Parto orgasmico...?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Parto orgasmico...?

Messaggio Da pippi_ci il Mer Apr 01, 2009 3:36 pm

ragazze... a me sa tanto di bufala... ma mi è venuto da ridere leggendo questo articolo...

Qualcuna di vuoi ne sa di più in merito.. mi pare una cosa curiosa...
avatar
pippi_ci

Numero di messaggi : 3292
Età : 34
Data d'iscrizione : 03.12.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto orgasmico...?

Messaggio Da coccinella il Mer Apr 01, 2009 3:38 pm

mmm...quale articolo?
avatar
coccinella

Numero di messaggi : 2804
Età : 38
Data d'iscrizione : 17.12.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto orgasmico...?

Messaggio Da Mannaggia il Mer Apr 01, 2009 3:39 pm

HIHIHI ne avevo sentito parlare....personalmente non ci credo però....
avatar
Mannaggia

Numero di messaggi : 616
Età : 36
Località : Lecco
Data d'iscrizione : 13.10.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto orgasmico...?

Messaggio Da Simona il Mer Apr 01, 2009 3:40 pm

Quale articolo? forse dovresti postralo nei miti di fertilità!!
avatar
Simona

Numero di messaggi : 2034
Età : 34
Data d'iscrizione : 04.09.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto orgasmico...?

Messaggio Da Panicqueen il Mer Apr 01, 2009 3:43 pm

E' una realtà.. non per tutte il parto puo' portare a un orgasmo, ma ci sono molte donne che sperimentano sensazioni piacevoli, simili a quelle legate al piacere sessuale, al momento del parto. Questo perché il bambino solletica le stesse terminazioni nervose sollecitate durante il rapporto sessuale e la complessa catena di ormoni coinvolta sono studiate per creare sensazioni piacevoli per promuovere l'attaccamento verso il bambino (ossitocina in primis, che si libera appunto dopo l'orgasmo).

C'è un docu-film a cura di Ina May Gaskin intitolato proprio Orgasmic Birth, pero' non parla tanto di orgasmi, quanto piu' in generale di come il parto puo' essere un'esperienza fisicamente piacevole, proprio perché le stesse energie che hanno "messo il bambino lì, sono le stesse che lo tirano fuori" (parola di Ina May Gaskin).

Ci sono alcune scene molto esplicative di questo anche nel film Birth as you know it, che puoi trovare anche su YouTube

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator
Metodo Ladyfertility per la Fertilità Consapevole™
Contraccezione naturale sicura, Ricerca di gravidanza e Salute riproduttiva


I miei grafici di fertilità: http://www.fertilityfriend.com/home/1db1de

Segui tutte le novità di Ladyfertility anche su Facebook
avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 31134
Età : 33
Data d'iscrizione : 12.04.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.ladyfertility.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto orgasmico...?

Messaggio Da coccinella il Mer Apr 01, 2009 3:45 pm

ops! non avevo visto il link!....mah...magari gli ormoni possono anche dare qualche sensazione piacevole...ma da qui a parlare di orgasmo...e poi dovrebe essere un po' lunghetto come orgasmo!
mamme, illuminateci!
avatar
coccinella

Numero di messaggi : 2804
Età : 38
Data d'iscrizione : 17.12.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto orgasmico...?

Messaggio Da Elisina il Mer Apr 01, 2009 3:48 pm

No, durante il travaglio non ho provato nessunissimo piacere, ahimè.
ma subito dopo, appena Diego è scivolato fuori da me, ho porvato una sensazione di benessere misto ad euforia mai sentita in tutta la vita.
Ho cominciato a tremare come una foglia, e a ridere.
Mio marito mi guardava così Shocked
.. e difatti quando ho descritto questo momento, l'ho sempre descritto come 100potenti orgasmi contemporanei! Rende l'idea?
avatar
Elisina

Numero di messaggi : 8703
Età : 40
Data d'iscrizione : 22.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto orgasmico...?

Messaggio Da pippi_ci il Mer Apr 01, 2009 4:47 pm

Eh eli, questa cosa me l'aveva detta anche mia zia...
e poi ricordo che quando sono entrata nella sala antistante la sala parto che Filippo aveva solo... 40 minuti di vita... ( ) aveva un sorriso inebetito.. e tremava una cifra...
avatar
pippi_ci

Numero di messaggi : 3292
Età : 34
Data d'iscrizione : 03.12.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto orgasmico...?

Messaggio Da buongiornoatutti il Mer Apr 01, 2009 5:39 pm

non l'avevo letta e non l'ho nemmeno provata, onestamente i dolori del parto mi hanno fatto sembrare di morire lì su quel lettino, non vedevo l'ora che finisse, poi quando mia figlia è nata tutto ad un tratto non ho + sentito niente ma non avevo + la forza nemmeno per piangere.....ero stremata e basta.
avatar
buongiornoatutti

Numero di messaggi : 951
Età : 38
Data d'iscrizione : 16.06.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto orgasmico...?

Messaggio Da Panicqueen il Mer Apr 01, 2009 6:12 pm

coccinella ha scritto:ma da qui a parlare di orgasmo...e poi dovrebe essere un po' lunghetto come orgasmo!
non durante il travaglio, si parla della fase espulsiva soprattutto

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator
Metodo Ladyfertility per la Fertilità Consapevole™
Contraccezione naturale sicura, Ricerca di gravidanza e Salute riproduttiva


I miei grafici di fertilità: http://www.fertilityfriend.com/home/1db1de

Segui tutte le novità di Ladyfertility anche su Facebook
avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 31134
Età : 33
Data d'iscrizione : 12.04.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.ladyfertility.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto orgasmico...?

Messaggio Da buongiornoatutti il Mer Apr 01, 2009 6:26 pm

fase espulsiva... Suspect ma in genere non si sente come una sensazione (elevata alla n volte) di dovere andare di corpo? Suspect
avatar
buongiornoatutti

Numero di messaggi : 951
Età : 38
Data d'iscrizione : 16.06.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto orgasmico...?

Messaggio Da ladyfarasha il Mer Apr 01, 2009 8:12 pm

si è così. e brucia anche un pochino al passaggio.
ma appena fatto senti un gran benessere. effetto anche delle endorfine liberate. ovvio che dipende pure dal parto. io ho axuto differenze sostanziali tra i due
Però addirittura orgasmico...boh.. io lo sento diversamente.
avatar
ladyfarasha

Numero di messaggi : 128
Età : 34
Data d'iscrizione : 27.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto orgasmico...?

Messaggio Da pippi_ci il Mer Apr 01, 2009 8:17 pm

eh infatti a me sa tanto da bufala... mah... Suspect
avatar
pippi_ci

Numero di messaggi : 3292
Età : 34
Data d'iscrizione : 03.12.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto orgasmico...?

Messaggio Da coccinella il Gio Apr 02, 2009 11:50 am

Panicqueen ha scritto:non durante il travaglio, si parla della fase espulsiva soprattutto

Un documentario inglese rompe l'ultimo tabù e rivela che durante il travaglio e il parto ci può essere anche spazio per il piacere. E non è raro che la donna possa provare un lungo e intenso orgasmo.
mi riferivo a questo mi fa un po' ridere il tono sensazionalistico di questi articoli
avatar
coccinella

Numero di messaggi : 2804
Età : 38
Data d'iscrizione : 17.12.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto orgasmico...?

Messaggio Da Gipsy il Mar Apr 07, 2009 11:40 am

Ho visto ieri sera Orgasmic Birth. Devo dire che mi ha completamente sconvolto...in positivo! Alla fine, non volevo fosse finito, non volevo tornare alla bieca realtà. Per la prima volta, davvero, mi sono sentita fiera di essere una donna (molte volte ho avuto difficoltà ad accettarlo), non tanto per le immagini forti e commoventi, ma per le spiegazioni e le descrizioni di quelle esperienze. Sento un forte dispiacere a pensare che i maschi non avranno mai l'opportunità di provare niente di simile, poverini!
Lo consiglio caldamente a tutte le donne e soprattutto a quelle che si preparano al parto.
Grazie PQ per averlo citato
avatar
Gipsy

Numero di messaggi : 3810
Età : 33
Data d'iscrizione : 05.07.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto orgasmico...?

Messaggio Da Angelica il Ven Apr 10, 2009 5:52 pm

Io ho avuto un travaglio abbastanza doloroso e penso di essere stata per un momento quasi anestetizzata a livello mentale perchè molte cose non le ricordo e non le ricordavo nemmeno subito dopo il parto: ero parecchio concentrata...il dolore della fase espulsiva a confronto era liberatorio...io sono dopo un anno e mezzo dal parto ho cominciato a fantasticare sull'avere un altro figlio proprio perchè temevo e ancora un pò oggi temo di poter riprovare tale dolore...quando ero incinta anche io leggevo di possibilità di sentire piacere di vario genere (dall'orgasmo al semplice essere rilassate....) tutte stupidate...quello che passa nel canale vaginale non è qualcosa che può solleticare le zone sensibili ma è un bimbo che sta per nascere e che come nel mio caso può arrivare a pesare più di 4kg....il fatto di tremare come una foglia poi l'ho provato anche io...è una normalissima reazione...piacevole è il senso di essersi liberati dal dolore e poter abbracciare il proprio figlio....ma di sensazioni la sotto apparte punti punture mani di ginecologi e infermiere non se ne sentono!!! Ragazze partorire lo dicono tutti (quelli che hanno coraggio a essere sinceri) e il dolore più intenso e forte che si possa mai provare!!! non penso quindi che quelle sciocchezze possano in alcun modo essere vere!!!!
avatar
Angelica

Numero di messaggi : 60
Età : 31
Data d'iscrizione : 29.01.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto orgasmico...?

Messaggio Da Gipsy il Ven Apr 10, 2009 7:34 pm

Ovviamente a riguardo non posso dire niente, non essendoci passata.
Voglio solo far presente che il documentario parla anche del fatto che sia innaturalissimo partorire in un ambiente così medicalizzato, e che ciò non contribuisce affatto al processo naturale che dovrebbe svolgersi. Anzi lo inibisce, creando ancora più problemi, dolore e disagi.
avatar
Gipsy

Numero di messaggi : 3810
Età : 33
Data d'iscrizione : 05.07.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto orgasmico...?

Messaggio Da linda il Gio Giu 03, 2010 2:59 pm

Infatti penso anch'io che il problema principale sia l'eccessiva medicalizzazione dell'evento. Se ci pensate, solo il fatto di far sdraiare la donna è terribile, è la posizione più comoda per i medici ma più, a mio avviso, dolorosa per le donne. Io non ho mai partorito ma ad esempio se mi sdraio mi il primo giorno del ciclo sento i dolori mestruali che altrimenti stando in peidi o camminando nemmeno noto. Penso che questa cosa possa esser vera,eccome, mi cerco il film, sono curiosa
avatar
linda

Numero di messaggi : 2879
Data d'iscrizione : 16.04.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto orgasmico...?

Messaggio Da Pantofolina il Gio Giu 03, 2010 6:57 pm

io non posso dire cosa si prova... perche ho avuto un parto a meta.. dato che dopo 16 ore di travaglio simone e' nato con cesareo... riguardo l'affermazione di linda posso dire per quel poco che ho fatto che tutto il travaglio io me lo sono fatta.. camminando per i corridoi di casa.. per il giardino e arrivata in ospedale percorrendo su e' giu la sala parto.. perche stare sdraiata era una tortura...e nella vasca...
Ma solo durante l'espulsione fanno stare sdraiata... ma almeno nel mio ospedale si stanno aggiornando per fare ad esempio il parto seduta... (non chiedermi niente perche non saprei dirti...magari se c'e' in una prossima gravidanza lo provo!!!)
avatar
Pantofolina

Numero di messaggi : 1753
Età : 34
Località : Provincia di Perugia
Data d'iscrizione : 18.06.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto orgasmico...?

Messaggio Da lula il Mar Lug 06, 2010 8:25 pm

io vi devo dire la verità, i miei parti sono stati molto diversi l'uno dall'altro, ma, sopratutto il primo, per me é stata un'esperienza totalizzante, tant'é vero che quando le amiche senza figli mi chiedevano se avessi provato dolore io rispondevo di no.... mi prendevano per matta! Bhe dolore c'é certo, le contrazioni sono onde potentissime, però a me é successo di lasciarmi prendere completamente da loro, abbandonarmi a questo ritmo. Ero in un'altra dimensione. Mi ricordo le pause, le spinte... e le espulsioni le ho vissute con una grandissima intensità. Non avevo più sensazioni "fisiche" di bruciore o tensione o stiramento, era tutt'uno, un momento fortissimo, potente, culminante. Forse per questo per me ha senso parlare di parto orgasmico...non nel senso che si gode, ma nel senso che si sperimenta una grande intensità.... e non ho visto Orgasmic Birth, ma lo voglio fare..... I love you
avatar
lula

Numero di messaggi : 97
Età : 40
Data d'iscrizione : 18.04.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto orgasmico...?

Messaggio Da ranavalentina il Mar Lug 06, 2010 8:28 pm

lula ma ti è capitato spontaneamente o ti eri preparata con corsi, tecniche di rilassamento, musica ecc.. e dove hai partorito?
avatar
ranavalentina

Numero di messaggi : 4585
Età : 34
Località : Liguria/Lombardia
Data d'iscrizione : 27.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto orgasmico...?

Messaggio Da lula il Mar Lug 06, 2010 8:50 pm

rana, per primo avevo letto dei libri di Leboyer, Odent, Janet Balaskas. Prima di leggerli avevo una paura matta del parto, ero terrorizzata! Poi sono incappata nel classicissimo "Per una nascita senza violenza" e da li ho cominciato a cambiare visione e cercare di capire cosa volevo (perché ERO incinta, e non volevo partorire "male") Ho fatto un solo corso, con la mia ginecologa, che da anni promuove il parto naturale, e che ci faceva fare ginnastica (sopratutto stretching e esercizi per il pavimento pelvico) e danza del ventre. Però ho molta esperienza di yoga perciò il mio corpo era sicuramente "pronto". Ho partorito all'Ospedale burresi di Poggibonsi (SI), in una delle stanza dolci, la prima volta nell'acqua. C'era un'atmosfera bellissima, calma, silenzio, luci soffuse...la stanza con la vasca era tutta blu! E poi ho avuto la fortuna di incontrare un'ostetrica dolcissima... poi c'era anche il mio compagno di allora, e (mi fa male ricordarlo perché lui mi ha lasciata all'inizio della seconda gravidanza) anche lui era nell'acqua con me e partecipava ad osgni respiro, ad ogni contrazione. Mi ricordo che quasi mi addormentavo fra una contrazione e l'altra! Ero aggrappata a una serie di galleggianti......... Credo che tutte queste cose abbiano contribuito ad un parto che io all'epoca definii estatico (lo giuro! sono matta, lo so). Il secondo parto é stato diverso, perché ero da sola. Come dicevo il mio compagno mi aveva lasciata, quindi per molte molte notti avevo le contrazioni e poi tutto finiva, perché non riuscivo a lasciarmi andare. Finalmente quando ci sono riuscita il parto é stato un lampo (anche troppo!)..... e rimpiango di averlo vissuto "di corsa"...ma tant'é...doveva andare così...e confesso che l'averlo vissuto di corsa non mi ha tolto quell'esperienza estatica e totalizzante al momento dell'espulsione.... Che bello! Se ci penso mi emoziono tantissimo!! (e avrei voglia di un altro bimbo lo confessooooooooooo)

Nel frattempo ho guardato il sito di orgasmic birth...si si, proprio così drunken
avatar
lula

Numero di messaggi : 97
Età : 40
Data d'iscrizione : 18.04.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto orgasmico...?

Messaggio Da mononoke il Ven Set 30, 2011 8:20 pm


Partorirai con piaceredi Elisabeth Davis , Debra Pascali Bonaro


Una nascita “orgasmica”, un concetto lontano dal parto doloroso che ci viene presentato spesso al giorno d’oggi. Abbiamo voluto saperne di più conversando con Elisabeth Davis (E.D.) e Debra Pascali Bonaro (D.P.B.), coautrici del libro “Orgasmic birth”; Debra ha anche realizzato un documentario su questo argomento.

Cosa intendete per nascita orgasmica?

E.D. Gli ormoni implicati nella nascita sono gli stessi implicati quando si fa l’amore e c’è anche un’importante stimolazione vaginale! Certe donne avvertono durante il parto le contrazioni tipiche dell’orgasmo, altre parlano di un diluvio di sensazione fisiche di eccitazione, che anche nel momento dell’espulsione esse vivono come un sollievo misto di estasi e di gioia: una eccitazione intensa e irreprimibile, simile all’orgasmo. Ecco perché molte donne arrivano a descrivere le sensazioni legate alla nascita come se fossero orgasmiche.

Come avete scoperto questo concetto?

E.D. Ho vissuto personalmente una nascita orgasmica nel ‘74, ma non ho osato parlarne a nessuno. Essendo un’esperta nel mio campo (E.D. è un’ostetrica di fama mondiale), temevo che la mia credibilità potesse soffrirne.
D.P.B. Anch’io ho conosciuto una nascita orgasmica nel 1988 che mi ha portato a realizzare il documentario.

Non solo affermate che la nascita può essere orgasmica, ma avete anche scritto una guida pratica su questo argomento. Pensate che tutte le donne possano avere un parto orgasmico?

E.D. Sì, purché ogni eventuale trauma sessuale sia stato trattato in precedenza e l’ambiente e le persone presenti al parto ne favoriscano la fisiologia naturale. Più si è in buona salute, meno c’è bisogno di interventi che possano rendere impossibile la nascita orgasmica. È utile anche aver conservato una sessualità ricca con il partner e con se stesse durante la gravidanza. Altri dettagli potete trovarli nel nostro libro.

Ci può essere una nascita orgasmica ovunque, anche in ospedale?

E.D. I parti vanno meglio se la mamma può disporre di un ambiente intimo. È una questione di ormoni; l’ossitocina, l’ormone secreto quando si fa l’amore e quanto si ha l’orgasmo, si trova in quantità dieci volte superiori durante un travaglio spontaneo o durante una nascita naturale che in altri momenti della vita. Ma se, a causa della paura o dell’ansia, cominciamo a produrre adrenalina, il livello di ossitocina diminuisce, il travaglio dura più a lungo e la reazione orgasmica è meno probabile. Tutto quello che stimola la corteccia cerebrale, la luce intensa, una conversazione futile o la sensazione di essere osservata, bloccano la produzione di ossitocina. Pensate alle circostanze migliori per fare l’amore e avrete anche un’idea dell’ambiente che può permettere una nascita orgasmica. Questo non significa che dottori, infermiere e ostetriche non possano essere presenti, ma che dovrebbero esserlo con discrezione e buona comprensione di una nascita fisiologica e delle reazioni ormonali.

Quali sono le reazioni delle persone quando parlate di nascita orgasmica?

E.D. All’inizio sono scettiche, curiose ed eccitate. Molte donne sono venute da noi per raccontarci le loro nascite e noi ne abbiamo parlato nel nostro libro.

Potete parlarci dell’avventura che è stata girare il documentario “Nascita orgasmica”?

D.B.P. L’idea di realizzare un documentario sulla nascita vista come piacevole, sacra e potente, mi è venuta una notte, in sogno, è stato il punto di partenza di un viaggio che mi ha trasformata perché rappresentava la possibilità di lasciarsi guidare dai sogni e realizzarli. Non avevo mai pensato che un giorno sarei diventata produttrice! Un amico mi ha detto che la follia potrebbe essere definita “fare ogni giorno la stessa cosa, ma aspettarsi sempre risultati diversi”. Creare “Nascita orgasmica” mi ha permesso di aprirmi ad altri modi di pensare e mi ha dato una nuova prospettiva, una visione diversa delle pratiche che accompagnano la nascita nella nostra società. Sono molto riconoscente verso coloro che si sono impegnati nel girare questo film, la nostra équipe, le famiglie che hanno accettato la nostra presenza nell’intimità di un parto e i nostri esperti, che hanno condiviso la nostra visione e con i quali abbiamo potuto parlare dei molti aspetti di una nascita piacevole, estatica e orgasmica. Chiunque abbia portato il suo contributo al film si augurava di poter far crescere questo discorso. Oggi il documentario è diffuso in 42 paesi, e non è finita. È stato incredibile vedere persone di tutto il mondo che, dopo aver visto il film, parlavano e contestavano l’approccio medicalizzato al parto. Ormai la nascita è considerata come un importante “diritto dell’uomo”: è il diritto che ogni donna ha di scegliere dove, con chi e come cominciare a dare la vita. Io penso che si tratti anche del diritto di ciascuna donna al rispetto, all’intimità e alle cure che rendono possibile vivere un parto piacevole o orgasmico.
L’avventura continua con il nostro libro. Abbiamo aperto una porta che ha rivelato un segreto… Spero che questo avrà ancora altri effetti in futuro.

Come cambierebbe il mondo se tutti i parti venissero visti come orgasmici e non più come dolorosi?

E. D. Più il livello di ossitocina della madre è elevato, più lo è anche quello del bambino. L’ossitocina aiuta a gestire lo stress che deriva dal parto e suscita legami profondi e potenti di attaccamento, essenziali per la salute nel post-partum e per la felicità di tutta la famiglia. Come ha scritto David Books sul “New York Times” qualche anno fa: “Mi concentrerei sulla crisi che affligge il nostro paese in termini di risorse: non si tratta del petrolio, ma piuttosto dell’ossitocina”. Noi siamo d’accordo con lui, pensiamo che le donne e i bambini abbiano il diritto di conoscere una nascita ottimale. La nascita orgasmica è stata, forse, un segreto ben custodito perché i media ci hanno inondato di informazioni distorte, ma questo non significa che le donne non possano reclamare questo diritto per tutti i parti!


UN RICORDO SU CUI TORNARE VOLENTIERI

La teoria del “parto orgasmico” non è una novità: se ne era iniziato a parlare negli anni ’70 quando, sulla spinta del movimento femminista, tutto ciò che riguardava la nascita fu messo in discussione, dalla posizione per partorire, al ruolo ostetrico, alla presenza o meno del padre. Nel corso di questi 30/40 anni, anche grazie a quelle spinte, molte cose sono cambiate: forse non completamente e non ovunque nella gestione pratica del parto (in troppe sale parto persiste ancora “violenza” sul corpo - e sulla mente - delle donne) ma, certamente, tanto è cambiato nella conoscenza dei meccanismi fisiologici e nella teoria dell’assistenza. Proprio per questo oggi la netta contrapposizione tra “parto orgasmico” e “parto doloroso” che vide la luce negli anni ’70 non sembra adeguata a descrivere lo stato attuale delle cose. Il travaglio, il parto, sono dolorosi, tutti. Le variabili sono altre: molto contano lo stato d’animo con cui la partoriente affronta l’evento e la messa in atto di un’assistenza capace o no di offrire sostegno e rispetto. Quando il sostegno ed il rispetto ci sono, ciò che viene poi raccontato dalle donne è un evento sì faticoso, doloroso, intenso, ma comunque positivo, che lascia più ricche, che è valso la pena affrontare. Non mi è mai capitato però di sentire raccontare di “una eccitazione intensa e irreprimibile, simile all’orgasmo”. Non escludo che sia possibile, ma non è su queste eccezioni che ritengo si debba impostare il lavoro ostetrico. Vista com’è la situazione nella maggior parte dei punti nascita in Italia (continue inutili esplorazioni vaginali, posizioni obbligate, via vai di gente che chiacchiera degli affari propri, bambini sottratti ai primi abbracci della nascita per invasivi sondaggi in ogni cavità, luci, rumore, confusione, forzature dei normali tempi del travaglio…), oggi come oggi credo che, più che all’orgasmo, si debba puntare a cercare di dare alle donne e alle coppie la possibilità di un parto che sia un evento almeno soddisfacente, vissuto con consapevolezza e protagonismo, con rispetto dell’intimità e del valore emotivo che ogni nascita deve avere. Mi concentrerei a lottare per questo: offrire al maggior numero di donne possibile un parto che sia un ricordo cui tornare volentieri e non una brutta esperienza da dimenticare. Anche se doloroso.

Alessandra Puppo, ostetrica, Centro Nascita Margherita, Firenze, alessandrapuppo@virgilio.it
avatar
mononoke

Numero di messaggi : 1466
Età : 38
Data d'iscrizione : 16.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto orgasmico...?

Messaggio Da sefora il Ven Set 30, 2011 9:45 pm

molto interessante mono! Concordo, il parto è qualcosa di intimo che necessita dei propri tempi e delle proprie modalità. Ma un parto orgasmico potrebbe ingolosire qualche donna!
avatar
sefora

Numero di messaggi : 6807
Data d'iscrizione : 02.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parto orgasmico...?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum