Adozione

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Adozione

Messaggio Da June il Ven Giu 10, 2016 4:42 pm

Eccomi anche qui: se può servire racconto il punto di vista "interno" da una coppia infertile.
Quando ti ci trovi dentro reagisci con tutte le fasi del lutto.
Negazione: "Non è possibile, saranno sbagliate le analisi, sarà un'infezione, sarà un ciclo sfigato, sarà... sarà che non è possibile che proprio io, proprio io!!!!"
Rabbia: "Io, si proprio Iooooooo!!!! Mannaggia a te che che non ti sei curato in tempo! Mannaggia a me che ho aspettato troppo! Mannaggia a mamma che mi ha dato gli omogeneizzati!!!"
Patteggiamento: "Ma magari si cura. Ma magari se cambio dottore... Ma magari se mi annego alle fonti di Lourdes... Che cos'è un po' di ormoni a fronte del test positivo? Chi se ne frulla se è nato dal vetro o dal su-e-giù il bambino che avrò in braccio?". Secondo me il ricorso a vari aiuti dalla medicina sta in questa terza fase. Mi ci metto anche io, anzi, noi, che abbiamo all'attivo un'operazione di varicocele, svariati spermiogrammi, innumerevoli dosaggi ormonali, braccia da tossica, ormoni a colazione, cure da diabetica, integratori di ogni razza e ora anche la laparoscopia. Noi abbiamo deciso a priori che alla FIVET non saremmo arrivati. Avevamo qualche dubbio con la IUI ma visti i bassi tassi di successo abbiamo escluso anche quella. Ognuno nel patteggiamento arriva dove è il suo limite, il mio credo sia questa operazione della settimana prossima. Ci deve fare, come diciamo nelle Marche: la sterilità è un lutto, è la morte di tutti i figli che avevi immaginato. Ha bisogno anche di venire a patti con la medicina per essere metabolizzata.
Depressione: "Ok... probabilmente non succederà. Non è nelle nostre mani. E' così. Probabilmente non avremo la pancia, non genereremo nessuno". Nella nostra storia, questo passaggio è stato duro come il cemento ma necessario per maturare la decisione dell'adozione. Quando sei impegnato a lottare contro la natura, non hai risorse per pensare ad accogliere il figlio di altri. Molti ci hanno chiesto, quando siamo tornati dal Tribunale dei minori per avviare la pratica "Ma ci avete messo una pietra sopra sul figlio naturale?". Si e no. Si, ci siamo resi conto che la nostra lotta avrebbe facilmente fallito. No, non abbiamo escluso la possibilità. Ma... non ci crediamo. Ecco, non è nelle nostre possibilità fare il bambino con le nostre mani. Allora... cominciamo con il Tribunale. Non sostituisce il figlio biologico, ma se non avremo figli nostri ci avanzeranno tempo, energia e denaro, è un peccato non offrirli a chi ha bisogno. Qui per noi le cure mediche e le pratiche legali stanno andando in parallelo. Abbiamo già avuto l'incontro con la Polizia e con il medico legale. Ci aspettano la psicologa, l'assistente sociale ed il giudice. E' lunga, ma la cosa non ci dispiace. Un figlio del cuore ha bisogno di una gravidanza molto più lunga di un figlio della pancia!
Accettazione: ci arriveremo? Spero di si. I giri dai medici ed al Tribunale son tutti parte del cammino verso questa fase. Niente mi garantisce che il giucide ci darà l'idoneità, men che meno mi aspetto una gravidanza naturale. Se il giudice ci desse l'idoneità, subentrerebbe il fattore economico. In Italia è gratuita l'adozione, ma pressochè impossibile perché come è stato giustamente scritto on precedenza, la patria potestà viene tolta molto raramente e la maggior parte dei bambini viene data solo in affido. Ecco, non so se quello riuscirò ad accettarlo. E' un passo del percorso più avanti! All'estero c'è più possibilità ma ci vuole un minimo di 15000 euro, che possono diventare anche 50000. Non ce li abbiamo! Ecco, nel caso bisognerebbe parlare con l'ente che si occupa dei contatti con il paese estero e negoziare un po' i pagamenti: se ne vogliono migliaia sull'unghia non ci riusciamo, se è un po' rateizzata ne possiamo parlare!
I tempi lunghi ci sono, la fatica c'è, la voglia di desistere arriva! Però c'è qualcosa che fa da benzina per andare avanti, non so cosa. L'unione di coppia che ne viene? La serenità nel non dover più andare di medico in medico? Il pensiero di un nuovo viaggio e una nuova avventura? Il desiderio di accogliere un figlio sconosciuto?
Vi garantisco comunque che si sta bene in questa situazione, anche nell'attesa. Una gravidanza pluriennale!
Accettazione
avatar
June

Numero di messaggi : 2040
Età : 38
Data d'iscrizione : 02.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Adozione

Messaggio Da dipkick il Dom Giu 12, 2016 7:55 am

June, che parole e che percorso meraviglioso, per quanto dolorosissimo!! Siete fantastici e vi auguro davvero di realizzare il vostro sogno il prima possibile.
avatar
dipkick

Numero di messaggi : 2088
Età : 34
Località : Perth-Australia
Data d'iscrizione : 24.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Adozione

Messaggio Da June il Dom Giu 12, 2016 1:13 pm

Grazie Dip! Credo che nel mio lungo silenzio ci fosse la necessità di incubare un po' il passaggio tra medicalizzazione e adozione. Mi sono buttata su molti fronti, tra cui un impegno aumentato a scuola. Ho avuto due prime medie, con qualche bambino problematico, inoltre ho fatto il corso per il sostegno ai disabili con relativo tirocinio. Mi sono messa in gioco a un livello più profondo degli altri anni: ho cominciato a pensare che anche insegnare è una forma di maternage e mi sono resa conto che posso benissimo prendermi cura di un figlio d'altri ed amarlo come fosse il mio. Che poi sia impegnativo è fuori discussione ma di sicuro è possibile!
avatar
June

Numero di messaggi : 2040
Età : 38
Data d'iscrizione : 02.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Adozione

Messaggio Da June il Lun Ago 22, 2016 3:32 pm

Piccolo aggiornamento: a breve abbiamo il primo colloquio con lo psicologo! Un'altro passo in avanti!
avatar
June

Numero di messaggi : 2040
Età : 38
Data d'iscrizione : 02.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Adozione

Messaggio Da AbbyOtto il Lun Ago 22, 2016 5:53 pm

June, sono davvero ammirata per quello che hai scritto, per la vostra consapevolezza, per il vostro essere uniti, forti nel vostro amore ad affrontare questo doloroso cammino. Siete persone davvero speciali e vi auguro di cuore di realizzare il vostro sogno! Vi penso. In bocca al lupo!
avatar
AbbyOtto

Numero di messaggi : 218
Età : 29
Data d'iscrizione : 14.06.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Adozione

Messaggio Da June il Mar Ago 23, 2016 10:49 am

Grazie Abby, lento è davvero lento ma ogni passo avanti è un'emozione che riapre orizzonti sconfinati!
avatar
June

Numero di messaggi : 2040
Età : 38
Data d'iscrizione : 02.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Adozione

Messaggio Da donnasummer il Mar Ago 23, 2016 8:18 pm

Prima o poi, troverò il coraggio di intraprendere anche io questo cammino. Ho iniziato a sognarlo quando pensavo di non poter avere figli biologici, poi è arrivato Gulli ma il desiderio di diventare mamma adottiva ancora non mi è passato. Anzi, ora sono sicura al 100% che è un desiderio sincero e non un surrogato di un figlio naturale. Credo che diventare mamma e papà in questo modo non convenzionale sia ancora più speciale e magico. Emozionante in maniera diversa. Ma l'attesa è la stessa, le paure sono le stesse, l'apertura necessaria per accogliere la creatura che il cielo Dio o l'universo ci ha affidato è la stessa se non di più. Questo è quello che penso e quindi, in bocca al lupo June I love you
avatar
donnasummer

Numero di messaggi : 1021
Età : 31
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 05.07.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Adozione

Messaggio Da June il Mer Ago 24, 2016 9:42 am

Grazie Donna: apri un lato interessante della questione. Per me l'adozione non chiude la porta al figlio biologico e nei miei sogni il figlio biologico non avrebbe chiuso la strada all'adozione. Mi sono sempre riservata di considerare, se fossi diventata mamma per via naturale, se le risorse e la situazione mi potessero permettere di dare la disponibilità all'adozione.
Però, tutt'ora, il mio sogno più grande sarebbe avere due cuccioli, uno dalla pancia ed uno dal cuore. Se mai accadrà una cosa del genere sarei la donna più felice del mondo.
avatar
June

Numero di messaggi : 2040
Età : 38
Data d'iscrizione : 02.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Adozione

Messaggio Da sefora il Ven Ago 26, 2016 8:47 am

June mi commuovi, ti auguro veramente ti coronare il tuo sogno. Io non voglio figli, ma sento il tuo desiderio di maternità molto profondo e radicato, quindi capisco la forza e l'energia che state investendo per avere la gioia di un bimbo da accudire. I love you
avatar
sefora

Numero di messaggi : 6816
Data d'iscrizione : 02.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Adozione

Messaggio Da June il Sab Set 16, 2017 4:53 pm

Carissime, scusate la lunga assenza. Vi aggiorno sulla "gravidanza pluriennale!"
E' iniziata nel novembre 2015 con la rgistrazione al Tribunale dei monori della nostra disponibilità all'adozione nazionale ed internazionale.
Tra febbraio e marzo 2016 abbiamo affrontato il colloqui con la polizia e le indagini mediche, ottenendo l'idoneità per quanto riguarda la fedina penale (immacolata!) e lo stato di salute (ottimo! meno male!).
A settembre 2016 abbiamo affrontato il ciclo di colloqui con la psicologa dell'ASUR. Non so che "voto" ci abbia dato ma pare che la sufficienza l'abbiamo presa
Ad aprile 2017 c'è stato il ciclo di colloqui con l'assistente sociale e la visita domicilare. Ok, anche qui pare che ce la siamo cavata, siamo una famiglia "normale" ed abbiamo un'abitazione decente
A quel punto dovevamo solo aspettare la convocazione del giudice dei minori per l'udienza conclusiva e riassuntiva di tutta l'istruttoria.
Nel frattempo abbiamo preso contatti con un'ente autorizzato che si occupa della adozioni in un paese dell'Est Europa e a testimonianza di molti nostri conoscenti è composto da brave persone oneste che operano a titolo di volontariato. Siamo stati accolti in maniera splendida, ci hanno spiegato tutti gli aspetti pratici, psicologici e sociali legati all'adozione di un bambino straniero (o più di uno!).
Il lato economico è tosto ma non insormontabile, e soprattutto rateizzato (come auspicavo qualche post fa!). Abbiamo anche frequentato il corso per aspiranti genitori adottivi e abbiamo conosciuto molte famiglie adottive e molti compagni di viaggio in questa avventura. E' stato molto forte a livello psicologico e ci siamo riconosciuti in tante storie cha abbiamo ascoltato, e ci siamo immaginati in altre storie raccontate da una coppia con uno o più puffi in braccio.
Finalmente a luglio 2017 ci convoca il Tribunale dei Minori ed abbiamo l'udienza finale. Come è andata? Non ho idea! Speriamo che almeno un po' di fiducia ce la diano E' imprescindibile per avere l'idoneità all'adozione, quella che io chiamo "patente da genitori". Senza l'idoneità non si fa nulla.
Next step: aspettare la lettera dal Tribunale dei Minori ed agire in funzione del suo contenuto.
Se idonei, via di corsa dall'ente ed iniziamo le danze per essere abbinati a nostro figlio I love you
Se non idonei... vedremo cosa fare!
Un abbraccio a tutte e ben ritrovate!
avatar
June

Numero di messaggi : 2040
Età : 38
Data d'iscrizione : 02.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Adozione

Messaggio Da Artemide il Sab Set 16, 2017 5:25 pm

June è sempre un piacere leggerti! Incrocio le dita per voi e per la "patente da genitori" I love you Vi auguro davvero il meglio. E soprattutto una tempistica non biblica. Già per arrivare fin qui ci sono voluti due anni.
Un abbraccio immenso I love you
avatar
Artemide

Numero di messaggi : 2377
Età : 24
Data d'iscrizione : 22.12.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Adozione

Messaggio Da Luthien il Sab Set 16, 2017 5:59 pm

In bocca al lupo cara per il vostro percorso I love you bisogna veramente essere pazienti ma speriamo che la vostra attesa venga presto ripagata
avatar
Luthien

Numero di messaggi : 7905
Età : 32
Località : Roma
Data d'iscrizione : 12.05.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Adozione

Messaggio Da Valeria il Sab Set 16, 2017 8:10 pm

Sono contenta di leggere tue notizie June, ti faccio un grande in bocca al lupo perché quello che desiderate arrivi presto I love you
avatar
Valeria

Numero di messaggi : 9397
Età : 31
Data d'iscrizione : 01.04.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Adozione

Messaggio Da sea il Sab Set 16, 2017 8:26 pm

Cara June, pensavo e speravo che il responso del TdM vi fosse già arrivato.
Comunque sono sicura che andrà tutto strabene, e non vedo io l'ora per voi bounce bounce bounce
Io ho pensato freneticamente all'adozione quest'estate dopo che ho perso Rosa. Passavo i pomeriggi a cercare informazioni.
Adesso, a mente fredda, gli anni di attesa mi sembrano insormontabili.....sopratutto alla mia età. E anche essere giudicata una madre idonea/non idonea, avendo già una figlia mi metterebbe molto in crisi.
Inoltre l'adozione internazionale non ce la potremmo permettere assolutamente, e ho letto che la nazionale è quasi impossibile.
Insomma, credo che la nostra coppia non abbia le risorse e le energie necessarie per intraprendere questo percorso.
Però vivo davvero con emozione la tua attesa, spero che non vi facciano aspettare oltre, sopratutto anche perchè ad attendere c'è anche il vostro bimbo/a. bounce bounce
avatar
sea

Numero di messaggi : 5461
Età : 40
Data d'iscrizione : 19.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Adozione

Messaggio Da cinciarello il Dom Set 17, 2017 8:09 am

Intanto faccio un mega in bocca al lupo a June ed Astro per il responso...e poi ho una domanda che mi punge proprio...le spese.
In cosa consistono queste spese? (definite anche insormontabili e ci credo...)e addirittura quelle nazionali sono superiori alle internazionali???
Per favore aiutatemi a capire e, soprattutto, a giustificare se possibile...perchè quello che vedo io è che un bambino senza famiglia merita solo di trovarne una idonea, quindi ben vengano controlli e test anche serratissimi, ma i soldi??? Non so, sarà che in questo momento della mia vita vedo tutto nero, ma questa cosa la vedo triste, mi sembra che l'unico risultato sia che sarà pieno di bimbi che non avranno una famiglia perché è pieno di genitori che "non se li possono permettere" e non perché (questo è il punto fondamentale) non abbiano un budget familiare che può accogliere un altro elemento in famiglia, ma perché manca la possibilità di permettersi un esborso per la semplice operazione...
Sbaglio molto?, non so...
avatar
cinciarello

Numero di messaggi : 6080
Età : 44
Data d'iscrizione : 10.04.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Adozione

Messaggio Da luisav il Dom Set 17, 2017 3:25 pm

June, che bello leggerti qui! Certo, i tempi di attesa sono davvero lunghi...ma siete al passo finale!! Vi auguro di iniziare presto questo cammino.  I love you
avatar
luisav

Numero di messaggi : 2634
Età : 37
Località : Fiumicino
Data d'iscrizione : 17.12.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Adozione

Messaggio Da AbbyOtto il Dom Set 17, 2017 5:16 pm

June, sono anche io felice di leggerti! Spero che il parere positivo arrivi presto e possiate guardarvi indietro , guardare negli occhi il vostro bimbo/a e dire "è stato un percorso lungo e difficile.. ma ne è valsa la pena". Vi penso, un grande abbraccio I love you
avatar
AbbyOtto

Numero di messaggi : 218
Età : 29
Data d'iscrizione : 14.06.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Adozione

Messaggio Da June il Dom Set 17, 2017 6:04 pm

Grazie a tutte con il cuore per la vostra presenza ed il vostro incoraggiamento! I love you
I risvolti psicologici di questa scelta e di questo percorso sono strani ma molto profondi. Ho scelto di essere una mamma di cuore, non ho scelto di rinunciare al figlio di pancia. Questo significa che niente mi potrà mai sostituire una gravidanza, un parto, un allattamento. Probabilmente, data l'età dei piccolini adottabili, non cambierò i pannolini, non darò un biberon, non conoscerò il primo sorriso, il primo passo, la prima parola. Ho ben chiaro che questo figlio non compenserà mai una mancata genitorialità biologica. Inoltre andando avanti aumenta la consapevolezza che probabilmente accoglierò un cucciolo traumatizzato, diffidente, problematico, disfunzionale e con ogni probabilità passeremo mesi a conquistare la sua fiducia e anni a metabolizzare con lui le sua ferite.
La domanda principale è "Ce la faremo?".
Però se tutto va come speriamo, è molto probabile che avremo una telefonata che ci rivolterà il cuore quando saremo abbinati. Avremo un nome (o più nomi) che si stamperanno nelle nostre menti, avremo delle foto che guarderemo giorno e notte ossessivamente. Un primo incontro che cambierà per sempre le nostre vite. Forse, magari, un primo abbraccio, una prima volta in cui ci chiamerà "mamma" e "papà" e una serie infinita di altre prime volte. Lui/lei (loro?) probabilmente un giorno mi dirà "non sei la mia vera mamma" ma la cosa importante sarà che per me, invece, lui sarà mio figlio e lo sarà stato dal 2 Novembre 2015, quando abbiamo depositato il foglio al Tribunale.
Scusate, so che sembra tutto molto confuso e ammucchiato, ma è proprio il carico di emozioni tutte insieme che arrivano quando il momento si avvicina (1 anno, tempo ragionevole, è già mooooolto vicino!).

cinciarello ha scritto:In cosa consistono queste spese? (definite anche insormontabili e ci credo...)e addirittura quelle nazionali sono superiori alle internazionali???

Le spese per l'adozione nazionale sono zero assoluto, perché il diritto del minore alla famiglia non può essere ostacolato in nessuna maniera   . Poi i costi sono quelli normalmente affrontati dall'ingresso in famiglia di un bambino, ma per il resto la burocrazia nazionale esonera anche dalla marche da bollo (la carta che si spreca è incalcolabile ma tutto gratis).
Invece per l'adozione internazionale ci sono delle spese inevitabili per la comunicazione fra i due Paesi e per la gestione del processo. A grandi linee, per l'Est Europa le spese "oneste" si aggirano sui 10.000 euro.
La maggior parte dell'onere è dovuto alle traduzioni! Non scherzo, ho stimato che tra certificati, autocertificazioni, dichiarazione dei redditi e altre amenità siamo sui 100 fogli che partono dall'Italia e vengono tradotti nella lingua del Paese del bambino. Vi dico solo che per tradurre ufficialmente 10 pagine di un documento in olandese ci sono voluti 600 euro!!!  Shocked Moltiplichiamo per 10, et voit-là!
Poi, ci sono i documenti relativi al bambino che vanno tradotti in italiano. Sono poca roba rispetto al paccone dei genitori, ma anche quelli costano!
Consideriamo che non si può fare un viaggio a settimana nel Paese scelto, quindi ci vuole un avvocato delegato che prenda in carico la procedura dall'iscrizione nel registro delle coppie accoglienti alla ratifica dell'avvenuta adozione, processo che dura più di un anno perché dopo l'ingresso del bambino in Italia passa un anno prima che tutto venga ratificato. L'avvocato ha un costo.
L'Ente onesto mette in conto anche un aiuto per i bambini che non verranno adottati, perché troppo grandi o malati. D'altra parte se un Ente si dedica a migliorare la qualità della vita dei bambini di un Paese e agisce a titolo di volontariato, non solo accompagna nell'adozione ma porta generi di prima necessità, ripara le strutture e cose del genere. Però l'aiuto chiesto è veramente piccola cosa rispetto alle altre due voci (traduzioni e avvocato delegato).
Se l'Ente ci guadagna (e basta avere dei professionisti invece che dei volontari) o se il Paese è abituato alle mazzette (cosa non rara) la cifra che ho detto può tranquillamente raddoppiare o triplicare. Spero che abbiamo beccato bene e questo non accada, altrimenti addio!
Last but not least, le spese vive del viaggio e della permanenza nel Paese straniero. Nel nostro caso si richiedono circa 40 giorni continuativi, quindi serve un appartamento e altre voci di spesa quotidiana!

Ecco spiegato il mistero dei costi dell'adozione internazionale! E mi rendo conto che per la maggior parte della coppie è proibitivo. Noi siamo fortunati, siamo entrambi stabili e non abbiamo un mutuo da pagare, ma anche con queste condizioni riusciamo a risparmiare piano piano. Fortunatamente l'Ente chiede il pagamento in 4 rate ed i tempi biblici della burocrazia italiana in questo caso ci aiutano!
avatar
June

Numero di messaggi : 2040
Età : 38
Data d'iscrizione : 02.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Adozione

Messaggio Da June il Dom Set 17, 2017 6:19 pm

Sea, la tua età non è un ostacolo, noi siamo considerati giovanissimi su scala adottiva! La presenza di Chiara nemmeno, perché non è più così piccola da chiedere tutte le attenzioni, l'unico vincolo sarebbe la preferenza di darle un fratello più piccolo di lei per evitare meccanismi innaturali.
L'adozione nazionale non è impossibile, solo più difficile dell'internazionale: in Italia c'è un basso tasso di abbandono dei minori (meno male!) ma purtroppo c'è anche una tendenza molto garantista verso la famiglia biologica anche in caso incuria o maltrattamento. Di solito se un bambino viene segnalato ai servizi sociali per un grave caso di incuria o maltrattamento, viene dato in affido e non in adozione. L'adozione è riservata alle situazioni davvero mostruose che si portano dietro conseguenze pesantissime quali:
1) traumi più radicati nel bambino
2) battaglia legale con la famiglia di origine
3) probabile disabilità o comunque compromissione della qualità della vita del bambino.
In realtà esistono ancora i bambini partoriti ed abbandonati in ospedale (recentemente è successo proprio nel nostro ospedale) anche se sanissimi. Un grande inchino da parte mia alle donne coraggiose che li hanno messi ala mondo due volte!
Come potete immaginare però, è un caso raro, anche se possibile.
Questo per dire che, volendo, se si ha il desiderio, si può iniziare la procedura e tanto con i tempi biblici dell'Italia tante situazioni nel frattempo evolvono. Poi, in ogni momento, si può dire "Basta" per qualsiasi motivo. Calma, fino a quando non hai conosciuto il bambino, quello no! Ma si può dire "No" anche nella stanza del giudice se il caso che ci presenta sembra troppo per noi
avatar
June

Numero di messaggi : 2040
Età : 38
Data d'iscrizione : 02.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Adozione

Messaggio Da cinciarello il Dom Set 17, 2017 9:04 pm

Grazie mille June per la risposta molto precisa ed esaustiva e chiedo scusa per l'impeto che mi ha resa idiota facendomi interpretare male ciò che ho letto (sea ha definito più difficile l'adozione nazionale ed io l'ho interpretata come "più onerosa")
avatar
cinciarello

Numero di messaggi : 6080
Età : 44
Data d'iscrizione : 10.04.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Adozione

Messaggio Da June il Lun Set 18, 2017 2:52 pm

Tranquilla Cincia, è molto umano guardare alle coppie senza figli, ai bambini senza famiglie chiedersi perché fra queste persone così desiderose l'una dell'altra esistano due mura: il tempo ed il denaro.
Spesso si sente dire che lo Stato preferisce lasciare un bambino in Istituto che darlo in adozione così l'Istituto ci guadagna, e che all'estero si comprano i bambini e ci possono andare solo i ricconi.
Si dice anche che lo Stato toglie i figli ai poveri e li rinchiude in un Istituto che chiede 50 euro al giorno per bambino, e che quei soldi sarebbero potuti andare alla famiglia biologica.
Non c'è niente di malvagio in queste percezioni, solo una visione semplicistica e poca informazione.
Per togliere temporaneamente un bambino alla famiglia non basta la povertà, ci vuole proprio un miseria in senso generale, di mezzi, di cure, di cuore, di tempo, di mente, di salute. I casi tipici sono i figli di prostitute, di tossici, di alcolizzati, di malati mentali. Non basta essere precari! Si tratta di casi in cui i bambini arrivano a scuola con i lividi, o con gli infradito a dicembre, o sporchi e magri come spilli e le maestre drizzano le antenne.
La sottrazione alla famiglia è proprio l'ultima spiaggia, finché possibile i servizi sociali cercano di intervenire con il sostegno familiare (una famiglia che tiene il bambino durante il giorno se i genitori non hanno a chi affidarlo mentre lavorano, per esempio) o l'affido con periodi alternati nella famiglia d'origine e in quella affidataria. Sono comunque situazioni di grande sofferenza ma sono considerate il male minore.
Per lo Stato alla famiglia d'origine va comunque data fiducia, per cui anche una madre tossica ha diritto di richiedere suo figlio se intraprende la disintossicazione con successo. Ecco perché il bambino è in Istituto o in affido invece che dato in adozione, perché ora come ora non può stare con i suoi ma la situazione potrebbe cambiare. Se venisse dato in adozione appena prelevato da casa, perderebbe tutti i contatti con la sua famiglia d'origine e la situazione non sarebbe più reversibile.
E' discutibile se certe situazioni potranno mai riabilitarsi, ma io non posso esprimermi perché sono "un po'" coinvolta!
avatar
June

Numero di messaggi : 2040
Età : 38
Data d'iscrizione : 02.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Adozione

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum