Impianto contraccettivo sottocutaneo (Implanon, Nexplanon)

Andare in basso

Impianto contraccettivo sottocutaneo (Implanon, Nexplanon)

Messaggio Da Silvia Mimosa il Mar Apr 24, 2018 5:12 am

Buongiorno a tutte.
So di andare un po' controcorrente rispetto alla filosofia del Forum, ma dopo quasi 5 anni di monitoraggio del Ciclo sento il bisogno di uno stop molto netto (Con la mia ciclicità e con la mia fertilità).
Avevo pensato di tornare alla pillola, contraccettivo che ho già usato dai 20 ai 25 anni e che poi ho abbandonato per vari motivi.
Adesso, girovagando un po' sul web in cerca di alternative, mi sono imbattuta nel Nexplanon o impianto contraccettivo sottocutaneo.
Devo dire che l'idea di 3 anni senza pensieri e pesi legati alla contraccezione mi attira molto.
Vorrei capire però con maggiore esattezza di cosa si tratta, cosa accadrebbe al mio corpo in questi 3 anni di assunzione giornaliera, effetti positivi e controindicazioni, esperienze e magari medici specializzati in Emilia Romagna.
Grazie mille a tutte coloro che vorranno aiutarmi....
avatar
Silvia Mimosa

Numero di messaggi : 1417
Età : 30
Data d'iscrizione : 04.06.13

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impianto contraccettivo sottocutaneo (Implanon, Nexplanon)

Messaggio Da Panicqueen il Mar Apr 24, 2018 3:28 pm

L'impianto sottocutaneo (Implanon, Nexplanon e altri) è un dispositivo a rilascio graduato di ormoni che inibiscono l'ovulazione. Non contiene estrogeni quindi è un analogo della mini-pillola, comunemente associata a maggiori effetti collaterali rispetto agli estro-progestinici. A base di solo progestinico, ha un rilascio graduato che va a diminuire nell'arco dei tre anni massimi di attività (la copertura contraccettiva tendenzialmente resta invariata perché gli anni successivi contano sul lavoro di inibizione degli anni precedenti). Viene applicato a livello sottocutaneo nella parte interna del braccio superiore e alla sua rimozione può lasciare una piccola cicatrice, non sono necessari punti di sutura.

A livello di effetti collaterali, come tutti i contraccettivi ormonali, è sempre una scatola a sorpresa, dipende dall'impatto soggettivo. Teoricamente sospende i sanguinamenti uterini ("elimina la mestruazione") per tutta la sua durata d'impiego, ma è molto soggettivo, ci possono essere sanguinamenti variabili nel tempo, spotting, ecc.
La presenza dell'impianto va verificata alla palpazione periodicamente nel tempo, in quanto l'impianto può migrare e se si colloca troppo in profondità nei tessuti può causare possibili danni alle terminazioni nervose o ai vasi sanguigni. Se c'è il sospetto di migrazione, essendo un dispositivo radio-opaco richiede tecniche come la risonanza magnetica per essere localizzato e poi rimosso chirurgicamente. La rimozione in questo caso può lasciare cicatrici significative. Come tutti i corpi estranei introdotti nell'organismo, può causare rigetto, reazioni allergiche ed altri effetti collaterali che ne richiedano la tempestiva rimozione.

Ha un indice di fallimento di protezione dalle gravidanze pari a quello dei contraccettivi ormonali a base di solo progestinico. Occasionalmente, si sono verificati casi di errato inserimento, con la conseguenza di non aver alcuna copertura contraccettiva (accade quando il dispositivo cade dall'applicatore al momento dell'inserimento o rimane al suo interno e l'operatore non se ne accorge).
E' pensato principalmente per le donne che hanno difficoltà ad assumere contraccettivi ormonali con la regolarità richiesta da altri metodi di somministrazione, es. si scordano troppo spesso di prendere la pillola tutti i giorni o di cambiare l'anello o il cerotto quando è il momento.

Qui la scheda tecnica in italiano : https://www.torrinomedica.it/farmaci/schedetecniche/Implanon.asp
Qui il sito ufficiale USA: https://www.implanon-usa.com/en/hcp/learn-about-it/get-the-facts/warnings/index.xhtml

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator e Life Coach dei Cicli di Vita
Metodo Ladyfertility® per la contraccezione naturale sicura, ricerca di gravidanza, conoscenza della fertilità e...molto altro ancora!

Novità! Entra nel GRUPPO Facebook di Ladyfertility per informazioni, curiosità e domande!
Clicca Mi piace sulla PAGINA Facebook per restare sempre aggiornata!

avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 31848
Età : 34
Data d'iscrizione : 12.04.08

Visualizza il profilo dell'utente http://www.ladyfertility.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impianto contraccettivo sottocutaneo (Implanon, Nexplanon)

Messaggio Da Silvia Mimosa il Ven Apr 27, 2018 5:20 am

Grazie Jessica.
Per non cadere nelle mani sbagliate vorrei sapere se esiste un elenco di medici abilitati all'inserimento che potrei consultare.
E quali esami dovrebbe prescrivermi prima dell'inserimento per esser certi che l'impianto faccia al caso mio? confused
avatar
Silvia Mimosa

Numero di messaggi : 1417
Età : 30
Data d'iscrizione : 04.06.13

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impianto contraccettivo sottocutaneo (Implanon, Nexplanon)

Messaggio Da Panicqueen il Ven Apr 27, 2018 11:23 am

Qualsiasi ginecologo è legalmente in grado di farti l'applicazione, poi ci saranno quelli più e meno esperti .
La cosa migliore è semrpe il passaparola oppure contattare personalmente gli studi e chiedere se il medico ha esperienza in questo campo, partendo dal tuo ginecologo di fiducia se ne hai uno.
Non è un metodo particolarmente diffuso in Italia, nei paesi anglosassoni un po' meglio (culturalmente adorano le "soluzioni moderne"), ma c'è stata una grossa causa di risarcimento qualche anno fa che ha rallentato la sua distribuzione.

Silvia Mimosa ha scritto:E quali esami dovrebbe prescrivermi prima dell'inserimento per esser certi che l'impianto faccia al caso mio?
Nessuno in particolare, gli stessi che si prescrivono prima di qualsiasi contraccettivo ormonale. Non si può essere certi che l'impianto non provochi reazioni o dia effetti collaterali, perché dipende dal soggetto.
E' importante essere consapevoli che è tutto un salto nel buio quando si tratta di farmaci o dispositivi che alterano la fisiologia del corpo.

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator e Life Coach dei Cicli di Vita
Metodo Ladyfertility® per la contraccezione naturale sicura, ricerca di gravidanza, conoscenza della fertilità e...molto altro ancora!

Novità! Entra nel GRUPPO Facebook di Ladyfertility per informazioni, curiosità e domande!
Clicca Mi piace sulla PAGINA Facebook per restare sempre aggiornata!

avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 31848
Età : 34
Data d'iscrizione : 12.04.08

Visualizza il profilo dell'utente http://www.ladyfertility.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impianto contraccettivo sottocutaneo (Implanon, Nexplanon)

Messaggio Da mulan il Mar Mag 01, 2018 4:51 pm

Silvia, non vorrei sbagliarmi, ma l'ormone rilasciato da Nexplanon (etonogestrel) viene poi metabolizzato dal fegato nell'ormone contenuto nella minipillola (desogestrel). Te lo volevo specificare perché data l'invasività del metodo potresti magari prima provare con la minipillola, e in caso poi passare all'impianto.

Sicuramente ci saranno delle differenze anche dovute alla posologia (pillola vs impianto) però secondo me puoi avere un'idea su un'eventuale intolleranza a quel particolare progestinico.

Ovviamente PQ correggimi se ho scritto qualche castroneria.
avatar
mulan

Numero di messaggi : 3279
Età : 28
Data d'iscrizione : 30.08.11

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impianto contraccettivo sottocutaneo (Implanon, Nexplanon)

Messaggio Da Panicqueen il Mer Mag 02, 2018 9:20 am

Grazie dell'informazione Mulan!
Ho verificato e confermo che il rapporto esiste ma è inverso, ovvero Desogestrel viene metabolizzato in Etonogestrel (Etonogestrel è quindi il metabolita di Desogestrel). Il suggerimento di sperimentare prima con Cerazette comunque può avere senso ugualmente, considerando però che si potrebbe avere una reazione a Desogestrel che invece non si verifica assumendo direttamente il suo metabolita Esogestrel, mentre l'altro aspetto non comparabile è il dosaggio come sottolineavi. L'impianto rilascia quote a scalare, quindi è più probabile avere una reazione nel primo anno che magari ad una diversa posologia non si verificherebbe.

Segnalo che in USA ci sono vari suggerimenti rispetto al fatto che desogestrel sia un progestinico a più alto rischio di incidenti cardiovascolari e circolatori. Lo riporta anche il sito ufficiale di NuvaRing, sebbene il confronto qui non si applichi perché NuvaRing contiene anche estrogenici e non solo progestinico quindi non si può attribuire direttamente la responsabilità: https://www.rxlist.com/nuvaring-drug.htm

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator e Life Coach dei Cicli di Vita
Metodo Ladyfertility® per la contraccezione naturale sicura, ricerca di gravidanza, conoscenza della fertilità e...molto altro ancora!

Novità! Entra nel GRUPPO Facebook di Ladyfertility per informazioni, curiosità e domande!
Clicca Mi piace sulla PAGINA Facebook per restare sempre aggiornata!

avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 31848
Età : 34
Data d'iscrizione : 12.04.08

Visualizza il profilo dell'utente http://www.ladyfertility.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impianto contraccettivo sottocutaneo (Implanon, Nexplanon)

Messaggio Da mulan il Mer Mag 02, 2018 11:35 am

Grazie della delucidazione PQ, sempre preziosa.
Io infatti mi riferivo in particolare agli effetti collaterali direttamente imputabili a desogestrel/etonogestrel: io ad esempio quando utilizzavo Nuvaring ho sperimentato forme di acne, ritenzione idrica e problemi circolatori che non si sono presentati con altri contraccettivi ormonali, quindi ho dedotto che il mio organismo non tollerasse quel tipo di progestinico. Secondo me è una valutazione importante da fare considerando che pillola/anello/cerotto possono essere interrotti quando si vuole, mentre la rimozione di un impianto sottocutaneo è molto più invasiva, lo vedo come un "salto nel vuoto" maggiore insomma.
avatar
mulan

Numero di messaggi : 3279
Età : 28
Data d'iscrizione : 30.08.11

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impianto contraccettivo sottocutaneo (Implanon, Nexplanon)

Messaggio Da Silvia Mimosa il Mer Mag 02, 2018 4:37 pm

Il mio interessamento verso l'impianto sottocutaneo nasce proprio dalla sua posologia.
Infatti in questo momento non riesco neppure a ricordare le due pillole di citalopram che devo prendere quotidianamente, figuriamoci aggiungerne una terza.
Al massimo potrei prendere in considerazione l'anello, se mi dite che i possibili effetti collaterali potrebbero essere gli stessi...
avatar
Silvia Mimosa

Numero di messaggi : 1417
Età : 30
Data d'iscrizione : 04.06.13

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impianto contraccettivo sottocutaneo (Implanon, Nexplanon)

Messaggio Da mulan il Mer Mag 02, 2018 8:27 pm

Capisco Silvia, in effetti questo fattore potrebbe aggiungere altra ansia.
Per quanto riguarda l'anello è vero che il progestinico è lo stesso del Nexplanon, ma è vero anche che contiene anche l'estrogeno, quindi potresti avere effetti collaterali comunque diversi. Considera però anche un altro fattore, e cioè che con l'anello c'è la classica settimana di sospensione nella quale si verifica l'emorragia, e questo magari potrebbe essere più "rassicurante" rispetto ad un contraccettivo che tende a sopprimerla. Questi però ovviamente sono fattori molto personali, c'è anche chi magari apprezza questo aspetto.
avatar
mulan

Numero di messaggi : 3279
Età : 28
Data d'iscrizione : 30.08.11

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impianto contraccettivo sottocutaneo (Implanon, Nexplanon)

Messaggio Da Silvia Mimosa il Gio Mag 03, 2018 5:14 am

Grazie mille per gli spunti di riflessione, Mulan.
A questo punto, basandomi sulla posologia, tiro in ballo anche un'altra opzione: l'iniezione mensile o trimestrale.
Anche questa, in termini di effetti collaterali, si può avvicinare al Nexplanon? Può essere una valida alternativa?
(Se lo ritieni opportuno apro un nuovo topico, PQ!)
avatar
Silvia Mimosa

Numero di messaggi : 1417
Età : 30
Data d'iscrizione : 04.06.13

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impianto contraccettivo sottocutaneo (Implanon, Nexplanon)

Messaggio Da Panicqueen il Gio Mag 03, 2018 9:42 am

Per il confronto tra i metodi, possiamo proseguire qui aprilo se la trattazione diventa esclusiva sull'iniezione.
L'iniezione è solitamente un estro-progestinico, quindi include la componente di estrogeni con cui fare i conti. Questo non significa che i soli progestinici abbiamo meno effetti collaterali, anzi! Però da un punto di vista di prevedibilità/confrontabilità, ne permette meno.
La differenza principale è che la somministrazione quotidiana che si ha ad esempio con la pillola permette una modulabilità del farmaco assai maggiore. I farmaci in un'unica somministrazione tendono ad avere dosi più massicce per garantire la copertura. Il trade-off consiste nel ridurre appunto le probabilità di dimenticanza.
La differenza tra l'impianto (3 anni) e l'iniezione (1-3 mesi) è che nel secondo caso il corpo subisce maggiori oscillazioni nei livelli ormonali, perché si rinnovano più frequentemente. Questo per esempio comporta una maggior probabilità di sanguinamenti irregolari rispetto all'impianto (che nasce invece proprio per correggere questo problema con le iniezioni) ed anche una minore copertura contraccettiva (in alcuni casi del 94%). In un certo senso, con l'impianto ha più tempo di adattarsi, anche se lo stesso confronto vale all'interno dei 3 anni, in cui le quote scalano.

Sono però sempre ormoni ed è sempre un miracolo se l'organismo li tollera senza conseguenze importanti.

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator e Life Coach dei Cicli di Vita
Metodo Ladyfertility® per la contraccezione naturale sicura, ricerca di gravidanza, conoscenza della fertilità e...molto altro ancora!

Novità! Entra nel GRUPPO Facebook di Ladyfertility per informazioni, curiosità e domande!
Clicca Mi piace sulla PAGINA Facebook per restare sempre aggiornata!

avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 31848
Età : 34
Data d'iscrizione : 12.04.08

Visualizza il profilo dell'utente http://www.ladyfertility.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impianto contraccettivo sottocutaneo (Implanon, Nexplanon)

Messaggio Da Silvia Mimosa il Gio Mag 03, 2018 5:05 pm

Quindi, da ciò che mi dici, il Nexplanon sembrerebbe l'evoluzione dell'iniezione, quasi da preferire nella scelta fra i due, corretto?
Ma se dopo l'utilizzo si volesse avere una gravidanza, tali metodi potrebbero aver intaccato la fertilità in maniera importante? Per quanto tempo di seguito si possono usare senza creare danni gravi?
avatar
Silvia Mimosa

Numero di messaggi : 1417
Età : 30
Data d'iscrizione : 04.06.13

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impianto contraccettivo sottocutaneo (Implanon, Nexplanon)

Messaggio Da Panicqueen il Ven Mag 04, 2018 10:32 am

Silvia Mimosa ha scritto:Quindi, da ciò che mi dici, il Nexplanon sembrerebbe l'evoluzione dell'iniezione, quasi da preferire nella scelta fra i due, corretto?
Non esattamente, solo se confrontato con l'iniezione mensile, perché non ha nemmeno un'adeguata copertura contraccettiva e infatti è fuori commercio in vari Paesi. Ma tutti questi metodi ormonali sono invasivi e hanno il rischio complessivo di un minor adattamento a livello di effetti collaterali rispetto alla somministrazione quotidiana. Tra l'iniezione trimestrale e l'impianto il confronto è leggermente più semplice in quanto entrambi sono solo progestinico. L'aspetto di minor impegno con l'iniezione è rilevante, come sottolineava  Mulan, perché hai la tranquillità del fatto che ti stai impegnando solo per 3 mesi e poi puoi rivalutare. Tenere l'impianto per 3 mesi invece significa in un certo senso rendere il peggio da questo metodo perchè rischi comunque la cicatrice della rimozione e hai assunto la quota più elevata di ormoni che rilascia (nel primo anno è più alta).
Silvia Mimosa ha scritto:Ma se dopo l'utilizzo si volesse avere una gravidanza, tali metodi potrebbero aver intaccato la fertilità in maniera importante? Per quanto tempo di seguito si possono usare senza creare danni gravi?
Tutti i metodi ormonali possono compromettere temporaneamente o, in modo più sottile permanentemente, la ciclicità. Tante donne convivono, ancora anni dopo l'uso di un contraccettivo ormonale, con spotting premestruale prolungato, flusso scarso e/o difficoltà a produrre muco cervicale di qualità fertile. Questi non sono danni gravi (anche se è alla fine è giustamente soggettivo), ma nondimeno sono aspetti di cambiamento, non fisiologici, rispetto ai quali di solito la donna non è stata informata prima di fare la sua scelta contraccettiva. I contraccettivi ormonali hanno anche un'attività potenzialmente infiammatoria sulla cervice e interferiscono con il corretto metabolismo glucidico e tiroideo. Questi sono tutti dati noti e riconosciuti in medicina.
In generale, ma è molto approssimativo, più a lungo si fa utilizzo di questi metodi, più lunga è l'attesa per il ritorno della fertilità e i potenziali effetti citati su di essa. Però la ripresa è estremamente soggettiva e non permette previsioni generalizzabili. C'è chi ritorna ad ovulare immediatamente, c'è chi aspetta l'ovulazione per mesi e mesi.
Da sottolineare che, di converso, nessun metodo contraccettivo ormonale procura danni gravi alla fertilità in senso assoluto. Sono più gravi in questo senso i potenziali effetti collaterali.
In generale è sconsigliato l'uso di soli progestinici per un periodo di oltre 2 anni, per l'aumentato rischio di osteoporosi (le nostre ossa hanno bisogno di estrogeni per mantenere la loro densità).

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator e Life Coach dei Cicli di Vita
Metodo Ladyfertility® per la contraccezione naturale sicura, ricerca di gravidanza, conoscenza della fertilità e...molto altro ancora!

Novità! Entra nel GRUPPO Facebook di Ladyfertility per informazioni, curiosità e domande!
Clicca Mi piace sulla PAGINA Facebook per restare sempre aggiornata!

avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 31848
Età : 34
Data d'iscrizione : 12.04.08

Visualizza il profilo dell'utente http://www.ladyfertility.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impianto contraccettivo sottocutaneo (Implanon, Nexplanon)

Messaggio Da Silvia Mimosa il Ven Mag 04, 2018 4:58 pm

Dopo tutte queste considerazioni, mi sento un po' in un vicolo cieco.... No confused
avatar
Silvia Mimosa

Numero di messaggi : 1417
Età : 30
Data d'iscrizione : 04.06.13

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impianto contraccettivo sottocutaneo (Implanon, Nexplanon)

Messaggio Da Panicqueen il Mar Mag 08, 2018 9:55 am

Mi dispiace Silvia... però sono fiduciosa che questo "terremoto" interiore ti potrà servire per trovare la via d'uscita!

_________________
Jessica Borgogni
Fertility Educator e Life Coach dei Cicli di Vita
Metodo Ladyfertility® per la contraccezione naturale sicura, ricerca di gravidanza, conoscenza della fertilità e...molto altro ancora!

Novità! Entra nel GRUPPO Facebook di Ladyfertility per informazioni, curiosità e domande!
Clicca Mi piace sulla PAGINA Facebook per restare sempre aggiornata!

avatar
Panicqueen
Admin

Numero di messaggi : 31848
Età : 34
Data d'iscrizione : 12.04.08

Visualizza il profilo dell'utente http://www.ladyfertility.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impianto contraccettivo sottocutaneo (Implanon, Nexplanon)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum