per loro,se tutti i discorsi non vi hanno "smosso",allora vuol dire che credete realmente in quello che fate,e questo è quello che conta,sapere di fare la cosa migliore...che poi a dire la verità,preferisco il vostro discorso perchè dite che per voi è fondamentale per il bene del bambino,piuttosto di chi dice che da il seno solo per far star zitto il bambino!perchè,o lo si fa per il bene del bambino ok,ma per calmarlo,è una cosa assurda...(spero in questo almeno di trovarci d'accordo :) )


mononoke ha scritto:Specifico che a me non danno fastidio affatto gli interventi di Nausicaa, al contrario, penso abbiano fatto venire fuori cose molto interessanti, compreso il discorso sul legame e la dipendenza che è di un interesse e di una portata enormi (vedi come diceva PQ Attaccamento - Bowbly - Winnicott) e che però meriterebbe un post specifico credo visto che è un titano.
Se è per questo non mi ha dato fastidio nemmeno l'intervento di Cinzia, guarda, non me la prendo affatto, al limite può dispiacermi per i bambini che ricevono svezzamenti forzati e violenti, ma di come vengono considerati i miei comportamenti (in cui credo) mi importa veramente il giusto.
Quindi prendermela proprio no. è solo una questione "metodologica", ossia dopo 12 pagine in cui si sviscerano in profondo dei concetti mi pare strano che uno arrivi e senza portare obiezioni specifiche o argomenti nuovi tiri fuori delle frasi che già sono state analizzate e ribattute prima.
Uno può pensarla come vuole, ma non c'è per forza il bisogno di venire a dirlo in una discussione pubblica che cerca di avere una certa obiettività e "ragionatezza".
Ma forse sono stata un po' dura nel dirlo e mi spiace, ci mancherebbe che tu non avessi diritto alle tue opinioni.
Poi, quoto sea.


Ecco,anche io sarei curiosa di approfondire il discorso del legame e della dipendenza,che è un po il mio pensiero (oltre il discorso fatto prima riguardo l'allattamento forse non necessario) anche se espresso probabilmente con le parole non giuste non avendo la stessa proprietà di linguaggio di Nausicaa,oltre che,non possedendo purtroppo il dono della sintassi e spesso perdo il filo del discorso perchè a casa mia in questo periodo ci sono ospiti semi-permanenti ( ) e non riesco a scrivere una frase completa senza interruzioni!

Capisco che secondo il tuo pensiero possa dispiacerti per i bambini svezzati troppo presto,ma alla fine vale il discorso che ognuno ha le proprie convinzioni e agisce di conseguenza...
Mi spiace che dici che arrivo e sputo frasi,perdonami,mi sono iscritta l'altro ieri dunque non ho avuto modo di leggere in maniera approfondita tutto,e in ogni caso,lo farò,ma anche se l'avessi fatto prima,non avrei cambiato il mio pensiero così,non perchè sono state scritte le stesse cose,io non le posso ribadire...
Dici che ho diritto di dire la mia opinione ma ti contraddici prima scrivendo
Uno può pensarla come vuole, ma non c'è per forza il bisogno di venire a dirlo in una discussione pubblica che cerca di avere una certa obiettività e "ragionatezza".

Detto questo comunque mi dispiace se ti sei sentita ferita in quanto mamma,non era mia intenzione..
avatar
Cinzia

Numero di messaggi : 3341
Età : 33
Data d'iscrizione : 21.07.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allattamento prolungato

Messaggio Da sea il Sab Lug 23, 2011 12:46 pm

Sara, anche a me avevano detto che non avevo latte, in pediatria mi hanno umiliata perchè a Choiara era venuto l'ittero e dicevano che era colpa mia. E' per questo che mi addoloro e mi scaldo quando sento alcune affermazioni, perchè l'inizio del mio allattamento è stato davvero doloroso, un vero e prorpio percorso ad ostacoli. E' per questo che adesso me la godo, in barba a tutti quei pediatri ignoranti e quelle persone che mi hanno demoralizzata, abbattuta, che mi hanno fatto sentire in colpa perchè mi stavo prendendo il diritto di allattare mia figlia.
E' anche grazie a questa sezione e al sostegno che ho ricevuto qui che allatto ancora, ecco perchè mi scaldo tanto quando leggo delle affermazioni non vere, perchè non vorrei mai che una donna in difficoltà con l'allattamento le leggesse. Vorrei che questa sezione fosse strumento di incoraggiamento e sostegno come lo è stato per me I love you
avatar
sea

Numero di messaggi : 5456
Età : 40
Data d'iscrizione : 19.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allattamento prolungato

Messaggio Da greenhope il Sab Lug 23, 2011 1:00 pm

@Cinzia: la battuta sul seno rovinato mi ha spinto a scrivere perché purtroppo tanta gente istiga su questo punto. Parlando con mio zio poco tempo fa è saltato fuori che loro, in famiglia, biasimano mia cugina perché "ha voluto" allattare fino ai due anni il primo figlio e fino a tre la seconda e così le si è rovinato il seno.
Ecco, io ho difeso mia cugina perché secondo me ha fatto la cosa migliore per i suoi figli. Specifico che mia cugina non mi piace molto: è vanitosa, super attenta alla linea e petulante, non siamo amiche. Ma appunto per come è lei, per quanto tiene al suo fisico io la ammiro per quello che ha fatto per i suoi figli e mi dispiace che i suoi la colpevolizzino per un gesto così dolce.

@saradavidemic: stessa cosa che è successa a me in ospedale. Secondo loro Gioia era calata troppo (non era nemmeno il 10%).
Fato sta che mi han detto che dovevo: "pesarla, attaccarla 10 minuti per seno, ripesarla, darle l'aggiunta e poi aspettare tre ore per la poppata dopo"
Io mi sono ribellata e ho detto che l'avrei attaccata più spesso e solo al seno, che avevo paura che mi andasse via il latte a darle il bibe. La pediatra dell'H rideva e mi diceva che no, tanto prima lei ciucciava dal seno. Mi ha fatto sentire piccola, stupida e una merdina che non voleva nutrire sua figlia. Quella mattina ho chiamato Marco che piangevo, volevo andarmene il più in fretta possibile.
Queste sono le cose che fanno venire la depressione post-partum alle donne!
Allattare è la cosa più facile del mondo ma se chi ti sta intorno non te lo permette diventa davvero difficile e fonte di stress. Se non avevo mia cugina con le sue rassicurazioni (non quella di prima, un'altra) e questo forum col cavolo che a quest'ora allattavo ancora!
avatar
greenhope

Numero di messaggi : 2193
Età : 39
Data d'iscrizione : 01.05.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allattamento prolungato

Messaggio Da Elisina il Sab Lug 23, 2011 1:17 pm

Il punto è, come dice Mono, che in una discussione in cui si cerca di smantellare luoghi comuni e pregiudizi , motivando sempre le risposte e basando le teorie su dati scientifici (come quando ho parlato di attaccamento e dipendenza), portare il "proprio parere" è ok, ma sempre premettendo che si è consapevoli che esiste un "meglio" oggettivo.

Io ad esempio fumo. E non ho voglia di smettere! Ma non per questo vengo a dire che fumare fa bene, o che forse non fa così male, o che comunque il fatto che faccia male sia un fatto soggettivo.

Si è certamente liberi di non seguire le indicazioni dell'OMS in campo di allattamento (e di altro), ci mancherebbe! ma si deve riconoscere che oggettivamente sarebbe la scelta migliore. Poi ovviamente si filtra tutto questo col proprio bambino (il mio si è staccato dal seno da solo ad un anno ad esempio), con le proprie esigenze (lavorative, familiari, personali etc) e si agisce serenamente di conseguenza!

avatar
Elisina

Numero di messaggi : 8703
Età : 40
Data d'iscrizione : 22.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allattamento prolungato

Messaggio Da Cinzia il Sab Lug 23, 2011 3:58 pm

greenhope ha scritto:@Cinzia: la battuta sul seno rovinato mi ha spinto a scrivere perché purtroppo tanta gente istiga su questo punto. Parlando con mio zio poco tempo fa è saltato fuori che loro, in famiglia, biasimano mia cugina perché "ha voluto" allattare fino ai due anni il primo figlio e fino a tre la seconda e così le si è rovinato il seno.
Ecco, io ho difeso mia cugina perché secondo me ha fatto la cosa migliore per i suoi figli. Specifico che mia cugina non mi piace molto: è vanitosa, super attenta alla linea e petulante, non siamo amiche. Ma appunto per come è lei, per quanto tiene al suo fisico io la ammiro per quello che ha fatto per i suoi figli e mi dispiace che i suoi la colpevolizzino per un gesto così dolce.

Certo,hai fatto bene a scriverlo,ci mancherebbe...è vero che il seno delle volte si rovina,ma questo è da mettere in conto,che si allatti qualche mese,o più tempo,io ad esempio non ho un tessuto molto elastico,ho una 4° e sono certa che si rovinerebbe tanto (più di quel che è )però non ho mai detto che non allatterò,l'unica cosa che dico è che quando avrò figli,devo avere i soldi da parte per rifarmi il seno ovviamente anche questa è una battuta,in ogni caso,chi non vuole allattare per me non ha un forte senso materno...e trovo orribile le vostre esperienze con i medici che vi hanno mortificate!loro lo fanno perchè se ne fregano del rapporto mamma figlio,gli interessa solo prendersela al sicuro per non avere responsabilità!!
E poi è così dolce vedere una mamma che allatta questo esserino minuscolo e indifeso,ogni volta mi commuovo...eppure non ho istinto materno per ora...però percepisco il legame e l'affetto di una madre per il proprio figlio..
avatar
Cinzia

Numero di messaggi : 3341
Età : 33
Data d'iscrizione : 21.07.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allattamento prolungato

Messaggio Da Panicqueen il Sab Lug 23, 2011 10:37 pm

Puntualizziamo: non è l'allattamento che rovina il seno, è un vecchio mito ormai sfatato e se mai sono la gravidanza e le modificazioni ormonali successive che lo influenzano, ma non l'allattamento e tanto meno la sua durata!!
Una fonte riassuntiva, per cominciare:
http://ezinearticles.com/?Breastfeeding-Does-Not-Ruin-Breasts&id=1079548

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator
Metodo Ladyfertility per la Fertilità Consapevole™
Contraccezione naturale sicura, Ricerca di gravidanza e Salute riproduttiva


I miei grafici di fertilità: http://www.fertilityfriend.com/home/1db1de

Segui tutte le novità di Ladyfertility anche su Facebook
avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 31222
Età : 33
Data d'iscrizione : 12.04.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.ladyfertility.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allattamento prolungato

Messaggio Da Cinzia il Dom Lug 24, 2011 8:17 am

Aspetta,si si,l'ho letta prima questa cosa,ma alla fine le cose sono correlate per me,perchè comunque il seno si riempie per bene e cresce parecchio in gravidanza,e quando all'allatti e poi smetti,e ovvio che un po si svuota
(poi torna normale se una ha la pelle tonica,ho visto anche io seni bellissimi o invariati anche dopo l'allattamento) ma io non ho la pelle per nulla tonica,infatti sono piena di smagliature già per il fatto che prima delle mestruazioni mi si gonfia parecchio il seno,
gonfia sgonfia,gonfia sgonfia,sono strapiena di smagliature,dunque nel mio caso sarebbero entrambe le cose a "rovinarmi".
Detto questo,non mi importerebbe nulla se si rovinasse oltre...
Badate bene,un conto è la consapevolezza delle mutazioni del corpo in gravidanza,un conto è dire che per questo non si faranno figli e non si allatterà...
Poi tutto è soggettivo,mia cugina ha avuto una bambina 6 anni fa,e il suo corpo è migliore del mio :D è bella tonica ed è tornata in forma senza sforzi,il seno si è rovinato però,ma perchè lo aveva cadente già da prima,e non per tonicità,ma per la forma...
avatar
Cinzia

Numero di messaggi : 3341
Età : 33
Data d'iscrizione : 21.07.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allattamento prolungato

Messaggio Da mononoke il Mar Lug 26, 2011 9:53 pm

Un bel video!
http://www.genitorichannel.it/I-figli-crescono/Primo-anno-di-vita-e-allattamento/Prendi-tempo-la-vita-e-relazione-l-allattamento-e-vita-video.html
anche se devo dire che la frase sui bambini allattati al seno più intelligenti e più dotati la trovo odiosa e falsa, però il resto è bello!
peccato perchè Ibu Robin è un gran personaggio, avrebbe potuto dire qualcosa di meno antipatico
avatar
mononoke

Numero di messaggi : 1466
Età : 38
Data d'iscrizione : 16.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allattamento prolungato

Messaggio Da sweethome il Mar Lug 26, 2011 11:09 pm

e un estratto dal libro "Sapore di mamma - allattare oltre i primi mesi" di Paola Negri (consulente La Leche League, consulente IBCLC e vicepresidente IBFAN Italia):
http://www.genitorichannel.it/I-figli-crescono/Primo-anno-di-vita-e-allattamento/Allattare-oltre-i-primi-mesi-e-facile-o-difficile.html

e poi questo bell'articolo : http://www.genitorichannel.it/I-figli-crescono/Primo-anno-di-vita-e-allattamento/Lallattamento-oltre-i-primi-mesi-%E2%80%A6-Mammmmaaaa-%E2%80%A6-dammi-la-tetta.html
avatar
sweethome

Numero di messaggi : 459
Età : 39
Data d'iscrizione : 12.08.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allattamento prolungato

Messaggio Da Cinzia il Mer Lug 27, 2011 9:52 am

Ho visto e letto tutto.
Faccio un passo indietro a quando ancora non avevo un pensiero a riguardo.
L' OMS dice che è giusto allattare oltre l'anno...ok....va bene.
Ma perchè i pediatri non dicono questo?
Hanno interessi a vendere omogeneizzati?
Non sono aggiornati?
O semplicemente non sono d'accordo con quella scuola di pensiero?

E' giusto comunque far passare questo come una regola a tutti i costi?
Se una mamma non può allattare perchè non ha più latte,o perchè dopo il periodo di maternità deve tornare a lavoro,si deve sentire una cacca?
Si può dire che sarebbe opportuno allattare almeno fino a che so,6/8 mesi e che questo tempo basti per crearsi le difese immunitarie?e che allattare oltre sia bello e si deve fare se si ha latte,ma non è necessario?


In ogni caso,credo che siano frasi come queste:
Inoltre il seno, che non fornisce solo nutrimento, diventa un’ottima consolazione in molti casi: cadute, malattie, difficoltà a prendere sonno, situazioni di stress ... (frase presa dall'articolo citato da sweethome)
a sminuire il valore dell'allattamento,su questo non transigo,è una frase che non si può sentire!
Una caduta non è un dramma,bisogna infondere coraggio al bambino e sminuire la cosa dicendogli però di stare più attento..idem lo stess,sarà dato da altre cose e il seno placca al momento la questione ma non si risolve.
Questa frase per me è estremamente fuorviante!!non si può sentire!il mio discorso va oltre l'allattamento,e rientra nell'educazione del bimbo.
Un bambino deve imparare a consolarsi,che fa da adulo,ha problemi a lavoro e si rifugia sulla gonna della mamma?
Io parlo anche per esperienza,mia madre è sempre stata iper protettiva alla minima caduta,subito in braccio (senza allattamento,però alla fine il senso è uguale)e così per ogni reazione negativa.
Beh,ero una bambina insicura,non riuscivo a difendermi da sola e correvo sempre dalla mammina alla minima cavolata,piangevo per ogni cosa!!!
Questo è quello che io penso fermamente.
E non per farne una colpa a mia madre,sia chiaro,sicuramente lei l'ha fatto con tutto l'amore del mondo e pensando di fare la cosa giusta.
Ma non lo è.
avatar
Cinzia

Numero di messaggi : 3341
Età : 33
Data d'iscrizione : 21.07.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allattamento prolungato

Messaggio Da Jodha Bai il Mer Lug 27, 2011 10:08 am

oddio va bene responsabilizzare i bambini, ma direi che c'è un tempo per tutto!
si parla di allattamento prolungato, quindi il range d'età che viene investito è diciamo sui 2 anni.
parlare di insicurezze ed altro a quell'età mi sembra un tantino troppo, i bambini non hanno ancora affrontato l'asilo, che secondo me è un buonissimo palco per prepararsi alla vita.
ma prima di quella fase suvvia, sono ancora dei cuccioli che abbisognano delle cure materne
avatar
Jodha Bai

Numero di messaggi : 306
Età : 31
Data d'iscrizione : 27.05.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allattamento prolungato

Messaggio Da Cinzia il Mer Lug 27, 2011 10:13 am

Aspetta,io non dico certo che se a 7 masi casca lo mollo li e lo faccio rialzare da solo :D
Però credimi,che è anche da piccolissimi che si deve insegnare un pochino di autonomia nel limiti (che esula dall'allattamento)anche per prepararli all'asilo,io ogni giorno cercavo una scusa e piangevo come una matta cercando mamma,e non mi è passata fino alla fine dell'asilo!!meglio catapultare un bambino in un mondo esterno o prepararlo non rendendolo totalmente dipendente dalla mamma?
Io parlo in questo caso con cognizione di causa dato che parlo della mia esperienza personale ;)
avatar
Cinzia

Numero di messaggi : 3341
Età : 33
Data d'iscrizione : 21.07.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allattamento prolungato

Messaggio Da Valeria il Mer Lug 27, 2011 10:31 am

Però Cinzia, mi intrometto da esterna che non ha ancora figli: a livello logico potresti parlare veramente con genuina cognizione di causa se tua mamma ti avesse allattato fino all'età dell'asilo. Se fosse così, allora bene, puoi portare la tua esperienza personale a supportare il fatto che non è detto che l'allattamento ultraprolungato porti sicurezza o non sia dannoso, anzi tu appunto eri insicura ecc ecc. Ma mi sembra di capire che lei si limitasse a prenderti in braccio quindi l'equivalenza "ma sì, dopo una certa etè offrire il seno come sicurezza è uguale a prendere in braccio e coccolare" la fai tu perché ti sembra giusto così, ma senza nessun fatto a supporto. Mentre le affermazioni dell'OMS sono frutto di fior di studi.
Sempre a rigor di logica, chi ci garantisce che tu non fossi così insicura perché la tetta ti è stata tolta troppo presto? Sì certo, tu razionalmente puoi sentirti sicura del contrario, ma qui entrano in gioco componenti che solo chi ha studiato la psicologia del rapporto mamma-bambino può capire. Non a caso, quando vai in terapia, parti con un tot di idee certe su di te e sulla tua vita passata e ne esci rivoltata come un calzino perché certe dinamiche è impossibile capirle senza un certo studio dietro, cioè non basta affatto essere stati noi stessi e i figli di nostra mamma per capire tutti i perché e i percome di quando avevamo tre anni. Tu magari avrai una certa percezione, ma essendo appunto stata in psicoterapia ti assicuro che il 90% di quello che intuisci e colleghi come causa-effetto è sbagliato
(adesso come minimo si scopre che sei una psicologa dell'età evolutiva e ho fatto una gaffe colossale)
avatar
Valeria

Numero di messaggi : 9382
Età : 30
Data d'iscrizione : 01.04.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allattamento prolungato

Messaggio Da Elisina il Mer Lug 27, 2011 10:36 am

Cinzia, visto che l'argomento ti sta così a cuore, e visto che trovi fuorviante e inaccettabile proprio il CARDINE dell'allattamento prolungato (ossia che il seno NON E' SOLO cibo e nutrizione), ti consiglio anch'io di documentarti un pochino sulla teoria dell'attaccamento, di leggerti qualcosa, perchè la visione che hai dei legami causa-effetto della tua infanzia (da cui poi tiri fuori la regola generale per tutti i bambini e tutte le mamme) sarebbe un attimo da rivedere, con pazienza ed accoglienza.
avatar
Elisina

Numero di messaggi : 8703
Età : 40
Data d'iscrizione : 22.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allattamento prolungato

Messaggio Da Panicqueen il Mer Lug 27, 2011 10:49 am

Cinzia perdi di vista un punto fondamentale: le tappe di sviluppo dei bambini. Le varie età sono caratterizzate da particolari pietre miliari a livello di sviluppo e quindi, come dice Jodha Bai, c'è un tempo per tutto. C'è un tempo per la sicurezza e la vicinanza fisica e c'è un tempo -successivo!- per l'autonomia. E questo non è questione di imporre regole o visioni, sono dati di fatto, ormai assodati. Cerchiamo di non confondere le opinioni personali con l'anti-scienza!

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator
Metodo Ladyfertility per la Fertilità Consapevole™
Contraccezione naturale sicura, Ricerca di gravidanza e Salute riproduttiva


I miei grafici di fertilità: http://www.fertilityfriend.com/home/1db1de

Segui tutte le novità di Ladyfertility anche su Facebook
avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 31222
Età : 33
Data d'iscrizione : 12.04.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.ladyfertility.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allattamento prolungato

Messaggio Da Cinzia il Mer Lug 27, 2011 11:14 am

Valeria ha scritto:Però Cinzia, mi intrometto da esterna che non ha ancora figli: a livello logico potresti parlare veramente con genuina cognizione di causa se tua mamma ti avesse allattato fino all'età dell'asilo.

Beh,non è un'intromissione,ognuno è libero di dire la propria
Anche io non ho figli.
Beh,io non ricordo fino e che età mamma mi ha allattato,e poi io avevo una consolazione e distrazione migliore,ovvero,mia sorella gemella non credo comunque di aver sofferto di questo,per lo meno,mia madre mi dice che sono stata io a distaccarmi,che non lo volevo più!


Valeria ha scritto:Se fosse così, allora bene, puoi portare la tua esperienza personale a supportare il fatto che non è detto che l'allattamento ultraprolungato porti sicurezza o non sia dannoso

Beh,la mia esperienza personale la posso portare uguale credo,anche perchè il seno non l'ho voluto più io...che equivale ad essere stata allattata per il tempo necessario.
Ora ti sembro più avvocato?


Valeria ha scritto: anzi tu appunto eri insicura ecc ecc. Ma mi sembra di capire che lei si limitasse a prenderti in braccio quindi l'equivalenza "ma sì, dopo una certa etè offrire il seno come sicurezza è uguale a prendere in braccio e coccolare" la fai tu perché ti sembra giusto così, ma senza nessun fatto a supporto.

Vero,l'equivalenza la faccio io,il fatto a supporto e solo il mio pensiero,che non avrà grossa importanza per la scienza,ma lo ha per me,alla fine si può parlare anche per opinioni e non per fonti o studi scientifici
Non c'è neanche uno studio che dimostri il contrario per lo meno!io ero insicura perchè ero troppo dipendente da mamma,era un rifugio per me,come lo è per molti bambini attaccarsi al seno come consolazione.
Ed entrambe le cose per me non sono giuste,l'allattamento come la coccola,sono ottime per le funzioni primarie che hanno,mostrare affetto,e nutrire un bambino,consolarlo è un'altra cosa.


[quote="Valeria"]Mentre le affermazioni dell'OMS sono frutto di fior di studi.[quote]

Che non ho messo in dubbio,ho solo parlato di allattamento per consolazione o come calmante

Dunque,riassumiamo,non ero insicura perchp mi è stata tolta la tetta perchè non l'ho voluta più io.
La psicologia mamma bambino per me potrebbe confermare quel che dico,e in terapia non ci sono mai stata,non credo di averne molto bisogno per ora,anche se male non farebbe per un mulo come me
Anche se pure qui ti dico che anche il terapista fino ad un certo punto,non si possono mettere in dubbio i proprio pensieri solo perchè te lo dice un altro essere umano come te,oltre gli studi credo che siano poche le persone dotate che sanno fare bene il loro lavoro.
Non posso pensare che il 90% di quel che penso e percepisco è sbagliato,allora studiare psicologia dovrebbe essere obbligatorio perchè altrimenti siamo tutti decerebrati che vaghiamo senza capire chi siamo e che facciamo!

Spero di non essere andata troppo ot,e che sarò scema io ma ci vedo una relazione tra le cose!

Elisina,no no,non ho trovato fuorviante il cardine dell'allattamento prolungato,ma la frase dell'usarlo come consolazione,mi documenterò sicuramente come mi hai consigliato...
i legami causa effetto della mia infanzia sono miei personali che mi portano ad un pensiero che ho espresso,che non fa la regola per tutti,figurarsi,lo fa un po per me..non capisco perchè ogni frase che dico viene presa come una sorta di imposizione, il mio umile pensiero,punto!

Panicqueen,certo che c'è un tempo per tutto,non dico che un bambino di 6 mesi dev'essere trattato come uno di 8,forse il mio problema è che estremizzo non so,e per questo vengo un po fraintesa,o forse sbaglio ad esprimermi,perchè,o sono la sola che la pensa così,o non mi spiego bene.
Io infatti sono d'accordo con la frase che hai scritto (C'è un tempo per la sicurezza e la vicinanza fisica e c'è un tempo -successivo!- per l'autonomia.) dipende il successivo quando avviene,e comunque non radicamene ovvio,ma a piccoli passi che possono sembrare insignificanti,piccolezze.
Io non sono l'anti-scienza,anzi,a dirla tutta sono pro,dato che sono pure Atea,non posso che essere pro-scienza!
Quel che dico io per me esula dalla scienza,poi magari mi sbaglio,non lo metto in dubbio..


avatar
Cinzia

Numero di messaggi : 3341
Età : 33
Data d'iscrizione : 21.07.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allattamento prolungato

Messaggio Da mononoke il Mer Lug 27, 2011 11:40 am

Cinzia ha scritto:
Io infatti sono d'accordo con la frase che hai scritto (C'è un tempo per la sicurezza e la vicinanza fisica e c'è un tempo -successivo!- per l'autonomia.) dipende il successivo quando avviene,e comunque non radicamene ovvio,ma a piccoli passi che possono sembrare insignificanti,piccolezze.

Quella parte di articolo parlava di gestione di bimbetti ai primi passi ... facciamo 12/15 mesi?
Ti assicuro che un bimbo di quell'età che non cerca la madre (o la figura di attaccamento che la sostituisce) per essere consolato ed aiutato a superare le frustrazione ed i dolori, sì che avrà problemi da adulto.

Poi, anche i miei figli ben più grandi di così mi cercano ancora se si fanno male o si sentono malati, anche se hanno smesso di poppare al seno da un pezzo .. ma lo trovo perfettamente sano!
D'altra parte tutti vorremmo figli empatici con gli altri, capaci di aiutare i più deboli, ma se non siamo noi per primi a dare questo a loro, come possiamo sperarlo? Tu se vedi un bimbo ferito che piange non provi l'istinto di abbracciarlo ed aiutarlo?
Però secondo me tu confondi più cose .. cercare consolazione nei genitori non vuol dire essere più spaventati del dovuto o temere il mondo.
I miei bimbi sono abbastanza spericolati (uno di più uno di meno) e fanno tutti i loro esperimenti pur sapendo che potrebbero farsi del male. Abbiamo anche affrontato ferite importanti con ospedale e punti senza tragedie particolari, anzi. Ma io ero lì per loro e con loro. E ci mancherebbe altro!
avatar
mononoke

Numero di messaggi : 1466
Età : 38
Data d'iscrizione : 16.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allattamento prolungato

Messaggio Da Tweetier il Mer Lug 27, 2011 11:46 am

Ho letto i rudimenti della teoria dell'attaccamento soltanto durante la seconda gravidanza. L'ho trovata molto interessante e mi ha reso un po' più consapevole nella "gestione" della nuova nata.
Per entrambi i figli ho cercato di portare avanti l'allattamento il più possibile. Per entrambi è stato esclusivo fino a 4 mesi, poi, causa rientro al lavoro, ho dovuto integrare e progressivamente il latte si è ritirato, anche se con la seconda sono riuscita a mantenere il minimo sindacale fino a 15 mesi (con l'altro mi è completamente sparito a 10 mesi). Era un po' la nostra buonanotte. Poi una bella sera l'ho presa in braccio mentre suo fratello beveva un biberon sul divano, ho fatto il gesto di tirarmi su la maglia e lei mi ha detto "mami, bibè!". Ho pianto tutta notte. La mia bellissima tetta sostituita da un misero biberon! Diciamo che con il grande è stato più facile perchè il latte non c'era più e quindi, probabilmente non aveva più la stessa "soddifazione" nel tettare.
Inoltre, mentre dopo la prima gravidanza il seno mi si era svuotato parecchio, non so perchè con la seconda è rimasto abbastanza tonico e non molto diverso dal pre-gravidanze. E' molto soggettivo e non sempre le conseguenze debbono per forza essere "disastrose"! Mia sorella ha aquistato una taglia dopo la gravidanza... e per una seconda scarsa... non è certo male! tongue
La verità in tutto questo è che prima e durante la gravidanza si pensa di avere tutto bene chiaro in testa: io farò così, gestirò così, mi comporterò così. Poi quando hai questo fagottino urlante tra le braccia ti chiedi: e ora?!?
Ci sono giorni in cui lo vorresti tutto il giorno attaccato alla tetta, giorni (e soprattutto notti!) in cui ti chiedi chi te l'ha fatto fare, giorni in cui ti chiedi come facevi a vivere prima senza di lui/lei, giorni nei quali lo lanceresti fuori dalla finestra e pagheresti oro per un'ora di sonno o un pomeriggio dalla parrucchiera. E vai avanti un po' a tentoni, sperando di prenderci e di essere la madre che tuo figlio merita. Nessuno ha la verità in tasca, ma il bisogno di mamma, oltre che fisiologico è soprattutto psicologico. Il latte lo può prendere anche dal biberon, ma la mamma artificiale, quella non sono ancora riusciti ad inventarla.
Se da grandi c'è un amico che nei momenti di dispiacere e disperazione ti abbraccia e ti da una pacca sulla spalla, perchè da piccoli non può esserci la tetta?
avatar
Tweetier

Numero di messaggi : 288
Età : 33
Data d'iscrizione : 24.06.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allattamento prolungato

Messaggio Da Cinzia il Mer Lug 27, 2011 11:52 am

mononoke,io parlo del cercare la mamma nei momenti di semi-capriccio.
Quel che dici quadra tutto,ed è tutto vero,anche per me a 15 mesi sono ancora troppo piccoli per quel che dico io.
E hai perfettamente ragione nel dire che confondo alcune cose lo so.
Il fatto è che nel scrivere queste cose combatto anche un po contro me stessa,però so già che sarei una madre iperprotettiva con l'istinto di prendere in braccio i proprio bimbo per ogni cosa alla prima lacrimuccia.
Anche con i miei nipotini sono iper-protettiva e combatto per non farlo vedere,appena si fanno male seriamente e li vedo piangere mi si spezza il cuore
Questo è istinto,e la mia razionalità invece mi fa dire quel che scrivo..
avatar
Cinzia

Numero di messaggi : 3341
Età : 33
Data d'iscrizione : 21.07.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allattamento prolungato

Messaggio Da Leila il Mer Lug 27, 2011 11:59 am

ma io penso che in termini di accudimento dei più piccoli sia proprio l'istinto e solo quello che ci dovrebbe guidare...è l'istinto che ci fa fare le cose giuste...quelle che sono state previste come le migliore in quel dato momento per il piccolo e per la sua cura.
Sembra che accettare una simile ragione sia da mollaccioni, da fricchettoni..che se non guastiamo questa magica perfezione con la ragione, con la manipolazione delle reazioni dei più piccoli sempre e comunque, non si stia bene.

Io non sopporto più di sentire affibbiate ai bimbi, a volte anche molto piccoli, parole come..capriccio, vizio, tiranno, furbo, "ha vinto lui" e cose del genere...se si stacca un attimo la parte razionale e si guarda la creatura per quello che realmente fa, si vede che sotto ci sta una semplice richiesta di soddisfacimento di un bisogno (che però, a volte, costando tempo ed energie all'adulto, è meglio evitare tacciando il piccolo di essere un capriccioso e tiranno...perversione molto comoda per noi adulti che vogliamo dormire, mangiare, stare seduti sul divano, scrivere al pc, chiacchierare al telefono..)

scusate forse sono andata ot
avatar
Leila

Numero di messaggi : 1238
Età : 42
Data d'iscrizione : 10.11.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allattamento prolungato

Messaggio Da Cinzia il Mer Lug 27, 2011 12:09 pm

Il capriccio sta nel modo di chiedere la cosa piagnucolando e piangendo,ma non vuol dire che non ci sia un reale bisogno...
Perchè scusa,ti piace vedere un bambino al supermercato che stressa la madre e si sbatte a terra per avere una cosa?se non è capriccio che è?
Mia cognata mi racconta che sua figlia (4 anni) era in camera con lei,e letteralmente si è buttata sul pavimento urlando e battendo i pugni perchè la madre non si era messa le mutande del colore che voleva lei...questo come lo classifichi?
Comunque si,in questo siamo OT

La verità in tutto questo è che prima e durante la gravidanza si pensa di avere tutto bene chiaro in testa: io farò così, gestirò così, mi comporterò così. Poi quando hai questo fagottino urlante tra le braccia ti chiedi: e ora?!?

Eheheh santissime parole Tweetier,di questo ne sono pienamente consapevole!!!
avatar
Cinzia

Numero di messaggi : 3341
Età : 33
Data d'iscrizione : 21.07.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allattamento prolungato

Messaggio Da Panicqueen il Mer Lug 27, 2011 12:21 pm

State andando molto OT, aprite un topic sull'Educazione dei bambini per parlarne.

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator
Metodo Ladyfertility per la Fertilità Consapevole™
Contraccezione naturale sicura, Ricerca di gravidanza e Salute riproduttiva


I miei grafici di fertilità: http://www.fertilityfriend.com/home/1db1de

Segui tutte le novità di Ladyfertility anche su Facebook
avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 31222
Età : 33
Data d'iscrizione : 12.04.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.ladyfertility.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allattamento prolungato

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 8 di 11 Precedente  1, 2, 3 ... 7, 8, 9, 10, 11  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum